Il settimo figlio

Film 2015 | Avventura, Fantastico +13 102 min.

Regia di Sergej Bodrov. Un film con Julianne Moore, Jeff Bridges, Ben Barnes, Kit Harington, Olivia Williams, Djimon Hounsou. Cast completo Titolo originale: Seventh Son. Genere Avventura, Fantastico - USA, Gran Bretagna, 2015, durata 102 minuti. Uscita cinema giovedì 19 febbraio 2015 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,16 su 22 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il settimo figlio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tom Ward è il settimo figlio di un settimo figlio e per questo viene scelto dal maestro Gregory per essere il suo apprendista come cacciatore di streghe, proprio al risvegliarsi della più temibile e potente In Italia al Box Office Il settimo figlio ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,5 milioni di euro e 821 mila euro nel primo weekend.

Il settimo figlio è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,16/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,67
PUBBLICO 2,30
CONSIGLIATO NÌ
Un film dalla fantasia più piegata sull'azione che sul sentimento.
Recensione di Gabriele Niola
mercoledì 18 febbraio 2015
Recensione di Gabriele Niola
mercoledì 18 febbraio 2015

Malkin, potente strega regina a lungo imprigionata in un antro buio dal maestro Gregory, cacciatore di streghe, riesce ad evadere in corrispondenza dell'inizio del periodo di Luna rossa. Il suo desiderio è soggiogare quanta più terra è possibile ma subito si scontra con l'uomo che anni prima l'aveva imprigionata e ne uccide l'apprendista. Inizia così per il maestro Gregory la ricerca di un nuovo discepolo che trova in Tom Ward, settimo figlio di un settimo figlio, come l'ordine cui dovrà entrare richiede. Tom viene sbrigativamente introdotto al mestiere del cacciatore di streghe e poi gettato subito nell'azione, non c'è tempo da perdere. Sulle loro tracce però arriva una strega apparentemente meno potente e meno convinta che stringe un legame con Tom. Lei appartiene al clan di Malkin (è figlia della sorella) e benchè odi gli uomini ma non vuole combattere quello di cui è innamorata e ricambiata. Nel grande scontro i due cercano una terza via scoprendo che anche il maestro Gregory, decenni prima, aveva avuto una storia d'amore finita male con Malkin, dalla quale è nata gran parte della sua malvagità.
È ancora una serie di libri di successo a fornire l'ispirazione per un film hollywoodiano ad alto budget con speranze di sequel. Si tratta di "The spook's apprentice" di Joseph Delaney, pesantemente rielaborato nella sceneggiatura per lo schermo ideata da Matt Greenberg e scritta da Charles Leavitt con Steve Knight.
La formazione del giovane apprendista alle arti magiche e guerriere della stirpe di cacciatori di streghe è poco formativa e molto oppositiva. Invece che ricalcare la struttura da Harry Potter (nel libro Tom ha 12 anni e alla fine dell'avventura riprende il suo apprendistato) viene scelto il modello di "Romeo e Giulietta", ovvero avere due fazioni in lotta i cui ultimi rappresentanti vogliono mettere da parte le proprie differenze in nome dell'amore, con somma ira dei mentori. Sergey Bodrov, già regista di Mongol, ha però una mano molto pesante e una fantasia molto più piegata sull'azione che sul sentimento, esegue il compito ma sembra non avere il minimo interesse nei momenti che potrebbero rendere sensata la sceneggiatura affidatagli.
Al film piace il personaggio di John Gregory, il vecchio stregone indurito dalla vita, ineffabile, infallibile, ubriacone e di poche parole (ma grande amicizia) mentre la sceneggiatura vorrebbe farne una figura a suo modo tragica. Alla stessa maniera, mentre al film piace molto portare il protagonista in avventure nelle quali la sua vita sia a rischio a causa di un addestramento incompleto (come Luke Skywalker), la sceneggiatura preferirebbe soffermarsi sulle motivazioni che i due amanti hanno per tradire le rispettive famiglie e come si pongano nei loro confronti le persone più vicine. Il risultato è che ovviamente nessuno dei due partiti è accontentato.
Ci sono molti spunti lasciati per strada (le madri dei due amanti sono personaggi molto più complessi di quel che non sembri inizialmente ma lo possiamo solo intuire) e il buono di avere una grande serie di libri dietro di sè, ovvero poter far intuire un mondo più grande di un film solo che possa mettere l'acquolina in bocca e ampli la portata della storia, è totalmente perduto. Il settimo figlio insegue più il cinema di serie B, cioè vorrebbe essere più un film di rapido consumo, asciutto e senza fronzoli (con tutta la nobiltà che queste caratteristiche si portano appresso) che un'opera desiderosa di meritare dei sequel accreditata dai volti più importanti di Hollywood (addirittura un premio Oscar).
Sarebbe allora bastato almeno che Il settimo figlio assolvesse con proprietà di linguaggio al suo compito più immediato, regalare un po' d'azione, o che avesse saputo calcare l'ottimo lavoro in materia fatto da Il trono di spade (da cui mutua anche Kit Harington), ma Bodrov fin da Mongol insegue un cinema che aspira ad avvincere senza riuscire mai a tramutare il suo sguardo particolare in sete di visione nello spettatore.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
IL SETTIMO FIGLIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 9 marzo 2015
Eleonora Panzeri

Un mondo magico, una strega malvagia, un eroe bello e misterioso, un maestro ironico ed insopportabile, una bellissima strega e un’appassionante storia d’amore, condita da portentosi effetti speciali. Questo è quello che mi aspettavo di vedere … non quello che ho visto. Ho appreso in seguito che questo film è tratto da un romanzo che sfortunatamente non ho letto quindi [...] Vai alla recensione »

domenica 1 marzo 2015
parieaa

Devo ammettere che mi aspettavo decisamante di meglio da questo film. Le premesse c'erano tutte: grande budget, grandi (chi più chi meno) interpreti, un regista in ascesa (a questo punto però forse già finita), un grande costumista, un buon compositore....invece sembra che si siano semplicemente accontentati del minimo sindacale, che abbiano pensto "ma si dai, facciamolo [...] Vai alla recensione »

sabato 7 marzo 2015
lisadp

 IL SETTIMO FIGLIO   Il settimo figlio di un settimo figlio: molte leggende nascono da qui. In questa storia, il settimo figlio diventa apprendista di uno stregone (che in realtà di magico non ha nulla, solo qualche comune trucco ed una grande capacità combattiva) per imparare a controllare le forze dell'oscurità, in primis le streghe, creature cattive, potenti... [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 marzo 2015
sev7en

  Normal 0 14 false false false EN-US JA X-NONE [...] Vai alla recensione »

sabato 24 febbraio 2018
IuriV

  Il Settimo Figlio era un film da guardare al cinema. Le imponenti scenografie, arricchite dagli effetti speciali e il potente comparto sonoro meritavano certamente il giusto contesto per essere apprezzati al meglio. Se a ciò aggiungiamo un cast di primissimo livello, con Jeff Bridges e Julienne Moore nel ruolo di mattatori e addirittura il nuovo idolo del fantasy Kit Harrington, [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 settembre 2015
Onufrio

Gregory è un mago cacciatore di streghe, dopo la morte dell'ennesimo apprendista  per mano della malefica strega Madre Malkin, il vecchio mago va alla ricerca del nuovo apprendista, il suo nome è Tom, egli è ,come si dice, il settimo figlio. Questo giovane ragazzo si mostra in primis poco avvezzo ad un'avventura del genere, apparenza che verrà contraddetta passo [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 agosto 2015
paolo casiraghi

Guardato per patologica attrazione verso fantasy e fantascienza, si e' rivelato una piacevole sorpresa per sceneggiatura ed effetti speciali. Non e' una favoletta per bambini e tocca il tema delle streghe in modo non scontato, anche se non e' il primo a farlo. Facendo dei paragoni con altri film per avere un riferimento: meno completo del Signore degli anelli, ma più serio di Dragonhearth.

mercoledì 27 maggio 2015
Barone16

Questo è l'esempio lampante di quanto siano ingannevoli i trailer. Una pellicola che delude di gran lunga le aspettative. Infatti, non riesce ad attrarre lo spettatore, al contrario di quanto si speri dopo aver visto gli spezzoni di presentazione in cui sono concentrate tutte le scene salienti. Quindi molto meglio la sequenza di un minuto che l'intero film.

mercoledì 20 maggio 2015
Liuk

Difficile a credersi ma sono riusciti a girare una pellicola dove Jeff Bridges risulta totalmente fuori luogo. Improponibile come mago a caccia di streghe, il caro vecchio Jeff toppa di brutto, calandosi nella sua peggiore interpretazione. Molto meglio Julianne Moore che, comunque, non riesce a salvare una trama banale senza nè capo nè coda.

sabato 7 marzo 2015
flynetz

Uno dei peggiori film che abbia mai visto al cinema. Inanzitutto partiamo dagli inganni che stanno alla base di questi film ovvero :  - la presenza di  Kit Harington (solo un cameo in realtà) - la presenza di Juliane Moore (ok spero che si sia fatta pagare bene almeno) ma soprattuo il trailer falsissimo , praticamente le scene d'azione fighe sono tutte in quell trailer [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 febbraio 2015
joecondor

E' un film fantasy quindi và preso come un film senza pretese di una storia fantasy...QUINDI A QUESTO DETTO non è il SIGNORE DEGLI ANELLI, che ha 100 personaggi , qui i personaggi principali sono 3 Master Gregory,Jeff Bridges sempre bravo,l'allievo,un credibile Ben Barnes e la strega,bravissima ed affascinante Julianne Moore.Il film è spensierato,perchè molta azione e bello,in quanto divertente.

domenica 1 marzo 2015
DELFINOOCCHIBLU

chi ama il genere, veramente bello

giovedì 26 febbraio 2015
lupusinfabula

Con quest'ultimo film, Jeff Bridges si consacra (a pieno merito) al blasonato ruolo di maestro... Oltre a una certa tensione che ci accompagna per tutta la durata, il merito più grande di questa storia è senz'altro l'aver incrinato il rigido confine tra il bene e il male. Infatti del genere "magico", ormai si sono "scandagliati terre, cieli e mari".

domenica 22 febbraio 2015
criccri91

il film non è niente di eclatante ma comque scorre bene ed è piacevole per passare una serata

sabato 21 febbraio 2015
Theodred

Film completamente privo di originalitá condito con qualche effetto speciale richiesto dal genere ma niente di entusiasmante...soldi buttati e tanto sonno

Frasi
Osa,non farti limitare dalle regole, fai a modo tuo e vivi la tua vita .E il tuo destino.
Una frase di Gregory (Jeff Bridges)
dal film Il settimo figlio - a cura di Pavel
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Cerca un apprendista il Maestro Gregory, specializzato nel cacciare streghe. Deve, però, avere una caratteristica precisa: essere il settimo figlio di un settimo figlio. Spunta dal mazzo l'agricoltore Tom Ward che dovrà aiutarlo a sconfiggere una potente maga, Madre Malkin. Come sprecare un cast altisonante con la Moore svogliata e Bridges che sembra la caricatura del Padrino.

Francesco Alò
Il Messaggero

Ho saputo che il settimo figlio di un settimo figlio vive qui!». Se vi piace il fantasy e vi divertono queste battute assurde pronunciate da maghi svitati, allora Il settimo figlio è il vostro film. Esperto incantatore (Jeff Bridges) fa da mentore al giovane apprendista mentre combatte quella strega (Julianne Moore) un tempo amante. Le vecchie generazioni si dividono tra guardie (troppo fasciste) e [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Rimasti orfani di Twilight e di Hunger games , gli studios continuano a cercare disperatamente una saga per adolescenti che ne riproduca il successo. Ora ci provano con l'adattamento di un romanzo scritto nel 2004 da Joseph Delaney, primo di una serie di dodici volumi. Unico guerriero sopravvissuto di un ordine segreto, il maestro Gregory cerca un successore designato da una profezia e dotato di grandi [...] Vai alla recensione »

NEWS
BIZ
lunedì 5 marzo 2012
Robert Bernocchi

Questo weekend gli spettatori italiani lo hanno potuto osservare assieme a Denzel Washington in Safe House – Nessuno è al sicuro, pellicola che ha riscosso un discreto successo da noi. Ma in futuro, potremo tutti ammirarlo in un importante ruolo da protagonist [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati