•  
  •  
Apri le opzioni

Edward Herrmann

Edward Herrmann è un attore statunitense, è nato il 21 luglio 1943 a Washington, DC (USA) ed è morto il 31 dicembre 2014 all'età di 71 anni a New York City, New York (USA).

Mister Gilmore

A cura di Fabio Secchi Frau

Nel corso degli anni si è distinto come impeccabile attore di Broadway, ma è anche diventato uno dei volti più abituali e facilmente riconoscibili del cinema americano. Caratterista pieno di talento, con una voce leggermente sfumata da un sottile accento inglese (che per via del doppiaggio italiano, non siamo in grado di apprezzare), Edward Herrmann è veramente uno degli interpreti che meglio riesce a personificare il ricco uomo d'affari, raffinato, educato, colto e signorile. La summa di tutti i suoi ruoli? Senza alcun dubbio il ricercato e di classe Mister Gilmor.
Cresciuto nell'area di Detroit, si appassiona alla recitazione al punto tale da frequentare la London Academy of Music and Dramatic Art, subito dopo una laurea alla Burknell University.
Dopo un lungo percorso teatrale, esordisce al cinema nella commedia di Mario Monicelli La mortadella (1971) accanto a Danny DeVito, Sophia Loren e Susan Sarandon. Per tutti gli Anni Settanta, ricoprirà il suolo del borghese gentiluomo in pellicole come: Il giorno del delfino (1973), Il grande Gatsby (1974) con Robert Redford, Il temerario (1975) ancora con Redford e ancora una volta accanto alla Sarandon e il film tv Valley Forge (1975) con Christopher Walken. Vincitore di un Tony Award nel 1976 come miglior attore per la commedia di George Bernard Shaw "Mrs. Warren's Profession", torna sul grande schermo nel 1978 con Betsy (1978) accanto a Laurence Olivier e Robert Duvall e con Obiettivo "Brass" (1978) di nuovo con Sophia Loren e Max von Sydow.
Sposato all'attrice Leigh Curran, dalla quale divorzierà per sposare Star Herrmann, dalla quale avrà una figlia Ryan, anche lei attrice, recita nella serie di film per la tv 3 by Cheever (1979) con Sigourney Weaver, passando poi a La strada della libertà (1979) con Kris Kristofferson. Negli Anni Ottanta, recita nel telefilm MASH, poi si fa dirigere da Warren Beatty in Reds (1981) con Jack Nicholson, passando al musical Annie (1982) diretto da John Huston.
Nominato al Tony Award come miglior attore nel 1983 per "Plenty", reciterà accanto a Mel Gibson in Fuga d'inverno (1984) e sarà diretto da Woody Allen ne La rosa purpurea del Cairo (1985). Dopo aver affiancato Tom Hanks ne L'uomo con la scarpa rossa (1985) e ancora la Sarandon in Posizioni compromettenti (1985), entra nel cast del telefilm A cuore aperto (1984-1986), nel ruolo del religioso Joseph McCabe, anche se la migliore performance della sua carriera è legata al misterioso nuovo fidanzato di mamma Dianne Wiest nel vampiresco Ragazzi perduti (1987), pellicola di Joel Schumacher con Kiefer Sutherland.
La sua filmografia, a partire dalla seconda metà degli Anni Ottanta, si arricchisce di titoli come Una coppia alla deriva (1987) con Goldie Hawn, Affari d'oro (1988), i film tv Il saluto del serpente (1990) e Dolce veleno (1991), e soprattutto Eroe per caso (1992) con Dustin Hoffman. Dopo Nata ieri (1993), ritorna a essere diretto da Woody Allen nella pellicola televisiva Don't Drink the Water (1994) e poi diventa il miliardario di Richie Rich - Il più ricco del mondo (1994). Entrato nel cast del film di Oliver Stone Gli intrighi del potere (1995) con Anthony Hopkins, comincia a frequentare sempre più spesso il circuito televisivo apparendo in telefilm come Homicide, Life on the Street (1996) e in film tv come Pandora's Clock - La Terra è in pericolo (1996). E nel 1997, dopo se mi amate, entra nel cast di Law & Order - I due volti della giustizia (1995-1999).
Ritrova Christopher Walken nel film tv Vendetta (1999) e poi diventa un regular della serie The Practice (1997-2001) nel ruolo di Anderson Pearson che gli permetterà di vincere un Emmy come miglior attore in una serie drammatica. Passa così dalla serie Oz (2000-2003) al co-protagonista del telefilm Una mamma per amica (2000-2007), nel ruolo del ricco e bonario padre di Lorelai Gilmore. Televisione a parte (Crossing Jordan, 2003), sarà sui grandi schermi con la pellicola Il club degli imperatori (2002) con Kevin Kline, con la commedia brillante dei fratelli Coen Prima ti sposo, poi ti rovino (2003) e con il kolossal The Aviator (2004) di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio.
Anche invecchiando, Edward Herrmann non perde mai il suo stile elegante e spontaneo che ben si può notare in pellicole come Relative Strangers (2006) con Danny DeVito e Manuale d'infedeltà per uomini sposati (2007). Con una voce profonda come la sua inoltre ha svolto per molti anni il ruolo di doppiatore e narratore di documentari e dozzine di audiocassette per la Dodge Tv. L'attore è scomparso il 31 dicembre 2014 a New York.

Ultimi film

Biografico, (USA, Giappone - 2004), 160 min.
Commedia, (USA - 2002), 110 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati