La fidanzata di papà

Film 2008 | Commedia,

Regia di Enrico Oldoini. Un film con Massimo Boldi, Simona Ventura, Natalia Mesa Bush, Elisabetta Canalis, Enzo Salvi. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2008, Uscita cinema venerdì 14 novembre 2008 distribuito da Medusa. - MYmonetro 1,30 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La fidanzata di papà tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una manager fa perdere la testa ad un uomo che vive a Miami con il figlio. In Italia al Box Office La fidanzata di papà ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 7,1 milioni di euro e 2,6 milioni di euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
mercoledì 22 settembre 2021 ore 21,00 su SKYCINEMACOMEDY

Consigliato assolutamente no!
1,30/5
MYMOVIES 0,75
CRITICA 2,00
PUBBLICO 2,64
CONSIGLIATO NO
Il cinepanettone di Boldi procede per mero accostamento con trite risorse mimiche e frizzi e lazzi già ampiamente rodati.
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 14 novembre 2008
Recensione di Marzia Gandolfi
venerdì 14 novembre 2008

Barbara e Matteo sono italiani innamorati a Miami, dove gestiscono un ristorante e aspettano un bambino. Alla vigilia del lieto evento piombano nelle loro vite i rispettivi e ingombranti genitori, ansiosi di diventare nonni e di accogliere il nipotino. Massimo, padre di Matteo, gestisce un albergo a Cortina, vive nel ricordo della moglie perduta e ama in segreto la Luminosa direttrice dell'"Ancora". Angela, madre di Barbara, vive a New York, è proprietaria di una catena di ristoranti e felicemente separata da un marito siciliano. I preparativi fervono quando all'aeroporto Barbara è colta da doglie e condotta in ospedale per dare alla luce il suo bambino nero. Matteo avvilito e persuaso del tradimento di Barbara, scappa con una ex fiamma. Ci penserà mamma Angela a svelare l'arcano e la sua one night stand con Mr. Obama.
Coppia ricomposta, nozze celebrate, figli maschi e neri. Nascosto com'è tra marchi, brand, sponsor in bella evidenza con bellone e veline, si cerca con fatica uno straccio di film. Enrico Oldoini, tornato all'attività natalizia e vacanziera dopo quindici anni di inoperosità, sviluppa un'idea di Massimo Boldi e produce una commedia greve di stanza a Miami. L'assenza di buon gusto e di buon senso è tale che è anche inutile criminalizzare. La fidanzata di papà è piuttosto un oggetto perfetto per indagare l'attuale assetto mediale italiano.
È arduo rinvenire nel film di Oldoini qualcosa che non si sia visto la sera prima sul piccolo schermo in una ricerca disperata di effimere strizzate d'occhio all'attualità catodica: mezze figure dimesse dalla tv e rottamate dai reality show, conduttrici e inviate di programmi sportivi (e musicali) disadattate e adattate al cinema. C'è l'Isola e il Fattore x, Quelli che il calcio e quelli di Mai dire martedì, Colorado e Zelig, Carabinieri e Ris, Don Matteo e Cicloni in famiglia. A mancare è il cinema. Il cinema, nella vacanza prenatal ed esotica della famiglia Bondi/Boldi, proprio non c'è e il passaggio in sala è un atto dovuto prima della più appropriata ricollocazione dentro l'arena televisiva. Lo spettatore assiste allora a fruste risorse mimiche, a equivoci verbali e a frizzi e lazzi già ampiamente visti e rodati, quasi un album di famiglia: dai veterani Boldi e Frassica, ai classici Salvi, Izzo e Fichi d'India fino ad arrivare a nuove figure comiche prontamente metabolizzate, come la zelighiana siciliana Teresa Mannino. Ma nel barile c'è ancora da scavare e allora si esibiscono con sussiego citazioni, da A qualcuno piace caldo a Tootsie, effetti speciali antidiluviani (i trasparenti di New York dietro la scrivania della Ventura) e un immaginario obsoleto alla ricerca di un racconto che non proceda per mero accostamento. L'esibizione di un'insensatezza così vertiginosa trova il suo clou nella rivelazione della Ventura, amante dell'incarnazione americana del nuovo sogno americano. Cercare la satira di costume e qualche buona risata è semplicemente inutile.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Albergatore a Cortina, vedovo con fidanzata nascosta, Boldi vola con parentado pluridialettale a Miami dove suo figlio sta per sposare Barbara, molto incinta, figlia di Angela, proprietaria di una catena di ristoranti. Quando nasce un bimbo nero, il promesso sposo si irrita e se ne va tra le braccia di una seduttrice in agguato. Il contorno: Salvi cuoco allupato; Izzo travestito da donna; Frassica cialtrone; i Fichi d'India poliziotti da filodrammatica di paese. Commedia degli equivoci? No. Equivoca commedia con Boldi che produce e deborda, volgarità a pioggia, citazioni a iosa, regia di mestiere inossidabile. Chi se la cava meglio? Risposta opinabile: Frassica e la Ventura. Scritto da Oldoini con Paolo Costello.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LA FIDANZATA DI PAPÀ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 6 marzo 2015
Great Steven

LA FIDANZATA DI PAPà (IT, 2008) diretto da ENRICO OLDOINI. Interpretato da MASSIMO BOLDI – SIMONA VENTURA – MARTINA PINTO – DAVIDE SILVESTRI – ENZO SALVI – BIAGIO IZZO – NINO FRASSICA – LOREDANA DE NARDIS – BRUNO ARENA – MASSIMILIANO CAVALLARI – TERESA MANNINO – NATALIA BUSH – ELISABETTA CANALIS – AURORA QUATTROCCHI [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 luglio 2010
G2i3o4

Film veramente scadente con trama scontata. Per fortuna non ho pagato il prezzo del biglietto perchè l'ho visto su Premium Cinema. Salvo solamente Boldi e la Mannino. Ma poi...come è possibile che a Miami parlino tutti un italiano perfetto e nessuno parla inglese?? Da evitare. Voto 4.5. A Boldi e alla Mannino do 6.5 per non aver sfigurato.

lunedì 23 novembre 2009
andre89LOST

le uniche scene divertenti sono quelle con biagio izzo e nino frassica... per il resto è un film stupido e volgare... voto: 4

mercoledì 3 marzo 2010
Lolciska

il film è veramente brutto. la scenografia è brutta(vedi gli "edifici" dall'ufficio di simona ventura),gli attori sono tutti veramente pessimi.Eccetto la mannino e frassica.Le battute sono volgari(la patata del ristorante)e nn fanno ridere...... mi meraviglio come abbia fatto ad incassare 7,5 e mezzo di euro.....per fortuna l'ho visto su sky ahahahahaha

domenica 7 febbraio 2010
Bobo

Ma si può definire film una roba del genere??  Trama senza senso, battute vecchie volgari e attori davvero pessimi..Boldi ormai sembra un attore ormai alle ultime armi, forse sarebbe meglio rinnovarsi o stare a casa a godersi i soldi guadagnati.. Ma poi scusate cosa diavolo si fa a scrivere e pensare un film del genere?? proprio una immensa cagata

martedì 2 giugno 2009
atticus

Inutile spendere troppe parole a riguardo: questa cosa che ha avuto anche l'onore di uscire in sala è tra le più nauseanti stronzate che io abbia mai visto. Offensivo, volgare, triste, vuoto, inutile...il nulla più assoluto. Boldi si vergognasse, alla sua età babbiona va ancora in giro nudo! Non avevo mai visto un cinepanettone prima di sta roba, maledirò per sempre la scelta di non rimanere fedele [...] Vai alla recensione »

martedì 7 giugno 2016
Ciolo

Ovviamente non l'ho visto al cinema (come hanno fatto molti spettatori... ha totalizzato 7,5 milioni di incassi!! mah) ma in televisione...per fortuna!! perchè così potevo fare zapping e non seguirlo in maniera esclusiva!. TUTTO è PESSIMO!... : la trama INSENSATA, le gag NON FANNO RIDERE, la recitazione DA CANI!!... con alcuni picchi tipo la Canalis, (come direbbe Renè [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 febbraio 2012
Lalli

un film ridicolo. nulla da aggiungere.

sabato 11 aprile 2009
paride86

E' veramente brutto, non regge il paragone neanche con "Troppo Belli" e "Bambola", che almeno - seppur involontariamente - facevano ridere. La Ventura, poi, come attrice è davvero pessima: nella scena in cui Boldi le distrugge un'intera stanza piena di opere d'arte, quando la telecamera si sofferma sul suo viso (che dovrebbe essere sconvolto dalla rabbia) lei riesce solo a proporre una misera [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 aprile 2013
no_data

Ho messo una stella perché non si possono mettere 0 stelle!!! La regia peggiore del mondo con l'attore peggiore del mondo! (Massimo Boldi è un insulto al cinema mondiale!) massimo Boldi mette in imbarazzo l'Italia agli occhi del mondo!

venerdì 8 aprile 2016
Luca Scialo

Massimo Boldi, orfano del Cinepanettone assieme a De Sica, cerca altre strade alternative. Ma la sua comicità è sempre uguale e ormai da diversi anni ripetitiva. Così come la trama, le dinamiche. Sempre quelle. Amanti, vacanze, equivoci. Le sequenze sono così demenziali e costruite registicamente male, che si fa fatica a ridere.

giovedì 9 settembre 2010
ambrogino99

mediocre piu

mercoledì 6 maggio 2009
DONY64

Film decisamente discreto, con poche battute ironiche adatto agli amanti della commedia cosidetta da quattro soldi. Sicuramente molto pubblicizzato ma sostanzialmente inutile film decisamente discreto film. Voto 6

sabato 13 giugno 2009
ame25

Un film veramente riuscito, per niente noioso e molto divertente. Non molto volgare come quelli di De Sica. Trovo veramente brutta la parte dei Fichi d'india mentre trovo bella la parte di Enzo Salvi e Massimo Boldi. Max Cipollino fa di nuovo centro.

Frasi
Non dire così:" che mi blocchi la digestione".
Una frase di Luminosa (Teresa Mannino)
dal film La fidanzata di papà - a cura di chicca
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Il personaggio di Massimo Boldi è un vedovo con albergo a Cortina dove lavorano anche la figlia, il fratello Enzo Salvi e la fidanzata. Il figlio invece vive a Miami dove sta per sposarsi con la ragazza che aspetta un bimbo da lui (da lui?). Tutta la famiglia si trasferisce per l' occasione facendo la conoscenza dei futuri parenti: la ragazza, la mamma di lei Simona Ventura donna in carriera, il papà [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

Anche quest'anno Massimo Boldi anticipa il suo cinepanettone natalizio. E dopo il «Matrimonio alle Bahamas», è di nuovo alle prese con una movimentata storia d'amore che stavolta però coinvolge anche lui. «La fidanzata di papà» ruota infatti intorno al giovane Matteo che sta per avere un bambino da Barbara, ma anche al nascente insospettabile feeling tra il padre di lui Massimo, uno stralunato vedovo [...] Vai alla recensione »

Andrea Giorgi
Film TV

Il cinepanettone cita se stesso, partendo dai titoli di testa che come da tradizione corrono su colonna sonora dance e sulle evoluzioni di una coppia di sciatori. C’è Boldi che vola, cade e gli finisce uno sci proprio lì. Si teme il peggio, ma il bello deve ancora venire: c’è Enzo Salvi in grande forma, fa il fratello di Massimo (!), cuoco romano a Cortina con assistente nano ai fornelli: si fa chiamare [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Ormai Massimo Boldi ha trovato la scorciatoia per il successo (pre)natalizio. Basta uscire in novembre, evitando la guerra fratricida tra ex soci e il gioco è fatto. L’operazione si ripete con il divertente, pur se gracile, La fidanzata di papà, una commedia degli equivoci scritta, senza troppo impegno, e diretta da Enrico Oldoini. Protagonista un albergatore vedovo, il solito impagabile Massimo Boldi, [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Giù le mani da Oldoini. Assurde le accuse di razzismo nei confronti de La fidanzata di papà, farsa matrimoniale in cui Simona Ventura è una tostissima manager di Miami consuocera di Massimo Boldi, albergatore bambinone di Cortina. La loro prole si sposa ma nonostante siano entrambi bianchi, il pargolo esce fuori di colore. La figlia è però innocente.

NEWS
GALLERY
martedì 18 novembre 2008
Lisa Meacci

Un target tutto giovanissimo La produzione made in Italy prevede grandi incassi per La fidanzata di papà, la nuova storia alla cinepanettone, firmata da Enrico Oldoini. La pellicola uscita lo scorso fine settimana, si definisce come qualcosa di diverso [...]

NEWS
lunedì 17 novembre 2008
Andrea Chirichelli

Box office Italia Discreto esordio per La fidanzata di papà, che parte con 2,5 milioni ma non ottiene il plebiscito che forse si aspettavano in Medusa, viste anche le 100 copie in più distribuite rispetto al cinepanettone anticipato dell'anno scorso, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati