Frankenstein

Film 2015 | Drammatico 89 min.

Titolo originaleFrankenstein
Anno2015
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata89 minuti
Regia diBernard Rose
AttoriXavier Samuel, Carrie-Anne Moss, Danny Huston, Tony Todd, Maya Erskine, Matthew Jacobs Adam Nagaitis, James Lew, Mary Gallagher, John Lacy, Carol Anne Watts, Ron Roggé, Jorge Luis Pallo.
Uscitagiovedì 17 marzo 2016
DistribuzioneBarter Multimedia
MYmonetro Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Regia di Bernard Rose. Un film con Xavier Samuel, Carrie-Anne Moss, Danny Huston, Tony Todd, Maya Erskine, Matthew Jacobs. Cast completo Titolo originale: Frankenstein. Genere Drammatico - USA, 2015, durata 89 minuti. Uscita cinema giovedì 17 marzo 2016 distribuito da Barter Multimedia. Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Condividi

Aggiungi Frankenstein tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo essere stato creato, Adam/Il mostro viene accolto con aggressività e violenza dal mondo che lo circonda.

Frankenstein è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 1,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
ASSOLUTAMENTE NO
Adattamento in chiave contemporanea e pulp del classico di Mary Shelley, ma Rose fallisce l'esperimento.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 14 marzo 2016
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 14 marzo 2016

Il dottor Victor Frankenstein e la moglie Elizabeth creano in laboratorio un essere umano, servendosi di una bio-stampante 3D. Prende così la vita un bellissimo ragazzo, un adulto con la coscienza di un neonato, che non sa nulla del mondo e di se stesso. Dopo aver festeggiato il successo dell'esperimento, lo scienziato è però costretto a ricredersi: una serie di tumori della pelle comincia, infatti, a sfigurare il malcapitato. La creatura viene destinata alla sopressione, ma si libera inaspettatamente e trova la via di fuga dal laboratorio.
Dal frutto di quel gioco di Mary Shelley e compagni sulle rive del lago di Ginevra sono state tratte innumerevoli versioni, ma tutto lascia pensare che quella di Bernard Rose, ultima in ordine di tempo, non si candiderà a finire mai in una classifica delle migliori.
Ambientato a Los Angeles ai giorni nostri, il Frankenstein di Rose è raccontato dal punto di vista del mostro, ma il suo regista e sceneggiatore pare non curarsi per nulla del fatto che, laddove la narrazione in voice over attribuisce alla creatura un pensiero complesso e un vocabolario accurato, il personaggio in scena non arriva mai nemmeno per sbaglio a quello stadio di consapevolezza. È solo la prima e la più evidente di una serie di deroghe a quel realismo di fondo che il regista parrebbe aver scelto come registro, ma che poi sposa e tradisce a seconda delle occasioni (e la matrice letteraria del monologo non è una giustificazione possibile, non in questa evenienza.)
L'idea che la brutalità che contraddistingue a tratti la creatura nata dal nulla, e che la rende assassina anche dei pochi affetti che possiede, si spieghi con l'imitazione della violenza spietata che subisce senza capirne la ragione, è invece uno dei nodi d'interesse tematico del racconto (se non l'unico), nonché la ragione del crescendo pulp. "Che strano che la stessa causa possa produrre degli effetti così diversi", si dice il mostro pensando al fuoco che scalda e che brucia assieme, ma il pensiero corre allo stesso modo al mistero della sua nascita e della sua -per così dire- evoluzione. Rose, però, si compiace e si crogiola a tal punto nella dinamica ultra violenta, che, anziché fare del suo moderno Prometeo un martire dell'umana hybris, se ne serve piuttosto come di una picozza per progredire verso sconsigliatissime vette di kitsch.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
FRANKENSTEIN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 5 aprile 2017
Dandy

Dopo oltre 20 anni dopo "Candyman",Rose realizza un filmetto a basso costo riproponendo in chiave moderna l'ormai strausurato mito del mostro di Frankenstein.L'idea del mostro(ben interpretato da Samuel) come bambino sperduto in una metropoli crudele e insensibile,che reagisce fin troppo pesantemente se "disturbata"(la violenza che subisce il mostro è anche conseguenza [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 aprile 2016
gianleo67

Fuggito dal laboratorio in cui è stato creato e dove hanno tentato di sopprimerlo, la creatura umana frutto di un esperimento genetico andato a male ha le fattezze di un ragazzo, la mente di un bambino di pochi anni e la forza di venti uomini adulti. Braccato dalla polizia ed in cerca di calore umano, lo trova in un homeless di colore non vedente che lo prende sotto la sua ala protettrice. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 settembre 2016
nerazzurro

ok budget bassissimo ma B. Rose aveva gia dato prova di aver perso la stoffa da bravo regista nel pessimo e scarsissimo SX TAPE. Qui nonostante una trama e una sceneggiatura strutturalmente accettabile si raggiunge una qualità da serie tv. Degna di nota la caratterizzazzione del personaggio del Mostro. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Los Angeles, oggi. Il "mostro" è un bellissimo ragazzo risvegliatosi in un laboratorio. La "mamma" lo culla e quasi lo allatta. Il "papà" lo guarda con orgoglio. Sono due scienziati felici. Poi spunta una pustola. Il "mostro" va sbrigativamente ucciso e poi meticolosamente ricostruito, stavolta senza cancri alla pelle. Ma se "lui" non fosse d'accordo? L'enfant prodige anni '80 Rose (celeberrimo il [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati