Riprendimi

Un film di Anna Negri. Con Alba Rohrwacher, Marco Foschi, Valentina Lodovini, Stefano Fresi, Alessandro Averone.
continua»
Drammatico, durata 96 min. - Italia 2008. - Medusa uscita venerdì 11 aprile 2008. MYMONETRO Riprendimi * * * - - valutazione media: 3,13 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,13/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
Trailer Riprendimi
Il film: Riprendimi
Uscita: venerdì 11 aprile 2008
Anno produzione: 2008
   
   
   
Una troupe cinematografica gira un documentario su una coppia giovane mostrando l'aspetto meno spettacolare e seducente del lavoro d'attore: insicurezza economica e precariato, aspetti che possono incidere sulla vita sentimentale.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Mockumentary low budget, originale e maturo che racconta la tragicommedia della vita
Marianna Cappi     * * * 1/2 -

Lucia e Giovanni vivono a Roma e lavorano nel mondo della creatività, lei come montatrice, lui come attore. Un mondo senza certezze, senza continuità, fatto d'illusioni e continue ricostruzioni. Lucia ogni giorno taglia e incolla, rimette i "pezzettini" (le immagini) nel giusto ordine per produrre senso. Ma la vita, quella vera, qualche volta non ha nessun senso, e così capita che suo marito se ne vada di casa, lasciandola con un bimbo di poco più di un anno in braccio, per "cercarsi", in un anelito di libertà che, in compenso, confina lei nella prigione della solitudine, della rabbia, dell'abbandono.
Eros e Giorgio, due documentaristi indipendenti (pizza al taglio a pranzo e a cena e per letto il sedile dell'auto), avevano scelto proprio Lucia e Giovanni come campione della loro indagine sul precariato giovanile, ma si ritrovano all'improvviso a documentare una crisi di coppia, che certamente ha la sua origine nella fatica di vivere soli e instabili nella società "liquida" stigmatizzata da Bauman, ma che va oltre e sconfina nell'universale fine di un amore. Anche il progetto filmato dei due ragazzi, inizialmente connotato da uno sguardo freddino, assiduo, da antropologi d'assalto o piccoli grandi fratelli, si carica di empatia per la tragicommedia della vita, fino a coinvolgersi al punto da passare la linea di demarcazione, professionale e finzionale.
Anna Negri, a distanza di parecchi anni dal primo lungometraggio, nel quale si presentava con originalità e leggerezza, ma senza trovare il tono né risolvere il nodo tra fantasia e verità, si riaffaccia con Riprendimi mostrando grande maturità stilistica e rinnovando la promessa di originalità. Nel tempo trascorso, sembra abbia fatto tesoro di molte lezioni, non ultima quella dell'ex collega Rossana Campo, di cui ripropone la freschezza delle scene corali al femminile nelle belle sequenze di Lucia con le amiche; ma anche quella del teatro europeo (da cui proviene la sceneggiatrice, Giovanna Mori) e del miglior cinema low-budget, per cui ad un'ampia libertà tecnica e produttiva (la regista ha girato in casa propria) corrisponde una fruttuosa libertà espressiva degli attori e della macchina da presa. S'intravedono persino Cassavetes (modello di recitazione) e Lynch (nella centralità del mezzo video e nel "doppio" sogno di Lucia), ben sepolti, s'intende, sotto il registro della commedia dei sentimenti.
Alba Rorwacher, per la prima volta protagonista dopo tante belle apparizioni a margine, crea un personaggio memorabile di giovane donna apparentemente fragile e in realtà vitale e appassionata, in grado di lenire con l'intelligenza e il sorriso quel mal di cuore di ogni giorno, di cui canta, magicamente, Billie Holiday.

Incassi Riprendimi
Primo Weekend Italia: € 72.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Riprendimi

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
5
* * * * -

Un film bellissimo...

mercoledì 16 aprile 2008 di Lucy

Le luci si sono spente, e mi sono trovata proiettata quasi nella vita reale. Scene di ordinaria normalità, rese con efficacia, delicatezza e poesia. L'occhio del documentarista era anche il mio, e verità e finzione si sono fuse in un'armonia indissolubile. La generazione dei trentenni di oggi, miei coetanei, era lì di fronte a me, con la sua confusione, la sua fragilità, le sue idiosincrasie. Con la voglia di costruire frenata dalla paura del domani e dalla paura di non poter continuare a vivere continua »

* * * * -

Non esiste alcun’isola in cui ritirarsi

sabato 19 aprile 2008 di Ciccio Capozzi

Lucia montatrice tv e Giovanni attore sono una coppia di giovani che devono essere oggetto di un film-live sulla vita di precari nello spettacolo. Ma Giovanni decide di lasciare Lucia, nonostante il figlio di un anno; le riprese sui due continuano…Il film è prodotto da F.Neri;la regista è anche sceneggiatrice come nel primo, interessante “In principio erano le mutande” (99). Affronta il tema del lavoro precario, che non è solo una modalità lavorativa; ma conduce ad una trasformazione anche dei continua »

* * * - -

L'umanizzazione dei sistemi

venerdì 18 luglio 2008 di valeriamonti

La società liquida, così come la definisce Baumann, ci impone nuove capacità di adattamento. Che poi tanto nuove non sono, visto che già Eraclito nel5 00 a.C. faceva del suo “panta rei” il suo messaggio predominante. A suo modo, è questo che il film di Anna Negri, "Riprendimi" , racconta. Due giovani cineasti hanno un progetto ambizioso: girare un documentario sul precariato nel mondo dello spettacolo. Si prestano alle riprese una coppia: lui, attore frustrato, lei una montatrice con contratto continua »

* * * - -

L'evoluzione nei rapporti

sabato 7 marzo 2015 di stefano capasso

Lucia e Giovanni sono una giovane coppia di precari, montatrice lei attore lui, che vive a Roma con un figlio piccolo. Un giorno Giovanni comunica all’improvviso che lascia la famiglia per trovare se stesso. Di lì comincia un travaglio per entrambi che tentano a loro modo di dare un senso a quello che è accaduto e trovare una nuova strada con nuovi incontri non sempre felici. Il tutto continuamente documentato da due operatori che con loro avevano deciso di riprendere le scene continua »

Lucia (dalla terapista di coppia)
Terapista: Ma lei amerebbe un uomo che non la ama?
Lucia: Ma lui mi doveva amare....
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

INCONTRI | Anna Negri gira un "documentario" sentimentale sul precariato e la sua influenza sui comportamenti sociali.

In principio era amore

lunedì 7 aprile 2008 - Marzia Gandolfi

Riprendimi: in principio era amore Presentato in concorso al Sundance Film Festival 2008, Riprendimi è un film a basso costo, che riflette sulla precarietà lavorativa e sentimentale di una giovane coppia (dis)occupata nel mondo dello spettacolo. Due documentaristi, un cameraman e un fonico, decidono di pedinare le giornate di Lucia e Giovanni e di registrare la loro imminente crisi. L'espediente narrativo del film di Anna Negri, che torna alla regia dopo otto anni, è quello del mockumentary, un finto testo che utilizza i codici e le pratiche linguistiche del documentario per rappresentare un soggetto finzionale.

di Roberto Silvestri Il Manifesto

Giovanni, attore, e Lucia, montatrice, giovane coppia romana di piazza Vittorio, hanno un bimbo e fanno un film per Internet sul precariato con due amici (il grasso e lo smilzo, ognuno è fonico e operatore insieme) che non li abbandonano mai, sul lavoro (quando c'è), in casa, in camera da letto, mentre litigano, mentre parlano di politica, vedono gli amici, passeggiano, e mentre non fanno ciò che fecero i colleghi francesi (le lotte contro il precariato, per il salario garantito ai lavoratori interinali dello spettacolo). »

di Jennifer Grego Financial Times

Un finto documentario pieno di trovate ingegnose. Due giovani registi indipendenti decidono di descrivere, in modo freddo e analitico, l'insicurezza del mondo del lavoro dei loro coetanei. Per farlo scelgono una giovane coppia apparentemente stabile, Giovanni e Lucia. Ma presto tra i due scoppia una crisi e i registi imbarazzati si trovano a filmare una storia molto più drammatica e intima di quella che avevano immaginato inizialmente. Anna Negri ha realizzato un film nel film con pochissimi mezzi. »

Come riprendersi bene dopo una brutta botta

di Roberto Silvestri Il Manifesto

Giovanni, attore introverso (Marco Foschi), e Lucia, montatrice radiante (Alba Rohrwacher), giovane coppia intellettuale romana di piazza Vittorio, hanno da pochissimo un figlio. La cosa li spaventa a tal punto, nell'inconscio (che è sempre più consapevole del conscio), che si fanno girare attorno un film sul precariato, anche nei sentimenti. Per distrarsi. Per non pensarci. Destinazione del video è Internet, che permette qualunque cosa, non c'è più bisogno nemmeno di fare anticamera alla Rai o da Mediaset per elemosinare finanziamenti o chiedere permesso. »

"Riprendimi", se ci riesci. Vite e amori precari per trentenni già vecchi

di Roberta Ronconi Liberazione

Coppietta giovane, felice e innamorata di cinematografari precari: lui (Marco Foschi) attore che sogna Shakespeare e si accontenta di una fiction sui carabinieri, lei (Alba Rohrwacher) montatrice super-precaria e in più neomamma. Una coppia di trentenni come altre, alle prese con i pochi soldi e le notti perse appresso al tesorino. Fino al fatidico momento della crisi. Quando lui, guardando lei dice: «ho bisogno di pensare a me stesso, me ne vado». E lei si ritrova in casa da sola, un lavoro che appare e scompare e un figlio a carico. »

Riprendimi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 aprile 2008
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità