Non è un paese per vecchi

Acquista su Ibs.it   Dvd Non è un paese per vecchi  
Un film di Ethan Coen, Joel Coen. Con Tommy Lee Jones, Javier Bardem, Josh Brolin, Woody Harrelson, Kelly MacDonald.
continua»
Titolo originale No Country for Old Men. Thriller, durata 122 min. - USA 2007. - Universal Pictures uscita venerdì 22 febbraio 2008. MYMONETRO Non è un paese per vecchi * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 562 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

APPROFONDIMENTI | Con Biutiful Iñárritu torna alla lingua spagnola per raccontare la storia di un padre.

Quando eravamo padri

lunedì 31 gennaio 2011 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Quando eravamo padri Tutto ebbe inizio in Messico, per le strade del Distrito Federal dove si incrociavano le storie dei sei personaggi di Amores Perros. Poi fu la volta di New Mexico, appena oltre la frontiera, con i tre personaggi di 21 grammi e il loro passato, presente e futuro. Infine con Babel Alejandro González Iñárritu fa il giro del mondo per raccontare con la stessa struttura a incastri di sempre storie multiple intrecciate dal fato. "Ognuno dei film che ho fatto e` stato girato in un linguaggio diverso, in un paese diverso, con diverse strutture e dimensioni.

   

NEWS | I fratelli Coen dirigono un western ambientato in epoca contemporanea tratto dal romanzo di Cormac McCarthy,

Il western "sui generis" dei fratelli coen

mercoledì 20 febbraio 2008 - Marzia Gandolfi

Non è un paese per vecchi: il western Il cinema dei Coen recupera il già noto e lo trasforma in mai visto. Classico ed eccentrico, inafferrabile e concettuale, manieristico e filosofico, viaggia da sempre all’interno dei generi cinematografici di cui sfrutta leggi e codici per costruire ingranaggi dentro i quali ragionare d’altro. Il genere diventa allora una categoria rassicurante ma instabile, che lascia intravedere il sorriso beffardo di chi si diverte a smontare e a disperdere le regole che lo spettatore intrattiene col cinema.

APPROFONDIMENTI | Il film di Scott Cooper in streaming su MYMOVIESLIVE! il 18 agosto.

Un cast che fa la differenza

venerdì 15 agosto 2014 - Paola Casella

Il fuoco della vendetta, un cast che fa la differenza Che differenza fa un cast di caratteristi? Tutta la differenza del mondo, come dimostra Il fuoco della vendetta (dal 27 agosto al cinema e lunedì 18 agosto in streaming su MYMOVIESLIVE!), malinconico film di Scott Cooper che fa leva tanto sulle atmosfere struggenti quanto sul gioco di squadra di un gruppo di attori abituati a lasciare il segno anche in ruoli minori: Casey Affleck, Woody Harrelson e Willem Dafoe. Continua »

   

FOCUS | A New York girava un gatto smarrito: dei Coen.

Onda&fuorionda

domenica 9 febbraio 2014 - Pino Farinotti

ONDA&FUORIONDA Nel 1961 a New York si smarrivano gatti, rossi, importanti. Uno veniva dalla penna di Truman Capote e apparteneva a Holly Golightly, meglio conosciuta come Audrey Hepburn che allora faceva colazione davanti alle vetrine di Tiffany. L'altro era di certi amici di Llewyn Davis, triste e talentato cantante folk, protagonista di A proposito di Davis, dei fratelli Coen. In quell'anno al Greenwich Village, nel locale Gaslight, si esibivano giovani artisti con chitarra, cantavano canzoni nuove. Bob Dylan partì da lì.

   

NEWS | Successo anche per Ben Affleck come regista.

Vince argo

lunedì 11 febbraio 2013 - Robert Bernocchi

Bafta 2013, vince Argo Sembra ormai inarrestabile la marcia di Argo verso l'Oscar, un risultato sorprendente considerando la mancanza di una candidatura agli Academy Awards per il miglior regista. Ma, d'altronde, i Bafta dal 2009 in poi hanno visto sempre coincidere il vincitore principale con la scelta poi fatta dagli Oscar, considerando che l'ultima eccezione è stata nel 2008 con Espiazione, che ha perso da Non è un paese per vecchi agli Academy Awards.

   

NEWS | In testa Silver Linings Playbook e Lincoln.

Le candidature dei sag awards

mercoledì 12 dicembre 2012 - Robert Bernocchi

Le candidature dei SAG Awards Sono stati annunciati i candidati ai SAG Awards, i riconoscimenti che l'associazione degli attori conferisce ai migliori interpreti cinematografici e televisivi. Iniziamo dalle nomination per il miglior cast di un film, che hanno visto segnalati Argo, Les Misérables, Lincoln, Silver Linings Playbook e Marigold Hotel, quest'ultima una scelta sorprendente, che premia evidentemente non solo gli attori di prestigio presenti nella pellicola, ma anche il fatto che sia stato uno dei titoli più fortunati del 2012 per il rapporto costi/incassi.

   

NEWS | Il controverso regista statunitense torna in Italia con Marfa Girl.

Larry clark in concorso al festival di roma

martedì 30 ottobre 2012 - a cura della redazione

Larry Clark in concorso al Festival di Roma Il controverso regista e fotografo statunitense Larry Clark torna in Italia, dieci anni dopo Ken Park, con il suo ultimo film Marfa Girl, selezionato per il Concorso Internazionale del Festival Internazionale del Film di Roma. Un film che indaga ancora una volta il tema degli adolescenti, solitudine, sesso, droga, rock and roll, confini esistenziali e geografici. Il regista sarà accompagnato a Roma dal protagonista del film, il giovanissimo esordiente Adam Mediano, nato a distanza di un giorno, nel marzo 1996, da Mercedes Maxwell, la protagonista femminile.

   

FOCUS | Una rilettura non convenzionale della storia del cinema. Di Pino Farinotti.

Puntata 104

venerdì 18 febbraio 2011 - Pino Farinotti

Storia Il sociale Gli anni duemila sono un decennio minore. Lo sono fisiologicamente. Se fossi più perentorio, se stessi alla mia pura, istintiva, discrezionalità direi che è il decennio peggiore da quando il cinema esiste. Alludo soprattutto al cinema occidentale. Cioè al cinema guida del secolo scorso. È palpabile una evidente decadenza americana. Come d'abitudine mi avvalgo di un riferimento che fa testo, il premio Oscar. Una breve analisi dei titoli vincitori dell'Oscar assoluto. Abbiamo, a partire dal 2000 appunto: American Beauty, Il Gladiatore, A Beautiful Mind, Chicago, Il signore degli anelli, Million Dollar Baby, Crash-Contatto fisico, The Departed, Non è un paese per vecchi, The Millionaire, The Hurt Locker.

   

FOCUS | La qualità di un tempo è lontana.

Il grande cinema non c'è più. e che sia il pubblico a educare i critici

lunedì 29 novembre 2010 - Pino Farinotti

Il grande cinema non c'è più. E che sia il pubblico a educare i critici Sul Corriere della sera, un critico di grande autorevolezza, soprattutto di grande competenza, riferendosi alla rassegna su John Huston a Torino ha scritto: "... mostrare quei film si rischia l'effetto shock (per la troppa bellezza) e soprattutto un ingeneroso confronto con l'oggi. Non è questione di nostalgie o rimpianti. Se si tolgono i passi da gigante fatti dalle tecnologie digitali e dagli effetti speciali, cosa resta del cinema di adesso che va per la maggiore? Decisamente poco..." ".

   

APPROFONDIMENTI | Un film sulla ricerca dell'io e della felicità.

Come ritrovare l'appetito per la vita

lunedì 13 settembre 2010 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Mangia prega ama: come ritrovare l'appetito per la vita L'appetito, si sa, vien mangiando. Ma quando a mancare è l'appetito per la vita, si potrebbe presupporre che venga vivendo. Come dire, uno più uno fa due. Quando la scrittrice americana Elizabeth Gilbert si è trovata a pregare un dio che le dicesse cosa fare della sua vita, ha capito che come prima cosa doveva lasciare il marito con il quale da tempo non era più felice. Poco dopo avrebbe comunque sofferto enormemente a causa del divorzio (dolorosissimo ed economicamente devastante) e la fine di una breve e intensa storia d'amore con un giovane artista nata nel bel mezzo della separazione.

NEWS | Anche Elio Germano con La nostra vita.

Robin hood e prince of persia fanno spazio a carrie bradshaw

venerdì 28 maggio 2010 - Valeria Filippi

Film nelle sale: Robin Hood e Prince of Persia fanno spazio a Carrie Bradshaw È uscito il 21 maggio ed è subito balzato in testa alle classifiche del box office del week-end: è il Prince of Persia con le fattezze di Jake Gyllenhaal. Con l'ottimo risultato di 1.5 milioni di euro, rimangono in sala le avventure del principe Dastan e della principessa Tamina sullo sfondo dell'antica Persia. Dall'assolato Medio Oriente alle umide foreste di Sherwood con il Robin Hood targato Scott-Crowe, che dopo il record di 4.1 milioni di euro del primo weekend di uscita, continua a riscuotere un ottimo successo e appassiona il pubblico narrando le origini del popolare eroe inglese.

TELEVISIONE | Accanto a numerose commedie troviamo pellicole dalle atmosfere nere.

Risate e...scoop

giovedì 6 maggio 2010 - Valeria Filippi

Film in tv: settimana condita da lacrime, risate e...Scoop La settimana comincia con l'autore dell'inquietudine per eccellenza, David Lynch, che con Velluto Blu (Iris, 22.40) domenica ci accompagna nelle torbide atmosfere di un mondo tutto suo, fatto di violenza, ma anche di note visionarie, immaginifiche. In quello che è uno dei suoi massimi capolavori troviamo due dei suoi attori prediletti Laura Dern e Kyle MacLachlan, Isabella Rossellini e Dennis Hopper. Per chi preferisce atmosfere meno fosche, troverà un rassicurante e molto divertente Robin Hood.

TELEVISIONE | Benicio Del Toro e Toni Servillo, ma anche Christopher Nolan e i Coen.

Grandi prove attoriali e...autoriali

giovedì 15 aprile 2010 - Valeria Filippi

Film in tv: Grandi prove attoriali e...autoriali La domenica comincia con le note di una scuola molto particolare, la School of Rock (Rai 4, 21.10) in cui il chitarrista Jack Black accetterà di fare una supplenza, dopo essere stato buttato fuori dalla sua band; per gli amanti di scenari più apocalittici, dal maestro del genere Roland Emmerich arriva L'alba del giorno dopo (Canale 5, 21.30), film catastrofico in cui ad affrontare inspiegabili eventi meteorologici sono Dennis Quaid e Jake Gyllenhaal (è questo il film che ha lanciato l'attore presto al cinema con Prince of Persia – Le sabbie del tempo).

TELEVISIONE | Una settimana tra capolavori, paura e assassini.

Tra commedie romantiche e spietati assassini

giovedì 4 febbraio 2010 - Daniele Marseglia

Film in tv: tra commedie romantiche e spietati assassini Il risveglio della giornata di domenica comincia in maniera piacevole con la deliziosa commedia Un matrimonio all'inglese (Sky Cinema 1 HD, 9.45), con protagonista un'inedita Jessica Biel nelle vesti di una nobile americana. Gente che da un momento all'altro si toglie la vita senza un valido motivo. È questo il rebus che dovrà risolvere Mark Wahlberg nell' ultimo film di M.Night Shyamalan E venne il giorno (Sky Cinema Max HD, 13.25). L'ennesima grande interpretazione di Al Pacino la ritroviamo nel film gangster di Brian De Palma Carlito's Way (Iris, 21.

NEWS | Novembre è il mese degli attesissimi.

Nemici pubblici e creature selvagge

mercoledì 28 ottobre 2009 - Chiara Renda

Prossimamente al cinema: nemici pubblici e creature selvagge Con l'arrivo di novembre e del grande freddo, al cinema si entra nel periodo caldo, ricco di film attesi, successi in America, come il Nemico pubblico di Michael Mann e il fantastico Nel paese delle creature selvagge. Nuovo progetto dello sperimentale Spike Jonze, a sette anni di distanza da Il ladro di orchidee, Nel paese delle creature selvagge è tratto da un libro per ragazzi di Maurice Sendak e ha conquistato il pubblico americano grazie all'universo fantastico che è riuscito a ricreare dalle poche parole del romanzo.

NEWS | Il remake del film Il grinta con John Wayne dei fratelli Coen.

Matt damon e josh brolin nel cast

martedì 27 ottobre 2009 - Marlen Vazzoler

True Grit: Matt Damon e Josh Brolin nel cast A marzo era stato annunciato il remake diretto dai fratelli Coen del western Il grinta interpretato da John Wayne. A metà settembre Variety aveva riportato che Jeff Bridges era stato scelto per interpretare il protagonista, un ruolo che fece vincere nel 1969 l'Oscar a John Wayne. Il film originale di True Grit raccontava la storia di un Marshal degli Stati Uniti, Rooster Cogburn e di un altro uomo in uniforme che inseguono l'assassino del padre di una ragazzina di quattordici anni. I Coen per essere più fedeli al romanzo anziché alla pellicola del '69 hanno deciso di raccontare la pellicola dal punto di vista della ragazza anziché da quello di Gogburn.

   

FOCUS | Quando il cinema si compiace dei propri muscoli.

L'enfasi di baarìa (e degli altri)

lunedì 19 ottobre 2009 - Pino Farinotti

L'enfasi di Baarìa (e degli altri) G abriele Muccino e Giuseppe Tornatore hanno incontrato il pubblico al festival di Roma. Sono autori italiani capaci di operare oltre confine, il primo è stato adottato dal cinema americano, e non è un piccolo riconoscimento, il secondo, molti anni fa, ha vinto un Oscar. Sappiamo. Muccino, col sorriso ha detto a Tornatore: "il tuo Baaría è ottimo, anche se un po', ridondante." Non intendo scrivere (ancora) di Baaría, che è certo un film importante e da vedere, intendo scrivere di "ridondante". La ridondanza, l'enfasi, sono codici che identificano gran parte del cinema contemporaneo.

NEWS | Josh Brolin è il possibile sostituto di Bardem.

Fuori bardem dentro langella

lunedì 10 agosto 2009 - Marlen Vazzoler

Money never sleep: fuori Bardem dentro Langella O liver Stone e l'attore Josh Brolin (W.) potrebbero tornare a lavorare insieme per il film Money never sleep, seguito di Wall Street. Si vocifera che Brolin dovrebbe sostituire il collega Javier Bardem, con cui ha lavorato insieme in Non è un paese per vecchi, che ha abbandonato la pellicola nella quale doveva interpretare un manager di un fondo di investimento. Un altro attore in trattative per una parte nel film di Stone è Frank Langella (Frost/Nixon, The Box), che dovrebbe interpretare Lewis Zabel, un broker dei vecchi tempi che è stato mentore di Jacob (Shia LaBeouf) e il cui destino giocherà una parte importante nel film.

   

TELEVISIONE | Programmazione che non si scioglie con il Sole d'agosto, panorami estatici per esteti dalla pelle troppo bianca.

A ciascuno il suo cinema

giovedì 6 agosto 2009 - Alberto Beltrame

Film in tv: a ciascuno il suo cinema La seconda settimana d'agosto. Caldo, un po' di pioggia, umidità. Forse è meglio stare a casa, magari a godersi qualche vecchio classico fin subito dalla mattina. La domenica potrebbe aprirsi con La finestra sul cortile (Studio universal, 9.10) oppure con la sagacia zavattiniana a servizio della regia delicata di Blasetti in Prima comunione (La7, 10.35). Nel pomeriggio a voi la scelta. Vedersi uno tra i grandi film dell'epoca contemporanea come Non è un paese per vecchi (Sky cinema mania, 13.55), oppure ricordarsi della comicità vecchia ma non antiquata del principe: Totò a Parigi (Sky cinema classics, 13.

VIDEO | Il nuovo film diretto dai fratelli Coen.

Il trailer

mercoledì 5 agosto 2009 - Marlen Vazzoler

A Serious Man: il trailer La Focus Features ha fatto uscire il trailer del nuovo film diretto da Joel ed Ethan Coen (Il grande Lebowski, Non è un paese per vecchi), girato l'anno scorso in Minnesota dopo aver finito le riprese di Burn After Reading, presentato alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia. Si tratta di una commedia nera ambientata nel 1967 che racconta di Larry Gopnick, un professore di fisica della Midwestern University che è stato appena informato che sua moglie Judith (Sari Lennick) lo sta lasciando. Si è innamorata di uno dei suoi pomposi colleghi, Sy Ableman (Fred Melamed), che sembra una persona più solida dell'inetto Larry.

   

TELEVISIONE | Presente le ultime novità di Sky, da una canale dedicato al cinema italiano all'offerta in alta definizione.

La nuova stagione sky cinema

martedì 21 luglio 2009 - Alessandra Giannelli

La nuova stagione SKY Cinema Presentate oggi le novità del cinema di Sky, in onda dal prossimo autunno, ma anticipate anche nei mesi estivi, in una conferenza stampa alla Casa del Cinema preceduta dalla visione del restaurato Il Gattopardo che aprirà, il 31 luglio alle ore 21, la programmazione di prima serata di SKY Cinema Italia e, tra qualche settimana, sarà proposto da SKY Cinema in una versione totalmente inedita, ovvero l'Alta definizione, grazie a un'operazione congiunta con Titanus (tanto da essere stato presentato da Guido Lombardo, molto emozionato per questo evento e sicuro che il film in questione rappresenti la cinematografia italiana di oggi e di ieri).

GALLERY | Dopo le prime foto di Megan Fox sono uscite quelle del protagonista.

Prime immagini di josh brolin

giovedì 4 giugno 2009 - Marlen Vazzoler

Jonah Hex: prime immagini di Josh Brolin Sono uscite le prime immagini dell'attore Josh Brolin (Non è un paese per vecchi) nei panni di Jonah Hex, il film adattato dall'omonima graphic novel, di cui erano uscite alcune immagini rafiguranti Megan Fox. La storia racconta di un cacciatore di taglie marchiato da una cicatrice al volto che sta cercando un prete voodoo che vuole liberare il Sud creando un'armata di zombie. Il film è diretto dal regista Jimmy Hayward (Ortone e il mondo dei Chi) al suo debutto in un film in live action ed il cast è formato da Brolin, Megan Fox, John Malkovich, Will Arnett e Michael Shannon.

FOCUS | Una rilettura non convenzionale della storia del cinema secondo Farinotti.

L'eroe (ii parte)

giovedì 14 maggio 2009 - Pino Farinotti

Storia 'poconormale' del cinema: l'eroe (II parte) L'era contemporanea, della cultura, del sociale, di tutto, anche del cinema, non si addice agli eroi. O si addice ... a fatica. Il discorso, la formula, sono complessi. A linee davvero molto grandi una delle ragioni sta nel maggiore realismo del cinema. I modelli sono molto più vicini al cosiddetto uomo comune. Una volta, pur allungando il braccio quanto più potevi, non riuscivi a toccare il divo, era troppo bello e forte, era l'eroe. Adesso lo tocchi. È cambiato il meccanismo dell'identificazione.

FOCUS | Una rilettura non convenzionale della storia del cinema secondo Farinotti.

I padrini

venerdì 6 marzo 2009 - Pino Farinotti

Storia 'poconormale' del cinema: i padrini Quando la serie I Soprano scalate tutte le opzioni – televisione, noleggio, acquisto- è approdata nelle edicole, dovunque campeggiava l'immagine, il primissimo piano di James Gandolfini, il protagonista della serie. In quegli stessi giorni era proposto nel quadro dell'ennesima edizione dei 'Bond', Missione Goldfinger, e la faccia era quella di Sean Connery. I volti di Gandolfini e di Connery uno di fianco all'altro, i personaggi del mafioso e dell'agente uno di fianco all'altro. Lo spunto è magnificamente seducente (Connery-Bond) e malamente intrigante (Gandolfini–Soprano) ed è perfettamente in linea con la filosofia di questa Storia poconormale in chiave 'analogie e contrari'.

TELEVISIONE | Nella settimana che segue la premiazione di Los Angeles, molti film e molti attori premiati dall'Academy si susseguono nel piccolo schermo.

Prima e dopo gli oscar

giovedì 19 febbraio 2009 - Edoardo Becattini

Film in Tv: Prima e dopo gli Oscar E dopo il canto venne il silenzio. Almeno quello del cinema. Dopo la settimana sanremese che ci aveva regalato un palinsesto ben rimpinguato di film in prima e seconda serata, ecco che i canali in chiaro tornano a centellinare l'esibizione dei loro archivi filmici. Oppure a relegarli in ultimissima serata. Come questa domenica, dove la piacevole versione musicale della commedia shakespeariana Pene d'amor perdute (Rete 4, 1.10) aggiorna i giuramenti di astinenza all'amore dei giovani della corte di Navarra (e conseguenti spergiuri) all'epoca e alle note di Cole Porter e George Gershwin.

TELEVISIONE | Ballando, ballando dimostro la mia professionalità.

Intervista esclusiva

venerdì 13 febbraio 2009 - Alessandra Giannelli

Alessio Di Clemente: intervista esclusiva Attore di teatro, ma anche interprete di molte fiction, oggi Alessio Di Clemente è un ballerino provetto nella trasmissione di Milly Carlucci, ma sarà al fianco di Terence Hill nella fiction Doc West, in onda ad aprile. La critica lo definisce un sex symbol, ma lui è pronto a dimostrare che la professionalità è tutto ciò che conta per fare l'attore, che è un mestiere vero.

TELEVISIONE | Una nuova carrellata di film per salutare l'anno che verrà.

E le feste continuano...

mercoledì 24 dicembre 2008 - Edoardo Becattini

Film in Tv: E le feste continuano... Seconda settimana di festività e seconda settimana di santa abbondanza di film per tutte le fasce d'età a rimpinguare il palinsesto televisivo. Per chi ha superato senza eccessivi stordimenti l'intorpidimento del week-end natalizio, si propone così una nuova domenica di incantevoli sentimentalismi. Il cartoon Hercules (RaiDue 15.10), uno degli ultimi veri successi Disney in animazione tradizionale, inaugura il pomeriggio, che passa poi dalla mitologia rivisitata all'amore come motore universale nella fascia serale.

MAKING OF | L'animazione guarda sempre di più alle tecniche del cinema dal vero.

Madagascar 2 e l'africa a misura di computer

martedì 16 dicembre 2008 - Gabriele Niola

Madagascar 2 e l'Africa a misura di computer La corsa dell'animazione in computer grafica verso il cinema dal vero procede a ritmi sempre più elevati. Le tecniche, le soluzioni e le competenze si stanno mischiando e sempre di più per fare i loro cartoni miliardari studi come Pixar e Dreamworks procedono ispirandosi alla lavorazione classica sul set. Se per Wall-E la Pixar ha chiesto la consulenza di Roger Deakins (superbo direttore della fotografia di L'assassinio di Jesse James e Non è un paese per vecchi) per il suo ultimo film lo studio rivale ha assoldato il grande Guillermo Navarro (specialista di fiducia di Guillermo Del Toro) che ha tenuto delle vere e proprie lezioni di fotografia e che ha fornito costantemente la sua consulenza su come illuminare, inquadrare e posizionare i personaggi nello spazio per dare di volta in volta sensazioni ed emozioni diverse.

NEWS | La prefazione del volume indica il momento generale del cinema.

Il più completo, il più economico

lunedì 1 dicembre 2008 - Pino Farinotti

Esce il Farinotti 2009: il primo, il più completo, il più economico Il Farinotti è il primo e più completo dizionario di tutti i film distribuiti in Italia. Con i suoi circa 35.000 titoli è in grado di soddisfare le curiosità del lettore e indirizzarlo nella consultazione in maniera rapida ed esaustiva. Raccoglie notizie su tutti i generi di film, dal western alla commedia, dal cinema d'autore ai prodotti "natalizi", dal noir all'horror, accompagnando tutte le schede con un giudizio che è sempre mediato tra le scelte spesso troppo "rigide" dei critici e le preferenze "popolari" del pubblico.

CELEBRITIES | Nel nuovo film di Clint Eastwood interpreta la parte del Reverendo Gustav Briegleb.

Pensando john malkovich

martedì 11 novembre 2008 - Stefano Cocci

5x1: Pensando John Malkovich Bello, bravo, preparato: John Malkovich rappresenta l'aristocrazia intellettuale di Hollywood con i suoi studi raffinati, la sua passione per il teatro e anche l'attitudine anticonformista nei confronti della politica. Infatti, contrariamente a molti suoi colleghi, è un acceso sostenitore della pena di morte, tanto da organizzare uno champagne – party per l'esecuzione di John Wayne Gacy e spesso ha scosso l'opinione pubblica con i suoi giudizi sul Medio Oriente. Tanto influente e carismatico è Malkovich che Spike Jonze gli ha dedicato un film, Essere John Malkovich, in cui i personaggi letteralmente impazziscono alla possibilità di poter entrare nei suoi panni per almeno 15 minuti.

CELEBRITIES | Vicky Cristina Barcelona conferma lo status di sex symbol dell'attore spagnolo.

Tutti pazzi per bardem

giovedì 23 ottobre 2008 - Stefano Cocci

5x1: Tutti pazzi per Bardem A capirne il talento è stato per primo Bigas Luna che prese un giovane attore proveniente da una famiglia di cineasti e lo "usò" nei suoi film "erotico - culinari". Così Javier Bardem compare in Prosciutto Prosciutto e da allora in altri film del regista spagnolo che posero subito l'attenzione sul prestante e caliente attore. Ci è voluto Almodovar per cavar fuori il talento da Bardem e da allora (Tacchi a Spillo è del 1991 e Carne Tremula del 1997) lo spagnolo non si è più fermato. Non solo la carriera.

CELEBRITIES | Da Bigas Luna a Woody Allen, passando per i fratelli Coen.

Il sex symbol spagnolo che ha conquistato hollywood

lunedì 20 ottobre 2008 - Marlen Vazzoler

Javier Bardem, il sex symbol spagnolo che ha conquistato Hollywood Una carriera che dura ormai da venti anni, Bardem ha avuto un considerevole successo in Spagna. Il film che l'ha portato alla ribalta è stato Prosciutto, prosciutto, recitato assieme a Penelope Cruz, a cui sono seguite diverse collaborazioni con Bigas Luna, mentre con il film di Pereira Boca a Boca ha vinto il premio come miglior attore nel 1996. Seguono i film con Almodovar per poi arrivare alla nomination agli Oscar ed ai Golden Globe per il ruolo nel film di Schnabel, Prima che sia notte, dove interpreta il poeta e romanziere cubano Reinaldo Arebas che gli varrà la Coppa Volpi a Venezia come miglior attore.

MAKING OF | Con WALL•E il cinema d'animazione si dota di macchina da presa.

Animazione con la macchina da presa

martedì 14 ottobre 2008 - Gabriele Niola

WALL•E: animazione con la macchina da presa Se si parla dell'innovazione nel modo in cui si realizza animazione computerizzata il momento cardine di tutto WALL•E è quando Eve, da poco atterrata sulla terra esplora un centro commerciale e WALL•E, che la sta spiando, smuove dei carrelli della spesa che poi gli si riverseranno addosso inseguendolo e schiacciandolo contro la parete. In quella scena la macchina da presa si muove d'improvviso come fosse tenuta a mano, zoomma verso WALL•E per continuare ad inquadrarlo mentre scappa dai carrelli e per un momento mostra un'immagine sfocata come accade quando si zoomma di scatto.

APPROFONDIMENTI | I fratelli Coen assumono di nuovo il punto di vista di un idiota (anzi tre) per spiare l'America "spiona".

È successo a washington

giovedì 18 settembre 2008 - Marzia Gandolfi

Burn After Reading: è successo a Washington Joel e Ethan Coen sono gli autori di alcuni tra i capitoli più significativi del cinema contemporaneo, sono un regista e due corpi che hanno tradotto i loro sogni e i loro incubi in scintillanti forme cinematografiche. L'ossessione comparativa del loro cinema è un disturbo che affligge tanta critica ancora occupata, dopo l'anteprima veneziana di Burn After Reading, alla corsa al paragone e all'inserimento dell'opera all'interno della loro filmografia. Così facendo hanno smarrito la capacità di lasciarsi sedurre dalla perfezione formale del loro cinema e soprattutto dal film come esperienza unica.

CELEBRITIES | Tutti gli amici e l'iconografia dei fratelli più celebri di Hollywood.

I fratelli coen

martedì 16 settembre 2008 - Stefano Cocci

5x2: I fratelli Coen Sono un marchio di qualità per il cinema americano: Joel ed Ethan Coen hanno sbancato l'edizione 2008 degli Oscar con il meraviglioso Non è un paese per vecchi e si ripresentano al pubblico ritornando ai ritmi della commedia sofisticata di cui sono maestri. Burn after reading è la loro rilettura dei film di spionaggio, nei tempi e lo stile che li hanno resi celebri. È ancora un'occasione per ritrovare alcuni degli attori feticcio che contraddistinguono il loro metodo di lavoro. Proprio grazie ai fratelli Coen George Clooney ha iniziato la sua scalata al cinema che conta dopo gli inizi in tv; Frances McDormand (sposata con Joel) ha offerto le migliori interpretazioni nei loro film (tra cui l'Oscar per Fargo); Richard Jenkins torna dopo L'uomo che non c'era e Prima ti sposo poi ti rovino ma la lista è lunga e comprende una serie di dotatissimi attori di cui i fratelli amano circondarsi.

TELEVISIONE | Da Sinatra ai kolossal, passando per gli anni della contestazione, la tv dà spazio al cinema italiano.

Prima e dopo gli anni '70

giovedì 15 maggio 2008 - Edoardo Becattini

Film in tv: prima e dopo gli anni '70 Lo scorso 14 maggio sono passati dieci anni dalla morte di Frank Sinatra e domenica pomeriggio La7 celebra il giusto omaggio a The Voice, proponendo ben due pellicole da lui interpretate. L'intenso ruolo del croupier tossicodipendente in L'uomo dal braccio d'oro (La7, 14.00) e quello accompagnato da Charles Bronson e dall'amico fraterno Dean Martin nel western I quattro del Texas (La7, 17.55). In serata, la doppia anima di Hollywood rivela le sue forme migliori grazie alla riuscita prova di un blockbuster movimentato ma non privo di personaggi appassionanti come Spider-Man 2 (Italia 1, 20.

NEWS | Sarà Burn after reading il film d'apertura della 65^ Mostra di Venezia.

I fratelli coen aprono le danze a venezia

lunedì 28 aprile 2008 - Chiara Renda

I fratelli Coen aprono le danze a Venezia È stata confermata l'indiscrezione che vedeva il nuovo progetto dei celebrati fratelli Coen, Burn after reading, come film d'apertura alla 65^ edizione della Mostra del Cinema di Venezia. L'anteprima mondiale è stata dunque fissata per la sera del 27 agosto al Palazzo del Cinema del Lido di Venezia. Con un cast che comprende Brad Pitt, George Clooney, John Malkovich, Tilda Swinton, Richard Jenkins e la moglie di Joel Frances McDormand, la nuova commedia nera dei fratelli freschi di Oscar sarà la storia di un ex agente della CIA (Malkovich) le cui memorie finiscono accidentalmente nelle mani di due istruttori di una palestra di Washington che intendono trarre profitto dal ritrovamento.

   

TELEVISIONE | In attesa del grande evento, la tv rispolvera il mito del celebre archeologo-avventuriero del cinema

Aspettando indiana jones

giovedì 24 aprile 2008 - Edoardo Becattini

Film in tv: aspettando Indiana Jones Non c'è avvio migliore per la nuova settimana di film in tv che un tardo pomeriggio domenicale trascorso a ripercorrere le immagini di un grande classico del western, nello specifico il primo girato da Howard Hawks: Il fiume rosso (La7, 17.55). Protagonisti la figura mitica di John Wayne e un giovane Montgomery Clift, il tiranno e il ribelle che mettono a confronto due generazioni di magnifici attori. Altro genere e altra epoca in seconda serata con The Exorcism of Emily Rose (Rete 4, 23.35), la drammatizzazione di una storia realmente accaduta che intreccia la paura ancestrale per l'arcano all'impianto del legal thriller giocato fra aule di tribunale.

NEWS | Josh Brolin ed Elizabeth Banks nei ruoli del presidente e della first lady.

Il biopic su george bush

venerdì 28 marzo 2008 - Nicoletta Dose

Oliver Stone annuncia il cast di W., il biopic su George Bush Sull'amore di Oliver Stone per gli Stati Uniti non si discute. E non si apre bocca neanche sul talento nel ripercorrere la vita di uomini di potere che hanno segnato la storia dell'umanità, da Alexander al Fidel Castro del documentario Comandante o il biopic sul fenomeno musicale dei Doors. Stavolta volge lo sguardo al presente e si occupa di uno degli uomini più amati/odiati della terra: il presidente USA George W. Bush. A creare scalpore è l'annuncio degli attori che interpreteranno i ruoli principali: nei panni di Bush Junior troveremo Josh Brolin, appena uscito dal successo del pluripremiato Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen dov'era il veterano del Vietnam Llewelyn Moss; al suo fianco, nelle vesti di Laura Bush, si impone Elizabeth Banks che darà una ventata di brio e carattere al personaggio.

   

CELEBRITIES | Attore dal talento smisurato, trasfigura il proprio volto ma resta sempre fedele a se stesso.

Il collezionista di volti

martedì 11 marzo 2008 - Stefano Cocci

5x1: Seymour Hoffman, il collezionista di volti Sebbene abbia un volto piuttosto convenzionale e caratteristiche non proprio da Adone – biondiccio, grassoccio, miope - Philip Seymour Hoffman compensa con il talento quello che madre natura non gli ha dato. Quando appare sullo schermo, non solo lo riempie della sua personalità ma è capace di trasfigurare se stesso a seconda delle esigenze del personaggio, grazie a una plasticità di espressioni francamente unica. È per questo che l'infermiere di Magnolia, lo scrittore Truman Capote, Brandt l'assistente del miliardario Lebowski e lo struggente Jon Savage, sono tutti quanti dei perfetti affreschi dell'uomo contemporaneo, tutti differenti fra di loro, ma tutti uguali nei loro limiti, i difetti e i pochissimi pregi, egoisti, pusillanimi, vigliacchi, ciascuno faccia della medesima ipocrita medaglia dell'umanità ma, allo stesso tempo, ognuno differente e peculiare dall'altro.

NEWS | Il film di Verdone debutta al primo posto della classifica italiana.

Grosso e primo

lunedì 10 marzo 2008 - Andrea Chirichelli

Box office: grande, grosso e primo È partenza col botto per Carlo Verdone: l'attore e regista, che torna ai suoi amatissimi personaggi, sbanca il box office del weekend con una partenza a dir poco bruciante. Sono infatti 5 i milioni di euro che Grande, grosso e Verdone si porta a casa, anche grazie a una distribuzione capillare in tutte le città. L'exploit dovrebbe garantire al comico la presenza certa nella top ten di fine anno e uno dei migliori risultati "nostrani" dell'annata in corso. Prevedibilmente, dopo Verdone, c'è il vuoto: a resistere restano i fratelli Coen, che aggiungono poco meno di un milione di euro al totale incassato da Non è un paese per vecchi, pluripremiato agli Oscar.

NEWS | Al film Non è un paese per vecchi i premi per miglior film, regia, sceneggiatura non originale e attore non protagonista.

Il trionfo dei coen agli oscar 2008

lunedì 25 febbraio 2008 - Letizia della Luna

Il trionfo dei Coen agli Oscar 2008 L'80° edizione della notte degli Oscar, la notte hollywoodiana più attesa del mondo della celluloide, si è svolta nel segno dell'austerity. Forse anche a causa del lungo sciopero degli sceneggiatori che ha fermato i Golden Globes e ha creato un clima non proprio di festa, niente mega party (tranne quello di Madonna), nessun eccesso particolare, ma tante buone pellicole premiate forse anche e soprattutto nel segno dell'impegno. L'ambitissima statuetta per il miglior film va alla pellicola dei fratelli Coen, ritratto cupo e inquietante dell'America, Non è un paese per vecchi, a cui vanno anche i premi come miglior regia, miglior sceneggiatura non originale (sempre firmata da Joel e Ethan Coen, dal libro premio Pulitzer di Cormac McCarthy), e miglior attore non protagonista, a uno straordinario quanto intenso Javier Bardem.

NEWS | Le previsioni danno come favoriti i film più violenti dell'anno.

Pronostici sugli oscar 2008

venerdì 22 febbraio 2008 - Chiara Renda

Pronostici sugli Oscar 2008 A pochi giorni dalla cerimonia degli Oscar, David Carr del New York Times fa le sue previsioni sull'80^ edizione degli Academy Awards, che verranno consegnati il prossimo 24 febbraio. Navigando in rete, tra blog e siti cinematografici, il critico americano ha stilato un pronostico sui premi di tutte le categorie in concorso: "Non fatevi scoraggiare" se non avete visto tutti i film in gara quest'anno, dice Carr. "Uno dei più torbidi segreti degli Academy Awards è che anche parecchi tra i 6000 votanti non hanno visto tutti i film.

   

NEWS | L'esordio alla regia di Silvio Muccino trionfa al botteghino. In America Jumper balza in testa alla classifica.

Parlami d'amore è primo

lunedì 18 febbraio 2008 - Andrea Chirichelli

Box Office: Parlami d'amore è primo Tutto come previsto: il mix Muccino + amore sbanca il box office del Belpaese, evidentemente mai sazio di vedere storie sentimentali sul grande schermo, e raggiunge la vetta della classifica con oltre due milioni di euro. Periodo di vacche grasse in 01 Distribution, che piazza Caos Calmo al secondo posto, unico altro film sopra al milione di euro. Italians do it better? Mah. A leggere i dati della classifica da agosto sembrerebbe proprio così. A resistere all'ondata tricolore riescono il sempre verde Asterix e l'horror 30 giorni di buio, mentre a metà classifica pasturano La Guerra di Charlie Wilson, non un grosso successo, e Scusa ma ti chiamo amore, finalmente in discesa dopo quasi un mese passato nelle zone alte della classifica.

NEWS | La critica americana guarda all'Europa dell'est.

Nuovo cinema rumeno

martedì 12 febbraio 2008 - Nicoletta Dose

Nuovo cinema rumeno Mancano pochi giorni alla cerimonia degli Oscar ma sono settimane che in tutto il mondo si sprecano pronostici sui vincitori della tanto ambita statuetta. Tra i contributi più originali, spicca senz'altro quello di tre critici illustri del "The New York Times" che hanno fatto una lista di desideri, ovvero un elenco di ciò che loro vorrebbero vedere trionfare sul palco del Kodak Theatre di Los Angeles. Se film come Ratatouille, Sweeney Todd: il diabolico barbiere di Fleet Street o ancora Il petroliere e Non è un paese per vecchi sono già sicuri vincitori, il giornalista A.

NEWS | Gli Oscar londinesi premiano Marion Cotillard e Daniel Day-Lewis migliori attori dell'anno.

Espiazione trionfa ai bafta awards

martedì 12 febbraio 2008 - Nicoletta Dose

Espiazione trionfa ai Bafta Awards A presentare la serata nello sfavillante Grosvenor House Hotel nel centro di Londra sono state le attrici Kate Hudson, Thandie Newton, Eva Green e gli attori Sylvester Stallone, Orlando Bloom e Daniel Radcliffe. Un'ostentazione di eleganza e lusso che ha scandito la sfilata di premi consegnati durante la cerimonia. Il primo posto va a Espiazione di Joe Wright come miglior film dell'anno. Ma, nonostante abbia vinto il premio più ambito della serata, al melodramma tratto dall'omonimo romanzo di Ian McEwan, sono state soffiate ben altre 12 statuette per le quali aveva ricevuto una nomination.

   

NEWS | Annunciati a Los Angeles i film candidati alla statuetta: escluso Tornatore.

Ecco le nomination

martedì 22 gennaio 2008 - Chiara Renda

Oscar 2008: ecco le nomination Dopo i numerosi riconoscimenti già ottenuti da La sconosciuta, sembrava ormai certa la candidatura all'Oscar come miglior film straniero della fortunata pellicola di Giuseppe Tornatore. E invece, a sorpresa, l'Italia rimane esclusa dalla gara che si svolgerà al Kodak Theatre di Los Angeles il 24 febbraio 2008, quando la celebre statuetta festeggerà i suoi primi 80 anni. Al film di Tornatore i membri dell'Academy hanno preferito Il falsario di Stefan Ruzowitzky (Austria), Beaufort di Joseph Cedar (Israele), Mongol di Sergei Bodrov (Kazakhstan), Katyn di Andrzej Wajda (Polonia) e 12 di Nikita Mikhalkov (Russia).

   

NEWS | Sono state annunciate oggi le candidature ai Golden Globes 2008, la cui cerimonia avverrà il prossimo 13 gennaio.

Tutte le nomination ai golden globes 2008

giovedì 13 dicembre 2007 - Letizia della Luna

Tutte le nomination ai Golden Globes 2008 Come di consueto le candidature ai Golden Globes 2008 non riservano nessuna sorpresa particolare: gli attori e i film nominati dalla Hollywood Foreign Press Association sono piuttosto prevedibili e mantengono una scia di continuità con il consenso del pubblico. Il film che in assoluto ha raccolto il maggior numero di candidature, ben sette, è Espiazione di Joe Wright, nominato come miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior colonna sonora, miglior attore protagonista nella figura di James McAvoy, miglior attrice protagonista con Keira Knightley, miglior attrice non protagonista con Saoirse Ronan.

   

NEWS | A guidare la pattuglia dei film italiani sul podio la pellicola d'animazione diretta da Iginio Straffi.

Le fatine winx volano in testa alla classifica

lunedì 3 dicembre 2007 - Andrea Chirichelli

Box Office: le fatine Winx volano in testa alla classifica Exploit doveva essere ed exploit è stato. Per la prima volta nella storia del cinema del Belpaese, una pellicola di animazione (digitale) battente bandiera tricolore vola in vetta alla classifica del boxoffice: a compiere il miracolo sono le Winx, che di miracoli ne hanno già fatti parecchi, visto che il loro indotto genera ricavi per un miliardo e passa e di euro. Al secondo posto resiste storico Matrimonio alle Bahamas, il cui posizionamento fuori dal marasma delle uscite natalizie ha indubbiamente giovato (8 milioni fin a ora raccolti).

Non è un paese per vecchi | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | antares
  2° | andrea
  3° | m viel
  4° | romeo79
  5° | sanchezpizjuan82
  6° | teo
  7° | 4ndr34
  8° | sassolino
  9° | lorenzonero27
10° | andrea zagano
11° | nik deco
12° | danilodac
13° | armilio
14° | filippo catani
15° | claudiofedele93
16° | ninopantera
17° | erre
18° | nedbill
19° | matteo
20° | shadow
21° | g. romagna
22° | moretti.
23° | ivan91
24° | catilina
25° | underr
26° | abrakadabra
27° | jacopo b98
28° | josy
29° | gianfri
30° | arvin
31° | antonio recano
32° | tony montana
33° | rita branca
34° | biso 93
35° | borghij
36° | desaparecido
37° | rosemberg
38° | paraclitus
39° | gigieppetto
40° | under
41° | anna
42° | marc
43° | maxgat88
44° | revenant44
45° | reiver
46° | nicola
47° | costanza
48° | tdurden96
49° | valterth
50° | il_marco
51° | matteo
52° | chiara carmeni
53° | sperminator
54° | mary
55° | dj tuca
56° | v
57° | maryluu
58° | immanuel
59° | matt
60° | roby
61° | ninacavallina
62° | mario scafidi
63° | lina / mjolanda
64° | roberto fiandaca
65° | jw
Premio Oscar (10)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (8)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 22 febbraio 2008
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità