•  
  •  
Apri le opzioni

Guillermo Del Toro

Guillermo Del Toro è un attore messicano, regista, produttore, produttore esecutivo, scrittore, sceneggiatore, è nato il 9 ottobre 1964 a Guadalajara (Messico).
Nel 2018 ha ricevuto il premio come miglior regia al Premio Oscar per il film La forma dell'acqua - The Shape of Water. Guillermo Del Toro ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Fumetti, horror e un fauno malefico

A cura di Nicoletta Dose

Io ho una sorta di feticismo per gli insetti, i meccanismi ad orologeria, i mostri, i luoghi oscuri". Dichiarazioni del genere fanno rabbrividire gli animi buoni e ingenui di coloro che, se guardassero un film di Guillermo Del Toro, ne uscirebbero stravolti. Le parole del regista fanno riferimento alla galleria di personaggi animati che costellano la sua produzione cinematografica; una serie di invenzioni visionarie che ben si assemblano con la capacità di analisi storica (i suoi film sono spesso ambientati in contesti realistici, ad esempio la guerra civile spagnola).

Accenni all'infanzia
La vita privata del regista si distingue per un insieme di esperienze forti che hanno colpito la sua famiglia. Da giovane studia all'Instituto de Ciencias a Guadalajara, sotto l'influenza dell'educazione cattolica della nonna che lo aveva con sé fin da piccolo. La passione per il cinema nasce fin da subito, all'età di 8 anni è già affascinato dal mondo visionario dei film fantasy e dei cartoni animati. Prima di esordire dietro alla macchina da presa, si specializza come disegnatore di make-up e forma la compagnia Necropia nei primi anni Ottanta, oltre che il Guadalajara Mexican Film Festival. Più tardi nella sua carriera forma la compagnia di produzione Tequila Gang ma l'avvenimento più importante e doloroso è il rapimento del padre in Messico che costringe Del Toro ad espatriare negli States.

L'amore per l'horror
Nel 1993 scrive e dirige il suo primo lungometraggio, Cronos, vincitore della Camera d'Or a Cannes e di numerosi altri premi in Messico e in vari festival internazionali del cinema fantastico. Il favore del pubblico e della critica lo porta a farsi notare a Hollywood dove è chiamato nel 1997 per girare il suo secondo film, Mimic, omaggio ai classici B-Movies, con Giancarlo Giannini e Mira Sorvino coinvolti in una sorta di rivisitazione di Alien. Nel 2001 è la volta de La spina del diavolo che segna il ritorno alla collaborazione con ottimi attori di origine messicana; il film è un horror abbastanza convenzionale ma graficamente innovativo, incentrato sullo sguardo dei bambini sul mondo esterno, fantasmi e misteri sullo sfondo della seconda guerra mondiale. Si fa affascinare dalle possibilità finanziarie offerte da Hollywood, le sfrutta in maniera originale per realizzare Blade II, avveniristico seguito del Blade firmato Stephen Norrington. Molti effetti speciali, ironia e forza visionaria caratterizzano la pellicola rendendo un film apparentemente privo di profondità psicologica un racconto fantasy ammantato dalla mano di un autore.

Cinema tratto dai fumetti e una metafora fantasy per parlare del mondo
Sempre tratto da un fumetto come il precedente Blade II, anche Hellboy (2004) trae ispirazione dalla saga creata da Mike Mignola. In questo caso il tocco del regista si sente meno, la sceneggiatura è molto simile ai fumetti d'origine, i dialoghi non lasciano il segno. Quello che distingue il film da molti action movie simili, è la passione con la quale Del Toro gira le scene, l'amore per l'armonia delle forme e il desiderio di andare oltre la realtà, sconfinare nella fantasia più lontana per trarre spunto per la creazione di maschere nuove e mai viste prima d'ora al cinema (l'attore Ron Perlman è straordinario nel vestire i panni diabolici del gigante protagonista). Con Il labirinto del fauno il regista ritorna a parlare di bambini, in questo caso della giovane Ofelia, inconsapevole di essere una principessa di un regno che dovrà raggiungere attraverso il superamento di tre prove. Ad aiutarla nell'impresa ci sarà un fauno, simbolo di qualcosa di inquietante che ha molto a che vedere con il contesto storico della narrazione, ovvero la Spagna franchista del 1944.

Altri supereroi e un hobbit fornito da Peter Jackson
Nel 2008 riprende in mano le avventure di Hellboy e firma il seguito Hellboy - The Golden Army, stavolta liberandosi dalle insidie di una trasposizione sullo schermo di un fumetto troppo semplicistico e trovando una vena di originalità e brillantezza soprattutto nel momento dello script. Servito di nuovo dalla bravura di Selma Blair e Ron Perlman, la pellicola conferma ancora una volta la bravura di questo artista visionario, legato indissolubilmente all'horror, al poliziesco e all'action movie, un mix di generi che rimodella per creare qualcosa di nuovo e sorprendente. E il talento si vede anche dalle amicizie che frequenta, tra le quali spicca Peter Jackson che ha deciso di scritturarlo come direttore dei lavori di The Hobbit, il capitolo precedente alla saga de Il signore degli anelli. E per restare in tema di fantasy, Del Toro realizza anche Doctor Strange, tratto dall'omonimo fumetto di Stan Lee, riproponendo quindi altre avventure all'insegna di poteri straordinari e surreali.
Il 2017 realizza La forma dell'acqua, film vincitore del Leone d'Oro a Venezia e del Golden Globe per la miglior regia.
Attesissimo è il suo nuovo progetto su Pinocchio, mentre dopo tante produzioni (Pacific Rim - La rivolta, Le streghe), nel 2022 arriva in sala il nuovo film da regista La fiera delle illusioni.

Ultimi film

Horror, (USA - 2015), 119 min.

Focus

INCONTRI
martedì 9 luglio 2013
Robert Bernocchi

È difficile pensare a due prodotti più diversi de Lo Hobbit e Pacific Rim. Il primo prequel di una saga fantasy di straordinario successo, il secondo un prodotto originale che punta su robot e mostri provenienti dal sottosuolo. Tuttavia, sono stati gli ultimi due progetti a cui ha lavorato Guillermo Del Toro come regista, anche se nel primo caso si è dovuto arrendere agli infiniti ritardi della produzione e cedere il posto a Peter Jackson prima dell'inizio delle riprese

I film più famosi

Azione, (USA - 2008), 110 min.
Horror, (USA - 2004), 122 min.
Fantascienza, (USA - 2013), 131 min.
Horror, (USA - 2015), 119 min.
Horror, (USA - 2002), 116 min.
Horror, (USA - 1997), 95 min.

News

Il regista è il vincitore dell'ultima edizione con La forma dell'acqua. La Mostra è in programma dal 29 agosto all'8...
La Mostra si conclude con la vittoria del regista messicano. Coppe Volpi per le migliori interpretazioni a Charlotte...
Intervista a Guillermo Del Toro, regista di Pacific Rim.
Oggi l'attesa per Johnnie To e Sylvester Stallone.
Un cineasta tutto fantasy, junk food e feticistiche passioni.
Online il teaser artwork del film di Brandon Ragnar Johnson.
Assieme a Jackson Del Toro continuerà a lavorare alla sceneggiatura.
Guillermo del Toro parla del punto in cui la storia verrà divisa.
The Strain è il nuovo romanzo scritto dal regista assieme a Chuck Hogan.
Guillermo del Toro alla regia del riadattamento dell'opera di Dahl.
Guglielmo Del Toro rivela dei dettagli sulle creature del film.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati