Ho ucciso Napoleone

Film 2015 | Commedia +13 90 min.

Anno2015
GenereCommedia
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Regia diGiorgia Farina
AttoriMicaela Ramazzotti, Libero de Rienzo, Adriano Giannini, Elena Sofia Ricci, Iaia Forte Thony, Monica Nappo, Bebo Storti, Pamela Villoresi, Tommaso Ragno, Erika Blanc, Selen.
Uscitagiovedì 26 marzo 2015
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,61 su 38 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Giorgia Farina. Un film con Micaela Ramazzotti, Libero de Rienzo, Adriano Giannini, Elena Sofia Ricci, Iaia Forte. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2015, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 26 marzo 2015 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,61 su 38 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ho ucciso Napoleone tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Nel giro di ventiquattro ore la vita di Anita, single e brillante manager in carriera, viene spazzata via da un uragano di guai. Il film ha ottenuto 1 candidatura a David di Donatello, In Italia al Box Office Ho ucciso Napoleone ha incassato 522 mila euro .

Ho ucciso Napoleone è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,61/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 3,16
CONSIGLIATO NÌ
Una commedia sopra le righe scritta e diretta con una misura di ferocia insolita per il nostro cinema, fortemente stilizzata e profondamente cinica.
Recensione di Paola Casella
martedì 24 marzo 2015
Recensione di Paola Casella
martedì 24 marzo 2015

Anita è una donna in carriera che ha passato tutta la vita a mantenersi fredda "come un Sofficino surgelato". Alla vigilia di una promozione scopre di essere incinta di un collega sposato, Paride: da quel momento la sua ascesa nell'azienda e la sua relazione con Paride colano a picco e Anita comincia a meditare una clamorosa vendetta con l'aiuto di Biagio, l'anonimo avvocato dell'azienda, che sembra avere un debole per lei. Ma niente è come sembra e per Anita sono in serbo molte sorprese, non tutte gradevoli.
Giorgia Farina scrive (con l'aiuto di Federica Pontremoli) e dirige una commedia sopra le righe con una misura di ferocia insolita per il nostro cinema, fortemente stilizzata e profondamente cinica. Il che non sarebbe un male, ma la caratterizzazione fortemente stereotipata di tutti i personaggi rende difficile seguire il loro percorso narrativo e i rapporti fra loro sembrano essere improntati più alla parodia che all'autenticità, per quanto letta in chiave comica. Soprattutto ad un certo punto il film sembra concludersi e diventare un film completamente diverso, senza avere seminato prima le ragioni di questa svolta radicale che invece dovrebbe trovare le radici nella costruzione di almeno un personaggio.
Il cast ricco di nomi di spicco si perde nelle complicazioni della storia, davvero troppo stratificata per risultare gestibile per gli spettatori nonostante la durata contenuta del film, e questo ritratto comico dell'umana barbarie perde di incisività e di compattezza (per non parlare della credibilità delle svolte narrative). Anche l'excursus fra generi crea più caos che originalità, e viene meno quella verità dolorosa che dovrebbe invece sottendere qualunque commedia.

Sei d'accordo con Paola Casella?
HO UCCISO NAPOLEONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 28 marzo 2015
Paolo Corto

E' una felice conferma il nuovo film - il secondo dopo l'ottimo esordio in "Amiche da morire" - di Giorgia Farina, "Ho ucciso Napoleone". Trovo per questo molto fuori luogo e non intellettualmente onesta la recensione per MYmovies scritta da Paola Casella. Recensire un'opera del genere come se fosse estranea al contesto cinematografico italiano e soprattutto alle modestissime prove offerte nel campo [...] Vai alla recensione »

domenica 29 marzo 2015
Sabrina Lanzillotti

 Anita è una donna in carriera autoritaria, intraprendente e ambiziosa che negli anni ha imparato a rimanere “fredda come un sofficino surgelato”. Ciò che però ancora non sa, è che un uragano sta per travolgerla spazzando via tutte le sue certezze. Nell'arco di ventiquattr'ore, infatti, riceve una promozione, scopre di aspettare un [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 marzo 2015
Franciarallo

Una boccata di aria fresca nello stantio panorama delle commedie made in Italy. E' un film che guarda con occhio divertito al mondo manageriale delle varie company all’amatriciana nazionali, senza pretese etico-moralistiche. Con svariate “licenze letterarie” disseminate nel corso della trama, un ottimo gruppo di attori caratterizza i vari personaggi, mai prendendosi sul serio e rendendo il tutto davvero [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 marzo 2015
Franciarallo

 Una boccata di aria fresca nello stantio panorama delle commedie made in Italy. E' un film che guarda con occhio divertito al mondo manageriale delle varie company all’amatriciana nazionali, senza pretese etico-moralistiche. Con svariate “licenze letterarie” disseminate nel corso della trama, un ottimo gruppo di attori caratterizza i vari personaggi, mai prendendosi sul [...] Vai alla recensione »

domenica 12 aprile 2015
Maurizio.Meres

Discreto film dove le intenzioni erano positive : ottimi attori ,brava regista ,buone ambientazione ma con una sceneggiatura che si perde con delle falle temporali e varie assurdità e dove la storia molto ingarbugliata diventa una specie di situation comedy ,la fluidità di un tema interessantissimo non si sviluppa ,con il risultato di catapultare lo spettatore nella visione grottesca di situazioni [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 novembre 2016
enzo70

  Una intelligente e intrigante commedia in cui in continuo scambio di ruoli il buono diventa cattivo, fino a trasformare il primo cattivo in quello buono. Anita, ma quanto è bella la Ramazzotti, è una dirigente d’azienda fredda e, all’apparenza, insensibile. E’ incinta del superiore regolarmente sposato che per scrollarsi il problema da dosso la nomina [...] Vai alla recensione »

martedì 17 novembre 2015
Tim_DarkShadows

Di commedie italiane se ne vedono uscire parecchie, ma davvero poche sono degne di nota, e raramente sono capaci di fotografare con originalità la situazione attuale del nostro Paese, senza necessariamente dover toccare il discorso della crisi economica per parlare al cuore dello spettatore, qualità che per fortuna ritroviamo tutte nella seconda opera di [...] Vai alla recensione »

martedì 31 marzo 2015
Flyanto

 Film in cui si racconta di una giovane donna (Micaela Ramazzotti) la quale in brevissimo tempo si trova incinta del suo capo sposato ad un'altra donna, invisa a tutti i colleghi e senza più il lavoro. Ella reagirà a tutto ciò non senza grosse sorprese.... Questa commedia un poco surreale costituisce la seconda opera della giovane regista Giorgia Farina che ancora [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 marzo 2015
maracaibo

bella commedia graffiante di questa regista che si riconferma veramente brava dopo la prova di " amiche da morire". La Ramazzotti disegna il personaggio della antipatica manager in gonnella degna della migliore Franca Valeri dei tampi andati. Sarcastico , duro, incisivo, sull'animo umano. veramente bello.

sabato 28 marzo 2015
Robyrobyroby

Sono sbagliati i personaggi di Ho ucciso Napoloene: fragili nevrotici ed incredibilmente umani. La Farina racconta con piglio da commedia noir la generazione di quarantenni spaesati e pronti a tutto per raggiungere il loro obiettivo personale. Una fantastica Micaela Ramazzotti, fasciata da tubini di pelle simil-armatura, ci accompagna in un viaggio fatto di vendetta, amore e riscatto.

sabato 28 marzo 2015
Robyrobyroby

Bell'esempio di coraggio sia da parte della regista che della Ramazzotti, finalmente lontana dal suo solito personaggio di poveraccia di quartiere. Anita, selvaggia ed anarchica ci travolge con la sua voglia di vendetta. Ottimo il cast di contorno, De Rienzo si riconferma un ottimo attore nella parte dello sfigato innamorato della protagonista. molti colpi di scena per un film mai banale che diverte [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 aprile 2015
pier71

Film pretenzioso e pretestuoso. Quando vuole far ridere agghiaccia, quando vuole agghiacciare fa ridere.  La Ramazzotti è distratta e di maniera, come la regia, come il cast, come tutto. Non lo vedrà nessuno. Ma la vogliamo smettere di fare film italiani destinati a essere dimenticati ancora prima di uscire??

domenica 29 marzo 2015
mariapucci

Ero indecisa se andare al cinema o recuperare questo film piu tardi ma poi le mie amiche mi hanno ben consigliato. un ora e mezza di intelligenza e originalita scandite da una colonna sonora avvolgente e moderna. Ramazzotti sorprendente.

domenica 29 marzo 2015
chinasky69alright

Sono un amante del cinema seppur a livello amatoriale e non particolarmente incline al cinema italiano. Mi ha stupito l'incontro casuale con questo film cosi diverso dalla solita commedia italiana. Sopratutto gli attori sono tutti uno più bravo dell'altro ad incarnare personaggi difficili da amare, un paluso a libero de Rienzo efficentissima maschera che si trasforma con l andare avanti [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 settembre 2015
Liuk

3 stelle e mezza per un film sullo spietato mondo del lavoro. La Ramazzotti si districa tra squali di ogni tipo, uscendone vincitrice. Brava.

venerdì 3 aprile 2015
gianbond

Film dove tutti quanti recitano male, tuttavia non brutto a vedersi se si vuole staccare dalla realtà per un'ora e mezza senza pensare. Quindi è terapeutico e come tale lo salvo.

domenica 29 marzo 2015
mariacacciotti

Un film nuovo, intelligente e pungente. Mi trovo nettamente in contrasto con la recensione di Mymovies, questo film fa del suo registro surreale e del cinismo percepibile nella sceneggiatura la sua novità. ricco di belle immagini e di una colonna sonora incalzante il film scorre per un ora e mezza con un colpo di scena dopo l'altro. Ramazzotti e De Rienzo in stato di grazia interpretano personaggi [...] Vai alla recensione »

domenica 29 marzo 2015
mario_m_87

Ho Ucciso Napoleone è il miglior film italiano che ho visto quest'anno. L'anno scorso ero andato a vedere Amiche da Morire con degli amici e con i miei nipotini e ci eravamo divertiti moltissimo, trovando il film davvero originale. Avevo atteso con ansia il secondo film di Giorgia Farina e mi aspettavo qualcosa di simile. Sono rimasto davvero colpito dal corso preso dalla trama e dai [...] Vai alla recensione »

domenica 12 marzo 2017
gufetta76

La storia è  molto originale. La regia è  veloce ben curata. Ottima la recitazione.A parte qualche cliché che poteva essere superato, la storia funziona ed è  ben riuscita. Ci è  piaciuto molto e lo consiglio

lunedì 2 maggio 2016
Barolo

Francamente l'idea non mi sembra molto originale.Gli attori sono bravini, ma nel complesso mi sembra poca cosa.La cosa più interessante è la metamorfosi dell'avvocato, da goffo, impacciato,stralunato e arrivista, ad ambizioso, calcolatore e cattivo,situazione improbabile ma simpatica.

domenica 24 aprile 2016
nerazzurro

Meritava piú attenzione questo film. Una buona trama con una brava M. Ramazzotti che caratterizza al meglio la gelida protagonista. Quando il nostro cinema valorizzerá al meglio le sue potenzialitá?

giovedì 16 luglio 2015
misesjunior

Solita roba per spaventare il borghese. Feminismo borghese che della realtà delle donne vere se ne frega. Se può ridere di tutto, anche delle decapitazioni, come i signori dell'ISIS insegnano. Se siete un tantino masochisti, vi solleticherà!

mercoledì 1 aprile 2015
Ralph Ciaco

Discreta la mano del regista, da apprezzare le inquadrature non convenzionali ma c'è da fare ancora molta strada. Grossolana la sceneggiatura e la recitazione dei comprimari, promettente la Ramazzotti che potrebbe rendere molto di più nelle mani di un regista di diversa levatura. Poco credibile la virata finale della storia rispetto al profilo dei personaggi.

mercoledì 14 ottobre 2015
Ragthai

Poco piu' che mediocre, cerca di essere dissacrante e lo è in maniera macchiettistica. Si salva per il fatto che non è troppo lungo. La Ramazzotti davvero antipatica.

lunedì 30 marzo 2015
erinna78

Sicuramente uno dei film più brutti dell'anno. La storia è di una banalità da sit com. La Ramazzotti recita in maniera im-ba-ra-zza-nte !!!! Soldi buttati.

giovedì 2 aprile 2015
Mary_Angelo

Commedia brillante, ironica, divertente che al contempo offre ottimi spunti di riflessione. Bella la sceneggiatura ed un finale per niente scontato. Un film assolutamente da vedere, mi è piaciuto moltissimo. Giorgia Farina conferma, dopo "Amiche da morire", il suo grande talento alla regia.

mercoledì 1 aprile 2015
Giupie70

NOTEVOLE CAMBIO DI ROTTA DOPO AMICHE DA MORIRE, GIORGIA FARINA MI HA DIVERTITO E INTRATTENUTO. OTTIMA LA MUSICA, BELLE LE SCENE, UN PO' TROPPI COLPI DI SCENA NELLA SECONDA PARTE MA IN GENERALE BEN SOSTENUTO DAL CAST INECCEPIBILE.

lunedì 30 marzo 2015
carlo.mario1

solo note positive, mi ha ricordato le commedia alla crimen perfecto di alex de la iglesia. interessante il cast e belle intuizioni. 

lunedì 30 marzo 2015
cinemap

Il film non è granchè ma non mi aspettavo questo flop per il film. Tra l'altro distribuito in 270 copie.. Hanno sbagliato la protagonista..La Ramazzotti non genera incassi

lunedì 30 marzo 2015
passito

Un film inguardabile. Storia ridicola Intrecci poco credibile Recitato malissimo. Lento e noioso. Dialoghi banali Complimenti alla critica italiana, come sempre attenta e accorta

martedì 31 marzo 2015
cmereghe

Ben scritto e ben girato. Gli attori recitano bene e sono tutti pienamente in parte. Ho soprattutto apprezzato la qualità narrativa di una storia mai banale. Da vedere !

domenica 29 marzo 2015
Flaw54

Dopo l'esordio di Amiche da morire aspettavo con interesse il ritorno della Farina, ma questo secondo film mi ha lasciato  un po' di amaro in bocca. Struttura surreale come sempre, ma sceneggiatura discutibile e recitazione, specialmente quella di De rienzo non in sintonia con le caratteristiche  del film. Non concordo invece sui giudizi negativi verso la Ramazzotti che invece mi [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 marzo 2015
stellab

Raramente un film cosi brutto. La storia è confusa e non si capisce nulla. Tutto è poco credibile. La recitazione imbarazzante !!!!! La ramazzotti è da brividi per quanto è stonata. Delusione totale.

venerdì 27 marzo 2015
cinemap

Dopo l'ottima prima prova di Giorgia Farina con Amiche da morire, questo film delude tantissimo. Sbagliata anche la scelta della protagonista. Trovo la Ramazzotti brava, ma qui è assolutamente fuori parte.

Frasi
"Io non faccio così, io SONO così…"
Anita (Micaela Ramazzotti)
dal film Ho ucciso Napoleone - a cura di vinc
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Alice, algida manager in carriera, viene licenziata perché incinta del suo capo (Giannini). Progetterà di vendicarsi grazie all'aiuto di una spacciatrice di farmaci (Ricci) e, soprattutto, di un suo excollega, il goffo avvocato Biagio (De Rienzo). Dopo il brillante esordio con Amiche da morire, Giorgia Farina si conferma regista ricca di talento, anche cimentandosi con un genere difficile come il grottesco. [...] Vai alla recensione »

Fulvia Caprara
La Stampa

Strizzata nel tailleur da donna manager, salda sui tacchi vertiginosi delle scarpe fetish, pettinata come la strega di Biancaneve, Micaela Ramazzotti, nei panni della vendicatrice Anita, conduce la danza macabra di Ho ucciso Napoleone, commedia nera con risate, diretta da Giorgia Farina: «È una protagonista controcorrente, soprattutto per me, che ho sempre interpretato personaggi popolari, legati al [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Anita non ci sta: incinta per caso dal suo amante/capo e licenziata per cospirazioni, sceglie la strada della vendetta, naturalmente tutta al femminile. Manager bellissima, intelligente ed ambiziosa si serve di un gruppo di donne simpatiche ma deragliate dalla società benpensante per elaborare un piano d'astuzia che mira diritto agli obiettivi di potere e indipendenza, con tanto di bebè e raggiro dell'avvoc [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati