•  
  •  
Apri le opzioni

Will Patton

Will Patton (William Rankin Patton) è un attore statunitense, è nato il 14 giugno 1954 a Charleston, South Carolina (USA). Al cinema il 13 ottobre 2022 con il film Halloween Ends. Will Patton ha oggi 68 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Troppo americano!

A cura di Fabio Secchi Frau

La maggiore sorpresa che si possa avere guardando gli sterminati titoli che compongono la carriera di Will Patton è la versatilità. Will Patton, attore di secondo piano hollywoodiano e abbastanza apprezzato anche come interprete teatrale, dagli Anni Ottanta a oggi ha saputo offrire al pubblico lodevoli interpretazioni di machi americani, mezzi eroi e duri da saloon o da bar squallido, con tante macchie, ma con poche paure. Dall'astronauta di Armageddon al Frank, protagonista del breve "Samaritans" nel documentario sullo scrittore The Rough South of Larry Brown.


La strada per diventare attore
Figlio di un sacerdote luterano, dopo aver studiato recitazione alla North Carolina School of the Arts, si iscrive ai corsi dell'Actors Studio e prende lezioni di drammaturgia da Joseph Chaiken. Avendo considerato conclusa la sua istruzione, debutta a teatro con lo spettacolo off-Broadway di Sam Shepard "Fool for Love" vincendo immediatamente un numero impressionante di premi che lo hanno messo in luce come miglior attore. Successivamente, passa a una produzione del Public Theatre per interpretare "What Did He See?".

L'arrivo al cinema
Il cinema arriva nella sua vita nel 1983 - in seguito all'interpretazione del film tv Kent State (1981) di James Goldstone con Talia Balsam ed Ellen Barkin - con Variety di Bette Gordon, dove recita accanto a un giovanissimo Luis Guzmán. Lo stesso anno, recita con Meryl Streep in Silkwood, alternando il set al palcoscenico dove ancora porta in scena "Fool for Love". Molto presto, corteggiatissimo da Hollywood, decide di lasciare lo spettacolo, venendo poi sostituito da Bruce Willis.
Lungo tutti gli Anni Ottanta, si impegnerà a comporre una carriera abbastanza nutrita di titoli: dal divertente Cercasi Susan disperatamente (1985) all'atipico Fuori orario (1985) di Martin Scorsese, passando per Belizaire the Cajun (1986) con Robert Duvall, Senza via di scampo (1987) con Kevin Costner e Gene Hackman, Wildfire - All'improvviso un maledetto amore (1988) e Un gentleman a New York (1988) con Daniel Day-Lewis. Ovviamente non manca la televisione con qualche apparizione in telefilm (Un giustiziere a New York, 1985) e fiction (Tutti colpevoli, 1987).
Sovente recita gomito a gomito con un grande attore: Nick Nolte, con il quale ha infatti condiviso i set del giallo Alla ricerca dell'assassino (1990), dell'invisibile La colazione dei campioni (1999, anche con Bruce Willis) e di Trixie (2000). Ma non solo Nolte nella sua carriera, infatti nel decennio successivo la sua filmografia si arricchisce di altri compagni di lavoro eccezionali: Michael Caine (Come fare carriera... molto disonestamente, 1990), Jim Jarmusch (in versione attore in In the Soup - Un mare di guai, 1992), Susan Sarandon (Il cliente, 1994), Sigourney Weaver (Copycat - Omicidi in serie, 1995), ancora Costner (L'uomo del giorno dopo, 1997) e ancora Willis (Armageddon - Giudizio finale, 1998) e per concludere Sean Connery (Entrapment, 1999).

Tra cinema e tv
Messosi in luce come caratterista dello stereotipo di macho duro e testosteronico e "troppo americano", ma di secondo piano, acquista maggiore visibilità anche nel piccolo schermo grazie ai film tv Dillinger - Nemico pubblico numero uno (1991), Errore fatale (1991) e In the Deep Woods (1992) con Anthony Perkins, ma il cinema rimane da sempre la sua dimensione artistica migliore, come dimostrano le innumerevoli pellicole all'interno delle quali offre egregie parti da deputato, sacerdote, dottore e detective all'insegna della durezza. È il caso di: Gli angeli volano basso (1991), Sacrificio fatale (1991), Oscuri presagi (1991), Triplo gioco (1993), Il terrore della sesta luna (1994), La ragazza di Spitfire Grill (1996), Inseguiti (1996) e Innocenza infranta (1997).
Dopo aver recitato accanto a Robert Duvall e un pessimo Nicolas Cage in Fuori in 60 secondi (2000), Boaz Yakin gli offre il ruolo più importante della sua carriera quello del coach di football Bill Yoast ne Il sapore della vittoria (2000), pellicola sportiva con Denzel Washington come protagonista e un Ryan Gosling ancora lontanissimo da quelle parti intimiste e drammatiche che gli riescono così bene. Ottimi sono i suoi risultati sulla pellicola, Patton dimostra la propria bravura intavolando un personaggio grintoso e intelligente: una grande prova d'attore per chi l'ha saputa apprezzare.
Nel 2002, è accanto a Richard Gere nel thriller The Mothman Prophecies - Voci dall'ombra, poi nel 2004 a John Travolta in The Punisher e a Dennis Hopper nel film tv The Last Ride, poi ha un piccolo ruolo nel serial Numb3rs (2006-2007) e nel film A Mighty Heart - Un cuore grande (2007). Nel 2009 fa parte del cast del film drammatico Brooklyn's Finest di Antoine Fuqua e nel 2010 affianca Milla Jovovich nel thriller soprannaturale Il quarto tipo.

Prossimi film

Ultimi film

Horror, (USA - 2021), 105 min.
Horror, Thriller - (USA - 2018), 109 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati