Tutto chiede salvezza

Film 2022 | Drammatico, Biografico

Regia di Francesco Bruni. Una serie con Federico Cesari, Andrea Pennacchi, Vincenzo Crea, Lorenzo Renzi, Vincenzo Nemolato. Cast completo Genere Drammatico, Biografico - Italia, 2022, STAGIONI: 1 - EPISODI: 7

Condividi

Aggiungi Tutto chiede salvezza tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 27 ottobre 2022

Ha vent'anni Daniele quando, in seguito a una violenta esplosione di rabbia, viene sottoposto a un TSO: trattamento sanitario obbligatorio.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES
CRITICA
PUBBLICO
CONSIGLIATO N.D.
Dal romanzo autobiografico di Daniele Mencarelli.
a cura della redazione
lunedì 3 aprile 2023
a cura della redazione
lunedì 3 aprile 2023

Daniele dopo un momento di buio e violenza è costretto a sette giorni all'interno di un TSO. Una settimana lontano dal resto del mondo per affrontare i suoi demoni e scavare dentro di sè alla ricerca di un percorso di accettazione. In quei giorni difficili Daniele trova modo di conoscere e capire meglio i suoi cinque compagni di reparto psichiatrico.

Episodi: 8
Regia di Francesco Bruni.

La seconda stagione della serie

Recensione di a cura della redazione

Sono trascorsi due anni da quando abbiamo lasciato Daniele e la nave dei pazzi. Molte cose sono cambiate: Daniele e Nina sono diventati i genitori della piccola Maria e poco dopo la sua nascita si sono allontanati. Li ritroviamo che si contendono l'affidamento della bambina con il supporto delle rispettive e diversissime famiglie. Daniele, dopo l'intensa esperienza vissuta durante la settimana di TSO, ha scelto di diventare infermiere e, grazie all'intervento della dottoressa Cimaroli, sta per entrare come tirocinante nell'ospedale in cui era stato ricoverato. Ha cinque settimane per dimostrare al giudice che quello può diventare un impiego stabile, accreditandosi come un genitore affidabile. In questa nuova veste, Daniele conosce i nuovi pazienti della camerata, che lo costringono a riflettere sul suo eccesso di empatia verso il dolore degli altri e che rischiano di farlo deragliare di nuovo.
Episodi: 8
Regia di Francesco Bruni.

Una scrittura efficace che imposta un crescendo di stratificazioni e empatia

Recensione di Paola Casella

Daniele si risveglia in un ospedale psichiatrico e scopre di essere oggetto di un trattamento sanitario obbligatorio, o TSO, della durata di una settimana. All'inizio non capisce il perché del suo ricovero, ma gradualmente i ricordi riaffiorano, compreso l'episodio di violenza in cui è culminato il suo comportamento oppositivo. Giorno dopo giorno Daniele si confronterà con i suoi compagni di stanza, cinque anime in pena come lui con vissuti ed età diversi ma la stessa difficoltà di stare al mondo. E quella che sembrava essere una punizione si rivela una possibilità di ammetter a se stesso e agli altri la propria fragilità e il proprio senso di inadeguatezza. Ci sarà spazio anche per un rapporto speciale con una giovane degente che ha cercato di togliersi la vita.

Francesco Bruni debutta nella regia della serialità televisiva dopo una lunga esperienza come head writer de Il commissario Montalbano (oltre alla coautorialità di molti film di Paolo Virzì e altri), e dopo la scrittura e direzione di quattro lungometraggi di finzione per il grande schermo.

Qui, insieme ai co-sceneggiatori Daniela Gambaro e Francesco Cenni, si mantiene aderente alla struttura narrativa del romanzo Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli (anche lui parte del team di sceneggiatura), impostata sui sette giorni di degenza del protagonista. Dunque anche la serie è composta da sette puntate, e ogni "giorno" scopriamo qualcosa di più del presente e del passato di Daniele e dell'identità dei suoi compagni di sventura, ma anche dei medici e degli infermieri che popolano il reparto dell'ospedale.

Gradualmente Daniele passa dall'apparire come un ragazzetto iracondo e viziato a rivelare (iper)sensibilità e disillusioni, e il suo rifiuto di riconoscersi simile agli altri degenti diventa a poco a poco empatia e solidarietà. Ognuno dei personaggi, personale ospedaliero compreso, è descritto con cura e caratterizzato in modo netto, anche se questo tende a sacrificare la complessità dei singoli, con l'eccezione del protagonista e dell'infermiere Pino, che rivelerà parecchie sfumature, non tutte lusinghiere. Lo schema è quello classico del film ospedaliero che ha la sua punta di diamante in Qualcuno volò sul nido del cuculo: estraneità del protagonista al contesto, problematicità degli altri ricoverati, alleanza nella difficoltà, salvezza per qualcuno ma non per tutti.

La scrittura è efficace ma a tratti troppo aderente alla sua fonte letteraria, così come le interpretazioni funzionano dal punto di vista drammaturgico ma talvolta si allontanano da quel realismo che sembrerebbe auspicato dal regista-sceneggiatore. E se il cast adulto risulta uniformemente credibile quello più giovane modula meno bene i toni interpretativi, in particolare Vincenzo Crea, di solito calibrato nella recitazione, e qui invece eccessivo nella caratterizzazione del ragazzo gay. Straordinario come sempre invece Lorenzo Renzi nei panni di Giorgio e molto sincere Bianca Nappi (l'infermiera Rossana), Raffaela Lebboroni (la dottoressa Cimaroli) e soprattutto Flaure BB Kabore (l'infermiera Alessia).

La sceneggiatura imposta un crescendo rispettato dalla coralità del cast e molto abile nell'agganciare lo spettatore e portarlo con sé di puntata in puntata, come si conviene ad una serie che funziona, sfruttando bene la possibilità di stratificare i personaggi ad ogni episodio successivo. Allo stesso modo la competenza registica di Bruni fa un altro passo avanti, inventandosi soluzioni visive interessanti e raggiungendo una maggiore fluidità. Ma uno sforzo maggiore di autenticità nella scrittura e nelle interpretazioni avrebbe reso questa serie ancora più riuscita.

Powered by  
NEWS
NETFLIX
lunedì 3 aprile 2023
 

La serie diretta da Franesco Bruni e tratta dall'opera autobiografica di Daniele Mencarelli avrà la seconda stagione. Vai all'articolo »

NETFLIX
sabato 15 ottobre 2022
Paola Casella

Una serie tratta dall'omonimo romanzo di Daniele Mencarelli. Disponibile su Netflix. Vai all'articolo »

NETFLIX
venerdì 23 settembre 2022
 

Regia di Francesco Bruni. Una serie con Federico Cesari, Andrea Pennacchi, Vincenzo Crea, Lorenzo Renzi, Vincenzo Nemolato. Dal 14 ottobre su Netflix. Guarda il trailer »

NETFLIX
domenica 28 agosto 2022
 

Regia di Francesco Bruni. Una serie con Federico Cesari, Andrea Pennacchi, Vincenzo Crea, Lorenzo Renzi, Vincenzo Nemolato. Dal 14 ottobre su Netflix.  Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati