•  
  •  
Apri le opzioni

Christopher McDonald

Christopher McDonald è un attore statunitense, è nato il 15 febbraio 1955 a New York City, New York (USA). Christopher McDonald ha oggi 67 anni ed è del segno zodiacale Acquario.

Un cattivo contro

A cura di Fabio Secchi Frau

Per qualcuno sarà sempre il ragazzo con il chiodo addosso che, con un coltello a serramanico e il ciuffo alla Elvis Presley (nonché una sigaretta dietro le orecchie), intagliava il legno del suo banco liceale, proprio dietro una svogliata Michelle Pfeiffer in aria di Grease 2. Per altri è il baffuto poliziotto di Conflitto di interessi, che sopravvive a una vendetta ideata da un nome grosso della criminalità, ma che nel frattempo è pronto per rendergli pan per focaccia in uno degli unici ruoli positivi che gli ha riservato la settima arte. C'è poi chi lo ricorda per il ruolo del presentatore dagli occhi di ghiaccio e dal sorriso falso Jack Barry, conduttore di un Quiz Show truccato e chi lo preferisce padre di famiglia, negli Anni Cinquanta, che se la deve vedere con un figlio che è una peste ne Ci pensa Beaver. Qualcuno non ha dimenticato una sua versione in cartone animato ne Il gigante di ferro e c'è chi ha avuto la fortuna di vederlo prendersi in giro in un film demenziale come Superhero Movie. Per il cinema ha fatto di tutto, anche incarnare la bellezza del male. Quando te lo ritrovi davanti, Christopher McDonald pare fatto di gomma e ti chiedi come faccia questo massiccio uomo, un po' Jack Nicholson, un po' Ray Liotta e Charlton Heston, a bucare il grande schermo. È uno degli interpreti più dotati e commerciali di Hollywood, non particolarmente interessato al grande successo. Incredibile a dirsi per la fabbrica dei sogni!
Fratello maggiore dell'attore Daniel McDonald (scomparso recentemente e fra l'altro proprio il giorno del suo compleanno), nato a New York City, figlio di un'infermiera e di un preside liceale, studia all'Hobart College. Immediatamente dopo la laurea, sposa Lupe Gidley, dalla quale avrà ben 4 figli. Christopher McDonald capisce fin dal principio che il suo principale talento sta tutto nella messa in scena, così si iscrive alla Royal Academy of Dramatic Art e poi successivamente alla Stella Adler Acting Conservatory, iniziando a lavorare a partire dal 1978 con la partecipazione al film tv Getting Married di Steven Hilliard Stern e con Mark Harmon.
Nel 1980, arriva il suo debutto cinematografico, accanto a Joseph Cotten in The Hearse di George Bowers, seguito da Grease 2 (1982) con Michelle Pfeiffer. La sua carriera si compone principalmente di partecipazioni a telefilm - almeno nella formazione della sua gavetta -: Cin cin (1982), Hunter (1985), Supercar (1985), Riptide (1984-1986), Ai confini della realtà (1986) e Matlock (1986-1989). Il curriculum cinematografico, invece, si infoltisce di titoli come: Dove stanno i ragazzi (1984), Breakdance (1984), I ragazzi della porta accanto (1985), Paramedici (1988) e Uno strano caso (1989).
Negli Anni Novanta, recita sempre piccoli ruoli in serial di fantascienza come Star Trek - The Next Generation (1990) o in fiction come Testimone per caso (1991) e Turbine di sangue (1991). La prima importante pellicola cui prenderà parte è il capolavoro al femminile diretto da Ridley Scott Thelma & Louise (1991) con Brad Pitt, Harvey Keitel e Susan Sarandon.
Con l'andare del tempo il viso di McDonald comincia a essere usato nello Star System per ruoli principalmente negativi: patrigni egoisti o violenti, uomini d'affari senza scrupoli, politici corrotti. Sono le maschere che indossa più spesso e le pellicole con queste caratteristiche sono numerosissime: Dutch è molto meglio di papà (1991), Orchidea selvaggia 2 (1992), Conflitto d'interessi (1993), Beneficio del dubbio (1993), Fatal Instinct - Prossima apertura (1993), Due irresistibili brontoloni (1993) con Jack Lemmon e Walter Matthau, Terminal Velocity (1994) con Nastassja Kinski - nel ruolo qui di una spia della mafia russa particolarmente aggressiva -, Il mio amico Zampalesta (1994), ancora con Keitel, e Gli scorpioni (1994).
Dopo aver preso parte al telefilm Quell'uragano di papà (1992), viene poi diretto da Robert Redford ne Quiz Show (1994) con Martin Scorsese, poi recita in un numero impressionante di pellicole fra cui Un amore di prof.!!! (1995), Lotta estrema (1995), Facile preda (1995), Un tipo imprevedibile (1996), Specchio della memoria (1996), Arresti familiari (1996) con Jamie Lee Curtis, La moglie di un uomo ricco (1996) e Ci pensa Beaver (1997).
Dopo l'ennesimo cattivo in Flubber - Un professore tra le nuvole (1997) con Robin Williams, lavora in Fuori di cresta (1998), l'horror The Faculty (1998), Five Aces - Cinque assi (1999) e doppia un personaggio del film d'animazione Il gigante di ferro (1999). Ex marito di Kirstie Alley nel telefilm L'atelier di Veronica (1997-1999), si ritrova su quel set anche accanto a Dan Cortese, Kathy Najimy e Daryl Mitchell, ma sarà anche uno dei protagonisti del serial In tribunale con Lynn (1999-2002) con Kathleen Quinlan e Julie Warner. Nel 1999, recita con Charlton Heston in Gideon, passando a The skulls - I teschi (2000), Betty Love (2000) e La tempesta perfetta (2000).
Pochi lo sanno, ma è sua la voce di Jor-El, pare di Superman nel cartone animato Superman - La serie animata, proprio perché il suo timbro è particolarmente simile al defunto Marlon Brando. Nel 2000, arriva però una sorpresa Darren Aronofsky lo vuole accanto a Ellen Burstyn, Jennifer Connelly e Jared Leto per il film Requiem for a Dream, il ritratto di un'America drogata e degradata. Il risultato dal punto di vista espressivo è una performance ad alto livello, come poche mai viste prima. Seguono poi L'uomo che non c'era (2001), Spy Kids - L'isola dei sogni perduti (2002) con Antonio Banderas, qualche episodio del serial Senza traccia (2003), la pellicola con Kevin Costner Vizi di famiglia(2005), lo stupendo film di Jim Jarmusch Broken Flowers (2005) e qualche titolo mediocre come American Pie - Nudi alla meta (2006). La televisione fa ancora capolino nella sua vita: il telefilm Las Vegas (2006), la fiction Hazzard - I Duke alla riscossa (2007), i serial Medium (2007) e I Soprano (2007), nonché il doppiaggio di Hego ne Kim Possibile (2004-2007), ma si distingue ancora per il ruolo di Jake in My Sexiest Year (2007) con Keitel e nel film demenziale Superhero Movie (2008).

Ultimi film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati