C'era una volta... a Hollywood

Acquista su Ibs.it   Dvd C'era una volta... a Hollywood   Blu-Ray C'era una volta... a Hollywood  
Un film di Quentin Tarantino. Con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Emile Hirsch, Margaret Qualley.
continua»
Titolo originale Once Upon a Time in Hollywood. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 161 min. - USA 2019. - Warner Bros Italia uscita mercoledì 18 settembre 2019. MYMONETRO C'era una volta... a Hollywood * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su 143 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
dandy giovedì 4 marzo 2021
tarantino nel ''69. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Come sempre anche sceneggiatore,Tarantino racconta quella Hollywood che si è perso,dalla parte dei reietti dell'epoca delle serie tv del decennio precedente costretti ai "compromessi" del cinema europeo o della tv in rapida ascesa,e sullo sfondo dell'incombente vicenda di Charles Manson e Sharon Tate.Scegliendo nuovamente di modificare la Storia come in "Bastardi senza gloria",ma buttandosi nel citazionismo più sfrenato si avvicina assai più a "Grindhouse".Praticamente ogni inquadratura presenta una citazione tra poster,nomi,titoli,canzoni e serie(tra le altre cose si spazia dal western allo spaghetti western al bellico allo spionistico e si citano Steve MacQueen,Sam Wanamaker,Bruce Lee,Sergio Corbucci e Antonio Margheriti e c'è la rituale comparsa delle sigarette Red Apple,nello spot con dalton sui titoli di coda). [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
mr.rizzus mercoledì 24 febbraio 2021
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

wow

[+] lascia un commento a mr.rizzus »
d'accordo?
dave san martedì 19 gennaio 2021
love l.a. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il cinema che si racconta è già noto per film come Ave Cesare! dei Cohen. Tarantino però percorre un’altra strada. Non tesse una trama gialla, ma ricostruisce gli ultimi momenti di un fatto di cronaca nerissima. Decisamente modificandolo. Manson si scorge soltanto in una breve sequenza di perlustrazione. Per il resto Cliff Booth e Rick Dalton (Pitt e DiCaprio), occupano l'obiettivo da addetti ai lavori. Le rispettive storie si intrecciano a quella di Sharon Tate (Margot Robbie), tra party e passeggiate in auto, in una Los Angeles ospitale e solare. Una sequenza significativa la vede entrare a cinema per guardare il proprio film incontrando l'empatia del "consumatore". [+]

[+] lascia un commento a dave san »
d'accordo?
ancocco sabato 17 ottobre 2020
il cinema nel cinema Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film di Quentin Tarantino non è mai scontato o banale e come tale anche in questo bel film ambientato ad Hollywood il regista ha cercato di tirar fuori il meglio per esaltare le performance attoriali. In primis Leonardo Di Caprio ha dimostrato di essere un grande attore perchè ha saputo recitare la sua parte del film nel film, a tratti teatrale e a volte cinematografico, impersonando un ruolo principale e degno di nota. Non è facile recitare nel film facendo la parte di chi recita in un altro film! Diversamente non ho si nota sacrificio in Brad Pitt il quale ha dovuto fare il suo lavoro ordinario, di attore cinematografico, senza poter esprimere qualcosa di più, ma sempre su un alto livello recitativo. [+]

[+] lascia un commento a ancocco »
d'accordo?
marco martedì 1 settembre 2020
un tarantino intimo e maturo come non mai Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Dopo una parabola a mio avviso leggermente discendente, con la sua “nona sinfonia”, Quentin Tarantino torna sulle scene con un film intimo e “maturo” che addirittura si inserisce a metà della mia personalissima classifica della filmografia tarantiniana (dietro a Pulp, Iene, Kill Bill e Bastardi). Non ci sarà la genialità di Pulp Fiction, la poesia di Kill Bill o l’epicità di Bastardi senza gloria ma qui troviamo, oltre alla consueta tracotante “qualità”, anche una profondità davvero inaspettata: una sorta di tenera malinconia sul concetto del “c’era una volta”. [+]

[+] lascia un commento a marco »
d'accordo?
wolvie martedì 19 maggio 2020
tarantino's tales Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Attraverso i film si riscrive la storia, quella con la S ( "Bastardi Senza Gloria" e " Django Unchained") e quella con la s ( il massacro Tate ad opera di Manson e dei suoi accoliti).
Una " catarsi" che permette di realizzare una fiaba, ambientata nella L.A del'69, composta di microuniversi paralleli: quello dello stuntman Cliff Booth ( ispirato al grande Hal Needham?), sodale dell' attore televisivo e di B Movie italiani, Rick Dalton (un Burt Reynolds alternativo ?), della comune hippie che figlia mostri antisistema di Charles Manson, tutto narrato dalla voce ( v.o Kurt Russell), che oscilla tra produzioni televisive western e la fiorente industria cinematografica hollywoodiana ( fantastica la sfida tra Bruce Lee e Cliff). [+]

[+] lascia un commento a wolvie »
d'accordo?
nerazzurro venerdì 15 maggio 2020
tarantino più che mai Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film rispetta alla grande le mie aspettative. Secondo me il suo più grande lavoro. Il finale poi... 

[+] lascia un commento a nerazzurro »
d'accordo?
noillusions mercoledì 13 maggio 2020
sempre la stessa storia, purtroppo Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

evidentemente non c'è più nulla da fare, i film di tarantino sono tutti uguali ormai. come tutti i suoi ultimi film: patetico, velleitario, diseducativo. dal punto di vista tecnico tanto di cappello, ci mancherebbe. è il contenuto il problema. tarantino ormai ha fatto una scelta fissa: riscrivere la storia. sostituirla con una nuova storia di sua creazione che però, ahimé, non si è verificata nella realtà. una storia con profondità psicologica pari ai film di Pierino in cui i presunti buoni trucidano i presunti cattivi nei modi più orrendi per il visibilio del pubblico, sempre tutto formato da buoni che godono nel vedere massacrare i cattivi. [+]

[+] lascia un commento a noillusions »
d'accordo?
martedì 12 maggio 2020
verbi
0%
No
0%

Buongiorno Marzia

Al di là dell'analisi, trovo disturbanti le tue forzature grammaticali, non so se volontarie o meno. I verbi intransitivi non possono diventare transitivi solo perchè ci serve. Ad esempio, non si può dire "Margot Robbie che risorge Sharon Tate dalla finzione", per una frase simile si deve usare il verbo resuscita, che è transitivo.
I casi sono diversi, te ne ho citato uno. Come il cinema, la grammatica ha le sue regole, che vanno rispettate.

Cordiali Saluti
Davide

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
lunedì 11 maggio 2020
verbi
0%
No
0%

Al di là del merito della recensione, trovo non accettabile la libertà con cui usi transitivamente i verbi intransitivi. Un esempio: non si può risorgere un'attrice.
Qualunque cosa si scriva, la grammatica non è un optional.

Cordiali saluti.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
C'era una volta... a Hollywood | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | enrico_delorenzi
  3° | intothewild4ever
  4° | nino pellino
  5° | carloalberto
  6° | stramonio70
  7° | felicity
  8° | michele voss
  9° | samanta
10° | pippo
11° | rmarci 05
12° | gbavila
13° | peppy86
14° | jonnylogan
15° | gumbus
16° | samuelemei
17° | cinephilo
18° | alexmanfrex
19° | dandy
20° | dave san
21° | marco
22° | wolvie
23° | efrem
24° | giorgio postiglione giorpost
25° | lucio di loreto
26° | alesimoni
27° | cevappo
28° | frank bernardi
29° | frascop
30° | frankmoovie
31° | maramaldo
32° | vanessa zarastro
33° | johnny1988
34° | mauridal
35° | elpiezo
36° | andreamymovies.it
37° | wathan
38° | boffese
39° | lorenzodv
40° | mokujohn
41° | inesperto
42° | luca scialo
43° | luca scialo
44° | lorifu
45° | massimiliano santucci
46° | obi_anto
SAG Awards (5)
Premio Oscar (12)
Producers Guild (1)
NSFC Awards (5)
Golden Globes (8)
Directors Guild (1)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (16)
Cesar (1)
CDG Awards (1)
BAFTA (11)
AFI Awards (1)
ADG Awards (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 18 settembre 2019
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
domenica 21 febbraio
The Night Manager
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità