Dizionari del cinema
Periodici (1)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 27 marzo 2017

Casey Affleck

Tutti attori a casa Affleck

Nome: Caleb Casey Affleck
41 anni, 12 Agosto 1975 (Leone), Falmouth (Massachusetts - USA)
occhiello
Le cose che ti fanno diventare quello che sei sono quelle che non scegli…
dal film Gone Baby Gone (2007) Casey Affleck è Patrick Kenzie
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Casey Affleck
Golden Globes 2017
Nomination miglior attore in un film drammatico per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

Golden Globes 2017
Nomination miglior attore in un film drammatico per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

London Critics 2017
Nomination miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

London Critics 2017
Premio miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

Premio Oscar 2017
Nomination miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

BAFTA 2017
Nomination miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

BAFTA 2017
Premio miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

Premio Oscar 2017
Premio miglior attore per il film Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan

Golden Globes 2008
Nomination miglior attore non protagonista per il film L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford di Andrew Dominik

Premio Oscar 2008
Nomination miglior attore non protagonista per il film L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford di Andrew Dominik



Il film di Scott Cooper in streaming su MYMOVIESLIVE! il 18 agosto.

Il fuoco della vendetta, un cast che fa la differenza

venerdì 15 agosto 2014 - Paola Casella cinemanews

Il fuoco della vendetta, un cast che fa la differenza Che differenza fa un cast di caratteristi? Tutta la differenza del mondo, come dimostra Il fuoco della vendetta (dal 27 agosto al cinema e lunedì 18 agosto in streaming su MYMOVIESLIVE!), malinconico film di Scott Cooper che fa leva tanto sulle atmosfere struggenti quanto sul gioco di squadra di un gruppo di attori abituati a lasciare il segno anche in ruoli minori: Casey Affleck, Woody Harrelson e Willem Dafoe. Continua »

   

Manchester by the Sea

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,94)
Un film di Kenneth Lonergan. Con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler, Lucas Hedges, Gretchen Mol.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2016. Uscita 16/02/2017.

Codice 999

* * * - -
(mymonetro: 3,17)
Un film di John Hillcoat. Con Casey Affleck, Chiwetel Ejiofor, Anthony Mackie, Aaron Paul, Clifton Collins Jr..
continua»

Genere Thriller, - USA 2016. Uscita 21/04/2016.

L'ultima tempesta

Un film di Craig Gillespie. Con Chris Pine, Josh Stewart, Kyle Gallner, Casey Affleck, Holliday Grainger.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2016. Uscita 31/03/2016.

Interstellar

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,93)
Un film di Christopher Nolan. Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, John Lithgow.
continua»

Genere Fantascienza, - USA 2014. Uscita 06/11/2014.

Il fuoco della vendetta

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Scott Cooper. Con Woody Harrelson, Christian Bale, Casey Affleck, Zoe Saldana, Sam Shepard.
continua»

Genere Thriller, - USA 2013. Uscita 27/08/2014.
Filmografia di Casey Affleck »

lunedì 27 febbraio 2017 - Se Trump non fosse stato il Presidente degli USA, il movimento americano del cinema avrebbe premiato il film che meritava, La La Land.

Moonlight, Oscar perfetto... per la politica

Pino Farinotti cinemanews

Moonlight, Oscar perfetto... per la politica Moonlight è un buon film che sarebbe stato perfetto per una sezione di Cannes o per il Sundance. È diventato perfetto per l'Oscar per via della politica e del momento contingente. Se Presidente degli USA fosse stata la Clinton, il movimento americano del cinema non avrebbe dovuto dare una lezione all'amministrazione, e avrebbe premiato il film che lo meritava, La La Land. L'occasione per mandare un messaggio a Donald Trump era troppo ghiotta e puntuale. Moonlight presenta tutti i contenuti e i codici che... non sono congeniali, diciamo così, al Presidente, ma sono argomenti del cartello progressista, vasto, prevalente, che lo contesta: la vicenda di Chiron, dall'infanzia alla maturazione è un modello sociale completo ed efficace di una certa America: le minoranze, la povertà, l'omosessualità, la violenza, la droga, la città nemica, la quasi impossibilità di integrazione e realizzazione. Il tutto in chiave di totale africanità. Un film buono ed efficace, con attori-non-divi buoni ed efficaci e con un regista Barry Jenkins, premiato con l'Oscar per la Sceneggiatura Non Originale, che, dopo aver firmato solo dei "corti", vede il suo film collocato nella storia del cinema. Ci vedo una certa ... sproporzione. Moonlight ha dunque goduto di vantaggi potenti a scapito di titoli migliori. Poi ci sono state compensazioni, ma erano dovute. Il premio alla regia, strameritato, è toccato a Damien Chazelle, che ha firmato La La Land.

lunedì 27 febbraio 2017 - Cinquanta Sfumature a fine corsa dovrebbe ottenere il primo posto assoluto nella classifica italiana.

Beata Ignoranza e The Great Wall sopra al milione di euro

Andrea Chirichelli cinemanews

Beata Ignoranza e The Great Wall sopra al milione di euro Box Office Italia
Buon weekend per le new entry settimanali, con The Great Wall e Beata Ignoranza che riescono entrambe a stare sopra al milione di euro e scalzano dal podio Cinquanta Sfumature di Nero, che da par suo sfiora i 14 milioni di euro complessivi e che a fine corse dovrebbe riuscire ad ottenere il primo posto assoluto nella classifica italiana (gli manca giusto poco più di un milione per superare Dory). Ottimi dati anche Ballerina, che vince il confronto a distanza con il peraltro antitetico Lego Batman - Il Film, mentre regge benissimo Mamma o Papà? secondo film italiano in classifica. Dopo una partenza scoppiettante cala parecchio T2 Trainspotting, mentre in coda troviamo La La Land, col primo deluso dalla clamorosa papera vista stanotte agli Oscar ed il secondo che sta capitalizzando al massimo la performance di Casey Affleck, premiato come miglior attore. Sarà interessante vedere se il film vincitore, Moonlight, ora riceverà più attenzione, visto che alla sua uscita non era mai riuscito ad entrare nella top ten. Questa settimana arrivano in sala l'atteso Logan (il primo marzo), Vi presento Toni Erdmann, Rosso Istanbul, Omicidio all'italiana e La Legge della notte.

Box Office Usa
Negli USA c'è il primo fenomeno del 2017: Get Out, che sbanca il boxoffice con 30,5 milioni di dollari e una media per sala eccezionale. Il film, costato appena 4,5 milioni di dollari, rischia di diventare uno dei migliori film di sempre quanto a rapporto costo/incasso. Sul podio salgono Lego Batman - Il Film, che porta a casa quasi 20 milioni di dollari e tocca i 133 milioni complessivi e John Wick: Capitolo 2 che supera di un soffio la concorrenza di The Great Wall e Cinquanta Sfumature di Nero, con quest'ultimo che supera i 100 milioni di dollari casalinghi. Imbarazzanti le performance delle due altre new entry settimanali: Rock Dog è 11esimo con 3,7 milioni, mentre Autpbah - Fuori Controllo apre 13esimo con appena 1,5 milioni di dollari, uno dei peggiori esordi della storia del cinema americano. Notevole flop anche per La cura dal benessere, già fuori dalla top ten con appena 7 milioni incassati. La prossima settimana arriva il primo, vero blockbuster del 2017, Logan, graziato da ottime recensioni ma che potrebbe pagare il R-rated, che vieta la visione ai minori di 18 anni. In arrivo anche i drama Before I Fall e The Shack.

   

lunedì 27 febbraio 2017 - Moonlight conquista a sorpresa l'Oscar al Miglior Film. Miglior Regia per Damien Chazelle. Casey Affleck e Emma Stone vincono tra gli attori. Niente da fare per Fuocoammare di Gianfranco Rosi.

Oscar 2017, i vincitori

Tirza Bonifazi cinemanews

Oscar 2017, i vincitori Dopo un primo annuncio erroneo che dava per vincitore La La Land, Moonlight si aggiudica l'Oscar come miglior film. Qualche brivido sul finale. Warren Beatty sbaglia ad annunciare il film vincitore e mentre la produzione di La La Land è intenta a dare il suo discorso di ringraziamento, viene improvvisamente congelata dall'annuncio "Moonlight vince l'Oscar, non è uno scherzo, ha vinto Moonlight". Al di là di quello che per qualche attimo è sembrato un brutto scherzo, il premio dell'Accademia non è mai stato così politico come quest'anno, quasi come per mettere a tacere tutte le polemiche delle recenti edizioni sulla diversità che imperversavano a Hollywood sugli Oscar "troppo bianchi".

lunedì 13 febbraio 2017 - Il lavoro di Damien Chazelle ottiene i premi più prestigiosi. Io, Daniel Blake è il Miglior Film Britannico. Il figlio di Saul trionfa tra i film Stranieri.

La La Land vince ancora: Miglior Film ai BAFTA

a cura della redazione cinemanews

La La Land vince ancora: Miglior Film ai BAFTA La La Land trionfa agli 'Oscar britannici' del cinema, ottenendo i premi più prestigiosi. Il musical hollywoodiano, che aveva ottenuto 11 nomination, ha ricevuto il premio per il Miglior Film, Miglior Regista (Damien Chazelle), Attrice Protagonista (Emma Stone), Fotografia e Colonna Sonora ai British Academy Awards (Bafta), nel corso della kermesse alla Royal Albert Hall di Londra.

Il riconoscimento per il Miglior Attore è andato a Casey Affleck, protagonista in Manchester by the Sea. Al film del regista americano Kenneth Lonergan è andato anche il premio per la Miglior Sceneggiatura Originale.

Io, Daniel Blake di Ken Loach ha vinto il premio di Miglior Film Britannico. Tra gli altri riconoscimenti, Dev Patel come Miglior Attore non Protagonista in Lion e Viola Davis per Barriere. Miglior Film Straniero all'ungherese Laszlo Nemes per Il figlio di Saul.

venerdì 10 febbraio 2017 - Tanti punti in comune tra i due film, ma sono le differenze a spiegare la trasformazione del Paese.

Manchester by the Sea dopo Gente Comune: come cambiano gli States

Paola Casella cinemanews

Manchester by the Sea dopo Gente Comune: come cambiano gli States È quasi impossibile, per chiunque abbia una memoria cinematografica abbastanza lunga, non paragonare Manchester by the Sea, scritto e diretto da Kenneth Lonergan, a Gente comune, il dramma diretto da Robert Redford nel 1980 e basato sul best seller omonimo di Judith Guest. Le somiglianze sono molte, a partire dal tema del lutto come forza distruttrice all'interno della famiglia, per proseguire con l'intensità emotiva del racconto e il tono sommesso e straziante delle interpretazioni. "Some films you watch, others you feel", era lo slogan sulla locandina di Gente comune, e anche questa caratteristica accomuna i due drammi, che richiedono una partecipazione emotiva viscerale non limitata allo sguardo ma estesa a tutti e cinque i sensi. Ci sono però anche molte differenze fra i due film, ed è su queste che vale la pena soffermarsi perché aiutano a capire come siano cambiati gli Stati Uniti dai primi anni Ottanta ad oggi.

Altre news e collegamenti a Casey Affleck »
Manchester by the Sea (2016) Codice 999 (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità