Nosferatu il principe della notte

Film 1978 | Drammatico, V.M. 14 107 min.

Regia di Werner Herzog. Un film Da vedere 1978 con Klaus Kinski, Bruno Ganz, Isabelle Adjani, Jacques Dufilho, Clemens Scheitz, Walter Ladengast. Cast completo Titolo originale: Nosferatu, Phantom der Nacht. Genere Drammatico, - Francia, Germania, 1978, durata 107 minuti. Uscita cinema giovedì 15 febbraio 1979 distribuito da 20th Century Fox Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,99 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Nosferatu il principe della notte tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 14 settembre 2015

Harker va al castello del conte Dracula per trattare l'acquisto di una casa. Tutti cercano di fargli cambiare idea, ma lui non ha paura né dei vampiri né dei misteri. Il film è stato premiato al Festival di Berlino,

Nosferatu il principe della notte è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,99/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA
PUBBLICO 3,97
ASSOLUTAMENTE SÌ

Harker va al castello del conte Dracula per trattare l'acquisto di una casa. Tutti cercano di fargli cambiare idea, ma lui non ha paura né dei vampiri né dei misteri. Dracula assale Harker, ne fa un vampiro e decide di sedurgli anche la moglie. La donna (che conosce le debolezze dei vampiri) riesce a intrattenere Nosferatu fino all'alba e ne causa così la morte.

Stefano Lo Verme

Jonathan Harker è un agente immobiliare che vive a Wismar, in Germania, con la sua giovane moglie Lucy. Incaricato di concludere la vendita di una proprietà, Jonathan parte per la Transilvania, diretto al maniero del sinistro conte Dracula, sui monti Carpazi; il conte, però, è in realtà un vampiro assetato di sangue umano, e dopo aver imprigionato Jonathan parte alla volta di Wismar nascosto in una bara.
Nosferatu, il principe della notte, sceneggiato e diretto dal maestro del cinema tedesco Werner Herzog, è un remake e al tempo stesso un omaggio al classico dell'horror Nosferatu il vampiro, il capolavoro di Friedrich Wilhelm Murnau del 1922, a sua volta tratto dal celebre romanzo di Bram Stoker. Prodotto da Herzog con un budget limitato e girato tra l'Olanda e la Repubblica Ceca, Nosferatu è stato filmato contemporaneamente in due versioni: una in lingua tedesca e l'altra (per il mercato internazionale) recitata invece in inglese. Protagonista della pellicola, nel ruolo del terrificante non-morto alla costante ricerca di sangue umano, è l'attore Klaus Kinski, memorabile nei panni di Nosferatu, caratterizzato da un pallore cadaverico, la testa rasata, lo sguardo spettrale e l'ampio mantello nero (secondo l'iconografia già rappresentata da Max Schreck nell'opera di Murnau). Fedele nell'impostazione al tono cupo e tenebroso del film del '22, il Nosferatu di Herzog ci presenta il conte Dracula come una figura tragica e crepuscolare: un personaggio prigioniero della propria condizione di non-morto, condannato suo malgrado ad un'immortalità logorante che lo ha costretto ad un'imperitura solitudine e lo ha privato di qualsiasi sentimento umano. Il vampiro ritratto da Kinski, che emerge dall'ombra del suo castello come un fantasma della notte, diventa così un'entità mortifera che trascina stancamente la propria esistenza nel corso dei secoli, schiavo del fato e della maledizione che grava su di lui; una maledizione alla quale porrà fine soltanto il sacrificio della bella Lucy (una diafana Isabelle Adjani), disposta ad immolare se stessa pur di salvare la propria città dalla pestilenza provocata da Dracula.
Werner Herzog firma un affascinante quanto suggestivo horror d'autore, contraddistinto da uno stile surreale e allucinato, con alcune incursioni addirittura nell'onirico; ad esempio l'indimenticabile sequenza iniziale, con la lunga carrellata nella grotta delle mummie, o l'immagine di Dracula, di notte, che vaga nella città deserta. Per le scene della diffusione della peste sono stati utilizzati 11.000 ratti (i topi portati con sé dal conte all'interno delle bare), che hanno invaso la città olandese di Delft, la località scelta per le riprese. Una delle pellicole più famose di Herzog, ed un autentico cult del cinema dell'orrore.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Dal romanzo (1897) di Bram Stoker. Jonathan Harker parte per la Transilvania per trattare un affare col conte Dracula. Riportato in vita, Nosferatu semina la peste in Olanda, ma Lucy - la moglie di Jonathan - lo sconfigge sacrificando la sua vita. Omaggio al capolavoro muto (1922) di Murnau, non è un film dell'orrore né del terrore: raggiunge il fantastico con le immagini della realtà e per virtù di stile, con l'uso della luce. Del suo eroe, incarnazione del Male, Herzog sottolinea la profonda, insondabile tristezza; della sua triplice qualità di Morto Redivivo, Stregone ed Entità Diabolica privilegia la prima. Leggerlo come una metafora sul Male e sulla Paura che, ieri (Hitler) come oggi, abitano la Germania (e l'Europa) sembra una forzatura. Un Kinski insolitamente sobrio e una sonnambolica, esangue Adjani.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
NOSFERATU IL PRINCIPE DELLA NOTTE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€14,99 €16,99
€14,99 -
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 13 novembre 2011
fedeleto

La coppia Herzog-Kinski,che aveva funzionato perfettamente in Aguirre,torna nel remake del celebre Nosferatu di Murnau.Un giovane, sposato con una donna molto sensibile ossessionata da incubi in continuazione,parte per un affare in Transilvania dal conte dracula che vuole comprare una viilla dalle parti del giovane.In realta' il conte e' un vampiro che arrivera' nella cittadina del ragazzo [...] Vai alla recensione »

sabato 4 giugno 2022
LucaGuar

Herzog si impegna in un maestoso viaggio nella notte, intesa non soltanto in senso cronologico. Egli ci porta con sè nei meandri del negativo, dell'ombra, attraverso la celeberrima storia del conte Dracula, racconto di Stoker per la prima volta portato al cinema da Murnau nel mitico "Nosferatu" del 1922. Herzog, ovviamente, non si ferma certamente al cinema di genere, anche se [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 aprile 2020
Noia1

  La storia trasposta dal romanzo di Stoker.   Herzorg ci ha abituati al suo spirito antiaccademico che, ironia della sorte, volente o nolente ha fatto a sua volta accademia; il tema classico del Dracula sul male fascinoso nascosto ovunque, soprattutto dietro la figura di un abbiente signorone, qui è portato alle estreme folli conseguenze secondo l’ormai famosa anarchia del [...] Vai alla recensione »

sabato 9 aprile 2016
biso 93

Nosferatu il principe della notte e' il remake del film espressionista e muto di Marnau, considerato un grande capolavoro. Be che dire, il film di Herzog e' un film molto interessante, diretto molto bene con l'ausilio di paesaggi stupendi ma allo stesso tempo cupi e ad una superba fotografia. L'interpretazione di Klaus Kinski e' sublime, memorabile e regge la parte inquietante del film, grazie anche [...] Vai alla recensione »

sabato 4 aprile 2015
arnaco

Nel genere vampiresco viene classificato dagli esperti come secondo solo al Nosferatu di Murnau e migliore di tutti gli altri, compreso Vampyr di Dreyer. I non esperti come me cosa vedono? Apprezzano un uso saggiamente parsimonioso di croci, ostie consacrate e paletti di legno (uno solo per la verità). Ancor più apprezzano la bellisima Isabelle Adjani, ma rimangono delusi dalla scialba [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 dicembre 2013
EvilDevin87

Anche un remake può essere un capolavoro, e questo film ne è un esempio lampante. Tenebroso e angosciante, il film di Herzog ci mostra una profonda introspezione del dramma del vampiro: una creatura non malvagia ma bensì tormentata da una vita infinita ma totalmente vuota, nella quale può solo sperimentare ogni giorno le stesse cose.

giovedì 29 dicembre 2011
Luca Scialo

Jonathan Harker viene incaricato dal suo principale Ranfield di recarsi al castello del misterioso Conte Dracula, per consegnargli la documentazione per l'acquisto di una casa. Casa che è vicina proprio allo stesso Harker. Tutti gli sconsigliano di andarci, ma quest'ultimo è deciso. Incontrerà lo strano Conte che vive sui suggestivi e ostili monti Carpazi.

sabato 2 maggio 2009
marezia

3 stelle e mezzo. Che dire di più?

sabato 27 aprile 2013
Onufrio

Herzog fa l'omaggio al film di Murnau, Nosferatu, appunto. Nel film muto, il conte era chiamato Orlok, qua invece gli viene dato l'esatto nome, mantenendo comunque la stessa forma che aveva nel film di Murnau, ovvero il fisico mingherlino, unghie lunghissime e calvo, in più vi aggiunge un lato sentimentale, o meglio, emotivo,è un conte Dracula sofferente quello descrittovi [...] Vai alla recensione »

Frasi
Il tempo è un abisso profondo con lunghe infinite notti, i secoli vengono e vanno... Non avere la capacità di invecchiare è terribile. La morte non è il peggio: ci sono cose molto più orribili della morte. Riesce a immaginarlo? Durare attraverso i secoli, sperimentando ogni giorno le stesse futili cose.
Dialogo tra Il conte Dracula (Klaus Kinski) - Jonathan Harker (Bruno Ganz)
dal film Nosferatu il principe della notte
winner
miglior scenogr.
Festival di Berlino
1979
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati