MYmovies.it
Advertisement
Tutta la grandezza di Sophia Loren su Sky Cinema Collection

Dal 20 al 27 settembre una selezione di film per ripercorrere la carriera di una delle stelle più luminose del firmamento cinematografico.
di Alessandro Buttitta

venerdì 20 settembre 2019 - Sky

La grandezza di un'attrice si può misurare in tanti modi. Il più efficace è scorrere la lista dei registi coi quali ha lavorato. Nel caso di Sophia Loren possono sopravvenire le vertigini leggendo i nomi di coloro che l'hanno diretta dietro alla macchina da presa. Tra gli italiani ci sono Federico Fellini, Vittorio De Sica, Francesco Rosi, Ettore Scola, Dino Risi, Mario Monicelli, Lina Wertmüller. Tra gli stranieri Charlie Chaplin, Stanley Kramer, Robert Altman, Rob Marshall.

Un altro modo per comprendere il carisma di un'interprete è vedere con quali attori ha diviso la scena. Nel corso della sua straordinaria carriera la Loren ha lavorato al fianco di Marcello Mastroianni, Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Omar Sharif, Frank Sinatra, Cary Grant, Burt Lancaster, Ava Gardner, Marlon Brando, Clark Gable, Richard Burton.

Un altro modo ancora è ammirare i premi ricevuti. Quando si possono esporre due statuette degli Oscar, cinque Golden Globe, dieci David di Donatello, oltre a una Coppa Volpi e il Leone d'oro conquistati alla Mostra del Cinema di Venezia, è evidente che ci troviamo di fronte a una delle stelle più luminose del firmamento cinematografico.

Per celebrare i suoi 85 anni, Sky Cinema Collection dedica una rassegna alla figura di Sophia Loren. Da venerdì 20 a venerdì 27 settembre ripercorre la sua inimitabile carriera attraverso una selezione dei film che l'hanno resa un'icona internazionale, una delle migliori espressioni del Made in Italy.
Alessandro Buttitta

Troviamo pellicole dall'evidente sapore hollywoodiano come Orgoglio e passione (1957) e Cassandra Crossing (1976). Due titoli molto diversi fra loro, accomunati però dall'ambientazione europea e dalle tante stelle messe in campo.

Ha ambizioni completamente differenti C'era una volta (1967) di Francesco Rosi che rilegge sul grande schermo Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile. In questa pellicola, che anticipa di più di mezzo secolo Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, ci sono interpreti del calibro di George Wilson e Omar Sharif, reduce dal successo clamoroso de Il dottor Zivago. Un altro adattamento cinematografico degno di nota è Aida, trasposizione dell'opera di Giuseppe Verdi.

In questo ciclo non possono mancare le pellicole firmate da Vittorio De Sica. Nella proposta di Sky ci sono Ieri, oggi, domani (1963), Matrimonio all'italiana (1964) e I girasoli (1970). Siamo di fronte a tre capolavori che mostrano tanto la bellezza quanto la forza scenica dell'attrice. Sono opere di altissimo rilievo, ricchissime di scene cult, impreziosite dalle interpretazioni di Marcello Mastroianni. Da recuperare inoltre Il viaggio (1974), ultima regia di De Sica, adattamento molto libero di una novella di Luigi Pirandello. Si viaggia da Palermo a Venezia in nome di un amore compromesso dalle circostanze. Nel cast ci sono Richard Burton e Ian Bannen.

La Loren, oramai dedita al cinema d'autore, torna insieme a Mastroianni nello struggente Una giornata particolare (1977) di Ettore Scola, premiato tra l'altro ai Golden Globe come miglior film straniero. Il 6 settembre 1938, giorno entrato nella storia del fascismo per l'incontro a Roma tra Benito Mussolini e Adolf Hitler, si incrociano due solitudini. Da una parte c'è una casalinga, oberata di lavoro, stanca di vivere in funzione del marito e dei sei figli; dall'altra un radiocronista disilluso, osteggiato dal regime sia per la sua omosessualità che per le sue idee democratiche.

Da ricordare poi le commedie. Una menzione speciale la merita la spiazzante Due notti con Cleopatra (1954), tutta giocata sugli equivoci e sullo scambio di persone. La Loren interpreta la regina egiziana e la sua sosia, mentre Alberto Sordi presta le fattezze a un soldato non indifferente alla bellezza femminile. La New York degli anni Settanta è lo sfondo de La mortadella (1971), grottesco film di Mario Monicelli che vede tra i suoi interpreti anche Danny De Vito, Gigi Proietti e Susan Sarandon. Si vola nella Francia napoleonica invece in Madame Sans-Gêne (1961), gustosa trasposizione dell'omonimo spettacolo teatrale di Victorien Sardou e Émile Moreau. Più tradizionale ma non meno irriverente è Questi fantasmi (1967). In questa occasione, su soggetto teatrale di Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman e Sophia Loren sono marito e moglie. Arrivati alla canna del gas, devono dimostrare che una bella residenza non sia infestata dagli spettri.

A impreziosire la programmazione, tutta visionabile anche on demand, c'è Sophia ieri, oggi, domani. In questo documentario, prodotto da Cinecittà in collaborazione con Sky Cinema, si racconta in che modo una ragazzina di Pozzuoli sia diventata una diva internazionale capace di vincere due premi Oscar. Tante le testimonianze che si alternano a immagini del repertorio Luce. Tra i ricordi più significativi ci sono quelli di Ettore Scola, Dino Risi, Francesco Rosi e Lina Wertmüller.


SCOPRI LA PROGRAMMAZIONE SKY
In foto una scena del film Madame Sans-Gêne.
In foto una scena del film Orgoglio e passione.
In foto una scena del film Una giornata particolare.
news correlate

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati