Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 25 luglio 2016

Enrico Lo Verso

Il timido ragazzo del sud

52 anni, 18 Gennaio 1964 (Capricorno), Palermo (Italia)
occhiello
Claudio, questa non è la vita, è solo un furto.
dal film Naja (1998) Enrico Lo Verso è Carmelo
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Enrico Lo Verso

Conferenza stampa con colpo di scena al Roma Fiction Fest.

Il falco e la colomba, una storia d'amore in costume

venerdì 10 luglio 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

Il falco e la colomba, una storia d'amore in costume Ultima anteprima italiana, per la scuderia Mediaset, qui al Roma Fiction Fest ma la prima in costume che, oltre alla classica presentazione, ha offerto un colpo di scena per l'indignazione espressa da Sabina Began, Beatrice Campireali nella fiction ovvero la madre di Elena, la protagonista, scontenta che nella clip mandata in visione al festival la si veda poco e "muta", dice lei. L'attrice, emozionata e impacciata, ha cominciato a piangere e ha abbandonato per un po' la conferenza. Il resto del cast, le donzelle Cosima Coppola (Elena Campireali), Anna Safroncik (Lisetta) e Alessandra Barzaghi (Marietta), hanno provato, ostentando una certa pacatezza, a riscattare l'accaduto, parlando della grande gioia nell'aver realizzato questo progetto, per aver lavorato insieme ed essere state dirette da Giorgio Serafini. Una fiction che, per le magiche ambientazioni, dichiarano all'unisono, sembrava realtà. Tuttavia, a consolare la Began, il direttore Giancarlo Scheri, che ha spiegato come a lei sia stata affidato un ruolo difficilissimo, anche solo per il fatto che veniva sottoposta a un trucco di invecchiamento ogni giorno. Per il resto, durante la conferenza è intervenuto il produttore Guido De Angelis, lusingato di questa realizzazione anche per i luoghi in cui è stata girata (e per i gradi, ben 38, che vedeva gli attori in costume!) solitamente inediti alle altre produzioni (per l'occasione si è potuto girare alla Villa Medicea "I Collazzi", che mai aveva ospitato una troupe, ma anche in Toscana e a Roseto degli Abruzzi).

Il film tv diretto da Ricky Tognazzi.

L'isola dei segreti, un film tv di misteri e passioni

lunedì 11 maggio 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

L'isola dei segreti, un film tv di misteri e passioni Prima, di quattro puntate, da domani 12 maggio 2009, Canale 5 manderà in onda il film tv diretto da Ricky Tognazzi. Un progetto che nasce dal desiderio, sia del regista sia dei produttori (Alessandro Jacchia e Maurizio Momi per la Albatross Entertainmeet S.p.a.) di fare qualcosa di nuovo. Desiderio molto sentito, ultimamente, da Mediaset, che sta sperimentando diversi prodotti con buoni successi, anche se con un po' di ansia, ammette Jacchia, che riconosce in questo film un lavoro di talento.
Con questo film si ripercorre la strada di un genere, molto apprezzato nel passato, ovvero quello degli sceneggiati italiani, che riscuote successo in altri paesi (Francia, Germania, ma è anche utilizzato nel cinema americano) per capire se il pubblico sia pronto a recuperare il genere mistery. Un film che, oltre ai suoi protagonisti, Romina Mondello e Adriano Giannini (lei è Maria Grimaldi, ispettore di polizia; lui è Vasco Brandi, il commissario), vede un cast artistico assai nutrito (potremmo citare, tra gli altri Enrico Lo Verso, Giovanna Ralli, Tosca D'Aquino, Randi Ingerman, Giovanni Esposito, Franco Sciacca, Larissa Volpentesta, ma anche lo stesso regista) fatto assai desueto in una fiction italiana. Ricky Tognazzi, dopo aver ringraziato tutti, in particolare Simona Izzo (la moglie sceneggiatrice "sul campo" come si definisce lei, che ha seguito il marito durante tutte le riprese), si dice riconoscente anche alla produzione per l'occasione che gli è stata data di affrontare un genere nuovo, simile agli sceneggiati Rai degli anni passati (come "Il segno del comando", con cui, interviene la moglie, sono cresciuti), in cui ritrovare non solo il mistery, ma un grandissimo giocattolo: dalla commedia, al melodramma, attraverso il giallo alla Agatha Christie.

In arrivo i nuovi episodi della serie che ha come protagnista un cane poliziotto.

REX, al via la seconda stagione tutta italiana

lunedì 16 marzo 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

REX, al via la seconda stagione tutta italiana Seconda stagione del cane poliziotto più famoso del mondo, interamente girata a Roma (per dieci episodi) avrà, sul finale, anche Vienna come location (gli ultimi due episodi); in tutto: sei puntate in onda su Rai Uno da martedì 17 marzo. Completamente italianizzata, già dalla prima edizione, ancora non ha ottenuto riscontro in Austria, dove va in onda la versione tedesca, ma che sarà trasmessa quest'anno con tutte e due le serie, per le quali si prevede un successo strepitoso come scaramanticamente dichiarano i suoi produttori (Leader Productions, Rai Fiction e Beta film). La scelta del titolo, anche quest'anno, è semplicemente Rex perché appare più moderno (le sole tre lettere), ma non c'è alcuna strategia dietro, è una questione di sigla, non di diritti. Un prodotto italiano già esportato in Australia, dove è divenuto un cult (con tanto di fan club). Una serie importante che ricomincia il suo racconto da dove la storia era rimasta: Rex morente sulla spiaggia. Molti i nuovi casi, e le nuove indagini, per il commissario Lorenzo Fabbri, interpretato da Kaspar Capparoni, e l'inseparabile Rex, all'anagrafe (canina) Henry.

Ritornano Nino Di Venanzio e Remo Matteotti, pronti a scortare (nuovamente) l'ex ragioniere della mafia Turi Leofonte.

Milano Palermo, undici anni dopo

giovedì 15 novembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Milano Palermo, undici anni dopo Abbandonato il tema mafioso, Claudio Fragasso riporta sul grande schermo il Vice Questore Nino Di Venanzio (Raul Bova) e l'Ispettore Superiore Remo Matteotti (Ricky Memphis) nel tentativo di esplorare il cinema di genere, confezionando un film d'azione rocambolesco che sconfina nella fiction televisiva. "Sono un difensore del cinema di genere da sempre e sono convinto che l'Italia ne abbia bisogno perché è la strada migliore per esportare i nostri film all'estero" dichiara il regista. "Fino alla fine degli anni '80 eravamo considerati i migliori nello spaghetti western, nell'horror, nei gialli, i polizieschi, le commedie in costume, i film d'azione... Poi c'è stato un calo, forse a causa della televisione. Dobbiamo cercare di adeguare il cinema d'azione alla mentalità italiana". Poi Fragasso rivela che si è ispirato a Sergio Leone e che molte scene di Milano Palermo - Il ritorno, sono un omaggio al suo cinema.

L'ex Aragorn torna a vestire i panni di un guerriero letterario nel film di Agustín Díaz Yanes in uscita il 22 giugno.

Il destino di Viggo Mortensen

martedì 19 giugno 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Il destino di Viggo Mortensen Nato in Spagna nel 1951 Arturo Pérez-Reverte ha iniziato la sua carriera come giornalista, lavorando come reporter di guerra in alcuni dei luoghi più "caldi" del mondo come la Croazia e Sarajevo. In seguito al successo conseguito per il thriller "Il maestro di scherma", pubblicato nel 1988, Pérez-Reverte abbandona il giornalismo per diventare romanziere a tempo pieno. Nel 1996 dà alle stampe il primo di una serie di quattro romanzi storici, ambientati nella Spagna del XVII secolo ("Capitano Alatriste","Il sole di Breda", "Purezza di sangue", "L'oro del re"), che ha come protagonista Alatriste. Presentato alla prima edizione della Festa del cinema di Roma, Alatriste trova il volto cinematografico in Viggo Mortensen, che ci racconta come è stato vestire i panni del soldato spagnolo nel film di Agustín Díaz Yanes Il destino di un guerriero.

Ustica

* * - - -
(mymonetro: 2,24)
Un film di Renzo Martinelli. Con Caterina Murino, Tomas Arana, Marco Leonardi, Lubna Azabal, Enrico Lo Verso.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2016. Uscita 31/03/2016.

Nomi e cognomi

* * - - -
(mymonetro: 2,25)
Un film di Sebastiano Rizzo. Con Enrico Lo Verso, Maria Grazia Cucinotta, Marco Rossetti, Ninni Bruschetta, Dino Abbrescia.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2015. Uscita 14/05/2015.

11 Settembre 1683

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,64)
Un film di Renzo Martinelli. Con F. Murray Abraham, Enrico Lo Verso, Jerzy Skolimowski, Alicja Bachleda, Piotr Adamczyk.
continua»

Genere Storico, - Italia 2013. Uscita 11/04/2013.

La bella società

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Gian Paolo Cugno. Con Raoul Bova, Maria Grazia Cucinotta, Giancarlo Giannini, Enrico Lo Verso, David Coco.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2010. Uscita 21/05/2010.

Baarìa

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,79)
Un film di Giuseppe Tornatore. Con Francesco Scianna, Margareth Madè, Nicole Grimaudo, Angela Molina, Lina Sastri.
continua»

Genere Drammatico, - Italia, Francia 2009. Uscita 25/09/2009.
Filmografia di Enrico Lo Verso »
Ustica (2016) Nomi e cognomi (2015)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità