Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 24 aprile 2017

Carrie-Anne Moss

Una seconda occasione per Carrie-Anne Moss

Nome: Carrie-Ann Moss
Altri nomi: Carrie Moss
49 anni, 21 Agosto 1967 (Leone), Vancouver (Canada)
occhiello
Sai guidare un elicottero?
Ancora no.
Tank programma guida elicotteri

dal film Matrix (1999) Carrie-Anne Moss è Trinity
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Carrie-Anne Moss

L'opera prima del regista e sceneggiatore Dennis Lee illumina le zone d'ombra del focolare domestico.

Un segreto tra di noi: ritratto di famiglia nel Midwest americano

mercoledì 24 settembre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Un segreto tra di noi: ritratto di famiglia nel Midwest americano Quanto spesso non vediamo i bambini rovinati dalle virtù vere o immaginarie dei loro genitori?". Lo dichiarava il poeta satirico inglese Samuel Butler ed è purtroppo una realtà condivisa da molti: l'essere cresciuti sotto la guida di padri (o madri) inadatti, eccessivamente severi, assenti o anaffettivi. Il cinema ha dedicato ampie pagine alla disastrosa relazione padre-figlio. Negli anni recenti registi di film come Magnolia, American Beauty, La mia vita a Garden State, Guida per riconoscere i tuoi santi, Into the Wild e in Italia La cena per farli conoscere hanno offerto il loro personale punto di vista sulla questione, illuminando le zone d'ombra del focolare domestico. Sebbene l'opera prima di Dennis Lee sia solo parzialmente autobiografica in quanto si ispira alla morte della madre - il regista precisa che suo padre non ha nulla a che vedere con la figura paterna raffigurata nel film - e riflette sul modo in cui la famiglia affronta la perdita, l'elemento centrale di Un segreto tra di noi è rappresentato dal controverso rapporto tra Michael Waechter (interpretato in età adulta da Ryan Reynolds) e Charles Waechter (il padre-padrone di Willem Dafoe). "I genitori che si aspettano gratitudine dai figli (e c'è persino chi la pretende) sono come usurai: rischiano volentieri il capitale pur di incassare gli interessi" scriveva Franz Kafka nei suoi "Diari" ed è quanto di più vero: l'affetto dei figli non è un assegno che si può riscuotere. Tuttavia i rapporti deteriorati possono essere ricuciti e il film di Dennis Lee regala una luce di speranza e un nuovo inizio ai protagonisti.

The Bye Bye Man

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Stacy Title. Con Douglas Smith, Lucien Laviscount, Cressida Bonas, Doug Jones, Michael Trucco.
continua»

Genere Horror, - USA 2016. Uscita 19/04/2017.

Frankenstein

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Bernard Rose. Con Xavier Samuel, Carrie-Anne Moss, Danny Huston, Tony Todd, Maya Erskine.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2015. Uscita 17/03/2016.

Pompei

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,91)
Un film di Paul W.S. Anderson. Con Kit Harington, Carrie-Anne Moss, Emily Browning, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Jared Harris.
continua»

Genere Azione, - USA, Germania 2014. Uscita 20/02/2014.

Silent Hill: Revelation 3D

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,61)
Un film di Michael J. Bassett. Con Adelaide Clemens, Kit Harington, Sean Bean, Radha Mitchell, Deborah Kara Unger.
continua»

Genere Horror, - USA, Francia 2012. Uscita 31/10/2012. 14

Un segreto tra di noi

* * - - -
(mymonetro: 2,01)
Un film di Dennis Lee. Con Julia Roberts, Ryan Reynolds, Willem Dafoe, Emily Watson, Carrie-Anne Moss.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2008. Uscita 26/09/2008.
Filmografia di Carrie-Anne Moss »

mercoledì 12 aprile 2017 - La serie fantascientifica torna a interrogarsi sull'anima delle macchine. Da oggi la seconda stagione su TIMvision.

Humans 2, cosa definisce l'umanità?

Lorenza Negri cinemanews

Humans 2, cosa definisce l'umanità? Cosa distingue un essere umano da una sua creazione del tutto simile è materia d'indagine di Humans, serie fantascientifica nata dalla collaborazione tra l'americana AMC e la britannica Channel 4 e incentrata su una manciata di androidi senzienti. Nello show - che debutta con la seconda stagione su TIMvision dal 12 aprile - Mia, Niska, Max e Odi sono robot nel senso originariamente attribuito agli esseri artificiali di aspetto umanoide (androidi, per l'appunto) dallo scrittore ceco Karel Capek in "R.U.R. - Rossum's Universal Robots". In quest'opera teatrale del 1920 i robot sono costruiti per sostituire l'uomo nelle mansioni più umili e pesanti, in tutto e per tutto schiavi (il termine ceco ha la stessa radice del verbo che definisce il lavoro manuale). Nella prima stagione Mia, impiegata come governante, e Niska, assegnata alla prostituzione in un bordello, cercano di riunirsi ad altri "synth" dotati di coscienza; l'interazione con la prima, in particolare, aiuta la famiglia umana degli Hawkins a realizzare la misura degli abusi subiti da lei e dai suoi simili e a interrogarsi sull'eventualità che sia, a tutti gli effetti, una persona. Humans, ispirato alla serie scandinava Real Humans, indaga cautamente su cosa definisca l'umanità: se sia un diritto di nascita o se l'autocoscienza, i ricordi e l'esperienza non contribuiscano a rendere umano chiunque li possegga, sebbene artificiale. Tematiche correlate - quali sono le alternative per una corretta integrazione, quali i meccanismi di reazione che informano gli umani nei confronti degli androidi, come si attribuiscono legalmente lo statuto di umanità e i diritti civili dei synth - saranno approfondite nella seconda stagione, quando gli esemplari autocoscienti si moltiplicheranno.
Nella puntate inedite, infatti, il campo di ricerca si allarga anche ad altre declinazioni postumane: oltre al caso - unico - di Leo, uomo con un corpo e un cervello parzialmente artificiali, sarà introdotta V, digitalizzazione senziente di una mente umana che esiste in forma di codice informatico (e solleva la questione, cara alla letteratura cyberpunk, della possibilità o meno di ritenere la propria umanità in mancanza di sensi - tatto, olfatto etc - e di un contatto col mondo attraverso di essi). Gli autori della serie Sam Vincent e Jon Brackley, a proposito dei nuovi episodi, hanno spiegato: "La differenza principale con la prima annata è che questa volta ci sono synth la cui coscienza è stata attivata da poco, mentre Mia e la sua famiglia sono già senzienti quando li incontriamo. Abbiamo deciso che questi avrebbero ricordato quanto accaduto loro quando non erano 'svegli', li abbiamo muniti della capacità di associare emozioni a esperienze passate". Con esiti che possono condurre a traumi devastanti.

Altre news e collegamenti a Carrie-Anne Moss »
The Bye Bye Man (2016) Frankenstein (2015)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità