•  
  •  
Apri le opzioni

Adam Sandler

Adam Sandler (Adam Richard Sandler) è un attore statunitense, produttore, produttore esecutivo, scrittore, sceneggiatore, è nato il 9 settembre 1966 a New York City, New York (USA).
Nel 2020 ha ricevuto il premio come miglior attore al Spirit Awards per il film Diamanti grezzi. Dal 2013 al 2020 Adam Sandler ha vinto 2 premi: Razzie Awards (2013), Spirit Awards (2020). Adam Sandler ha oggi 55 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

Il grande comico della East Coast

A cura di Matteo Treleani

Adam Sandler è un pagliaccio nato, dalle doti straordinarie, di uno stile grossolano ma irresistibile. Dimostra un naturale talento per la comicità fin da bambino, apparendo su un palco di Boston per la prima volta a soli 17 anni. Ancora studente alla New York University, teneva spettacoli di cabaret in piccoli locali della città. Partecipa poi al Cosby Show, sitcom molto in voga alla fine degli anni '80. Verrà scoperto in un club di Los Angeles da Dennis Miller, noto comico del Saturday Night Live, che in breve tempo lo inserirà nel celebre programma newyorkese, prima come autore, poi iniziando delle comparsate sul palco fino a diventare un personaggio fisso dello show. Accanto a nomi come Chris Rock e Mike Myers, Sandler inizia a essere noto al grande pubblico per una comicità un po' burina ma trascinante.

L'esordio sul grande schermo
Il passo verso il grande schermo è breve. Il primo ruolo in Going Overboard (1989) poi in Teste di cono (1993), Airheads (1994) e Agenzia salvagente (1995). Con Billy Madison (1995), oltre ad avere il ruolo principale, inizia a sceneggiare e produrre i suoi film, e i risultati al botteghino sono ragguardevoli. Ne sono una prova ulteriore Happy Gilmore (1996) ma soprattutto Bulletproof (1997). Il vero botto Sandler lo farà nel 1998 con Prima o poi me lo sposo, accanto a Drew Barrymore. La commedia è leggermente meno scurrile delle precedenti, il che è decisivo per avvicinare anche il pubblico femminile. Oltre a produrre, recitare e scriverne il soggetto, Sandler canta bizzarre canzoni satiriche, passione che risale a Billy Madison (la canzone "Hannukah Song" fu sorprendentemente in testa alle classifiche). L'anno dopo replica il successo con Waterboy e inizia a produrre i film dei colleghi del Saturday Night Live.

Le commedie leggere
La commedia teen e un po' demenziale di Sandler ha ormai preso piede: seguiranno Big Daddy(1998), Dirty Work (1998) e Little Nicky - Un diavolo a Manhattan (2000) dove recitano addirittura Harvey Keitel (nei panni di un improbabile diavolo), Patricia Arquette e una breve comparsata di Tarantino. Questa volta però la comicità di Sandler ha stancato e Little Nicky è un flop. Il successivo Mr. Deeds, pessimo remake di un film di Frank Capra (È arrivata la felicità, 1936), nonostante i grandi nomi di Turturro, Buscemi e Winona Ryder, non riesce a far girare la fortuna per il verso giusto a Adam. È forse necessario ricalibrare il tiro, cosa che Sandler abilmente farà a partire daUbriaco d'amore(2002), dove duetta con Emily Watson nel film di Paul Thomas Anderson (l'Anderson di Magnolia e Boogie Nights) e per cui riceve anche una nomination ai Golden Globe. Del 2002 è anche il cartoon di scarso successo Adam Sandler: otto notti di follia.

Gli ultimi anni
Ma il comico ha forse trovato una sua strada: si confronta con Jack Nicholson invadente pseudo-medico che tenta di risolverne gli eccessi d'ira in Terapia d'urto (2002) e ancora con una smemorata Drew Barrymore in 50 volte il primo bacio (2004). James Brooks lo dirige nel 2005 inSpanglish - Quando in famiglia sono in troppi a parlare, in un comico confronto tra una famiglia ispanica e una americana (ruolo per cui rinuncia alla parte del tassista in Collateral di Michael Mann). Nel 2006 è la volta del remake del film di Aldrich, Quella sporca ultima meta (1974): L'altra sporca ultima meta, dove Sandler occupa il ruolo che era di Burt Reynolds (e che appare in un cameo) e duetta con l'esuberante Chris Rock. I critici americani sembrano ormai d'accordo nell'apprezzare Adam Sandler soprattutto quando non interpreta il tipico personaggio da Adam Sandler. Cosa che tornerà a fare sotto la regia di Frank Coraci (che l'aveva già diretto in Waterboy e in Prima o poi me lo sposo) in Cambia la tua vita con un click (2006). In Io vi dichiaro marito e... marito (2007) inscena una relazione omosessuale tra pompieri con Kevin James, mentre in Reign over me (2007) affronta finalmente un ruolo drammatico, nei panni di un dentista che ha perso la famiglia l'11 settembre. Nel 2008 continua la tradizione dei ruoli leggeri ritrovando il collega John Turturro in Zohan, una spassosa commedia dove Sandler è un agente israeliano che però sogna di diventare parrucchiere. Nel 2009 è nelle sale con Funny People, una commedia agrodolce dove interpreta George Simmons, un comico che scopre di avere un solo anno di vita davanti a sé ed insegna i propri trucchi del mestiere ad un cabarettista alle prime armi. L'anno successivo si riunisce a Dennis Dugan per Un weekend da bamboccioni prima, e Mia moglie per finta (2011) poi. È anche coprotagonista di Zookeeper al fianco di Sylvester Stallone. Nel 2012 torna diretto da Dugan nella commedia Jack e Jill dove il suo talento è al servizio di un'interpretazione complessa: veste infatti il doppio ruolo di un fratello e di una sorella. Nel film lo affiancano Katie Holmes e Al Pacino. Lo stesso anno è protagonista della commedia di Sean Anders Indovina perché ti odio. Torna a lavorare per Dennis Dugan in Un weekend da bamboccioni 2.
Adam Sandler è uscito a lungo con Alicia Silverstone, ed è attualmente sposato con Jackie Titone.

Ultimi film

Commedia, (USA - 2022), 117 min.
Commedia, (USA - 2020), 102 min.
Commedia, Drammatico - (USA - 2019), 135 min.
Commedia, (USA - 2017), 110 min.

Focus

NEWS
lunedì 2 aprile 2012
Nicoletta Dose

La cerimonia dei Raspberry Awards, giunta quest'anno alla 32a edizione, dopo lo slittamento di alcune settimane (in genere vengono consegnati prima degli Oscar), ha decretato ieri il suo vincitore assoluto: la commedia Jack e Jill di Dennis Dugan. Il film con Adam Sandler, nei panni sia del protagonista maschile che femminile, si porta a casa dieci premi, vincendo in ogni categoria (dalla sceneggiatura agli attori non protagonisti, dalla regia all'interprete principale)

CELEBRITIES
martedì 4 settembre 2007
Stefano Cocci

Ruoli e storie fuori dai canoni È nato a Brooklyn, Adam Sandler, il 9 settembre del 1966 e, come tutti i newyorchesi, ha quell'aria nervosetta che può fare la fortuna di un comico. Sandler, però, ha anche un'attitudine a esprimere un'aria afflitta e da cane bastonato che può tornare utile in una commedia ma irrimediabilmente attrae chi pensa di poterne fare un attore drammatico. Ecco perché, nel corso della sua già inesauribile carriera di clown, Sandler ha già affrontato alcuni ruoli più "pesanti", come in Ubriaco d'amore, diretto dal regista di Magnolia Paul Thomas Anderson, oppure Reign Over Me

INCONTRI
giovedì 30 agosto 2007
Claudia Resta

Il film Charlie Fineman (Adam Sandler) è un uomo che ha perso l'intera famiglia nell'attacco alle Torri Gemelle di Manhattan l'11 settembre: i suoi cari si trovavano su uno degli aerei. Da allora ha perso ogni certezza ed è irrimediabilmente solo e depresso. Incontra per caso un suo vecchio amico con cui aveva perso i contatti: Alan Johnson (Don Cheadle), con cui divideva la stanza al college. Alan cercherà di aiutarlo e gli farà riscoprire la voglia di vivere e il valore di un'amicizia vera

News

Regia di Jeremiah Zagar. Un film con Ben Foster, Adam Sandler, Robert Duvall, Queen Latifah, Jaleel White. Dall'8...
Regia di Steven Brill. Un film con Peyton List, Adam Sandler, Julie Bowen, Michael Chiklis, Steve Buscemi. Dal 7 ottobre...
Regia di Benny Safdie, Josh Safdie. Un film con Adam Sandler, Lakeith Stanfield, Idina Menzel, Judd Hirsch, Eric...
Tra Una serie di sfortunati eventi e Ridiculous 6, la tristezza si combatte su Netflix.
L'ex wonder boy 'cresciuto' con Spielberg e Dante.
Adam Sandler peggior attore (e attrice). Pernacchie a Mia moglie per finta.
Annunciate le nomination per Golden Raspberry Awards.
Adam Sandler nei duplici panni di un fratello e una sorella gemelli.
Le foto della commedia goliardica con Sandler, Aniston e Kidman.
Alla sua terza prova da regista Judd Apatow confeziona il suo film più personale.
In Italia Harry Potter domina ma non esplode in terra americana.
Il nuovo film diretto da Judd Apatow.
Amori tormentati e dubbiosi, thriller fantascientifici, un pizzico di magia e tanto cinema indipendente.
Adam Sandler torna al cinema con una favola irreale per famiglie.
Quando le fiabe della buonanotte diventano realtà.
You Don't mess with the Zohan.
È un altro dei comici forgiato nella fucina del Saturday Night Live capace di destreggiarsi anche in ruoli drammatici.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati