•  
  •  
Apri le opzioni

Isabelle Adjani

Isabelle Adjani (Isabelle Yasmine Adjani) è un'attrice francese, co-produttrice, è nata il 27 giugno 1955 a Parigi (Francia).
Nel 2010 ha ricevuto il premio come miglior attrice al Cesar per il film La journée de la jupe. Dal 1975 al 2010 Isabelle Adjani ha vinto 7 premi: Cesar (2010), David di Donatello (1975, 1976), Festival di Berlino (1989), Festival di Cannes (1981), Roma Fiction Fest (2009). Isabelle Adjani ha oggi 66 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

La musa d'Europa

A cura di Nicoletta Dose

Vincitrice di cinque premi César e nominata due volte agli Oscar. Popolare in Francia ma anche all'estero, ha cantato con Serge Gainsbourg e ha recitato con i più grandi nomi del cinema europeo. Isabelle Adjani è un'attrice molto amata e ancora oggi apprezzata.

Le origini
Proviene dalla periferia di Parigi dov'è cresciuta assieme al fratello minore. La predisposizione per la recitazione diventa in breve un lavoro: a soli quindici anni ottiene il primo ruolo importante in Le petit bougnat (1970), un film per bambini di poche pretese, seguito dalla commedia I primi turbamenti (1971). Qualche anno dopo studia alla Comédie-Française (memorabile la sua interpretazione di Agnès in "L'École des Femmes" di Molière, divenuto poi anche un film tv), dove ha l'occasione di mettere in luce le sue doti d'attrice. La sua popolarità esplode nel 1974 quando il regista Claude Pinoteau la vuole protagonista della commedia drammatica Lo schiaffo dov'è Isabelle, ragazzina risentita per una sberla paterna, decisa a scappare di casa per raggiungere la madre lontana.

I grandi registi
La notorietà conquistata la porta a lavorare con i più importanti registi europei degli anni Settanta. È la protagonista di Adele H., una storia d'amore (1975) di François Truffaut, eroina romantica innamorata di un tenente per il quale abbandonerà casa e famiglia. Nel 1976 lavora con Roman Polanski ne L'inquilino del terzo piano dove interpreta la parte di Stella e due anni dopo è al fianco di Werner Herzog in Nosferatu il principe della notte. Nello stesso anno prende parte al giallo Driver l'imprendibile di Walter Hill e al biografico Le sorelle Brontë di André Téchiné. Nel 1981 è la volta invece di Quartet di James Ivory.

Alti e bassi degli anni Ottanta
Dopo alcune esperienze professionali più o meno felici (Possession; L'estate assassina e Mia dolce assassina), inaugura la seconda metà degli anni Ottanta con Luc Besson con il film Subway, racconta il viaggio di due innamorati nell'underground parigino tra volti disperati ed eccentriche personalità. Dopo aver recitato al fianco di Christopher Lambert, lavora con Gérard Depardieu nel drammatico Camille Claudel (1988) di Bruno Nuytten (con il quale ha avuto un bambino). Nel 1994 è la protagonista de La regina Margot di Patrice Chéreau, seguito poco dopo dal flop Diabolique (1996), fragile tentativo di portare al cinema il giallo di Clouzot.

La signora del cinema francese
Nel 2003 compare nel drammatico Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, seguito da Bon Voyage di Jean-Paul Rappeneau. Interpreta poi una professoressa in una scuola con ragazzi problematici in La Journée de la Jupe (2008) di Jean-Paul Lilienfeld ed è l'amore perduto di un attempato Gérard Depardieu nella commedia on the road Mammuth. Nel 2014 recita nel film 11 donne a Parigi, diretto da Audrey Dana.

Ultimi film

Drammatico, (Francia - 2022), 85 min.
Drammatico, (Francia - 2016), 87 min.
Commedia, (Francia - 2014), 118 min.
Commedia, (Francia - 2010), 92 min.
Commedia, (Francia - 2003), 115 min.

News

Mimo e mimetico, il regista francese esprime amore attraverso la rilettura, in un atto di suprema auto-indulgenza che fa...
La fotogallery di Mammuth, film di denuncia del sistema previdenziale francese.
Gran Torino miglior film straniero e una Letizia Casta molto poco casta.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati