Dieci Minuti

Film 2024 | Drammatico, +13 102 min.

Regia di Maria Sole Tognazzi. Un film Da vedere 2024 con Barbara Ronchi, Fotinì Peluso, Margherita Buy, Alessandro Tedeschi, Anna Ferruzzo. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, 2024, durata 102 minuti. Uscita cinema giovedì 25 gennaio 2024 distribuito da Vision Distribution. Oggi tra i film al cinema in 31 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,99 su 23 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Dieci Minuti tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 29 gennaio 2024

Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. In Italia al Box Office Dieci Minuti ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 1,1 milioni di euro e 287 euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,99/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,58
PUBBLICO 3,40
CONSIGLIATO SÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Un film morbido e gentile che accompagna lo spettatore con accorata tenerezza. Dal romanzo di Chiara Gamberale.
Recensione di Paola Casella
martedì 23 gennaio 2024
Recensione di Paola Casella
martedì 23 gennaio 2024

Quando Niccolò lascia la moglie Bianca, dopo 18 anni di matrimonio, lei cade dalle nuvole: non si era accorta di nulla, né dell'infelicità del suo compagno di vita, né della sua relazione con un'altra donna. Da quel momento Bianca precipita in uno stato depressivo dal quale cerca di tirarla fuori una psicologa burbera dal cognome importante (si chiama Braibanti, come la vittima di un agghiacciante caso giudiziario), intenta a riportare la sua paziente ad un metro di realtà. Perché Bianca ha attraversato la vita, non solo il suo matrimonio, con eccessiva cautela verso se stessa, con la paura di confrontarsi con le cose che non si ritiene capace di tentare. Così la psicologa le propone un esercizio: fare per dieci minuti una serie di esperienze nuove e così addentrarsi in territori sconosciuti. Bianca, dopo essere stata sospesa dal giornale per cui collaborava, si mette alla prova: al funerale di uno sconosciuto, facendo l'autostop o un po' di sesso occasionale, persino taccheggiare. Ma l'attende la sfida più grande di tutte: cominciare a fare ciò che non ha mai osato.

Dieci minuti, diretto da Maria Sole Tognazzi e da lei cosceneggiato insieme a Francesca Archibugi, è liberamente ispirato al romanzo "Per dieci minuti" di Chiara Gamberale, di cui conserva la componente fortemente autobiografica.

Inizialmente percepiamo il mondo attraverso il punto di vista soggettivo di Bianca, che "non vede e non ascolta", poi a poco a poco allarghiamo lo sguardo a contemplare la complessità della sua realtà, e soprattutto dei suoi rapporti famigliari: con Niccolò, ma anche con i genitori, con l'amico di sempre e con la sorellastra.

Il film fa riferimento nei dialoghi ad alcune grandi scrittrici - Elsa Morante e Natalia Ginzburg - ma quella di cui è lontano parente potrebbe essere Elena Ferrante, un fantasma ingombrante con il suo "I giorni dell'abbandono" (già diventato un film di Roberto Faenza, con protagonista proprio quella Margherita Buy che qui interpreta la psicologa Braibanti).

Ma della scrittura della Ferrante (o anche della Morante e della Ginzburg) Dieci minuti purtroppo non ha la spietatezza, assestandosi su una corda morbida e gentile: paradossalmente lo strazio della separazione si coglie soprattutto sul volto di Alessandro Tedeschi, che ben interpreta il ruolo di Niccolò.

Barbara Ronchi aggiunge fragilità e dolcezza alla sua Bianca, ma non le è permesso tagliare fino in fondo attraverso il suo dolore, e anche la durezza della psicologa viene contraddetta da una scena finale che di fatto, annulla quello che era stato fino a quel momento un personaggio nuovo: un medico (donna) che affronta i pazienti con piglio quasi aggressivo. E le musiche di Andrea Farri sottolineano troppo incessantemente ogni emozione, come se la regia avesse paura del silenzio che accompagna la solitudine, soprattutto quella non scelta.

Tuttavia Dieci minuti può contare su un cast corale e coeso che lavora in armonia, e susciterà commozione in chi è più portato alla lettura soft del dolore. Tognazzi ha una bella mano di regia, e insieme ad Archibugi ha orchestrato una serie di interessanti slittamenti temporali che rendono la narrazione una sorta di detection, sfruttando proprio lo sfasamento percettivo della protagonista che siamo inizialmente chiamati a condividere.

Dieci minuti dunque si lascia vedere e accompagna lo spettatore con accorata tenerezza: ma un po' di mordente in più l'avrebbe reso un'opera che ha il coraggio di entrare nel cuore di tenebra della vita - precisamente quello che è sempre mancato a Bianca.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 29 gennaio 2024
enzo70

Bianca è una donna inquieta, vive la vita con difficoltà, il marito Niccolò è l’unica ancora a cui aggrapparsi e quando viene lasciata la situazione sembra precipitare senza possibili vie di uscita. La psichiatra che la tiene in cura, la dottoressa Braibanti, sempre grande e bella Margherita Buy, è all’apparenza rude, cinica nelle prescrizioni, non cincischia. [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 gennaio 2024
giajr

Si tratta di un film, totalmente in linea con quelli interpretati da Margherita Buy; introspettivo ma dinamico, complicato negli intrecci, così come le storie vere, quelle di tutti i giorni che, alla fine, non sono mai semplici. Ogni personaggio è, nella sua centralità, un soggetto problematico, con una sua storia, un suo proprio percorso di vita (in parte, asincrono rispetto a tutto il resto).

lunedì 5 febbraio 2024
gabriella

 Bianca viene lasciata dal marito e licenziata dal lavoro nello stesso giorno, decisamente troppo per la sua natura fragile e insicura, improvvisamente si sente trascinare da una voragine di disperazione, finisce in terapia e con l'aiuto di una ruvida e diretta psicoterapeuta , inizierà un percorso di rinascita. La singolare terapia consiste di prendersi 10 minuti ogni giorno e fare [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 gennaio 2024
s.ag

Film che merita assolutamente di essere visto

FOCUS
INCONTRI
giovedì 25 gennaio 2024
 

Dieci minuti per fare quello che non si è mai fatto, dieci minuti per se stessi, per smettere di avere paura.
Maria Sole Tognazzi e Barbara Ronchi, regista e protagonista del film Dieci minuti, da oggi al cinema, raccontano il film ispirato dal best seller di Chiara Gamberale.
Intervista realizzata in collaborazione con Maremosso, magazine Feltrinelli.

IL FILM
Quando Niccolò lascia la moglie Bianca, dopo 18 anni di matrimonio, lei cade dalle nuvole: non si era accorta di nulla, né dell'infelicità del suo compagno di vita, né della sua relazione con un'altra donna. Da quel momento Bianca precipita in uno stato depressivo dal quale cerca di tirarla fuori una psicologa burbera dal cognome importante (si chiama Braibanti, come la vittima di un agghiacciante caso giudiziario), intenta a riportare la sua paziente ad un metro di realtà. Perché Bianca ha attraversato la vita, non solo il suo matrimonio, con eccessiva cautela verso se stessa, con la paura di confrontarsi con le cose che non si ritiene capace di tentare. Così la psicologa le propone un esercizio: fare per dieci minuti una serie di esperienze nuove e così addentrarsi in territori sconosciuti. 

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 10 febbraio 2024
Pietro Diomede
ItaliaOggi

«Dieci Minuti» è un film scritto da donne per le donne, tratto dal romanzo autobiografico di una donna, diretto da una donna e che ha come fulcro la crisi, la discesa agli inferi e la rinascita di una donna borghese un po' troppo egoriferita. Bianca è una giornalista con ambizioni letterarie che di botto viene lasciata da suo marito che per 18 anni è stato il suo punto di riferimento.

venerdì 9 febbraio 2024
Tonino De Pace
Duels.it

C'è una studiata compostezza nella messa in scena del film di Maria Sole Tognazzi, come se fosse necessario trovare un equilibrio che sia anche equidistanza dalle cose, dalla pura partecipazione agli eventi. Il dramma borghese che si consuma nella storia riguarda Bianca (Barbara Ronchi) che dopo la burrascosa separazione dal marito Niccolò (Alessandro Tedeschi), che non sopporta più l'egocentrismo [...] Vai alla recensione »

martedì 6 febbraio 2024
Giovanni Guidi Buffarini
Corriere Adriatico

Dal romanzo di Chiara Gamberale sceneggiato dalla regista e da Francesca Archibugi. Bianca viene piantata dal marito e non pensava sarebbe successo, non si era accorta che lui aveva un'altra e la botta è tremenda. Va in terapia, la dottoressa Buy la invita a fare per dieci minuti a settimana una cosa mai fatta prima. La cosa più intrigante del film di Maria Sole Tognazzi è il suo mutare pelle a più [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 febbraio 2024
Fabio Canessa
Il Tirreno

Se "I soliti idioti 3" hanno tutti i difetti del politicamente scorretto, qui al contrario si contemplano i cascami di quel cinema italiano ultracorretto, finto colto, superficiale e consolatorio che ci ha aduggiato per troppi anni. Difficile appassionarsi a una storia così zeppa di stereotipi da invalidare la scrittura di tre artiste intelligenti e sensibili (Chiara Gamberale, Maria Sole Tognazzi [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 gennaio 2024
Giovanni Spagnoletti
Close-up

Mi sembra che stare troppo tempo lontani dal cinema per la sala non faccia molto bene anche a valenti cineasti/e italiani/e. Già lo notavo, indirettamente, la settimana scorsa recensendo il film di Marco Risi Il punto di rugiada ma la stessa cosa mi sa che vale anche, in parte, per un'altra figlia d'arte Maria Sole Tognazzi, quarta figlia del super mattatore Ugo.

domenica 28 gennaio 2024
Paolo Fossati
Giornale di Brescia

Decantata una decina di anni fa dal romanzo «Per dieci minuti» di Chiara Gamberale - al quale il film è liberamente ispirato - la pratica di fare una cosa nuova per dieci minuti al giorno al fine di ritrovare se stessi potrebbe sembrare un esercizio per alleggerire il cuore, magari spuntato da un manuale d'auto-aiuto dal retrogusto new age. Più plumbeo, invece, il registro della trasposizione per il [...] Vai alla recensione »

sabato 27 gennaio 2024
Nicolò Barretta
La Voce di Mantova

A volte bastano dieci minuti di tempo all'insegna di cose mai fatte prima per cambiare la vita delle persone. È ciò che suggerisce la psicoterapeuta Giovanna Brabanti a Barbara, una scrittrice di rubriche rosa che, dopo avere troncato una relazione duratura con suo marito, cade in una depressione profonda. Maria Sole Tognazzi in "Dieci minuti" prende spunto dal romanzo del 2013 di Chiara Gamberale [...] Vai alla recensione »

sabato 27 gennaio 2024
Gianluigi Negri
La Gazzetta di Parma

Il marito la lascia dopo diciotto anni, il giornale per il quale lavora la sospende, la sua fragilità la travolge: Bianca è una donna «spezzata», che vive una profonda depressione e non riesce ad uscire dal suo guscio (dal quale forse non era mai uscita nemmeno quando stava bene). Una psichiatra spigolosa, e apparentemente distante e fredda, le prescrive una cura come se fosse un «gioco»: fare per [...] Vai alla recensione »

sabato 27 gennaio 2024
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Il fidanzato dopo 18 anni se ne va con l'osteopata (della serie: ma un lavoro normale mai, nel cinema italiano?). "Una che hai visto due volte soltanto?" chiede lei con un'aria sfatta da musona inconsolabile. Anche lo spettatore vorrebbe fuggire - magari non con un'osteopata, e però chissà quale corrente di energia transita negli studi degli aggiusta-ossa.

venerdì 26 gennaio 2024
Flavio Natalia
Ciak

Dopo il Nastro d'argento e il Ciak d'oro come Miglior Attrice per il Rapito di Marco Bellocchio, Barbara Ronchi torna protagonista nel nuovo film di Maria Sole Tognazzi. Un adattamento "libero" del quasi omonimo romanzo di Chiara Gamberale (edito da Feltrinelli) che Vision Distribution porta nei cinema italiani dal 25 gennaio con il titolo di Dieci minuti e il cui cast è completato da Fotini` Peluso, [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 gennaio 2024
Valentina Di Nino
Today

Una piccola ma dolorosa storia individuale, esplorata con delicatezza ed empatia diventa un film di sostanza attraverso la regia di Maria Sole Tognazzi, che per il suo nuovo lavoro, Dieci Minuti, liberamente tratto dal best seller di Chiara Gamberale, si avvale della sceneggiatura di Francesca Archibugi. Il cast è guidato da Barbara Ronchi nella parte della tormentata protagonista Bianca, che viene [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 gennaio 2024
Alessandra De Luca
Avvenire

Dieci minuti al giorno possono cambiare il corso della giornata. Dieci minuti facendo ql di completamente nuovo, possono cambiare il corso di una vita. Questo è quello che scopre Bianca nel pieno di una crisi esistenziale, quando perde l'uomo della sua vita e pure il lavoro. Nuovi incontri, la scoperta di legami speciali, il coraggio di affrontare un passato quasi rimosso e I 'osservazione del mondo [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 gennaio 2024
Stefano Giani
Il Giornale

Bianca, lasciata dal marito, precipita in una crisi depressiva che la psicologa cerca di tamponare. La terapia è fare per dieci minuti al giovo qualcosa mai provato prima. «Dramedy» con una crasi che sa di ossimoro tra commedia e tragedia. Morale, non si piange e non si ride. Era meglio Viaggio sola nel curriculum della Tognazzina, ma plauso alla brava, seppur onnipresente, Barbara Ronchi.

giovedì 25 gennaio 2024
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Manuale di rinascita dalla depressione o corso di pedagogia amorosa per ragazze succubi (del compagno, di se stesse)? Incapace di comprendere l'abbandono nonostante ricca anamnesi, Bianca (Ronchi) si affida a severa psicoterapeuta cognitiva (Buy) e alla tosta sorellastra (Peluso). Dal romanzo di Gamberale, è una lezione rivestita di melò cauto e ibrido («vorrei ma non voglio»).

giovedì 25 gennaio 2024
Francesco Del Grosso
Cineclandestino

Dieci minuti al giorno possono cambiare il corso della giornata. Dieci minuti facendo qualcosa di completamente nuovo, possono cambiare il corso di una vita. Nuovi incontri, la scoperta di legami speciali e l'ascolto di chi ci ha sempre voluto bene. A volte basta poco per ricominciare. Questo è quello che scoprirà nel pieno di una crisi esistenziale Bianca, una donna "spezzata" che viene lasciata dal [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 gennaio 2024
Marina Visentin
Cult Week

Bianca, la protagonista di Dieci minuti, il nuovo film di Maria Sole Tognazzi, ci appare fin dalle prime immagini sprofondata in una sorta di autoesilio dal mondo, una condizione di rassegnata infelicità che dà al suo sguardo una patina di perenne ottundimento. Uno stordimento che di certo ha a che fare anche con la quantità di psicofarmaci di cui ogni giorno si nutre, nel tentativo di sopravvivere [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 gennaio 2024
Marco Contino
Il Mattino di Padova

Bianca (Barbara Ronchi) sta attraversando una pesante crisi esistenziale (è stata lasciata dal compagno, ha perso il lavoro e come aspirante scrittrice non ha mai sfondato) che la porta a tentare il suicidio. Salvata, inizia una terapia alternativa con la rigida dottoressa Brabanti (Margherita Buy): ogni giorno, per dieci minuti, dovrà fare una nuova esperienza che le apra orizzonti inediti.

giovedì 25 gennaio 2024
Federico Rizzo
Sentieri Selvaggi

Bianca (Barbara Ronchi) non si accorge di nulla. Non vede, non ascolta, non è consapevole di quello che accade realmente attorno a sé. Persino nel momento stesso in cui Niccolò (Alessandro Tedeschi), l'amore della sua vita, decide di lasciarla. Inconsciamente ha sempre cercato di proteggersi per evitare di essere ferita, e quale modo migliore di isolarsi emotivamente dal mondo circostante? Dal momento [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 gennaio 2024
Isabella Fleri
NonSoloCinema

"Dieci minuti" è il titolo del nuovo film diretto da Maria Sole Tognazzi, scritto dalla stessa regista insieme a Francesca Archibugi, liberamente ispirato al romanzo omonimo di Chiara Gamberale. In sala dal 25 gennaio, si tratta di un film drammatico che vede come protagonista Bianca (Barbara Ronchi), in uno stato di profondo malessere psicofisico a causa della separazione dal marito Niccolò, con il [...] Vai alla recensione »

martedì 23 gennaio 2024
Roberto Manassero
Film TV

Cambiare prospettiva. È la cosa che la protagonista di Dieci minuti (Bianca, aspirante scrittrice trentenne di Roma, lasciata dal marito e caduta in un gorgo di depressione) si sente dire da tutti quelli che tentano di salvarla: la psicologa (Margherita Buy) che le consiglia di provare per dieci minuti al giorno esperienze mai vissute prima (nel caso di Bianca: andare a un funerale, fare sesso occasionale, [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 gennaio 2024
Vittorio Renzi
Quinlan

A un certo punto, nel corso di Dieci minuti, esplodono le note e la voce di Aznavour, sempre magnifiche, di Hier encore, dove il grande cantautore chansonnier canta del tempo che fugge, e del tempo sprecato a fuggire, a vivere di notte, a fare follie. Tutto il contrario di Bianca (Barbara Ronchi), quarantenne romana, da sempre insicura, paurosa, inerte, da poco mollata dal marito con cui ha convissuto [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 gennaio 2024
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

C'è un'immagine ricorrente, anzi uno scricchiolio, in Dieci minuti: una sedia difettosa - ma magari ne sono di più - nello studio della dottoressa che ha in cura Bianca, la protagonista del film. La parafrasi è semplice: la psichiatra mette alla prova chi le sta di fronte. "Me ne sono accorto!" si lamenta Niccolò, il marito della paziente, mentre cerca di sedersi senza farsi male, e lei subito: "Me [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 11 gennaio 2024
 

Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. Vai all'articolo »

TRAILER
lunedì 18 dicembre 2023
 

Regia di Maria Sole Tognazzi. Un film con Fotinì Peluso, Margherita Buy, Barbara Ronchi, Alessandro Carbonara, Francesca Solombrino. Da giovedì 25 gennaio al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati