•  
  •  
Apri le opzioni

Tina Aumont

Tina Aumont (Maria Christina Aumont) è un'attrice statunitense, è nata il 14 febbraio 1946 a Los Angeles, California (USA) ed è morta il 29 ottobre 2006 all'età di 60 anni a Port-Vendres (Francia).

Hollywood express

A cura di Fabio Secchi Frau

Il cimitero di Montparnasse accoglie un'altra stella fra le sue eleganti e bianche braccia. L'inebriante caratterista franco-americana, Tina Aumont, magnifica attrice ricordata con calore dal cinema italiano, è andata inesorabilmente incontro alla morte, pur senza abbandonare quella vitalità che era la sua peculiarità principale. Fresca e spontanea, ha conosciuto la notorietà dopo il matrimonio con Christian Marquand, che ha donato la sua compagna di vita al pubblico, spingendola nel mondo del cinema. Stravagante e divertente, solo in apparenza superficiale, era dotata di una sensibilità recitativa che ben si accostava a quella sua mediterranea bellezza.
Figlia d'arte (sua madre è l'attrice domenicana Maria Montez e suo padre è l'attore parigino Jean-Pierre Aumont), è nata il giorno di San Valentino del 1946, nientemeno che a Hollywood. Da lì, trasportata da un immaginario "Hollywood Express", è arrivata dritta in Europa, dove ha conosciuto l'attore Christian Marquand che l'ha spinta a lavorare nel cinema dopo il matrimonio: unione che è durata fino alla morte di quest'ultimo, nel 2000.
Esordisce nel 1966 come Tina Marquand nel ruolo di Nicole, la ragazza che viene pugnalata al mercato in Modesty Blaise - La ragazza che uccide di Joseph Losey con Monica Vitti, Terence Stamp e Dirk Bogarde. Da lì in poi, non si ferma più: prima Roger Vadim in La calda preda con Jane Fonda e poi l'americano Texas oltre il fiume di Michael Gordon con Dean Martin e Alain Delon.
Il debutto nel cinema italiano (nell'epoca della dolce vita) è tutto "sordiano": sarà infatti Alberto Sordi a dirigerla in Scusi, lei è favorevole o contrario?. Il suo cognome e le sue conoscenze le permettono, inoltre, di lavorare con grandissimi nomi dello star system come Klaus Kinski, Jack Palance, Catherine Deneuve, Ingrid Bergman e Liza Minnelli, ma anche con i famosi di casa nostra come Ugo Tognazzi, Gina Lollobrigida, Sophia Loren, Amedeo Nazzari e Alida Valli.
Ottima macchiettista, è richiesta per ruoli di supporto da autori intellettuali come Bernardo Bertolucci (Partner), Philippe Garrel (Le lit de la vierge, e Les hautes solitudes), Luigi Comencini (Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano) e Mauro Bolognini (Metello), ma non sfugge ai film più erotici e scollacciati che andavano in voga dopo la liberazione sessuale. Ne è un esempio la sua presenza nel film L'urlo di Tinto Brass con Gigi Proietti che trovò la luce (per problemi di censura) solo nel 1974.
Negli anni Settanta, la si ritrova in B-movie horror o sexy dai titoli più improbabili: come Racconti proibiti... di niente vestiti, Arcana, Blu gang vissero per sempre felici e ammazzati, I corpi presentano tracce di violenza carnale e Il trafficone. Ma allo stesso tempo il suo nome e la sua carriera (che mai si è arrestata) si consolidano sotto l'occhio di Lattuada, Samperi, ancora Bolognini e Brass, Patroni Griffi e addirittura Roberto Rossellini che la convoca per il ruolo dell'adultera in Il Messia, Vincente Minnelli che le offre una parte in Nina e Federico Fellini che la affianca a un aquilino e seducente Donald Sutherland in Il Casanova di Federico Fellini. Sarà proprio per il ruolo dell'automa Henriette (unasorta di secentesca bambola gonfiabile) nella suddetta pellicola che verrà maggiormente ricordata.
Il trasferimento in Francia, avviene negli Ottanta, anni in cui si allieta più come M.me Marquand piuttosto che come Tina Aumont. Sono infatti pochissime le sue partecipazioni cinematografiche o televisive anche per il decennio successivo: preferisce stare accanto a suo marito, che recitare ancora. Uno dei suoi ultimi ruoli è la partecipazione nella pellicola drammatica di Jérome de Missolz La Mécanique des femmes, inedito in Italia, che coincide anche con il decesso del marito.
Passano sei anni e la Aumont segue il marito. Va via così una delle caratteriste più seducenti del cinema internazionale, arrivata direttamente con l'"Hollywood Express" qui in Italia.

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 1977), 105 min.
Commedia, (USA - 1976), 99 min.
Commedia, (Italia - 1976), 94 min.
Drammatico, (Italia - 1975), 130 min.
Drammatico, (Italia - 1975), 105 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati