•  
  •  
Apri le opzioni

Marco Giallini

Marco Giallini è un attore italiano, è nato il 4 aprile 1963 a Roma (Italia). Al cinema il 10 marzo 2022 con il film C'era una volta il crimine.
Nel 2012 ha ricevuto il premio come miglior attore non protagonista al Nastri d'Argento per il film Posti in piedi in paradiso. Marco Giallini ha oggi 58 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Io, Giallini

A cura di Fabio Secchi Frau

Roma, 1963. Questa è la data in cui Marco Giallini nasce. Ambizioso, ma non bellissimo, è un attore di grandissimo talento, purtroppo molto sottovalutato dal pubblico che non riesce proprio a coglierne l'intensità drammatica, la potenza comica e la grande, grandissima, passione lavorativa. Ha avuto l'opportunità di lavorare con alcuni dei nomi più grandi del teatro, percorrendo un'imprevedibile carriera che lo vede slittare fra videoclip musicali e pellicole televisive di casa nostra, fra fiction e palcoscenico. Perfetto nel ruolo dell'uomo burbero e scettico, saldo nelle sue relazioni sociali, è un vero e proprio artista. Dopo aver frequentato la scuola d'arte a Roma, comincia a fare esperienza in campo teatrale, sotto la regia di Arnoldo Foà ("La pace di Aristofane" e "Adelchi"), Ennio Coltorti ("Carta e penna") e, soprattutto, Angelo Orlando il quale lo dirigerà in: "Casamatta vendesi" (1996) e "Messico e nuvole" (1995).

Il debutto sul grande schermo
Orlando, particolarmente colpito dalle doti recitative di Giallini, lo inviterà poi a entrare nel cast della pellicola L'anno prossimo vado a letto alle dieci (1995), che sarà proprio il suo film di debutto e che lo vedrà interpretare il ruolo di un poliziotto in mezzo a nutrito numero di attori come: Ricky Memphis, Barbara Cupisti, Ninetto Davoli, Claudia Gerini, Barbara Livi e Luca Zingaretti. Sempre con la regia di Orlando ci saranno altre pellicole che, fra l'alto, lo vedranno stringere amicizia con un altro mostro della recitazione dei tempi recenti: l'attore romano Valerio Mastandrea, che sarà molto spesso suo compagno di set, se non addirittura il suo regista, come nel caso del cortometraggio Trevigolaottantasette (2005). Attore prediletto di Claudio Caligari e di Alex Infascelli, reciterà anche in: I fobici (1999); Faccia da Picasso (2000); Emma sono io (2002) di Francesco Falaschi accanto a Cecilia Dazzi e Pierfrancesco Favino, dove si metterà in luce per la misurata e intelligente interpretazione dell'adultero marito di Emma; B.B. e il cormorano (2003); Andata e ritorno (2003); Tre punto sei (2003); Il fuggiasco (2003) con Alessandro Benvenuti; Amatemi (2005); e L'amico di famiglia (2006) di Paolo Sorrentino con Giacomo Rizzo, Fabrizio Bentivoglio, Laura Chiatti e Clara Bindi, nel ruolo di Attanasio. Nel 2011 è protagonista della commedia Tutti al mare.

L'amicizia con Castellitto e i lavori recenti
Importante, per la sua carriera, l'amicizia che lo lega all'attore e regista Sergio Castellitto, che lo ha inserito nello stupendo Non ti muovere (2004), nel ruolo del dottore migliore amico del protagonista. La maschera da puttaniere, un po' superficiale, sta a pennello a questo grande attore, che continua a lavorare con Castellitto anche in La bellezza del somaro (2010). Nel 2012 è nel cast del poliziesco ACAB - All Cops Are Bastards, diretto da Stefano Sollima. Nello stesso anno affianca Carlo Verdone e Pierfrancesco Favino nella commedia Posti in piedi in paradiso. Il film racconta in tono ironico la storia di tre padri separati che decidono di convivere per darsi una mano nella loro difficile situazione economica e sentimentale. Lo stesso anno convince anche con la sua interpretazione nel film di Paolo Genovese Una famiglia perfetta, storia di un uomo d'affari che affitta una compagnia d'attori per fingere di avere una famiglia durante la notte di Natale. Nel 2013 è tra i protagonisti dell'esordio alla regia dell'attore Rolando Ravello, la commedia Tutti contro tutti, e nel secondo film da regista di Edoardo Leo, Buon giorno papà.

La prima candidatura ai David di Donatello
Inaspettatamente, nel 2010 arriva una candidatura ai David di Donatello come miglior attore non protagonista per il ruolo del fratello cocainomane del missionario interpretato da Carlo Verdone in Io, loro e Lara. Nel 2014 sarà protagonista della commedia di Paolo Genovese Tutta colpa di Freud e l'anno successivo di Se Dio vuole di Edoardo Falcone, nel quale recita al fianco di Alessandro Gassman. Dopo Storie sospese di Stefano Chiantini, interpreta in maniera straordinaria il truffatore di Loro chi?, commedia diretta da Francesco Miccichè e Fabio Bonifacci e affianca Laura Morante nel suo secondo film da regista, Assolo (2015). Inoltre sarà tra i protagonisti della nuova commedia di Paolo Genovese (che già lo aveva diretto in Tutta colpa di Freud) Perfetti sconosciuti (2016). Sarà poi diretto da Massimiliano Bruno nella commedia Beata ignoranza, che racconta con ironia la nostra società iperconnessa. Torna a lavorare per Bruno anche in Non ci resta che il crimine e il sequel Ritorno al crimine. Viene inoltre diretto da Daniele Luchetti in Io sono Tempesta e da Simone Spada in Domani è un altro giorno. Inoltre lo vedremo nel film di Rolando Ravello È per il tuo bene e in Villetta con ospiti di Ivano De Matteo. Nel 2021 esce il film di Edoardo Falcone Io sono babbo Natale, in cui recita accanto a Gigi Proietti.

La carriera in tv
Televisivamente, parteciperà al telefilm Grandi domani (2005), pessima scopiazzatura italiana della serie spagnola Paso adelante, prodotta da Maria De Filippi. Poi comparirà anche in Medicina generale (2007), L'aviatore (2008) e tanti altre fictions (Da cosa nasce cosa, Indizio fatale, Operazione Odissea, Gli insoliti ignoti, Crimini - Little Dream) e telefilm (Romanzo Criminale, Buttafuori di Giacomo Ciarrapico ancora in coppia con Mastandrea, Il mostro di Firenze con Ennio Fantastichini e Nicole Grimaudo). Nel 2016 interpreterà con successo il vicequestore atipico Rocco Schiavone, personaggio creato dallo scrittore Antonio Manzini. In onda su Raidue, la serie è arrivata alla quarta stagione nel 2021.

I videoclip
Ma Giallini non si lascia sfuggire neanche la musica e partecipa ai videoclip di Frankie HI-NRG ("Quelli che benpensano", 1998), Marina Rei ("Fammi entrare", 2005), Daniele Silvestri ("Gino e l'Alfetta", 2007) e Max Pezzali ("Torno subito", 2007). Ambizioso e con talento, il suo viso si scontra con quello dello spettatore che, almeno per il momento, non sembra riconoscerne le qualità artistiche e dispiace, perché uno come lui, in America, sarebbe indispensabile in un buon film.

Prossimi film

Ultimi film

Commedia, (Italia - 2021), 105 min.
Commedia, (Italia - 2019), 94 min.

Focus

NETFLIX
giovedì 19 aprile 2018
Paola Casella

Il 4 maggio debutterà su Netflix Rimetti a noi i nostri debiti, lungometraggio di finzione di Antonio Morabito interpretato da Marco Giallini e Claudio Santamaria nei panni di due esattori di crediti. "Netflix si è dimostrata subito molto convinta, fin dalla prima volta che ha visionato il film", ricorda Morabito, "superando quei tentennamenti che avevano mostrato i distributori cinematografici davanti ad un argomento scomodo che ha anche una forte valenza politica

INCONTRI
giovedì 5 aprile 2018
Paola Casella

Nel nuovo film di Daniele Luchetti, Io sono Tempesta, Marco Giallini è Numa Tempesta, imprenditore senza scrupoli che si ritrova a lavorare in un centro di accoglienza per sfuggire al carcere. Un ruolo che rimanda ad Alberto Sordi e Vittorio Gassman (quello de Il sorpasso, cui il film fa omaggio con una scampanellata di clacson) e che non ha nulla in comune uno degli attori più benvoluti del panorama cinematografico italiano

INCONTRI
mercoledì 8 novembre 2017
Alessandra Vitali

Lui è seduto sempre allo stesso posto. Non importa a quale ora del giorno e della notte, lo troverete sempre lì, all'angolo di un ristorante, allo stesso tavolo, con un quaderno in mano. Qualche volta ci scrive delle cose, qualche altra le legge. Non sappiamo niente di lui, chi lo viene a cercare sa soltanto che è capace di esaudire desideri. Qualcuno pensa che sia un mostro ma lui i mostri li nutre, dandogli soltanto quello che vogliono e chiedendo in cambio una 'buona' azione

INCONTRI
lunedì 23 gennaio 2012
Ilaria Ravarino

C'è chi lo paragona a L'odio di Mathieu Kassovitz e chi torna a ragionare sui poliziotteschi dell'Italia anni '70, Roma a mano armata di Umberto Lenzi, La polizia incrimina, la legge assolve di Enzo Castellari. Chi se la prende perché con questi film invece non c'entra niente, e pare piuttosto un Romanzo criminale al contrario, fatto di guardie farabutte quanto i criminali che dovrebbero acchiappare

News

Il film è anche l'ultimo con un Gigi Proietti amabile nel suo ruolo. Film di preapertura alla Festa del Cinema...
Regia di Ivano De Matteo. Un film con Marco Giallini, Michela Cescon, Massimiliano Gallo, Erika Blanc, Cristina Flutur....
Una splendida famiglia borghese e una ricca cittadina del nord Italia. Di giorno le virtù, di notte i vizi.
Il nuovo film con Valerio Mastandrea e Marco Giallini: un inno all'amicizia. Da giovedì 28 febbraio al cinema.
Il film con Marco Giallini e Valerio Mastandrea arriverà in sala all'inizio del prossimo anno con Medusa.
Marco Giallini, Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi saranno protagonisti del film in uscita il 10 Gennaio.
Il film, diretto da Antonio Morabito e interpretato da Claudio Santamaria e Marco Giallini, sarà disponibile dal 4 maggio.
Scendere a patti con il diavolo non è esente da imprevisti, e comporta un caro prezzo da pagare. Con Marco Giallini e...
Nel nuovo film di Daniele Luchetti Io sono Tempesta l'attore è un imprenditore senza scrupoli. Dal 12 aprile al cinema.
Soldi, carisma, fiuto per gli affari e pochi scrupoli. Ma la vita di Numa Tempesta è destinata a cambiare...
La nuova commedia di Massimiliano Bruno con Alessandro Gassmann e Marco Giallini, dal 23 febbraio al cinema.
Gli attori e il regista Morabito raccontano il film, una black comedy sull'indebitamento degli italiani. Prossimamente al...
Genovese, come molti registi italiani ultimamente, mette in atto un incontro claustrofobico tra amici, con il merito di...
Marco Giallini ed Edoardo Leo insieme in un'avventura imprevedibile. Dal 19 novembre in sala.
Il regista premiato per This Must Be the Place. Migliori attori Favino e Ramazzotti.
Nove nomination per entrambi i film. Nastro dell'anno ai Taviani.
Le foto della commedia con Verdone, Favino e Giallini.
Sollima indaga su violenza e ideologie in un reparto mobile della Polizia.
Idealmente ispirato al Casotto di Sergio Citti, esce in sala Tutti al mare.
Il Lido di Castelporziano è il teatro di Matteo Cerami.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati