•  
  •  
Apri le opzioni

Joel Schumacher

Joel Schumacher è un attore statunitense, regista, sceneggiatore, costumista, è nato il 29 agosto 1939 a New York City, New York (USA) ed è morto il 22 giugno 2020 all'età di 80 anni a New York City, New York (USA).

Joel Schumacher studia presso il Fashion Institute of Technology e la Parsons School of Design. Entrato nel mondo del cinema come scenografo, inizia firmando tre sceneggiature prima di debuttare come regista nel 1981 con The Incredible Shrinking Woman (1981).

Il primo successo arriva nel 1985 con St. Elmo's Fire (1985), in cui recitano molti giovani attori che diverranno star di Hollywood negli anni a venire come Demi Moore e Andie MacDowell. Si tratta di un film molto yuppesco e molto anni 80. Nel 1987 è la volta di Ragazzi perduti (The lost boys) e nel 1990 di Linea mortale (Flatliners), girato nel pieno della storia d'amore tra Julia Roberts e Kiefer Sutherland finita pochi giorni dopo le nozze. Il suo film migliore, Un giorno di ordinaria follia (Falling Down), interpretato da un luciferino Michael Douglas, lo consacra definitivamente valido cineasta capace di unire discreti risultati autoriali con incassi di prim'ordine.

Il cliente (The client) inaugura la serie di film tratti dai romanzi di John Grisham ed è impreziosito dalla performance brillante di una Susan Sarandon in stato di grazia. Batman forever (1995) invece segna l'inizio del declino della saga dell'eroe pipistrello: il film non è assolutamente all'altezza dei due precedenti episodi burtoniani e, pur facendo buoni incassi, mostra le corde della storia, nonostrante il cast spettacolare comprendente Jim Carrey, Nicole Kidman, Tommy Lee Jones e un allucinate Val Kilmer nei panni dell'eroe. Resta impressa solo la colonna sonora degli U2, oggettivamente la migliore in assoluto di quell'anno. Segue un discutibile film sociale sulla pena di morte ed il razzismo, Il momento di uccidere (A time to kill, 1996) che permette solo al protagonista, Matthew McConaughey, di raccogliere premi come peggiore attore. Il punto più basso di Schumacher arriva, però, l'anno dopo conBatman & Robin (1997) ultimo episodio della serie oramai diventata solo un pretesto per il merchandising.

Il regista risale (parzialmente) la china due anni dopo con 8 mm-Delitto a luci rosse (8MM, 1999) dramma non del tutto riuscito ma capace di lanciare Joaquin Phoenix, futuro valido comprimario di Crowe ne Il Gladiatore. Seguono Tigerland (2000), Bad Company - Protocollo Praga (2001), In linea con l'assassino (2003), il deludente Il Fantasma dell'opera (2004), The Number 23 (2007), Blood Creek (2009), Twelve (2010) e Trespass (2011).

Muore il 22 giugno 2020, a New York, dopo una lunga battaglia contro un tumore. Aveva 80 anni.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2007), 95 min.
Drammatico, (USA - 2000), 100 min.

Focus

NEWS
martedì 22 marzo 2011
Rudy Salvagnini

Il legame tra nazismo e occultismo è stato oggetto di molta attenzione da parte di storici e divulgatori e, se non ha probabilmente basi oggettive sostanziose, ha comunque un certo fascino a livello narrativo. Nel cinema non è stato molto utilizzato: negli horror, in particolare, i nazisti sono stati più volte associati agli zombie (L'occhio nel triangolo e Dead Snow, per fare solo un paio di titoli), meno spesso con l'occulto

News

Aveva 80 anni e da tempo stava lottando contro un tumore. Tra i suoi film anche Il cliente, Batman Forever, Batman &...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati