Ritorno al crimine

Film 2021 | Commedia +13 105 min.

Regia di Massimiliano Bruno. Un film con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Carlo Buccirosso. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2021, durata 105 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 1,93 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ritorno al crimine tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Non ci resta che il crimine

Il film è il sequel di Non ci resta che il crimine.

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso mercoledì 20 ottobre 2021 ore 12,20 su SKYCINEMACOMEDY

Consigliato no!
1,93/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,80
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Il secondo capitolo della saga conferma modelli e personaggi, ma declina in modo inadeguato una promettente idea di commedia.
Recensione di Paola Casella
venerdì 9 luglio 2021
Recensione di Paola Casella
venerdì 9 luglio 2021

Costiera amalfitana, oggi. Gianfranco, Moreno, Giuseppe e Sebastiano si ritrovano insieme dopo il ritorno dal passato, con l'intenzione di "pijasse Montecarlo". Per il momento però hanno a che fare con un antiquario che spaccia quadri falsi come capolavori d'autore, è sposato con Sabrina, vecchia conoscenza del quartetto, e ha una figlia di nome Loretta Heather con un codice a barre tatuato sul sedere. Quel codice dovrebbe dare accesso al nascondiglio del tesoro della Banda della Magliana, cui punta anche Renatino De Pedis, trasportato dal 1982 ai giorni nostri attraverso lo stesso portale spaziotemporale che ha restituito gli altri al presente. Ma non hanno fatto i conti con Van Gogh, un camorrista identico al pittore fiammingo, che vuole sottrarre il "suo" autoritratto all'antiquario e a questo scopo gli rapisce la figlia.

Secondo capitolo della saga iniziata con Non ci resta che il crimine, Ritorno al crimine vede ancora Alessandro Gassman, Gianmarco Tognazzi, Marco Giallini e Edoardo Leo nei ruoli principali, a fianco di Massimiliano Bruno che del film è anche regista e cosceneggiatore insieme ad Alessandro Aronadio, Andrea Bassi e Renato Sannio.

I modelli sono la saga di Ritorno al futuro e il cinema dei Manetti Bros, e la storia affastella gag su gag, la maggior parte delle quali sono purtroppo meno divertenti di quanto consentirebbe la premessa narrativa. Solo verso il finale la sceneggiatura prende più quota e qualche svolta si rivela davvero divertente. Per il resto il film compie gli stessi passi falsi del suo predecessore, declinando in modo drammaturgicamente inadeguato una promettente idea di commedia.

Anche questa volta si salvano i personaggi (e gli interpreti) che non buttano tutto in caciara, soprattutto Edoardo Leo nei panni di Renatino e Marco Giallini in quelli (dolenti) di Moreno, cui è concessa una storia d'amore con l'unico personaggio femminile non macchiettistico. L'umorismo resta purtroppo puerile, e l'idea che "cambiare qualcosa del passato abbia conseguenze devastanti nel presente" è sottoutilizzata. Il team di scrittura lavora per inserire svolte impreviste (e qualche volta ci riesce) e le più riuscite sono le parti ambientate nel presente, che vedono Renatino confrontarsi con la contemporaneità.

I camei si sprecano, da Antonio Cabrini a Bruno Conti, da Ninetto Davoli all'immancabile Achille Lauro, così come i riferimenti a influencer, sushi, unioni civili (stigmatizzate) e abbigliamento alla Fedez, ma sono dettagli mai adeguatamente sfruttati a scopo comico, e sui quali non cresce veramente una costruzione narrativa. E di nuovo, come nel primo film, si fa di Renatino De Pedis una figura quasi eroica con un codice d'onore e una dirittura morale, paragonando il suo "buon senso popolano" sui "non valori" della contemporaneità.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Ritorno al crimine: i tre protagonisti continuano la ricerca del tesoro della Magliana.
Overview di Giorgio Crico
mercoledì 18 marzo 2020

Prosegue l'avventura di Moreno, Sebastiano e Giuseppe, all'inseguimento del bottino disperso pure nel 2018 e tallonati da un Renatino ancora più spietato. E Sabrina che fine ha fatto?
Seguito diretto di Non ci resta che il crimine, Ritorno al crimine si apre in media res: il trio di protagonisti è sì tornato nel presente, ma ha perso ogni contatto con Sabrina - che si è dileguata per tenersi tutto il bottino - e, soprattutto, ha trascinato con sé un furioso Renatino che, 1982 o 2018, ha tutta l'intenzione di vendicarsi di Moreno, Sebastiano e Giuseppe. Per recuperare il malloppo perduto (e Sebastiano anche con una mezza idea di capire che fine abbia fatto Sabrina), lo sgangherato trio si mette in viaggio verso Montecarlo, sulle tracce di un mercante d'arte spregiudicato di nome Massimo Ranieri che - guarda caso - ha già stretto un'alleanza proprio con Renatino che, pur disorientato dal salto temporale, prende confidenza piuttosto presto con il modo di sparare contemporaneo.

Tra nuove svolte sorprendenti, imprevisti, un incontro con Pablo Escobar e mille altre peripezie, i tre amici proseguono nella loro rincorsa infinita al tesoro della banda della Magliana... ammesso e non concesso che esista ancora, naturalmente.

Poiché esce a poco più di un anno di distanza dal precedente, Ritorno al crimine può sembrare un seguito ampiamente previsto e già pronto nel momento in cui è stato fatto uscire il primo. In realtà non è così e Massimiliano Bruno lo ha rivelato apertamente: senza il successo di pubblico che ha effettivamente avuto, per quanto il finale di Non ci resta che il crimine fosse aperto e chiamasse la possibilità di fare un sequel, questo nuovo film non si sarebbe mai fatto. Lo hanno reso possibile gli incassi estremamente brillanti del precedente, buoni al punto da poter dare luce verde a Bruno anche in tempi brevi, in modo da poter realizzare in poco tempo il secondo capitolo.
"Mi sono divertito talmente tanto nel fare Non ci resta che il crimine che ho deciso di portare avanti la storia" ha detto Massimiliano Bruno. Dal punto di vista del cast è chiaramente confermato in blocco il poker dei protagonisti: da un lato il trio di viaggiatori composto da Marco Giallini, Alessandro Gassmann e Gianmarco Tognazzi, dall'altro il terrificante Renatino della Magliana, interpretato da Edoardo Leo.

New entry di questo secondo capitolo delle avventure di Moreno, Sebastiano e Giuseppe sono Carlo Buccirosso, Giulia Bevilacqua, Corinne Cléry, Gianfranco Gallo e la sempre spettacolare Loretta Goggi. Il regista Massimiliano Bruno (che da sempre si diletta anche come attore, i più attenti lo ricorderanno nel ruolo di Martellone in Boris) torna invece nei panni di Gianfranco dopo la breve apparizione nel primo film, dove il suo personaggio si vede anche da piccolo.

Sei d'accordo con Giorgio Crico?

RITORNO AL CRIMINE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €17,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 7 agosto 2021
Alessandro De Felice

Secondo giro delle avventure tra passato e presente per il gruppo di amici/nemici, più qualche nuovo ingresso,  già visti nel precedente film. Saltando a pie pari sul cast, che è adatto al genere sia nei ruoli principali che in quelli secondari, forse sarebbe il caso di discutere sulla trama... Scombinata e strampalata, con momenti da dimenticare (il furto ai musei vaticani..sigh. [...] Vai alla recensione »

martedì 3 agosto 2021
JonnyLogan

Moreno, Giuseppe e Sebastiano sono tornati ai giorni nostri certi di voler recuperare il tesoro della Banda della Magliana trafugato da Sabrina nel 1982. Alle loro calcagna ‘Renatino’ De Pedis che dovrà fare i conti con uno sbalzo spazio - temporale al quale non era preparato e con una Sabrina visibilmente invecchiata.   Esattamente posizionato alla fine della precedente fatica [...] Vai alla recensione »

martedì 20 luglio 2021
Fabrizio Friuli

I protagonisti della storia precedente sono tornati per affrontare una nuova avventura , fronteggiano una piccola cosca camorristica di Napoli , che vuole ottenere un quadro per un fine idiota,  per questo , rapiscono la conturbante figlia di uno dei nuovi personaggi, ed oltre a ciò,  l'ex antagonista della storia precedente,  ovvero il  boss Renatino , con il susseguirsi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 febbraio 2021
Laura

Ma visto che non è possibile andare al cinema si può trovare a pagamento questo film e dove? Grazie

domenica 18 luglio 2021
enzo70

Come dicono Colapesce e Di Martino ci vuole leggerezza. E Ritorno al crimine è un bel film proprio perché non ha altra pretesa se far passare al, purtroppo tele, spettatore un’ora e mezza di pura spensieratezza. Riprende, infatti, la caccia al tesoro della Magliana dei quattro amici, cui si aggiunge anche il terribile Renatino, in un continuo susseguirsi di paradossi temporali tra [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 25 luglio 2021
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

La commedia italiana viaggia ancora nel tempo. Quasi 25 anni dopo il dittico di A spasso nel tempo dei Vanzina, anche il cinema di Massimiliano Bruno passa attraverso porte magiche che conducono, come in Non ci resta che il crimine, al 1982, anno in cui gli azzurri hanno vinto i mondiali di calcio in Spagna. Da lì ricompaiono alcuni dei calciatori-simbolo di quell'impresa, come Antonio Cabrini e Bruno [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 luglio 2021
Maurizio Acerbi
Il Giornale

È stato uno dei film più colpiti dalla pandemia, tra rinvii e promesse di uscita in sala. Alla fine, è arrivato su Sky, come titolo di punta, forte del successo del precedente (e più riuscito) Non ci resta che il crimine. Ritroviamo i quattro amici, ovvero Gassmann, Giallini, Tognazzi, Bruno, alla caccia della fuggitiva, con malloppo, Sabrina. Ricompare Renatino (Leo) e non manca l' inevitabile ritorno [...] Vai alla recensione »

martedì 13 luglio 2021
Emanuela Martini
Film TV

Tallonati da Renatino, Moreno, Sebastiano, Giuseppe e Gianfranco inseguono nel presente la ragazza che nel passato li ha derubati del loro tesoro: Sabrina, che nel 1982 era Ilenia Pastorelli e oggi è Loretta Goggi, sposata con un mercante d'arte napoletano alquanto disinvolto e truffaldino interpretato da Carlo Buccirosso. Inevitabile che si ritrovino ad andare indietro nel tempo, non solo per recuperare [...] Vai alla recensione »

martedì 13 luglio 2021
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Magari è stato meglio spedire "Ritorno al crimine" direttamente su Sky (dal 12 luglio), benché fosse stato pensato per le sale. Ricordo una vibrante conferenza stampa di Rai Cinema, convocata d'urgenza su Zoom a fine settembre 2020, durante la quale venne scomodato addirittura Kennedy, per la serie "cosa possiamo fare per il nostro Paese", solo per annunciare la decisione di far uscire il seguito di [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

L'impianto resta derivativo, da Non ci resta che il crimine che "citava" l'avventura nel passato di Roberto Benigni e Massimo Troisi a questo Ritorno al crimine che dichiara l'omaggio al cult di Robert Zemeckis. C'è di mezzo un altro viaggio nel tempo ma c'entra anche il futuro - cioè il presente - che però appare ormai già passato per una distribuzione inevitabilmente posticipata dalla pandemia.

NEWS
TRAILER
mercoledì 9 giugno 2021
 

Regia di Massimiliano Bruno. Un film con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Carlo Buccirosso. Dal 12 luglio su Sky e NOW.  Guarda il trailer »

TRAILER
venerdì 25 settembre 2020
 

Regia di Massimiliano Bruno. Un film con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Carlo Buccirosso. Guarda il trailer »

OVERVIEW
mercoledì 18 marzo 2020
Giorgio Crico

Prosegue l'avventura di Moreno, Sebastiano e Giuseppe, tallonati da uno spietato Renatino. Prossimamente al cinema. Vai all'articolo »

TRAILER
martedì 18 febbraio 2020
 

Regia di Massimiliano Bruno. Un film con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Carlo Buccirosso. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

POSTER
mercoledì 12 febbraio 2020
 

Per inseguire una donna che scappa possono esserci varie ragioni, o è la donna della vita oppure è una che ha trafugato un sacco di soldi. E così Sebastiano, Moreno, Giuseppe e Gianfranco si ritrovano a Monte-Carlo sulle tracce della dirompente ragazza [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati