•  
  •  
Apri le opzioni

John C. Reilly

John C. Reilly (John Christopher Reilly). Data di nascita 24 maggio 1965 a Chicago, Illinois (USA).
Nel 2019 ha ricevuto il premio come peggior attore non protagonista al Razzie Awards per il film Holmes and Watson. John C. Reilly ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Il pupillo di Paul Thomas Anderson

A cura di Nicoletta Dose

Gli inizi a teatro
Di padre irlandese e madre lituana, Reilly cresce nella città di Chicago. Qui coltiva fin da adolescente la passione per la recitazione; nel 1987 si diploma alla Goodman School of Drama alla DePaul University, dopodiché comincia a frequentare il teatro nella duplice veste di drammaturgo e attore. Interpreta magistralmente una sua opera, "Walking the Boogie", uno spettacolo che gli porta fortuna, visto che tra il pubblico si fa avanti il regista Brian De Palma che lo riempie di complimenti e lo chiama per un ruolo secondario in Vittime di guerra (1989), il suo debutto cinematografico.

La gavetta al cinema di tutti i generi
Grazie al successo del film di De Palma, si avvicina anche al mondo del cinema con ottimi risultati: lo troviamo nel reboante Giorni di tuono (1990) al fianco di Robert Duvall e Tom Cruise, è un poliziotto nel drammatico Ombre e nebbia (1992) di Woody Allen, ma non disdegna la commedia di Francis Veber in Ma capita tutto a me (1992). Con questi film dimostra la bravura nel plasmare la propria fisicità per impersonificare personaggi dalle caratteristiche molto diverse tra loro. Passa dal comico al drammatico senza difficoltà. Partecipa al mafia-movie Hoffa (1992) diretto da Danny DeVito, poi slitta al sentimentale Buon compleanno, Mr. Grape (1993) dove affianca i fratelli protagonisti Leonardo DiCaprio e Johnny Depp. Dopodiché accumula parti marginali, degne di nota, ma comunque secondarie allo sviluppo della storia principale.

Il sodalizio artistico con Paul Thomas Anderson
La grande occasione arriva dal cinema indipendente: è Paul Thomas Anderson a scritturarlo in Sydney (1997), ottimo lavoro di sceneggiatura ben strutturata che dà la possibilità a Reilly di esprimersi al meglio nel ruolo del barbone John, iniziato alla vita dal giocatore d'azzardo da Philip Baker Hall. Nello stesso anno è in Boys, ritratto poco rassicurante della gioventù nordamericana, e poco dopo viene richiamato da Anderson in Boogie Nights, viaggio all'interno del sistema corrotto del cinema pornografico degli anni Settanta. La collaborazione tra il regista e Reilly si trasforma in amicizia e l'attore diventa protagonista indiscusso di qualsiasi lavoro di Anderson: assieme a Chris Penn è nel cortometraggio Flagpole Special (1998) e nel 1999 è nel corale Magnolia, dove interpreta con disinvoltura un buffo ed impacciato poliziotto che si innamora di una cocainomane.

Il Tony Award a teatro e le grandi produzioni cinematografiche
Dopo una lunga assenza dalla recitazione a teatro, ritorna trionfante sul palcoscenico interpretando il ruolo protagonista in "True West" di Sam Shepard, che gli varrà la candidatura ad un Tony Awards. Non dimentica ovviamente il cinema: passa alla commedia con Terapia d'urto (2002), partecipa all'esordio alla regia degli attori Jennifer Jason Leigh e Alan Cumming Anniversary Party (2001) e ha una piccola parte nel film The Good Girl (2002), tipica pellicola in stile Sundance. Dopodiché lavora in tre produzioni importanti: nel 2002 è nel musical Chicago (per il quale viene candidato all'Oscar come miglior attore non protagonista) con Catherine Zeta-Jones e Renée Zellweger protagoniste assolute di ballo e canto, ma si distingue anche in Gangs of New York di Martin Scorsese e nel trittico The Hours, omaggio alla scrittura di Virginia Woolf. Delinquente nel remake americano Criminal (2004) che rifà l'argentino Nove regine, è in The Aviator (2004) e nell'horror Dark Water (2005).

La veste nuova del comico
Lavora nell'ultimo film del maestro Robert Altman Radio America, poi si prende una pausa di leggerezza (pure troppa visti i risultati!) nel demenziale Ricky Bobby: la storia di un uomo che sapeva contare fino a uno (2006) al fianco di Will Ferrell che ritroverà poi in Step Brothers (2008) dove interpretano due adulti fratellastri con la sindrome di Peter Pan. Ma il film più importante del periodo è senz'altro la biografia sarcastica di Walk Hard - La storia di Dewey Cox dove Reilly è una leggenda del rock'n'roll americano in un film che prende in giro le patinate biopic hollywoodiane. Lo troviamo in Aiuto Vampiro (2009) di Paul Weitz e in Cyrus (2010) di Jay e Mark Duplass. Poi, nel 2011, è nel cast di Un perfetto gentiluomo, accanto a Kevin Kline e Katie Holmes, nella commedia di Miguel Arteta Benvenuti a Cedar Rapids e nel dramma familiare di Roman Polanski Carnage, nel quale recita accanto a Jodie Foster e Kate Winslet. L'anno successivo rimane nei toni drammatici affrontando le vicende di una famiglia in crisi in ...E ora parliamo di Kevin, nel quale recita con Tilda Swinton e Ezra Miller (si tratta dell'adattamento cinematografico del romanzo di Lionel Shriver), mentre nel 2012 è ne Il dittatore di Larry Charles al fianco di Sacha Baron Cohen, oltre a doppiare il film d'animazione Ralph spaccatutto. Nel 2015 è uno dei protagonisti di Il racconto dei racconti di Matteo Garrone.

Ultimi film

Drammatico, Thriller - (USA - 2022), 135 min.
Animazione, (USA - 2016), 110 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 14 maggio 2015
Gabriele Niola

Sono tutti qui a Cannes ma il film non l'hanno ancora visto. Salma Hayek, Toby Jones, John C. Reilly e Vincent Cassel hanno accompagnato Il racconto dei racconti - Tale of Tales per la prima proiezione nel concorso del Festival di Cannes e proprio in sala assieme al resto degli spettatori lo vedranno per la prima volta. Lo stesso i cinque protagonisti del film hanno molto da dire sul lavoro fatto con il cineasta italiano su un set strano per loro, stranieri abituati a grandi film in costume ma non girati nel nostro stile, e strano per la troupe italiana, abituata a lavorazione molto meno ambiziose

NEWS
giovedì 1 settembre 2011
Ilaria Ravarino

Bloccato in Svizzera dall'accusa di aver abusato ormai 33 anni fa di una minorenne, e impegnato a sfuggire alla temuta estradizione in America, Roman Polanski non era al Lido oggi per assistere al piccolo trionfo del suo film, Carnage, applaudito con calore dalla stampa e accompagnato in passerella da un cast entusiasta ed orfano della sola Jodie Foster. Evocato, lusingato, nominato dagli attori (Christoph Waltz, John C

APPROFONDIMENTI
giovedì 30 giugno 2011
Marco Chiani

Quella di John C. Reilly è una morbidezza esuberante: pretende spazio, si gonfia, definisce, rallegra, a volte infastidisce. Sempre evidente, quasi palpabile. Nell'imminente Cedar Rapids guida i movimenti di un esperto conferenziere che intende il lavoro come svago e vacanza, divertimento puro. Con i ricciuti capelli laccati, un po' viscidi, il corpo pastoso e la faccia sdrucita, Reilly conduce il provinciale interpretato da Ed Helms in una girandola di avventure smodate e irresistibili, polarizzando lo sguardo dello spettatore come degli altri personaggi

INCONTRI
martedì 10 agosto 2010
Nicola Falcinella

Una combinazione di ruoli Sorridente, disponibile e, a ragione, soddisfatto del film che ha portato a Locarno e del suo personaggio. È John C. Reilly, protagonista del buon Cyrus dei fratelli Jay e Mark Duplass. L'attore, che ha lavorato per De Palma, Allen, Malick, Altman, è stato in tre film di Paul Thomas Anderson (Sydney, Boogie Nights e Magnolia), nonché in The Hours e in Chicago, è noto soprattutto come grande caratterista e negli Usa come comico per la partecipazione a popolari show televisivi

News

Ora disponibile su TIMVISION un dramma da camera che coniuga il piacere della forma al valore della storia. Con tre premi...
Il film di Baird racconta una coppia di artisti spesso ignorata dai cinefili e a torto considerata troppo legata a una...
Regia di Jon S. Baird. Un film con Steve Coogan, John C. Reilly, Nina Arianda, Shirley Henderson, Danny Huston. Da...
Regia di Etan Cohen. Un film con Kelly MacDonald, Rebecca Hall, Will Ferrell, Lauren Lapkus, John C. Reilly. Da giovedì...
Regia di Jon S. Baird. Un film con John C. Reilly, Steve Coogan, Danny Huston, Shirley Henderson, Nina Arianda....
Presentati ieri Il racconto dei racconti e Mad Max: Fury Road.
Matteo Garrone insieme a Salma Hayek e Vincent Cassel.
Le foto del thriller con Tilda Swinton e John C. Reilly.
Le foto dell'applaudito dramma da camera di Roman Polanski.
Dopo gli applausi per Polanski e Scialla, è il turno di Cronenberg.
La Mostra applaude il regista, bloccato in Svizzera dai noti guai giudiziari.
L'attore americano al cinema da venerdì con Cedar Rapids.
Un ruolo confezionato su misura dai fratelli Duplass.
Il modellamento dei vampiri per un target giovanile.
Alcune foto still dei film della prossima stagione.
La pellicola tratta dalla serie di libri Cirque du Freak.
Will Ferrell e John C. Reilly si cimentano nei ruoli di due fratelli insolenti e infantili.
Will Ferrell e John C. Reilly ancora insieme.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati