•  
  •  
Apri le opzioni

Enrico Vanzina

Enrico Vanzina è un attore italiano, regista, produttore, scrittore, sceneggiatore, assistente alla regia, è nato il 26 marzo 1949 a Roma (Italia). Enrico Vanzina ha oggi 73 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

La penna dei cinepanettoni

A cura di Fabio Secchi Frau

La penna dalla quale nascono grovigli di personaggi messi insieme alla rinfusa, ma che incredibilmente trovano la logica narravia fra le sue pagine. L'autore che più di ogni altro ha rivisitato la commedia all'italiana - eredità lasciatagli dal padre -, riproducendo assieme al fratello un quadro (sur)reale della dinamica sociale italiana. Più che uno sceneggiatore un fotografo. Ma qualcuno si riconosce nelle fotografie che vengono fatte?

Figlio di Steno
Figlio maggiore del regista Stefano Vanzina, in arte e nella cinematografia meglio conosciuto come Steno, e di Maria Teresa Nati, Enrico è fratello del regista Carlo Vanzina ed è proprio questo primo e originario legame (mai dissoltosi) ad avere influenzato maggiormente la sua vita. Cresciuto a stretto contatto con il mondo del cinema, la sua casa era spesso frequentata dai Re del Cinema Italiano, nomi come il grande Totò, Ugo Tognazzi, Mario Monicelli, Ennio Flaiano, Mario Camerini e Dino Risi, che veniva a volte coi figli Claudio e Marco, divenuti poi i suoi migliori amici. Iscritto alla scuola francese di Chateaubriand di Roma e diplomatosi nel 1966, si iscrive a Scienza Politiche all'Università La Sapienza di Roma, dalla quale ne uscirà laureato nel lontano 1970. Due anni più tardi, suo padre lo assume come assistente regista per la commedia scollacciata con Lando Buzzanca, Pia Velsi e Rossana Podestà L'uccello migratore (1972), Enrico impara così i trucchi del mestiere, lavorando molto spesso anche accanto a Francesco Massaro, ma capisce immediatamente che il mestiere del regista non è effettivamente quello che lui cerca dalla vita. La passione per la scrittura è assai più forte e così si cimenta nella sceneggiatura.

Il mestiere di sceneggiatore
Il primo film da lui scritto è Luna di miele in tre (1976) che sarà poi diretto dal fratello Carlo. Nella pellicola, figurano Renato Pozzetto, Vincent Gardenia, Stefania Casini, Massimo Boldi, Cochi Ponzoni e Silvia Annichiarico, ritroverà poi Pozzetto quando sceneggerà il bellissimo film di Alberto Lattuada Oh, Serafina! (1976). Da allora, non smetterà mai di scrivere imponendosi come uno dei maggiori esponenti della commedia all'italiana degli Anni Ottanta e Novanta, dai cinepanettoni ai grandi successi del botteghino italiano. Scrive per Monica Vitti ben due film: Per vivere meglio, divertitevi con noi (1978) e Il tango della gelosia (1981). Poi sarà anche la penna dietro la pellicola cult Eccezzziunale... veramente (1982) con Stefania Sandrelli. Per l'amico di papà, Dino Risi, firma invece Sesso e volentieri (1982) e Il commissario Lo Gatto(1986).

Amato dal pubblico, stroncato dalla critica
Ma cosa piace al pubblico di Enrico Vanzina? La capacità di trovare i difetti e le simbologie di un'epoca e saperle trascrivere e metterle in bocca a personaggi buffi e caratteristici: dal parvenu burino fedifrago all'industriale milanese moralista, passando per le maggiorate con la licenza media, i figli con desideri di autonomia, gli ex yuppie etc. Oltre a questo, un linguaggio colorito, ricco di volgarità che si trascina nella parolaccia e in situazioni a dir poco grottesche e "da caciara". Tutti elementi che invece la critica nostrana stronca in piena. Dopo aver scritto Mi faccia causa (1984) con la Sandrelli, fonda con il fratello la casa di produzione Video 80 che finanzierà pellicole come La partita (1988) con Faye Dunaway e numerose fiction quali la serie antologica Amori (1989) - comprendente i mediometraggi Il vizio di vivere di Dino Risi, Il decimo clandestino di Lina Wertmüller, Mano rubata di Alberto Lattuada, Cinema di Luigi Magni, La moglie ingenua e il marito malato di Mario Monicelli e Gioco di società di Nanni Loy - e la miniserie Prigioniera di una vendetta (1990).

Altre attività
Dai primi anni Novanta, comincia al collaborazione con la Penta Film, anche se comunque si occuperà di teatro, scrivendo la piece teatrale "Bambini cattivi" portata in scena da Giuseppe Patroni Griffi. Oltre a questo, Vanzina, collabora da diversi anni con Il Corriere della sera e con Il Messaggero, all'interno dei quali cura delle rubriche tutte sue ed è anche scrittore de "Le finte bionde", "Colazione da Bulgari" e "La vita è buffa", romanzi dei quali è autore. Insegnante di sceneggiatura, firma le miniserie Anni '50 (1998), Anni '60 (1999), il film tv Un maresciallo in gondola (2002) e la serie Un ciclone in famiglia (2005-2008), passando al film South Kensington (2001) con Rupert Everett. La sua opera migliore forse è l'omaggio (sentito) al padre Febbre da cavallo - La mandrakata (2002), pellicola, scritta da lui e diretta da suo fratello, che riuniva Gigi Proietti, Enrico Montesano, Nancy Brilli, Carlo Buccirosso e Rodolfo Laganà nel sequel di un successo paterno Febbre da cavallo (1976).

Nel 2020 ha esordito ormai 71enne alla regia con Lockdown all'italiana.

Ultimi film

Docu-fiction, (Italia - 2019), 92 min.

Focus

INCONTRI
venerdì 30 settembre 2011
Gabriele Niola

Sequel ideale di Ex, ma senza nessun vincolo I fratelli Vanzina nella loro casa di Roma, in salotto, hanno un tavolo pieno zeppo di sceneggiature "Credo siano false, come i mobili in esposizione, perchè tanta carta non l'ho vista nemmeno nelle segreterie amministrative", racconta Enrico Brignano, tra i protagonisti del 52esimo film realizzato in coppia da Carlo ed Enrico. Una macchina produttiva da poco più di un film l'anno che dopo lo svarione di Sotto il vestito niente 2 ora torna alle più consone atmosfere di commedia brillante

INCONTRI
lunedì 21 marzo 2011
Ilaria Ravarino

Non è un sequel, non è un remake. La parola giusta sarebbe reboot, riscrittura, ovvero nelle parole degli autori "un film diverso dall'originale, ma con un titolo simile, che richiami il pubblico". A quasi trent’anni di distanza dal primo Sotto il vestito niente, thriller ferocemente stroncato dalla critica ma clamorosamente vincente al botteghino, i fratelli Carlo ed Enrico Vanzina tornano al cinema dal 25 marzo con Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata, una storia che rientra nel genere del thriller "ma in modo meno soprannaturale del primo film – dice lo sceneggiatore Franco Ferrini – perché qui tutto è più realistico, maturo, europeo

INCONTRI
venerdì 26 marzo 2010
Gabriele Niola

La vita secondo i Vanzina I fratelli Enrico e Carlo Vanzina hanno attraversato il cinema italiano degli ultimi 30 anni con tre tipologie di film: commedie farsesche (i film di Natale), film di genere (gialli e thriller anni '70) e commedie sofisticate. Quest'ultimo genere (cui appartengono Sapore di mare, Il cielo in una stanza e Il pranzo della Domenica) è quello che regala loro maggiore felicità, quello in cui credono di più e che scrivono con più piacere

INCONTRI
martedì 9 giugno 2009
Marzia Gandolfi

Vari estivi Anche quest'anno alle porte dell'estate bussano i Vanzina Bros, autori "indefessi" di nuovi episodi che raccontano meschinità e trivialità dell'Italia vacanziera d'oggi. Dopo un'estate al mare, a spasso per il Bel Paese, il bastimento di comici e vezzi d'avanspettacolo approda ad Antigua. Bagnato dal mare Caraibico, il cinema dei Vanzina resta uguale a se stesso, adagiato sul nulla, interpretato dai comici noti e decorato dalle sirene di turno, novità, esperimento o rimanenza del (cine)panettone

INCONTRI
mercoledì 25 giugno 2008
Marzia Gandolfi

Cinemare Se i matrimoni si celebrano alle Bahamas, la luna di miele si passa in tre, le gite si fanno in Spagna, la California si sogna soltanto, a spasso si va nel tempo, le vacanze sono sempre di Natale e il 2061 sarà un anno eccezionale, l'estate ha il sapore di sale e si trascorre al mare. Così dopo Sapore di mare uno & due, i fratelli Vanzina tornano in spiaggia e sfidano la stagione estiva, frequentata da supereroi in crisi e in calzamaglia, orsetti Black and Jack e horror sadici e "terminali"

News

Un'estate ai Caraibi, il nuovo "cinepanettone" di Carlo Vanzina.
Esce la vacanza balneare dei Vanzina, tutta cuore, sole, corna e amore.
I fratelli Vanzina si confrontano con la politica di oggi e di domani.
Carlo Vanzina firma la regia di "Piper": il film tv ha debuttato il 10 maggio sulle reti Mediaset che ha insieme il...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati