Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 3 dicembre 2016

Massimo Boldi

Cipollino!!

71 anni, 23 Luglio 1945 (Leone), Luino (Italia)
occhiello
Paolo: Ma dai papà togliti quella roba dalla testa"
Ranuccio: Perché sembro vecchio?
Paolo: No, sembri un pirla…

dal film Natale a Miami (2005) Massimo Boldi è Ranuccio
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Massimo Boldi

In largo anticipo sul Natale, arriva A Natale mi sposo.

Difendo il mio film dalle accuse di volgarità

mercoledì 24 novembre 2010 - Marzia Gandolfi cinemanews

Difendo il mio film dalle accuse di volgarità Puntuali come il Natale arrivano anche quest'anno i cinepanettoni, debuttano a metà dicembre e si autodistruggono la metà del gennaio successivo. Campioni di incassi e dell'andare al cinema in vacanza (o in vacanza col cinema), replicano immancabilmente un successo regolare. Nel corso degli anni prodotti altri e ben studiati per il consumo natalizio si sono aggiunti ai cinepanettoni senza mai scalzarli nella contesa per la conquista degli schermi natalizi. In anticipo sulle festività e sui suoi concorrenti esce in sala e in 550 copie il "Natale" di Massimo Boldi, diretto quest'anno da Paolo Costella. Archiviati Parenti, Risi (Claudio) e Oldoini, l'ex batterista del Derby Club 'scrive' la sua commedia farsesca e porta in vacanza a Saint Moritz un cast di veterani (Enzo Salvi, Vincenzo Salemme, Massimo Ceccherini) e di volti televisivi (Elisabetta Canalis e Teresa Mannino). Bruciando sul tempo i competitor stagionali, invitando a nozze la critica e a un banchetto da borgata lo spettatore, A Natale mi sposo mette in scena un girotondo di amori (im)prevedibili e di amicizie (in)dissolubili condite da gag spompatissime. A Roma per presentare il film, Boldi ci racconta il suo Natale al cinema senza regali e senza "parenti".

In difesa
Massimo Boldi: Dopo l'addio alla Filmauro e venticinque anni condivisi con De Sica sullo schermo non è stato facile ripensare la mia carriera ma non mi sono arreso e ho continuato a fare cinema popolare per divertire il mio pubblico. Mi commuove ancora oggi incontrare per la strada i miei giovani fan che chiedono autografi e ripetono a memoria le mie battute. Per questo difendo il mio film dalle accuse di volgarità. In un'Italia che va a rotoli e con la classe politica che ci rappresenta, il mio cinepanettone è il minore del mali. È un film spensierato e divertente che non ha pretese o messaggi, è un film per le famiglie.

Natale nel titolo
Massimo Boldi: Mi piaceva l'idea di combinare il Natale col matrimonio, sono entrambi eventi lieti che mettono gioia a chi li celebra e vi partecipa. Era giusto allora richiamare le due situazioni fin dal titolo. Non credo che nessuno possa avermene se ho usato il logo "Natale". Per venticinque anni ho "servito" con professionalità questo genere e dunque ritengo sia lecito usufruire per una volta di quello speciale marchio. In fondo è un po' anche mio.

Amico e rivale
Massimo Boldi: Non è affatto vero che io e De Sica siamo ai ferri corti, diciamo che la storia della nostra presunta inimicizia è stata ampiamente gonfiata dai giornali. Conosco Christian dal 1972 e a lui mi lega un profondo affetto. Proprio stamane mi ha chiamato per farmi gli auguri e per dirmi che a causa dei troppi impegni non potrà essere presente all'anteprima del film. Ho apprezzato la sua cortesia e non respingo l'idea che forse un giorno potremmo tornare a lavorare insieme. Al momento sono molto contento del cast che mi fa corona, nessuno escluso.

Divertirsi sul set
Paolo Costella: È stato davvero piacevole ritrovare Massimo Boldi che avevo diretto in televisione e incontrato in passato sui set di Oldoini. Stimo molto Massimo e la sua comicità mi diverte enormemente, dunque sono stato felice di partecipare a questo progetto e di dirigerlo in una nuova commedia accanto a un cast di attori davvero straordinari. Attori diversi ma complementari a cui è stato affidato un soggetto comico da affiancare a quello sentimentale dei più giovani protagonisti.

Come Peter Sellers
Vincenzo Salemme: Sono lusingato di essere stato chiamato per la seconda volta sul set di Massimo Boldi con cui avevo già condiviso l'esperienza felice di Olè. Amo le canaglie e dunque sono contento di essermi ritagliato di nuovo il ruolo di "antipatico", un padre di famiglia ossessionato dalla ricchezza e disposto per denaro a concedere la figlia in sposa al noioso figlio di un magnate svizzero. Spero di replicare in futuro perché adoro lavorare con Massimo e guardarlo lavorare; il suo ultimo personaggio poi mi ha molto divertito e ricordato la follia anarchica del Peter Sellers di Hollywood Party.

Donne&bistecche
Massimo Ceccherini: Non mi è affatto dispiaciuto interpretare un lavapiatti affascinato dalle donne mature perché anche nella vita sono un estimatore. La donna giovane è come una bistecca appena tagliata, è buona certo, ma se lasci frollare la carne il risultato è migliore...

Vignette
Elisabetta Canalis: Sono tornata dagli Stati Uniti soltanto tre giorni fa, dunque non ho ancora visto la vignetta di Stefano Disegni. Siamo state ritratte io e Belen a San Remo e senza teste? Non so cosa rispondere a questa domanda. Se avessi visto la vignetta forse…

La nuova fiction di Canale 5.

Benvenuti nella famiglia Benvenuti

venerdì 19 marzo 2010 - Alessandra Giannelli cinemanews

Benvenuti nella famiglia Benvenuti Da domenica 21 marzo, per sei appuntamenti (12 episodi da 50 minuti) in prima serata su Canale 5, torna la coppia Massimo Boldi e Barbara De Rossi (i fratelli Lorenzo e Teresa Benvenuti) in Fratelli Benvenuti, una fiction, a detta dello stesso Boldi, girata come un film, anzi sei film. Questo, ha dichiarato lo stesso attore, lo si è potuto constatare, soprattutto, alla realizzazione, grazie anche al regista Paolo Costella (non presente alla conferenza perché impegnato nelle riprese del prossimo cine-panettone dal titolo A Natale mi sposo). Un film raccontato in maniera moderna, con grande mezzi messi a disposizione da Mediaset, girato in 25 settimane per produrre 600 minuti di trasmissione (un terzo del tempo che si utilizza per un film) di cui Boldi è stato produttore esecutivo. Una commedia familiare dai grandi sentimenti. Tra gli altri, anche Massimo Ciavarro, i Fichi D'india (Jean e Luis), i Turbolenti (le Guardie, alla loro prima esperienza), ma anche la nota Gisella Sofio (la contessa), Elisabetta Canalis (Krishna), Elisabetta Gregoraci (diventata mamma il 18 marzo, nei panni di Chiara), ma, soprattutto, il grande attore teatrale Paolo Ferrari (nel ruolo di Pericle Benvenuti). Accanto a loro, i più giovani: Valeria Graci (Maria), Eleonora Gaggioli (Angela), David Sebasti (Paolo), che hanno reso la conferenza energica e divertente. In evidente concorrenza con Tutti pazzi per amore, sebbene posticipata un paio di volte, Mediaset punta su questa serie per il diverso target cui si rivolge, senz'altro più giovane, sebbene la fiction Rai sia molto amata.

Esce in seicento copie La fidanzata di papà, il cinepanettone di Boldi che anticipa il Natale, l'avversario De Sica e la presidenza di Obama.

La fidanzata di papà e il presidente

mercoledì 12 novembre 2008 - Marzia Gandolfi cinemanews

La fidanzata di papà e il presidente Presidente da una settimana e incarnazione afroamericana del nuovo sogno americano, Barack Obama è finito nel cinepanettone anticipato di Enrico Oldoini. In una one night stand di venti anni prima, fuori campo, fuori gusto e fuori misura, il neoeletto avrebbe addirittura ingravidato l'Angela di Simona Ventura. La notte galeotta ha concepito una figlia bianca (Martina Pinto) che accoppiata a un uomo di pelle chiara (Davide Silvestri) partorisce a Miami un pargolo nero. Questa la storia. Questo il mostro prenatal e prematuro in uscita il prossimo 14 novembre, per non avere la concorrenza di De Sica & De Laurentiis o per prenderne le distanze. La battaglia degli incassi anche quest'anno si combatte sui media (De Sica a "Porta a Porta", Boldi a "Quelli che il calcio") prima ancora che i film escano in sala. Perché l'identità della Fidanzata di papà e di Natale a Rio è un fatto di comunicazione prima che di verifica, un tentativo di accaparrarsi il pubblico delle famiglie. Anche quest'anno si stigmatizza la volgarità, non si dicono le parolacce, si ricorre all'ambientazione esotica, ai dialetti, alle bellone, ai comici di Zelig e a quelli di Colorado, a Enzo Salvi che cucina "patate" e a Biagio Izzo che si traveste (di nuovo), a Boldi che si mette a nudo e alla Ventura che cerca senza trovarlo il suo x factor. Le vacanze a Miami si consumeranno in cento minuti, con sollievo di tutti. Mr. President compreso.

Niente panettoni quest'anno per Massimo Boldi & co..

Natale, pardon, Matrimonio alle Bahamas

martedì 13 novembre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Natale, pardon, Matrimonio alle Bahamas Dopo l'esordio solistico dell'anno scorso, l'ex partner (di Natale) di Christian De Sica torna alla commedia commerciale anticipando di un mese le uscite natalizie. Sarà che Olè, nel derby con Natale a New York, non aveva soddisfatto le aspettative di (quanto meno) un pareggio in casa, racimolando poco più di 8 milioni di euro contro gli abbondanti 23 e mezzo del suo rivale. Sarà che, come ha specificato Boldi alla presentazione del film, "bisogna ridere tutto l'anno, non solo a Natale". Spezzata la tradizione ventennale e dopo l'esperienza spagnola con Carlo Vanzina, l'attore lombardo si affida alla regia di Claudio Risi aiutandolo a mettere insieme un cast di amici - lo stesso che nel 2002 aveva condiviso con lui il set di Natale sul Nilo, fatta eccezione per De Sica e con l'aggiunta di Anna Maria Barbera e Victoria Silvstedt - ed esordendo alla produzione di Matrimonio alle Bahamas.

venerdì 2 dicembre 2016 - Sul podio sale anche la coppia Boldi/Izzo con Natale al Sud.

Sully spodesta gli Animali Fantastici, è primo al box office

Andrea Chirichelli cinemanews

Sully spodesta gli Animali Fantastici, è primo al box office Cambio al vertice al boxoffice italiano con Sully che spodesta Animali Fantastici e dove trovarli, anche se gli incassi non sono stati ieri particolarmente memorabili per nessuna pellicola della top ten. Sully è primo con 164mila euro, mentre Animali Fantastici e dove trovarli si ferma a 128mila (in totale ne ha guadagnati 11,6 milioni). Sul podio sale anche la coppia Boldi/Izzo con Natale al Sud, che porta a casa circa 80mila euro ed è la migliore proposta italiana in top ten davanti a La Cena di Natale, che pare avere il passo abbastanza lungo per poter arrivare indenne fino alle oramai imminenti festività natalizie. Da segnalare in coda Free State Of Jones, che apre con poco meno di 20mila euro e La Bella e la Bestia (il classico di Disney che il prossimo anno avrà una versione live action il cui trailer è stato il più visto di sempre) che torna in sala con 11mila euro. In America, vista l'attesa per un weekend poco interessante sul fronte delle new entry, si discute sulla polarizzazione degli incassi dei film al cinema. Mai come quest'anno infatti, la stragrande maggioranza degli incassi è andata a finire nelle tasche di pochi film che hanno ottenuto un enorme successo al botteghino. Secondo gli analisti di ProBoxoffice, ad esempio, i film "medi", stanno lentamente scomparendo: o un film "spacca" ottenendo un incasso molto alto o è un flop. L'incidenza degli incassi dei primi 10 film in classifica quest'anno, incide sul totale degli incassi in modo molto maggiore rispetto, per esempio, agli anni '80 e '90. Un altro dato, più prevedibile, emerso dall'analisi, è che oggi per arrivare in testa servono per forza supereffetti speciali, cosa che molti grandi successi degli anni '80 (si citano Rain Man, Beverly Hills Cop e Tre Uomini e una culla) non avevano. Per quanto riguarda il fine settimana, zero soprese: in testa resterà Oceania, davanti a Animali Fantastici e dove trovarli.
Ieri su MYmovies.it 225mila utenti (+22% vs comingsoon.it +318% vs movieplayer.it). Fonte Audiweb - dati della giornata di giovedì 1 dicembre 2016.

Box Office Italia del 1/12/2016
1. Sully: Euro 164.676
2. Animali fantastici e dove trovarli: Euro 128.826
3. Un Natale al Sud: Euro 79.057
4. La cena di Natale: Euro 53.245
5. Snowden: Euro 36.652
6. Mechanic: Resurrection: Euro 29.715
7. Animali notturni: Euro 25.582
8. Come diventare grandi nonostante i genitori: Euro 21.737
9. Free State of Jones: Euro 19.992
10. La bella e la bestia: Euro 11.430

giovedì 1 dicembre 2016 - Oggi plana in sala Sully, che occuperà circa 500 sale.

Animali Fantastici e dove trovarli, senza rivali al box office

Andrea Chirichelli cinemanews

Animali Fantastici e dove trovarli, senza rivali al box office Animali Fantastici e dove trovarli domina la classifica italiana senza rivali... almeno fino a oggi. Il film raccoglie altri 275mila euro e stacca nettamente La cena di Natale, che riesce a stare sopra ai 100mila euro e Snowden, che si sta rivelando uno dei migliori incassi di Oliver Stone nel nostro Paese da un bel po' di tempo a questa parte. Il resto della classifica fa segnare incassi per lo più mediobassi, segno di una stagione che ancora stenta ad ingranare davvero, almeno rispetto ai botti dell'anno scorso. Oggi plana in sala Sully, il nuovo film di Clint Eastwood con Tom Hanks, che occuperà circa 500 sale. Arriva anche il primo "cinepanettone", Natale al Sud, con la coppia Boldi-Izzo, in circa 350 sale, mentre l'autoriale Free State of Jones avrà poco più di 200 schermi a sua disposizione. Attenzione anche agli animati Rock Dog, La mia vita da zucchina e soprattutto a Peppa Pig in giro per il mondo, che sarà nelle sale dal 3 all'11 dicembre con una esposizione notevole (quasi 500 schermi).
In America le notizie del giorno sono il completamento dell'acquisizione da parte di AMC del circuito Odeon e UCI Cinemas, di cui avevamo già parlato tempo fa. I rispettivi brand resteranno identici (in Italia UCI è leader), mentre ora AMC può contare su una presenza capillare in oltre 600 località sparse per otto mercati differenti con oltre 7000 schermi a disposizione.
Partono fortissimo le prevendite di Rogue One: a Star Wars Story, almeno a sentire l'affidabile Fandango. Per il film si prevede un esordio nettamente superiore ai 100 milioni di dollari nel primo weekend.
Questa settimana l'unica uscita di rilievo è l'horror Incarnate, che però dovrebbe faticare persino ad entrare in top ten. Sarà quindi un altro weekend di ottima raccolta per Oceania (previsto attorno ai 25 milioni di dollari) e Animali Fantastici e dove trovarli (previsto attorno ai 18 milioni). Dovrebbero reggere bene anche Allied, Arrival e Trolls, mentre un calo più deciso è previsto per Doctor Strange, che ha già superato i 200 milioni di dollari.
Ieri su MYmovies.it 266mila utenti (+48% vs comingsoon.it +322% vs movieplayer.it). Fonte Audiweb - dati della giornata di mercoledì 30 novembre 2016.

Box Office Italia del 30/11/2016
1. Animali fantastici e dove trovarli: Euro 275.852
2. La cena di Natale: Euro 110.550
3. Snowden: Euro 84.361
4. Come diventare grandi nonostante i genitori: Euro 67.308
5. Animali notturni: Euro 62.595
6. Mechanic: Resurrection: Euro 57.017
7. Romeo e Giulietta: Euro 36.909
8. One Piece Gold - Il film: Euro 26.083
9. Quel bravo ragazzo: Euro 24.619
10. La ragazza del treno: Euro 20.517

martedì 29 novembre 2016 - Il film entro la fine della settimana supererà Suicide Squad.

Animali Fantastici e dove trovarli frena ma resta in testa

Andrea Chirichelli cinemanews

Animali Fantastici e dove trovarli frena ma resta in testa Brusca frenata per Animali Fantastici e dove trovarli, che resta ovviamente in testa ma con "soli" 190mila euro, un incasso "da lunedì" (almeno per un film di così grande richiamo). Il film è a quota 10,9 milioni ed entro la fine della settimana supererà sia Suicide Squad che Inferno nella classifica stagionale. Reggono bene La cena di Natale e Snowden, mentre al settimo posto esordisce I Am Bolt. Ultimi fuochi per Doctor Strange e Quel Bravo ragazzo, per loro sarà l'ultima settimana in top ten. In Italia stanno per arrivare le commedie natalizie nostrane: si parte questa settimana con Un Natale al Sud (Boldi/Izzo), si prosegue il 15 con Fuga da Reuma Park (con Aldo, Giovanni e Giacomo), Natale a Londra (Con Lillo e Greg) e Poveri ma Ricchi (di Brizzi, con De Sica e Brignano), per concludere il 1 gennaio con Mister Felicità (Siani/Abatantuono). La classifica mondiale inizia a mostrare gli ultimi cambiamenti del 2016, grazie all'arrivo dei blockbuster "natalizi". Animali Fantastici e dove trovarli sta andando benissimo un po' ovunque ed è già arrivato a quota 474,8 milioni di dollari: sicuramente entrerà della top ten annuale e potrebbe essere l'unico film a insidiare il dominio assoluto di Disney, che a fine anno avrà presumibilmente sette film nelle prime dieci posizioni. Quanto a Oceania, il film è partito forte e attualmente ha già superato i 100 milioni di dollari a livello mondiale, con moltissimi mercati ancora da visitare. Superare Frozen, che incassò 1,2 miliardi di dollari sarà quasi impossibile, ma se il film dovesse andare bene nei paesi chiave, sicuramente potrebbe contendere a Zootropolis e Alla Ricerca di Dory il trono di miglior film animato dell'anno (che attualmente spetta a Dory con 1 miliardo e 27 milioni contro il miliardo e 23 di Zootropolis). Attenzione anche a Doctor Strange, entrato nella top ten con 616 milioni che dovrebbe chiudere la sua corsa con circa 700 milioni, un ottimo dato per un nuovo "brand".

Su MYmovies ieri 284mila utenti (+49% vs comingsoon +256% vs movieplayer). Fonte Audiweb - dati della giornata di lunedì 28 novembre 2016.

Box Office Italia del 28/11/2016
1. Animali fantastici e dove trovarli: Euro 190.951
2. La cena di Natale: Euro 59.097
3. Snowden: Euro 51.604
4. Mechanic: Resurrection: Euro 49.889
5. Come diventare grandi nonostante i genitori: Euro 40.753
6. Animali notturni: Euro 36.617
7. I Am Bolt: Euro 28.175
8. One Piece Gold - Il film: Euro 24.965
9. Doctor Strange: Euro 19.761
10. Quel bravo ragazzo: Euro 17.147

Altre news e collegamenti a Massimo Boldi »
Un Natale al Sud (2016) La coppia dei campioni (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità