•  
  •  
Apri le opzioni

Jane Alexander (I)

Jane Alexander (I) (Jane Quigley) è un'attrice statunitense, è nata il 28 ottobre 1939 a Boston, Massachusetts (USA). Jane Alexander (I) ha oggi 83 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

Piange la Taylor

A cura di Fabio Secchi Frau

Chi ha la capacità di preservare, quando cade giù, sta già pensando a come può risalire. Solo chi ha abbastanza talento riesce in questo». Così Jane Alexander dice sull'argomento "talento". Le sue vicissitudini da piccolo genio della recitazione hanno dello straordinario. Scintillante interprete americana, era giovanissima quando, al suo debutto cinematografico, le venne offerta la prima candidatura agli Academy Awards come miglior attrice protagonista. Con il tempo poi, ha saputo farsi più avventurosa, comica, filosofica e, come in tutte le fiabe che si rispettino, anche matrigna! Ma la crudeltà tipica di questa categoria l'ha tenuta solo sul set, dove ha saputo affinarla dando del filo da torcere persino a una grande stella come Elizabeth Taylor nell'eccellente Malizia a Hollywood! Vincitrice di Tony Awards, ora che ha i capelli imbiancati, si impegna in ruoli a modo loro romantici e ha portato avanti persino un ruolo burocratico diventando una signora coltissima alle prese col mondo nuovo, poco spensierato e cosciente della politica, il tutto con grande ottimismo.

Studi, matrimoni e amanti...
Figlia di un ortopedico di origini irlandesi e tedesche e da un'infermiera emigrata dalla Nova Scotia in Canada, si diploma alla Beaver Country Day School, una scuola femminile a Chestnut Hill. In realtà il suo segreto sogno è quello di diventare un'attrice, mestiere non gradito assolutamente dal padre che la obbliga a frequentare il college di Sarah Lawrence a Bronxville di New York, prima di impegnarsi come interprete teatrale. Lei accetta e si appassione alla matematica e alla programmazione informatica che, secondo il padre, avrebbero potuto farle da materasso qualora il mestiere di attrice non fosse riuscito a realizzarsi. Laureata all'Università di Edimburgo in Scozia, entra a far parte della Edinburgh University Dramatic Society, dove comincia ad avere i primi successi nel campo della recitazione. Il tutto la porterà poi a conoscere il suo primo marito, l'attore Robert Alexander con il quale si trasferirà a New York nei primi Anni Sessanta. Diventata madre di un solo figlio, l'attuale regista televisivo Jace Alexander, quando era ancora impegnata in spettacoli teatrali regionali, entra in contatto con il produttore e regista Edwin Sherin, con il quale intraprenderà una relazione extraconiugale. Una volta che Robert Alexander però scoprì la relazione, l'attrice fu costretta a divorziare (senza però lasciare il suo cognome da sposata) e, una volta che anche Sherin divorziò dalla moglie, lo sposò, diventando la matrigna dei suoi tre figli.

I grandi successi teatrali e il debutto al cinema
Brillante attrice ricca di glamour, diventa una delle donne di maggior successo sui palcoscenici di Broadway che la vedranno trionfare in piece come "The Inspector General" e "Look Back in Anger", ma soprattutto ne "Per salire più in basso" (1967) che le frutterà un Tony Award e che - dopo aver recitato in qualche episodio di N.Y.P.D. (1969) con Jack Warden e Adam-12 (1969) di Hollingsworth Morse - lo porterà sul grande schermo con il suo compagno di scena James Earl Jones (ma anche Chester Morris e Hal Holbrook) per la regia di Martin Ritt, conquistandosi la candidatura come miglior attrice protagonista agli Oscar e come miglior nuova proposta femminile ai Golden Globe.

I film degli Anni Settanta e Ottanta
Entrata dignitosamente a Hollywood, ha occasione di lavorare accanto a Kirk Douglas ne Quattro tocchi di campana (1971), seguiranno ne I nuovi centurioni (1972) e numerosi film tv, senza contare gli innumerevoli ruoli teatrali in profumo di Tony Award per spettacoli come "Rms Riv Vu" (1972), "Find Your Way Home" (1974), "First Monday in October" (1978), "The Visit" (1991), "The Sisters Rosenzweig" (1993) e "Honour" (1998). Otterrà una nuova candidatura all'Oscar come miglior attrice non protagonista per Tutti gli uomini del Presidente (1976) con Robert Redford e Dustin Hoffman, ma saranno notevoli anche le nominations agli Emmy Award per il suo ruolo di Eleonor Roosvelt nei film tv Eleonor and Franklin (1976) ed Eleonor and Franklin - The White House Years (1977). La Alexander riuscirà poi a lavorare gomito a gomito con Robert Duvall e Laurence Olivier ne Betsy (1978), poi ancora con Hoffman ne Kramer contro Kramer (1976), che la metterà in concorrenza per l'Oscar come miglior attrice non protagonista e per il Golden Globe nella medesima categoria contro la sua collega di set Meryl Streep, che le ruberà entrambi i premi, ma che la ringrazierà pubblicamente durante la premiazione per il sostegno avuto. A consolarla, c'è l'Emmy per il film tv Playing for Time (1980), primo di molte fiction cui prenderà parte: Ballata per un condannato (1980) con Vanessa Redgrave, Incubo dietro le sbarre (1982), Calamity Jane (1984, anche questa performance nominata agli Emmy), Malizia a Hollywood (1985, altra candidatura agli Emmy) con Elizabeth Taylor e Tim Robbins e Sangue e orchidee (1986) con Kris Kristofferson. Altre pellicole della sua filmografia sono: Brubaker (1980) con Robert Redford, Fuga nella notte (1981), Testament (1983) con Kevin Costner che le frutterà nuove candidature agli Oscar e ai Golden Globe, Per piacere... non salvarmi più la vita (1984) con Burt Reynolds e Clint Eastwood, Squadra Dance - Ritorno a casa (1987) e Glory - Uomini di gloria (1989) con Denzel Washigton.

L'impegno politico

Dopo aver preso parte ai film tv Ragazza di strada (1990) e Una lunga notte (1992), viene incaricata dall'allora Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton di essere a capo del National Endowment for the Arts, fu necessario per cui un trasloco molto rapido a Washington DC. L'esperienza la porterà nel 2000 a scrivere il libro "Command Performance - An Actress in the Theater of Politics" (2000) all'interno del quale racconta le sfide da lei affrontate per sostenere le sue battaglie politiche. Questo però la porterà a impegnarsi in prima linea per la pace nel mondo, la salute, la protezione della natura entrando a far parte di associazioni come: Wildlife Conservation Society, Project Greenhope, National Stroke Association e Women's Action for Nuclear Disarmament, ricevendo numerosi premi internazionali.

Il ritorno sulle scene
Chiuso il capitolo politico, solo attualmente all'inizio del Duemila, è tornata al mestiere di attrice, lavorando in telefilm come Law & Order - I due volti della giustizia(2000, con ennesima candidatura agli Emmy) e Freedom - A History of Us (2003) con un cast stellare che comprendeva Michael Caine, Sean Connery, Julia Roberts e Meryl Streep. Poi sarà di nuovo nelle vicinanze della figura di Franklin D. Roosevelt con il film tv Franklin D. Roosevelt. Un uomo, un Presidente (2005) con Kenneth Branagh, riuscendo a ottenere un altro Emmy. La sua filmografia si completa anche con Le regole della casa del sidro (1999) con Caine, La costa del sole (2002), l'horror The Ring (2002) di Gore Verbinski con Naomi Watts, Martin Henderson e Brian Cox, Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus (2006) con Nicole Kidman, Feast of Love (2007) e Il mai nato (2009). In mezzo a sciami di coetanee che si sono perse nel tunnel della droga e dell'alcol, lei è una di quelle più festeggiate e applaudite. Poco importa se il cinema ha smesso di regalarle ruoli inediti e sorprendenti, aggressivi e carismatici, entusiasti e morbosi. Avrà sempre il teatro che riuscirà a consegnarle personaggi dark affascinanti, buffi, inquietanti e tenebrosi. Sorridente veterana del cinema americano, nasconde dietro la bonarietà la spregiudicatezza della figlia di puttana e il dolore dei suoi panni di celluloide più disperati. Tenace attivista per le cause dei più deboli dice del suo modo di lavorare: «Le cose venute con l'improvvisazione sono le più giuste perché lavoro molto meglio sotto pressione».

Ultimi film

Horror, (USA - 2009), 87 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati