End of Justice - Nessuno è Innocente

Film 2017 | Thriller +13 122 min.

Titolo originaleRoman J. Israel, Esq.
Anno2017
GenereThriller
ProduzioneUSA
Durata122 minuti
Regia diDan Gilroy
AttoriDenzel Washington, Colin Farrell, Carmen Ejogo, Lynda Gravatt, Amanda Warren Hugo Armstrong, Nazneen Contractor, Pej Vahdat, Brittany Ishibashi, Joseph David-Jones, Andrew Tinpo Lee, Cynthia Dallas, Niles Fitch, Shelley Hennig, Tony Plana, James Paxton.
Uscitagiovedì 31 maggio 2018
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Dan Gilroy. Un film con Denzel Washington, Colin Farrell, Carmen Ejogo, Lynda Gravatt, Amanda Warren. Cast completo Titolo originale: Roman J. Israel, Esq.. Genere Thriller - USA, 2017, durata 122 minuti. Uscita cinema giovedì 31 maggio 2018 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi End of Justice - Nessuno è Innocente tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un avvocato, da sempre prodigo ad aiutare gli altri seguendo una ferrea morale di giustizia, viene coinvolto in un'importante battaglia legale. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar e 1 candidatura a Golden Globes. Al Box Office Usa End of Justice - Nessuno è Innocente ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 11,7 milioni di dollari e 65 mila dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un omaggio al trasformismo di Denzel Washington.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 23 aprile 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 23 aprile 2018

Roman è avvocato a Los Angeles e lavora in uno studio che si occupa di clienti, appartenenti a classi sociali bisognose, spesso impossibilitati ad avere una difesa degna di questo nome. Roman, anche per il carattere che ha che lo spinge a non trattenersi dinanzi a palesi ingiustizie, è stato sempre tenuto dal suo collega William Jackson nelle retrovie a preparare la documentazione dei casi. Quando però William viene ricoverato in ospedale senza speranza di recupero tocca a Roman presentarsi in tribunale e già la prima causa gli crea dei problemi. Le cose si complicano quando lo studio viene chiuso e chi si deve occupare dell'operazione comprende le sue doti e ne vuole acquisire le competenze mettendole però a servizio del puro e semplice guadagno. Roman cerca di barcamenarsi fino a quando un giorno si fa tentare da un'azione illegale.

Denzel Washington ha ricevuto una nomination all'Oscar per questo film che rende indubbiamente omaggio al suo trasformismo ma che ha anche una sceneggiatura che disperde progressivamente le potenzialità dello script commettendo anche un errore in apertura.

Perché la prima sequenza ci fa sapere che Roman ha compiuto un atto illegale per il quale ritiene di dover essere punito e da allora si procede in flashback in attesa di capire quale sia la sua colpa. Meglio sarebbe stato entrare progressivamente nella psicologia di un uomo appassionato per i diritti civili ma incapace di garantire i necessari limiti ai propri interventi come se soffrisse di una qualche forma di sindrome di Asperger. Inoltre viene da chiedersi perché abbia bisogno di cedere a una tentazione di carattere monetario quando ha già compiuto un notevole salto di qualità essendo stato assunto dal nuovo e facoltoso studio.

Anche la documentazione che sta preparando da tempo per poter dimostrare che gli afroamericani subiscono un trattamento sfavorevole nelle corti di giustizia non trova una sua dimensione convincente nelle dinamiche di questo avvocato a cui si offre anche un accenno di vicenda amorosa funzionale più che altro a un allungamento dei tempi della narrazione. In questa epoca di trumpismo dominante il tema della sperequazione dinanzi alla legge e della difesa di diritti civili conculcati in nome di una "America great again" non risulta affatto secondario ma è il suo trattamento a lasciare alla fine con più di una perplessità.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 20 marzo 2018
scarface9

Tra il legal-thriller ed il drammatico ed ambientato in una LA sporca e violenta, il film ruota tutto sull’attività, le azioni e, persino, il pensiero del protagonista, avvocato attivista rimasto sempre nell’ombra fino alla morte del capo dello studio legale dove lavora. Da lì, costretto a lasciare lo studio, si aprirà un nuovo percorso professionale e di vita che lo [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati