Improvvisamente a Natale mi sposo

Film 2023 | Commedia, Film per tutti 105 min.

Anno2023
GenereCommedia,
ProduzioneItalia
Durata105 minuti
Regia diFrancesco Patierno
AttoriDiego Abatantuono, Nino Frassica, Michele Foresta, Violante Placido, Primo Reggiani Stefano Roberto Belisari, Carol Alt, Valentina Filippeschi.
Uscitamercoledì 6 dicembre 2023
DistribuzioneNotorious Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 1,75 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Francesco Patierno. Un film con Diego Abatantuono, Nino Frassica, Michele Foresta, Violante Placido, Primo Reggiani. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2023, durata 105 minuti. Uscita cinema mercoledì 6 dicembre 2023 distribuito da Notorious Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 1,75 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Improvvisamente a Natale mi sposo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 6 dicembre 2023

Mancano pochi giorni al santo Natale e tutta la famiglia si sta riunendo come ogni anno nell'hotel di Lorenzo. In Italia al Box Office Improvvisamente a Natale mi sposo ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 389 mila euro e 314 euro nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
1,75/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,50
PUBBLICO 1,75
CONSIGLIATO NO
Una trama puerile che lega il cinepanettone natalizio con le sitcom per famiglie.
Recensione di Paola Casella
martedì 5 dicembre 2023
Recensione di Paola Casella
martedì 5 dicembre 2023

Come ogni anno Lorenzo aspetta la sua famiglia - la figlia Alberta, il marito Giacomo e la nipote Chiara - per festeggiare il Natale presso il suo grande albergo nelle Dolomiti. Ma questa volta Lorenzo ha una sorpresa: Serena, la donna americana di cui si è innamorato. Chiara e Giacomo sono contenti per il suocero/nonno, ma Alberta, un'avvocata diffidente e "un po' ossessiva", teme che Serena sia una truffatrice che vuole mettere le mani sull'albergo di lusso del padre. Dunque comincia ad investigare sul suo passato senza trovare traccia di lei sul web - il che non fa altro che alimentare i suoi sospetti.

Nel frattempo il nuovo sindaco del paese ingaggia un braccio di ferro con il parroco, Don Michele, sottraendogli l'albero di Natale tradizionale (per sostituirlo con un cilindro di bioplastica compostabile in linea con la correctness ecologica) e persino il coro della chiesa. Il sindaco vuole annettere alla banda del paese anche un giovane rapper di successo, che è l'idolo di Chiara. Le linee narrative faranno presto ad incrociarsi, con risultati (im)prevedibili.

Improvvisamente a Natale mi sposo è il seguito della commedia Improvvisamente Natale che, a dispetto dell'implausibilità della trama, aveva raggiunto il suo target, ovvero le famiglie italiane affamate di film adatti a tutti, notoriamente rari nel cinema italiano.

Dunque questo secondo episodio cerca di replicare la formula del precedente, a cominciare dagli stessi attori (meno una perdita notevole, Sara Ciocca nel ruolo di Chiara) e con qualche new entry, in particolare Elio nel ruolo del sindaco e Carol Alt in quello di Serena.

Come la volta precedente, ciò che funziona sono i siparietti fra Diego Abatantuono nei panni di Lorenzo e Michele Foresta (alias Mago Forest) e Nino Frassica in quelli del direttore dell'albergo Otto e di Don Michele (un omaggio al Don Matteo televisivo?). E come la volta precedente ciò che non funziona è la puerilità della trama, che lega insieme il vecchio cinepanettone natalizio (Neri Parenti era uno degli autori del film precedente) con le sitcom televisive per famiglie, ignorando completamente tutti i passi avanti fatti dalla drammaturgia, anche di commedia, per il grande schermo e per le piattaforme degli ultimi vent'anni.

Stupisce che dietro la cinepresa ci sia un ottimo regista come Francesco Patierno, così come stupisce che alla sceneggiatura, insieme a Patierno, ci sia Federico Baccomo, autore di serie intelligenti come Studio Battaglia e Call My Agent Italia, nonché del programma Via dei matti n.0: alcune ingenuità della trama (una per tutte: un articolo di giornale su una persona che in teoria doveva essere del tutto assente da Internet) sono imbarazzanti, così come lo è il modo in cui Abatantuono è costretto a ripetere molte battute di Carol Alt a causa dell'italiano improbabile (benché volenteroso) dell'ex top model. Stupisce anche la colonna sonora di un big internazionale come Pino Donaggio. Meno male che, almeno questa volta, il racconto di Natale è ambientato durante la stagione giusta.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 30 dicembre 2023
mario rossi

Cinepanettone a tratti divertente sostenuto dagli attori vigorosi. Eccetto Abatantuono, da sempre mio preferito, si ritirasse dalla scena finchè è in alto. E la ex super model americana Carol Alt che corre frenetica qua e là per 105 minuti neanche fosse Jill Cooper ad una televendita del tapirulan.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 14 dicembre 2023
Fabio Canessa
Il Tirreno

Cinepanettone senza canditi, come quello citato nel film dal Mago Forest, che spreca i bravissimi Diego Abatantuono e Nino Frassica in un plot esile e antiquato stile musicarello an- ni Sessanta, però senza canzoni. Una sceneggiatura da saldi di fine stagione arranca tra don Camillo e Peppone, la commedia familiare e il teen movie romantico, in un'atmosfera da cinema parrocchiale e turistico, con il [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 dicembre 2023
Nicola Falcinella
L'Eco di Bergamo

Se il cinema italiano sta godendo di un buon momento, almeno nelle sue espressioni di punta, lo stesso non si può dire della commedia natalizia. Raggiunto l'apice del successo quando dominava incontrastato il botteghino del periodo delle feste, il cosiddetto cinepanettone, ha subito una decisa inversione di tendenza, forse per il cambiamento di gusti del pubblico (o il cambiamento delle abitudini e [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 dicembre 2023
Giovanni Guidi Buffarini
Corriere Adriatico

Diego Abatantuono annuncia le nozze imminenti con l'americana Serena (guarda un po' chi si rivede: Carol Alt), e in famiglia c'è chi la prende bene e chi per niente, la figlia Violante Placido si mette a cercare informazioni in Rete su 'sta tizia, sospetta si tratti di una cacciatrice di dote. Alla linea narrativa principale si intreccia il conflitto fra il prete Frassica e il sindaco Elio che odia [...] Vai alla recensione »

sabato 9 dicembre 2023
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Film di Natale Patierno-style. Per chi non lo ricordasse, il regista napoletano di "Paterfamilias" e altre storie poco allegre. Nel "Mattino ha l'oro in bocca", Elio Germano era lo scommettitore (non per hobby, come si capisce leggendo l'autobiografia "Il giocatore - Ogni scommessa è debito" di Marco Baldini, co-sceneggiatore del film). Alla sua seconda storia natalizia - la prima cercava di rimediare [...] Vai alla recensione »

sabato 9 dicembre 2023
Paolo Zelati
La Voce di Mantova

Come se ce ne fosse stato bisogno, arriva nelle sale il sequel del già mediocre "Improvvisamente a Natale" (2022); i risultati sono, ovviamente, disastrosi. Mancano pochi giorni a Natale e, come ogni anno, la famiglia di Lorenzo (Diego Abatantuono) converge verso il suo albergo per le vacanze. Una volta radunati i parenti, Lorenzo finalmente può dire a tutti che si è innamorato e ha deciso di sposarsi. [...] Vai alla recensione »

sabato 9 dicembre 2023
Gloria Sanzogni
La Gazzetta di Parma

Dimenticatevi le scene cult - oggi popolarissime sui social - con protagonista il ridicolo ma funzionale duo comico Boldi-De Sica; dimenticatevi ospiti internazionali come Megan Gale, Ronn Moss e Danny DeVito che animavano i «cine-panettoni» di fine anni Novanta diretti dai fratelli Vanzina o da Neri Parenti; dimenticatevi, insomma, quello che rendeva godibili i film di Natale: semplicità e onestà. Ora [...] Vai alla recensione »

venerdì 8 dicembre 2023
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Torna l'Abatantuono d'altura in lista di stagione (Siani, De Luigi, Ficarra e Picone) a caccia della «una tantum» festiva al cinema. Per gli aficionados, però, diciamo che nel modello standard di questo episodio d'evocate «vacanze di Natale», romantiche invece che boccaccesche, gli attori cercano maldestri di difendere gli spazi bianchi della sceneggiatura.

giovedì 7 dicembre 2023
Alice Sforza
Il Giornale

Si dovrebbe rititolare «Improvvisamente a Natale mi addormento», talmente è fiacco e assurdo questo seguito di una già dimenticabile commedia. Ritorna Abatantuono (poco ispirato), padrone di un hotel, pronto ad accogliere, per Natale, nipotina, figlia e suo marito. Sorpresa: nonno annuncia a tutti che si sposerà con la rediviva Carol Alt. Non si ride neanche sotto tortura, con gag vecchie, telefonate, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 dicembre 2023
Federico Rizzo
Sentieri Selvaggi

Mancano pochi giorni a Natale e, come ogni anno, la famiglia di Lorenzo (Diego Abatantuono) converge verso il suo albergo per le vacanze natalizie. Luilo ha avvisati, non possono mancare per niente al mondo, visto che ha un annuncio importante da fare. Una volta radunati, Lorenzo finalmente può dire a tutti che si è innamorato e ha deciso di sposarsi.

mercoledì 6 dicembre 2023
Oscar Cosulich
Ciak

Arriva al cinema dal 6 dicembre Improvvisamente a Natale mi sposo, sequel del fortunato Improvvisamente Natale, diretto ancora una volta da Francesco Patierno. Diego Abatantuono, Nino Frassica, Michele Foresta (Mago Forrest), Violante Placido insieme alle new entry Elio, Primo Reggiani e Carol Alt, sono protagonisti di questo nuovo capitolo della commedia di Natale di Notorious Pictures in cui questa [...] Vai alla recensione »

martedì 5 dicembre 2023
Rocco Moccagatta
Film TV

Rispetto al primo capitolo (Improvvisamente Natale) questo secondo include già dal titolo l'altro piatto forte (il matrimonio) da associare al Natale, non più simulato in estate come l'ultima volta. Natale e nozze, quindi, come in certi epigoni con Boldi mattatore dei cinepanettoni DOC di un tempo. Qui come là si tratta di nozze poco credibili, decise all'improvviso da nonno Lorenzo (Abatantuono, moloch [...] Vai alla recensione »

martedì 21 novembre 2023
Davide Maria Zazzini
La Rivista del Cinematografo

Difficile trovare virtù nel sequel di Improvvisamente Natale, film che era incentrato sul dolomitico, egotico direttore d'albergo Lorenzo (Diego Abatantuono). Un uomo rimasto solo nelle stanze della sua struttura, eppure capace di affetto e premure verso la nipotina che lo visita ogni Natale. Un anno dopo, nonostante la vedovanza e l'opposizione della figlia, è deciso a risposarsi con Serena, donna [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
lunedì 25 settembre 2023
 

Regia di Francesco Patierno. Un film con Diego Abatantuono, Violante Placido, Carol Alt, Nino Frassica, Primo Reggiani. Da giovedì 6 dicembre al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati