Youtopia

Film 2018 | Drammatico +13 94 min.

Regia di Berardo Carboni. Un film Da vedere 2018 con Matilda De Angelis, Donatella Finocchiaro, Alessandro Haber, Antoine Olivier Pilonn, Pamela Villoresi. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2018, durata 94 minuti. Uscita cinema mercoledì 25 aprile 2018 distribuito da Koch Media. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,22 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Youtopia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Cosa succede quando una giovane ragazza, al fine di ridurre i debiti della madre, mette all'asta sul web la propria verginità? In Italia al Box Office Youtopia ha incassato 27,2 mila euro .

Youtopia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
3,22/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 4,00
CONSIGLIATO SÌ
Un melodramma tout court a cui non manca la parte satirica e grottesca.
Recensione di Paola Casella
domenica 22 aprile 2018
Recensione di Paola Casella
domenica 22 aprile 2018

Roma. Matilde ha 18 anni, una madre alcolizzata e una nonna che avverte ovunque la minaccia incombente di uno stormo di piccioni. La ragazza si è diplomata da sei mesi ma non trova un lavoro e rischia di perdere la casa in cui le tre generazioni di donne sopravvivono, perché sua madre non è in grado di fare fronte al mutuo. Per guadagnare qualche soldo Matilde si mostra nuda al computer offrendosi allo sguardo di un'umanità maschile di cui sembrano fare parte proprio tutti, dai bambini ai vecchi fino quel prete che dovrebbe benedire la casa pignorata. Pescara. Ernesto è un settantenne che alterna l'attività nella farmacia della moglie agli incontri con giovani prostitute disposte a realizzare le sue fantasie perverse. Lo assiste un ambizioso smanettone che ha capito che la (unica) via per un'assunzione a tempo indeterminato in farmacia consiste nel permettere ad Ernesto di accedere al deep web, il profondo abisso tecnologico in cui nuotano squali di ogni genere.

Ci vorrà un'ora di racconto per far incontrare preda e predatore, ma anche esca e pesce pronto ad abboccare.

E se il motivo per cui Matilde ed Ernesto incroceranno le loro strade non è narrativamente nuovo - basti pensare a Pretty Baby o al documentario australiano Virgins Wanted - Youtopia è la versione 2.0, e non si limita a rappresentare il web come mero tramite per scambi sessuali, ma ne evidenzia anche il potenziale salvifico. Matilde infatti vive un'esistenza parallela attraverso il suo avatar nel mondo virtuale di Landing, ove atterra insieme ad un avatar maschile, Hiro, ogni volta che la quotidianità rischia di avere la meglio sul suo istinto di sopravvivenza.

Berardo Carboni mescola regia iperrealista e grafica computerizzata (l'animazione è dello studio Light & Color) per raccontare una favola (post)moderna che, nel personaggio di Laura, la madre di Matilde (interpretata con pathos volutamente caricato da Donatella Finocchiaro) è un melodramma tout court, del quale però - ed è questa la cifra più originale del racconto - il regista non manca di evidenziare la componente satirica e grottesca. Si ride, davanti a questa storia dell'orrore contemporaneo, sapendo che la risata è prevista dalla narrazione, anche se Youtopia non abbandona mai la consapevolezza (e la responsabilità) di raccontare derive dolorosamente reali.

Fin dalla presentazione iniziale dei personaggi la costruzione filmica si rivela non banale: ognuno è raccontato per frammenti, senza troppe spiegazioni, andando dritti al sodo della sua natura essenziale. E le belle (e acrobatiche) transizioni visive fra un ambiente e l'altro, o fra mondo reale e mondo virtuale, sono una buona prova di regia ma un'ancor migliore prova di montaggio, firmato da un Marco Spoletini in gran forma. Le interpretazioni si mantengono all'altezza della scrittura precisa di Carboni (che firma la sceneggiatura insieme ad Aliosha Massine, Marco Berardi, Marco Greganti e la "Iena" Dino Giarrusso): da Matilda De Angelis nei panni di Matilde ad Alessandro Haber, perfetto nel ruolo dello zozzone Ernesto, fino ad Antoine Olivier Pilon, l'attore canadese di Mommy, che presta la voce all'eroe virtuale Hiro. E i cosiddetti valori produttivi (Youtopia è coprodotto da Carboni insieme a Valerio Palusci) sono evidenti.

Non è tanto la storia nella sua componente pruriginosa a funzionare, quanto il modo in cui è raccontata: tenendo conto delle sensibilità internettiane del pubblico più giovane, ma senza abbandonare la narrazione melodrammatica classica che riguarda i personaggi over 40, fra cui giganteggia Fausta, la moglie di Ernesto, nella recitazione ironica e crudele di Pamela Villoresi.

Sei d'accordo con Paola Casella?
YOUTOPIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
iTunes
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 30 aprile 2018
cricri

Una diciottenne mette all'asta la sua verginità per soldi. Fatto realmente accaduto, peraltro. Da un soggetto del genere ci si potrebbe aspettare il peggio: volgarità, banalità, voyeurismo facilone e compiacente. Invece Youtopia scardina tutte le previsioni più scontate. Poetico, filmato e recitato alla perfezione, nuovo e modernissimo nella forma, ma insieme capace di parlare a un pubblico a 360° [...] Vai alla recensione »

domenica 29 aprile 2018
Luigi

Un film iperrealista ma non melodrammatico! Non mancano infatti accenni grotteschi e di humor nero, nonché slanci visionari e persino romantici. Una bella regia, una storia per i nostri tempi e grandi prove di attori!! Consigliatissimo!

domenica 29 aprile 2018
federica

Un film interessante, nuovo. Mi ha colpito l'abilità del regista di trattare temi delicati con discrezione  e di approfondire il dolore dei personaggi con eleganza. L'ho trovato profondo, per nulla scontato, con ritmo originale e mai scontato. Consiglio a tutti la scoperta di questo regista. Bravissima anche la giovane protagonista.

domenica 29 aprile 2018
Alessandro_g

Straordinaria pellicola, tocca temi importanti e ultramoderni, raccontando al tempo stesso l’eterno dilemma dell’esistenza. Con toni cupi e atmosfera sospesa, una straordinaria regia intesse la trama con riflessioni critiche e stimolanti sugli assunti del realismo, mettendo in crisi il concetto stesso di una realtà sospesa tra virtuale e surreale.

domenica 29 aprile 2018
Fede

Per una volta un film diverso e fuori dagli schemi. Ben scritto, ben girato e soprattutto con un ottimo casting, specie per i protagonisti. Interessanti e poetiche le immagini del videogioco. ***SEMISPOILER***  Finale che vi farà discutere, almeno noi abbiamo continuato a parlare per 20 min Consigliato!

sabato 28 aprile 2018
Lama

Film deludente, senza un punto di vista. Non mi è piaciuto.

venerdì 27 aprile 2018
marta

Film lento, si susseguono solo fatti ma allo spettatore  rimane pochissimo. A mancare al film è un punto di vista, qualsiasi, che conivolga di più del semplice fatto. Non è interessante, peccato perchè la De Angelis è brava.

Frasi
Organizzo un'asta online per vendere la mia verginità...
Una frase di Matilde (Matilda De Angelis)
dal film Youtopia - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 26 aprile 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Come è brava Matilda De Angelis (Veloce come il vento), splendida protagonista di questo dramma nel quale una ragazza mette in vendita, in un'asta online, la propria verginità, per salvare la casa pignorata. Con il consenso della mamma Laura (Donatella Finocchiaro, mai apprezzata abbastanza) che non sa come sbarcare il lunario. Vincerà Ernesto (Haber, perfetto nella parte dell'orco), farmacista sempre [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 aprile 2018
Antonello Catacchio
Il Manifesto

Matilde è una ragazza dei nostri tempi. Ha finito la scuola, ma non trova un lavoro. Viaggia in rete. Per voglia d'evasione, con Landing, un videogioco. E per mettere insieme dei soldi, quando si spoglia a pagamento per maschi vogliosi. Vive con la nonna, su sedia a rotelle e smarrita è la madre, alcolizzata, ormai senza più risorse economiche, con l'appartamento che sta per essere requisito.

giovedì 26 aprile 2018
Francesco Alò
Il Messaggero

Due famiglie. Una ricca dell'Emilia-Romagna e l'altra povera del Lazio. Entrambe navigano nella disperazione esistenziale. I ricchi possiedono una farmacia ma lui e lei (Alessandro Haber e Pamela Villoresi) sono coniugi di mezza età "malati" (specie lui) ed alienati. I poveri (mamma, figlia e nonna) stanno perdendo la casa e l'unica soluzione pare mettere all'asta la verginità della diciottenne Matilde [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
giovedì 26 aprile 2018
 

Roma. Matilde ha 18 anni, una madre alcolizzata e una nonna che avverte ovunque la minaccia incombente di uno stormo di piccioni. La ragazza si è diplomata da sei mesi ma non trova un lavoro e rischia di perdere la casa in cui le tre generazioni di donne [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati