•  
  •  
Apri le opzioni

Daryl Hannah

Daryl Hannah (Daryl Christine Hannah). Data di nascita 3 dicembre 1960 a Chicago, Illinois (USA). Daryl Hannah ha oggi 61 anni ed è del segno zodiacale Sagittario.

Una sirena a Hollywood

A cura di Fabio Secchi Frau

Daryl Hannah è un'attrice mastodontica e non lo diciamo tanto per dire. In uno dei suoi innumerevoli film la si vede ingigantire sempre di più e camminare per uno stato americano a piedi scalzi, ma perfettamente truccata. È una donna che se volesse ti mangerebbe! Beniamina della comunità gay, dopo un exploit nel cinema fantastico, è tornata popolare grazie al regista preferito dagli iperviolenti e iperciarlieri Tarantino, che ha disegnato apposta per lei il ruolo di una super cattiva come non se n'erano mai viste prima. A lei non spettano tanto le lunghe tiritere filosofiche su bene e male che sono andate invece agli altri personaggi di Kill Bill, ma il suo compito è invece quello di rappresentare il degrado del troppo potere che logora. Quasi la nemesi femminile dell'eroina del film.
Sorella degli attori Page e Don Hannah, la vita di Daryl Hannah è singolare fin da quando comincia a muovere i primi passi. Dall'infanzia all'adolescenza soffre di insonnia e agorafobia, malattie che vengono curate una volta per tutte solo quando comincia il mestiere d'attrice. Dopo aver frequentato la Francis W. Parker School, nella sua città, si iscrive alla School of Theatre della University of Southern.
Fidanzata con il cantante Jackson Browne, è la debuttante eccellente del film di Brian De Palma Fury (1978) con Kirk Douglas, John Cassavetes, James Belushi e Amy Irving. Poi viene scelta per il ruolo dell'androide nel capolavoro della fantascienza Blade Runner (1982) di Ridley Scott con Harrison Ford. A questo punto, diventa una delle star di commedie ad alto tasso di fantasia che ha il suo punto più alto in Splash - Una sirena a Manhattan (1984) con Tom Hanks.
Ma la carriera di attrice non preclude anche qualche altro sviluppo artistico, infatti nel 1985 duetta con Clarence Clemons e il suo fidanzato, Browne in "You're a Friend of Mine". Nel 1986, è accanto a Robert Redford in Pericolosamente insieme (1986), poi sforna quella che, a parere della critica, è la peggiore interpretazione della sua carriera nel film di Oliver Stone Wall Street (1987) con Michael Douglas. Protagonista femminile di Roxanne (1987) con Steve Martin, una sorta di remake americano e moderno del "Cyrano", diventa il fantasma di una giovane sposa vittima di un omicidio passionale, ma pronta ad amare ancora in High Spirits - Fantasmi da legare (1988) con Peter O'Toole.
Woody Allen la inserisce nel cast di Crimini e misfatti (1989), mentre si imbruttisce apposta per recitare con Julia Roberts nel film drammatico a tinte rosa Fiori d'acciaio (1989). Grandissima amica di John Corbett, lascia Browne per iniziare una lunga e dolorosa relazione con John Kennedy Jr., che però non terminerà mai con un matrimonio dato che la madre di lui, Jacqueline Kennedy, disapprovava e rifiutava persino l'idea che il figlio sposasse l'attrice. E per non macchiare il suo mestiere di ruoli denigratori, Daryl Hannah arriva perfino a rifiutare il ruolo di protagonista in Pretty Woman (1990).
Dopo Le avventure di un uomo invisibile (1992) di John Carpenter e la fine della sua storia d'amore con John Kennedy Jr., la carriera della Hannah subisce un ruvido declino, seppur affianchi attori del calibro di Jack Lemmon e Walter Matthau in Due irresistibili brontoloni (1993) e di Sophia Loren in That's Amore - Due improbabili seduttori (1995). Durante questo periodo prova anche a stare dietro la macchina da presa dirigendo Madeline Zima nel cortometraggio The Last Supper (1993). Poi viene declassata a ruoli minori e senza troppo spessore come Two Much - Uno di troppo (1996) con Antonio Banderas, Uomini spietati (1997) con Dennis Hopper e Conflitto d'interessi (1998), giallo di Robert Altman con Robert Duvall e Kenneth Branagh.
Clamoroso insuccesso è la produzione londinese del 2000 "Quando la moglie è in vacanza" che porta sulle scene con il ruolo che fu di Marilyn Monroe. La carriera di Daryl Hannah, in quel periodo fidanzata con Val Kilmer, sembra quasi minata da un possibile oblio. Per scongiurare il terribile momento, si accontenta persino di piccole apparizioni televisive come quelle nel telefilm Frasier (2002) o pellicole senza particolare esito positivo come Northfork (2003) con Nick Nolte. Poi arriva Quentin Tarantino e fa il miracolo, donandole con molta umiltà uno dei personaggi più belli della pellicola Kill Bill - Volume 1 e 2 (2003-2004), nonché della sua intera carriera: quello della killer con la benda sull'occhio Elle Driver! Strepitosa nelle scene di combattimento con katana in mano contro Uma Thurman (che non passeranno di certo inosservate al popolo dei teenagers che premieranno le due per il miglior combattimento e rivaluteranno l'attrice), assolutamente impareggiabile nei duetti telefonici con David Carradine e in quelli con Michael Madsen, Daryl Hannah divide il set con Vivica A. Fox, Lucy Liu, Samuel L. Jackson e Sonny Chiba, ma emerge letteralmente dal mucchio. Pur di promuovere il film accetta di posare nuda per la copertina di novembre 2003 di PLAYBOY.
A riconfermare la rinascita arriva la pellicola Silver City (2004) con Kris Kristofferson e Robbie Williams, che la sceglie come protagonista del suo videoclip Feel; fra l'altro i due hanno anche una brevissima relazione che termina però quando la Hannah si innamora di Sean MacPherson.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2015), 98 min.

Focus

CELEBRITIES
martedì 7 agosto 2007
Stefano Cocci

Una carriera con luci e ombre Non è solo una bella e brava attrice, Daryl Hannah ha anche un cuore e un cervello che si prendono cura della salute del pianeta: animalista convinta e vegetariana dall'età di 11 anni, recentemente è balzata agli onori delle cronache, in quanto produttrice di biocombustibile per automobili. La sua carriera, invece, fu strepitosa negli anni Ottanta, quando inanellò uno dopo l'altro dei film di successo, per poi subire una brusca battuta d'arresto negli anni Novanta

I film più famosi

Sentimentale, (USA - 2002), 101 min.
Fantascienza, (USA - 1982), 117 min.
Azione, (USA - 2003), 110 min.
Commedia, (Italia - 2006), 104 min.
Azione, (USA - 2004), 110 min.
Drammatico, (USA - 1987), 126 min.
Commedia, (USA - 1989), 107 min.
Drammatico, (USA - 1989), 119 min.

News

Dopo l'annuncio della cancellazione i fan si erano scatenati sui social. L'episodio conclusivo sarà pronto il prossimo anno.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati