C'era una Volta... a Hollywood

Acquista su Ibs.it   Dvd C'era una Volta... a Hollywood   Blu-Ray C'era una Volta... a Hollywood  
Un film di Quentin Tarantino. Con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Emile Hirsch, Margaret Qualley.
continua»
Titolo originale Once Upon a Time in Hollywood. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 161 min. - USA 2019. - Warner Bros Italia uscita mercoledì 18 settembre 2019. MYMONETRO C'era una Volta... a Hollywood * * * 1/2 - valutazione media: 3,72 su 114 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'ennesima autocrocefissione ...fallita Valutazione 2 stelle su cinque

di samanta


Feedback: 31426 | altri commenti e recensioni di samanta
domenica 22 settembre 2019

Giustamente Pino Farinotii in un articolo scritto prima che uscisse il film lo ha definito l'ennesima autocrocefissione di Hollywood. E' difficile recensire un film creato da un "mostro" intoccabile (o quasi ...) come Quentin Tarantino di cui , ammetto, non ho visto tutti il film e di cui non sono francamente un patito.
Ma cerchiamo di dimenticare (se possibile) la storia cinematografica di Quentin Tarantino regista e sceneggiatore (nonché produttore)  di C'era una volta a ... Hllywood e affrontiamo il film.
Innanzitutto la trama: la storia ambientata nel marzo-agosto del 1969 verte intorno a 2 personaggi minori del cinema: Rick Dalton (Leonardo di Caprio) attore televiso in passato interprete di fortunate serie televisive e qualche film di serie B ma in declino e ridotto sempre  al ruolo di cattivo, e del suo Stunt man Cliff Booth (Brad Pitt, che gli fa anche da autista e piccoli lavoretti nella sua villa nella collina di Hollywood. Il produttore Marvin Schwarz (Al Pacino)  gli fa presente che la sua carriera è chiusa e che gli conviene girare alcuni western Spaghetti in Italia per poi ritornare e ricominciare da capo. Dalton è perplesso anche perchè il fatto che Roman Polannski reduce dal successo di Rosemary's Baby con la sua novella sposa Sharon Tate (Margot Robbie)  sia avvenuto ad abitare nella villa adiacente lo riempe di euforia. Comunque poi accetta e va in italia gira 4 film e ritorna nell'agosto del 1969 in USA con una moglie italiana Francesca (Lorenza Izzo), ovviamente Tarantino non ha fatto lo sforzo di evitare la solita macchietta parodistica della moglie italiana. La notte in cui ritorna per la cronaca verranno massacrati da 4 aderenti alla setta di Manson, Sharon Tate incinta ormai a 4 giorni dal parto, 3 suoi amici e un giovane ignaro di passaggio. Il finale è a sorpresa e Tarantino pregò ai giornalisti di non svelarlo, a mio giudizio è un finale semplicemente penoso.
Il film dura 2 ore e 40 minuti come minimo 30 minuti sono di troppo è noioso , con un tono che va dal sarcartico al surreale, con dialoghi spesso senza capo ne coda. 
Girano nel film protagonisti del cinema di allora (ovviamente reinterpretati) come Steve McQueen o Connie Stevens, ma l'utilità di alcune scene non si comprendono ad esempio la zuffa tra Bruce Lee e Cliff con l'artista cinese preso in giro ma maniera sciocca, oppure la scena in cui Sharon Tate va a vedersi al cinema il film che aveva girato con Dean Martin The Weching Crew, e lo guarda comportandosi con espressioni da idiota, ma perché prendere in giro una poveretta, che era un'attrice di poco valore salvo l'avvenenza, ma che avrebbe fatto una fine così orribile. Ma non basta, Tarantino per fare il "figo" e far vedere che lui sa tutto, la manda in giro con un vestitino corto biano la stesso con cui si era sposata. Ma la caccia ai rimandi e ai richiami dell'epoca è noiosa, come francamente ci sono lungaggini insopportabili, come appunto la scena di Sharon al cinema o Cliff che ripara l'antenna della TV di Dalton. Il film non fa ridere e neppure piangere non ci sono nudità ma solo la scena di violenza finale, ovviamente una sfilza di parolacce che confondono pure il dialogo, la colonna sonora assordante è composta da canzoni d'epoca. La recitazione di Brad Pitt è buona un pò meno quella di Leonardo di Caprio, assolutamente mediocre quella di Margot Robbie forse perché non è nella sua mise che l'ha lanciata (nuda). In conclusione una delusione, anche se ci sarà la solita peana dell'ennesimo capolavoro, tanto Quentin il risultato lo ha raggiunto, il box office va abbastanza bene. Per mettetemi anche a me la citazione: Sharon Tate aveva appena finito nel maggio in Italia del film Una su 13  con Vittorio Gasmann e Orson Welles in gran forma, sarebbe stato il suo ultimo film.

[+] lascia un commento a samanta »
Sei d'accordo con la recensione di samanta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
59%
No
41%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di samanta:

Vedi tutti i commenti di samanta »
C'era una Volta... a Hollywood | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 18 settembre 2019
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 17 sale cinematografiche:
Showtime
  2 | Emilia Romagna
  3 | Lazio
  1 | Liguria
  8 | Lombardia
  2 | Piemonte
  1 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità