Dizionari del cinema
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 29 settembre 2016

Francesca Neri

La doppia vita di una ribelle

52 anni, 10 Febbraio 1964 (Acquario), Trento (Italia)
occhiello
Io, guarda, non è che son contrario al matrimonio, che non son venuto...Solo, non lo so...Io credo che, in particolare, un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi tra di loro. Troppo diversi, capisci?
dal film Pensavo fosse amore... invece era un calesse (1991) Francesca Neri è Cecilia
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Francesca Neri
David di Donatello 2013
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Una famiglia perfetta di Paolo Genovese

Nastri d'Argento 2009
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il papà di Giovanna di Pupi Avati

Nastri d'Argento 2009
Premio miglior attrice non protagonista per il film Il papà di Giovanna di Pupi Avati

Nastri d'Argento 1998
Premio miglior attrice per il film Carne tremula di Pedro Almodóvar

Nastri d'Argento 1992
Premio miglior attrice per il film Pensavo fosse amore... invece era un calesse di Massimo Troisi



Pupi Avati e gli attori presentano il film al Festival di Venezia.

Il papà di Giovanna: un film che arriva al cuore

lunedì 1 settembre 2008 - Désirée Colapietro Petrini cinemanews

Il papà di Giovanna: un film che arriva al cuore Con l'obiettivo puntato sull'Italia della prima metà del Novecento, Avati offre, con Il papà di Giovanna, il minuzioso ritratto della sua città natale, Bologna, in cui un drammatico fatto di cronaca cambia e rivoluziona la vita di Michele Casali (Silvio Orlando), da molti anni sposato a una donna costretta ad amarlo, Delia (Francesca Neri), e padre dell'adolescente Giovanna (Alba Rorhwacher). Siamo sul finire degli anni Trenta e, anche qui, come nel film di Ozpetek, si parla di un terribile incidente di cronaca: la ragazza uccide per gelosia la sua compagna di banco e, giudicata inferma di mente e ricoverata in un manicomio, viene abbandonata da una madre che improvvisamente rinnega tutta la famiglia. "Il personaggio di Delia", ha spiegato Francesca Neri, "è una madre terribile e calarmi nei suoi panni è stata un'esperienza interessante che però mi ha anche fatto soffrire molto. Pupi mi ha fatto capire che non si può giudicare dall'esterno, certe situazioni bisogna viverle ed è per questo che alla fine, proprio grazie a lui, Delia mi fa quasi tenerezza. Vivere la sua difficoltà è stato un viaggio di sofferenza. Non la giustifico, ma in qualche modo oggi capisco. Capisco che una madre possa vivere questo dolore con un certo distacco".

Anna Negri gira un "documentario" sentimentale sul precariato e la sua influenza sui comportamenti sociali.

Riprendimi: in principio era amore

lunedì 7 aprile 2008 - Marzia Gandolfi cinemanews

Riprendimi: in principio era amore Presentato in concorso al Sundance Film Festival 2008, Riprendimi è un film a basso costo, che riflette sulla precarietà lavorativa e sentimentale di una giovane coppia (dis)occupata nel mondo dello spettacolo. Due documentaristi, un cameraman e un fonico, decidono di pedinare le giornate di Lucia e Giovanni e di registrare la loro imminente crisi. L'espediente narrativo del film di Anna Negri, che torna alla regia dopo otto anni, è quello del mockumentary, un finto testo che utilizza i codici e le pratiche linguistiche del documentario per rappresentare un soggetto finzionale. Riprendimi si prende comicamente gioco dei codici del documentario ma anche del sistema culturale popolare in cui si inserisce. Così Anna Negri, parodiando il documentario e tutte quelle forme di rappresentazione della realtà fintamente realiste, pone l'attenzione del pubblico su una coppia che non riesce a crescere (emotivamente e socialmente), mettendo in scena il suo "atto di accusa" nei confronti della "società liquida" (una società che non mantiene la stessa forma per lungo tempo), e della capacità del cinema di mettere in scena la verità. Un'ibridazione tra cinema e realtà che scopre col sorriso il gusto pieno e amaro della vita.

La nostra quarantena

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Peter Marcias. Con Francesca Neri, Moise Curia, Giancarlo Catenacci, El Moudden Ahmed, M'Kaddem Abdellatif.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2015. Uscita 15/10/2015.

Il ricco, il povero e il maggiordomo

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,54)
Un film di Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti. Con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Giuliana Lojodice, Guadalupe Lancho.
continua»

Genere Comico, - Italia 2014. Uscita 11/12/2014.

Una famiglia perfetta

* * * - -
(mymonetro: 3,26)
Un film di Paolo Genovese. Con Sergio Castellitto, Claudia Gerini, Marco Giallini, Carolina Crescentini, Eugenia Costantini.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2012. Uscita 29/11/2012.

Una sconfinata giovinezza

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di Pupi Avati. Con Fabrizio Bentivoglio, Francesca Neri, Serena Grandi, Gianni Cavina, Lino Capolicchio.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2010. Uscita 08/10/2010.

Il papà di Giovanna

* * * - -
(mymonetro: 3,08)
Un film di Pupi Avati. Con Silvio Orlando, Francesca Neri, Ezio Greggio, Alba Rohrwacher, Serena Grandi.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2008. Uscita 12/09/2008.
Filmografia di Francesca Neri »
Il ricco, il povero e il maggiordomo (2014) Una famiglia perfetta (2012)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità