The Impossible

Film 2012 | Drammatico 114 min.

Anno2012
GenereDrammatico
ProduzioneUSA, Spagna
Durata114 minuti
Regia diJuan Antonio Bayona
AttoriNaomi Watts, Ewan McGregor, Tom Holland, Geraldine Chaplin, Adam, Henry Reed, George Baker Vanesa de la Haza, Lancelot Kwok, Oli Pascoe, Georgina L. Baert, Christopher Alan Byrd, Jan Roland Sundberg, Natalie Lorence, Byron Gibson, Olivia Jackson, Anteo Quintavalle, Ploy Jindachote, Laura Power, Gitte Julsrud, Oaklee Pendergast, Russell Geoffrey Banks, Johan Sundberg, Samuel Joslin, Marta Etura, Dominic Power, Bruce Blain, Sönke Möhring, Nicola Harrison.
Uscitagiovedì 31 gennaio 2013
TagDa vedere 2012
DistribuzioneEagle Pictures
MYmonetro 2,82 su 84 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Juan Antonio Bayona. Un film Da vedere 2012 con Naomi Watts, Ewan McGregor, Tom Holland, Geraldine Chaplin, Adam, Henry Reed, George Baker. Cast completo Genere Drammatico - USA, Spagna, 2012, durata 114 minuti. Uscita cinema giovedì 31 gennaio 2013 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,82 su 84 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Impossible tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una vicenda straordinaria: quella di una famiglia sopravvissuta allo tsunami che ha colpito l'oceano Indiano nel 2004. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, 1 candidatura a Golden Globes e 1 candidatura agli European Film Awards. In Italia al Box Office The Impossible ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 3,6 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

The Impossible è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,82/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,22
CONSIGLIATO SÌ
Lo tsunami del 2004 visto attraverso le vicende reali di una famiglia.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 29 gennaio 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 29 gennaio 2013

Dicembre 2004. Henry, Maria e i loro tre figli decidono di concedersi una vacanza natalizia lasciando il Giappone , dove lui lavora, per raggiungere la Thailandia. Anche se Henry ha qualche preoccupazione relativa al suo impiego il relax è totale. Fino a quando, la mattina del 26 uno tsunami di enormi proporzioni travolge tutto ciò che si trova di fronte. Maria viene trascinata via nella stessa direzione del figlio maggiore Lucas mentre Henry viene travolto mentre ha stretti a sé i due figli più piccoli. In quella catastrofe naturale moriranno trecentomila persone.
La didascalia iniziale del film ci ricorda che quella a cui stiamo per assistere è una storia vera e lo ribadisce. Si tratta di una giusta segnalazione perché è su questo elemento che si basa la credibilità del film. Quante volte assistiamo a vicende che sul grande schermo ci costringono alla 'non' sospensione dell'incredulità che la materia di cui sono fatti i sogni richiederebbe? Quante volte cioè ci vediamo proporre vicende per le quali ci viene da dubitare che chi ha scritto la sceneggiatura e poi diretto e montato il film sia dotato di un minimo senso della realtà? Non poche purtroppo.
The Impossible prende le mosse da questa nostra consapevolezza e sin dal titolo ci mette in guardia: ci verrà raccontato l'impossibile. Un impossibile che però, negli elementi essenziali che vengono proposti sullo schermo, è davvero accaduto. Perché la realtà talvolta supera la più fervida immaginazione e ciò che nella finzione ci appare come retorico si rivela invece come dannatamente umano. Perché è concentrandosi su un nucleo ristretto (una famiglia) coinvolto in un'immane tragedia che Bayona riesce a restituirci il senso di un disastro che nessun telegiornale era riuscito a offrirci. C'era arrivato vicino Clint Eastwood in Hereafter muovendosi però su altri piani di narrazione. Bayona falsifica volutamente un solo elemento: la famiglia nella realtà era spagnola ed era formata da Maria, Quique, Lucas, Tomas e Simon. La distribuzione internazionale del film e il casting richiedevano questo cambiamento.
Chi non sa nulla della loro vicenda però farà bene a non informarsi preventivamente perché il regista sa come toccare le corde più sensibili degli spettatori immergendo la sala quasi fisicamente in quelle acque in tumulto. Lo fa soprattutto grazie non tanto alle star Watts e McGregor ma con lo sguardo dolente di Tom Holland che interpreta Lucas. Bayona aveva già dato prova con The Orphanage di un'attenzione particolare verso i più giovani e quindi più indifesi (da quel film porta con sé per un cameo role scaramantico Geraldine Chaplin).
Il viaggio di Lucas nell'orrore inatteso ricorda da vicino quello di Jim 'Jamie' Graham de L'impero del sole di Steven Spielberg. Entrambi vengono catapultati all'improvviso in un inferno in cui sembra contare solo la possibilità di sopravvivere. Scopriranno che la paura della perdita e del distacco da chi ci è più caro lascia segni nel profondo ma avranno anche modo di entrare in contatto con un'umanità capace, nei momenti più estremi, di ritrovare una solidarietà che nel quotidiano sembra sempre più spesso anestetizzata.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
THE IMPOSSIBLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 6 febbraio 2013
ANDREA GIOSTRA

The Impossible (2012) Già turbolento dalle prime immagini che promettono ansia, angoscia, spavento. La ricostruzione di Juan Antonio Bayona del maremoto dell’Oceano Indiano della notte del 26 dicembre del 2004, è straordinariamente reale e tuffa lo spettatore, ipnotizzandolo, dentro il disastro naturale thailandese che ha causato migliaia e migliaia di morti, le cui ferite sono [...] Vai alla recensione »

giovedì 31 gennaio 2013
lucblaks

Quando in genere faccio una recensione c'è sempre qualcosa,negativa o positiva,che mi porta a farla. Questa  volta è stato diverso. Con The Impossible il mio cuore,la mia coscienza, la mia integrità umana mi hanno portato ad appicicarmi allo schermo del computer. Molti lo hanno criticato in quanto metesse in risalto il lato horror dell'avvenimento in modo spudorato. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 gennaio 2013
Ashtray_Bliss

Un film che parla di sentimenti e che colpisce dritto al cuore di ogni spettatore. Un film che narra la drammatica storia di una famiglia, come tante altre, che si reco' in Thailandia per le vacanze e si ritrovo' a lottare per uscire da un incubo. Il film parte subito, evitando inutili preludi, con la famiglia di Maria, Henry e i loro 3 figli maschi che atteranno in Thailandia e arrivano [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 febbraio 2013
donni romani

Potente, emozionante, terrificante ed inquietante. La forza della natura che sconvolse il mondo con lo tsunami del 26 Dicembre 2004 è ricostruita nel film di Baytona con una aderenza, emotiva e fisica, che inchioda alle immagini, e attraverso esse, fa percepire tutto l'orrore, la paura, la sensazione di solitudine dell'uomo di fronte all'eterna incontrollabile forza degli agenti [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
Doc Steve

Famiglia felice "preconfezionata da film" in vacanza. Tsunami. la trama finisce qui e sarebbe dovuta finire cosi il resto e' un allungamento inverosimile di una storia che ha poco da dire, Spinge tutto sull'emozione dell'avvenimento ma lo fa malissimo. Quando si tratta un film drammatico di avvenimenti reali, poiche' il tema principale e' una porta gia' aperta, devi [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 febbraio 2013
Federico Agnellini

Solo davanti a digrazie come questa ci ricordiamo di essere tutti fratelli. 2004, Sumatra, una delle più grandi catastrofi della storia si abbatte sul genere umano. Il 26 dicembre al largo delle coste Indonesiane si verifica un terremoto di altissima intenstià causando uno tsunami di proporzioni bibliche che travolge tutta la penisola.

domenica 3 marzo 2013
ylegrilla

Sicuramente sapere che il film riproduce una storia realmente accaduta è ciò che lo rende esaltante e permette di conservare quel velo di speranza che di fronte ad un tale dramma si  tende a perdere completamente. Il sentimento d'amore che lega un'intera famiglia sembra essere il protagonosta di tutta la storia e ciò che permetterà il ricongiungimento.

lunedì 11 novembre 2013
Giorpost

26 dicembre 2004: un terribile terremoto a largo di Sumatra scatena un gigantesco tsunami nel sud-est asiatico che provoca la più grave catastrofe naturale a memoria d’ uomo, causando la morte di oltre 250.000 persone. A distanza di otto anni il Cinema ricorda i drammatici attimi seguiti all’ evento e genera una straordinaria rappresentazione della storia, in particolare quella vissuta [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
renato volpone

Impossibile credere che da un momento all'altro tutto possa cambiare ed essere diverso. Impossibile credere che la natura benigna e madre si trasformi in uno strumento di morte e tutto distrugga. Impossibile credere di poter sopravvivere. Questo film ci racconta tutto questo, ci porta dolcemente per mano in un report meraviglioso che si affaccia su di un mare cristallino, ci fa godere l'armonia [...] Vai alla recensione »

sabato 17 giugno 2017
samanta

Ho visto alcuni mesi fa The Impossible alla televisione e di nuovo in tv pochi giorni fa e lo considero un bel film. Innazitutto parte da una storia vera: nella realtà una famiglia spagnola (genitori e figli) che vivono in Giappone e decidono di passare le vacanze natalizie in un resort della Thailandia, vengono investiti il 26 dicembre 2004 dallo Tsunami violento che colpì quei luoghi [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 maggio 2015
jacopo b98

Il 26 dicembre 2004 un colossale tsunami colpisce la Thailandia. Una famiglia è divisa dalla forza dirompente del mare: la madre (Watts) resta con il figlio maggiore (Holland), il padre (McGregor) con gli altri due (Joslin e Pendergast). Ma alla fine tutti sopravvivono e cercheranno di ricomporre la famiglia e soprattutto di lasciarsi alle spalle la più terrificante delle esperienze. Vai alla recensione »

mercoledì 6 febbraio 2013
ANDREA GIOSTRA

The Impossible (2012) Già turbolento dalle prime immagini che promettono ansia, angoscia, spavento. La ricostruzione di Juan Antonio Bayona del maremoto dell’Oceano Indiano della notte del 26 dicembre del 2004, è straordinariamente reale e tuffa lo spettatore, ipnotizzandolo, dentro il disastro naturale thailandese che ha causato migliaia e migliaia di morti, le cui ferite sono [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 novembre 2015
Luigi Chierico

Thailandia 26 dicembre 2004,in tutte le case,nei locali e per le strade di tutte le città e i paesi del mondo la gente è riunita,in qualche modo, a festeggiare il dopo Natale; molti in allegria guardano gli spettacoli televisivi divertenti e di intrattenimento e nessuno più ricorda quel che vide all’ora di pranzo il giorno 11 settembre del 2002.All’improvviso, come allora, le trasmissioni si interrompono [...] Vai alla recensione »

domenica 27 aprile 2014
rita branca

  The Impossible  (2012) film di Juan Antonio Bayona con Naomi Watts, Ewan McGregor, Tom Holland, Samuel Joslin, Oaklee Pendergast, Marta Etura, Sönke Möring, Geraldine Chaplin   Emozionante,  drammatico film basato sulla storia vissuta nel 2004 da una famigliola armoniosa che si reca in Tailandia per le vacanze di Natale.

domenica 17 febbraio 2013
enzo70

Catastrofi come quello dello Tsunami che ha sconvolto il sud est asiatico non possono essere dimenticate. E con The impossibile Bayona, dopo Clint Eastwood in Hereafter, torna sul tema con un film in cui la protagonista è una famiglia americana in vacanza in un villaggio turistico in Thailandia. L’onda maledetta cambierà la loro vita per sempre, ma il film, intelligentemente, si occupa dell’immediato, [...] Vai alla recensione »

domenica 10 gennaio 2016
cianto

Come già detto da altri, l'inizio è interessante grazie alla bella ricostruzione dello tsunami. Le prime scene del film appaiono quanto meno verosimili. Poi cominciano le assolute incongruenze che, quando diventano numerose, in genere non lasciano presagire nulla di buono: c'è un ragazzetto di una decina d'anni che si muove con la maturità, la forza fisica e [...] Vai alla recensione »

domenica 9 agosto 2015
gioia21

Non meno di 5 stelle per un film che mi ha tenuta incollata allo schermo dall'inizio alla fine. Mai banale, i sentimenti trasudano in ogni inquadratura, si scavano un varco tra le macerie.  Un film come pochi altri, capace di mettere in evidenza i valori della famiglia, dei legami, della sopravvivenza e della solidarietà senza mai annoiare o diventare smielato. Da oscar. 

domenica 23 giugno 2013
Angelo Bottiroli - Giornalista

The impossible, ossia l’impossibile: il titolo potrebbe pregustare un film di avventura, forse di fantascienza, in realtà ripercorre uno dei disastro più recenti: lo Tsunami del 2004. Siamo di fronte ad un film catastrofico, allora? Se si escludono le scene iniziali con l’arrivo del mare che spazza via tutto, i morti, i disastri provocati dallo tsunami, il film non [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 novembre 2015
EVILDEAD

Che non si fosse di fronte ad un blockbuster "stile Emmerich" lo si capisce dal fatto che lo tsunami arriva dopo solo un quarto d'ora ed in pochi istanti si risolve ,non dando assolutamente il senso del cataclisma (in pratica sembra colpito solo il villaggio-vacanze!); niente disaster-movie come ce lo si aspetta,dunque,ma una lagnona inutile con happy end finale e famiglia scontatamente [...] Vai alla recensione »

domenica 17 febbraio 2013
graziano.nanetti

Il film si basa sulla storia vera di una famiglia dispersa nel corso dello tsunami di Natale di quasi 10 anni fa. La trama è assolutamente banale, tipica dei disaster movie americani: già dall'inizio si capisce come finirà. Sono tuttavia le scenografie ad attrarre l'attenzione dello spettatore: ogni scena è costruita con estrema attenzione al dettaglio, le zone devastate hanno un realismo terrificante, [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 febbraio 2013
Matteo Trovato

Un dramma umano terrificante. Una storia di devastazione totale, tanto fisica quanto morale, che scuote nel profondo anche lo spettatore più distaccato, e non potrebbe essere altrimenti, perchè niente è frutto della fantasia. Non siamo di fronte ad un pellicola apocalittico-catastrofica, ed è giusto sottolinearlo, anche se probabilment [...] Vai alla recensione »

sabato 16 novembre 2013
purplerain

Impossible!! Eppure è successo. Succede anche che raccontando un film su una storia vera, già molto conosciuta, si finisca quasi per perdere quello che è il filo portante di un film, cioè il non sapere cosa può succedere. Tuttavia il regista riesce a mantenere lo spettatore interessato alla vicenda, avvalendosi di una sceneggiatura convincente anche se poco accattivante. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 febbraio 2013
Gioygio

Preparatevi ad assistere ad un film che non vi lascerà un secondo di respiro. Partendo dal presupposto che il film narra le vicende realmente accadute ad una famiglia durante lo Tsunami che colpì la Thailandia nel dicembre del 2004, The Impossible è un'immersione profonda nell'emozione e nel pathos di una tragedia di tale dimensione.

lunedì 4 febbraio 2013
Flaw54

E' difficile costruire un film avvincente quando la conclusione è già nota a tutti.Il regista qui viè riuscito grazie ad una prima parte veramente coinvolgente con una Naomi Watts inarrivabile e un bambino ( Lucas ) capace di recitare con una naturalezza spiazzante. Bellissime ed emozionanti le scene dello Tsunami che colpisce madre e figlia nelle quali lo spettatore si sente [...] Vai alla recensione »

domenica 10 febbraio 2013
Il Passatore

Lo tsunami del Natale 2004 in Tailandia, la storia di una famiglia, il lieto fine (anticipato dal titolo): abbiamo già visto metà del film! Ma non è giusto liquidare così l'opera del giovane regista spagnolo Juan Antonio Bayona, che nel suo genere ha dei meriti. Il primo è la felice intuizione di vedere la vicenda con gli occhi di un bambino che, superato il [...] Vai alla recensione »

martedì 5 febbraio 2013
tiamaster

Nel 2004 una delle più grandi tragedie naturali dell'era moderna ha colpito il sud-est asiatico, mietendo centinaia di migliaia di vittime e portando danni irreparabili di ogni tipo ai paesi coinvolti. Nessun telegiornale è mai riuscito (e mai potrebbe) far capire a fondo il dramma di una simile disgrazia.Nemmeno il cinema può, ma il regista Juan Antonio Bayona riesce a narrare [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 gennaio 2013
Bartleby Corinzio

Il sisma che ha colpito le profondità dell'Oceano Indiano il 26 dicembre 2004 è stato di magnitudo 9.3, "il terzo terremoto più potente al mondo nella storia della sismologia". La nota conseguenza del terremoto è stato lo tsunami, la tragica combinazione di entrambi ha causato, ma è una stima ovviamente, oltre 300.

giovedì 7 febbraio 2013
84Peppe

Partiamo dal presupposto che raccontare una storia vera in un film non è facile, specie se la storia vera è un dramma come questo. Il film tocca le corde giuste per far emozionare ed angosciare allo stesso tempo.La prima ora scorre bene e da la stessa sensazione di un pugno in pieno stomaco mentre stai prendendo fiato.Lo spezza.I "totali" sul resort che viene sommerso dalle onde fanno venire i brividi, [...] Vai alla recensione »

domenica 3 febbraio 2013
Flyanto

 Film in cui viene raccontata la tragedia che colpì la popolazione ed i turisti in vacanza in una località balneare della Thailandia il 26 Dicembre del 2004 a causa del travolgimento di un'enorme onda tsunami. Qui viene presa particolarmente in esame la storia, realmente accaduta, ad una famiglia inglese (nella realtà spagnola) lì in vacanza composta da un padre, [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
ziamame45

Ed eccolo qui, the impossible, un perfetto prodotto da manuale cinematografico: cast stellare; storia solida, addirittura tratta da un episodio vero; dialoghi con battute pertinenti mai fuori luogo; ambientazione adeguata senza effetti speciali da filmetto per adoloscenti. Eppure non funzione, il cinema è ben altro! The impossible si rivela un bel prodotto confezionato a tavolino ma senza cuore: i [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 febbraio 2013
Doc Steve

Famiglia felice "preconfezionata da film" in vacanza. Tsunami. la trama finisce qui e sarebbe dovuta finire cosi il resto e' un allungamento inverosimile di una storia che ha poco da dire, Spinge tutto sull'emozione dell'avvenimento ma lo fa malissimo. Quando si tratta un film drammatico di avvenimenti reali, poiche' il tema principale e' una porta gia' aperta, devi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 gennaio 2013
owanone

Un film perfetto in ogni senso. Intanto per la ricostruzione dello tsunami e di quello che un essere umano può aver sopportato nel vortice d'acqua. Poi per la rappresentazione dell'emergenza sanitaria nei giorni successivi all'evento. Il realismo degli ospedali con i feriti accatastati e la concitazione del momento é notevole. E infine ma sopratutto l'angoscia dei protagonisti nella lotta per la sopravviven [...] Vai alla recensione »

domenica 3 febbraio 2013
ollipop

E'estremamente difficile riportare una  realta' cruda e drammatica senza cadere nell'ovvio e soprattutto senza utilizzare facili sentimentalismi :il regista centra perfettamente questo obbiettivo  :il dramma di una catastrofe senza precedenti viene affrontato con perfetto equlibrio tra inevitabile emozionabilita' e rigore narrativo .

lunedì 18 febbraio 2013
epidemic

Iniziamo col dire che non è un'americanata...quindi chiunque speri di vedere eroismi fuori quota, disastri spettacolari, eserciti buonisti etc etc etc può starsene alla larga. Seppur con qualche licenza e qualche forzatura si studia e visiona la vicenda umana del dopo tsunami...alla grande onda sono infatti dedicati pochi minuti. Concordo con la scheda di mymovies nel dire che chi [...] Vai alla recensione »

martedì 5 febbraio 2013
MART4

il film che non ti aspetti... arrivo al cinema per vedere Flight, trovo la sala piena e decido di optare per un altra catastrofe... Mai scelta fu più azzeccata, film spettacolare, intenso commovente, ti fa vivere la catastrofe in prima persona... BELLO DAVVERO...

lunedì 4 febbraio 2013
melania

Una vicenda che colpisce per il suo realismo,sembra di poter toccare tutto con mano,un grande film,empatico,commovente,emozionante.Le scene sono molto forti,il film è molto,molto bello.

giovedì 31 gennaio 2013
molenga

La storia vera di una famiglia  che, in vacanza di natale in tailandia, si trovò travolta dallo tsunami del natale 2004....posso solo dire che è struggente e ben realizzato.

sabato 9 febbraio 2013
scosco

questo film a mio modo di vedere è stato un pò sottovalutato dagli spettatori, non sarà certo un film da oscar dove alcune parti potevano esser fatte meglio, non sarà un colossal ma è comunque un buon film che riesce a lasciare qualcosa di bello in sè, non mi ha fatto commuovere a me personalmente ma molta gente in sala piangeva questo vuol dire che il film è toccante, non c 'è molta azione a parte [...] Vai alla recensione »

martedì 12 febbraio 2013
stefano73

la storia vera di una famiglia travolta e dispersa dallo Tsunami del 2004. Doppiaggio, sonoro e scenografie ottime e ben curate. Fedele ricostruzione. Molta sofferenza,sangue,urla e lacrime...ma nella giusta misura ci stanno. Ottimo.

mercoledì 6 febbraio 2013
cetty tranchetta

film che consiglio vale veramente la pena vederlo ti resta nella mente e nel cuore....lo vedrei di nuovo!!

domenica 10 febbraio 2013
giacomo.roma78

I baci sotto i lumini nel cielo? Il braccio di Naomi che riemerge? Le mani che si sfiorano dalle barelle? Il bambino che le sfiora il braccio? Volgari?? Potrei sapere qual'è il tuo concetto di volgarità? Perchè... veramente... sono incuriosito! Se in un film del genere, che racconta una storia reale - dove ciò che si vuol far vedere non è soltanto lo [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
sdb2411

fa perfettamente capire l'entita' dello tsunami e la devastazione che crea. effetti speciali incredibili e toccante storia di vita

mercoledì 13 marzo 2013
Wwiwa

Mi è piaciuto molto e mi ha coinvolto emozionalmente. Le immagini dello tsunami che trasformano il paradiso del resort in un inferno sono fatte benissimo. Recitano molto bene Naomi Watts nei panni della madre Maria e il figlio maggiore Lucas ed è davvero sconvolgente vedere tutte le persone che cercano i loro famigliari tra ospedali strapieni o altri rifugi improvvisati.

lunedì 8 settembre 2014
ibba1

ottimo. 4 stelle

sabato 9 febbraio 2013
Dave69

La prima parte del film, quella in cui irrompe in scena lo tsunami e la coppia costituita da madre e figlio maggiore cerca disperatamente di mettersi in salvo e poi di trovare dei soccorsi, è la migliore: veramente impressionante ed efficacie nel ricostruire la spaventosa tragedia avvenuta il 26 dicembre del 2004 al largo della costa nord-occidentale di Sumatra e che coinvolse parti delle regioni [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
gigio87

veramente bello .......niente da dire...... apparte che qualcuno ogni tanto usciva dalla sala ....è un po crudo come film ......ma veramente bello....consigliatissimo 

giovedì 1 giugno 2017
GUSTIBUS

Di per sè il film risulta discreto,ma la differenza che rende il racconto molto bello puo'farla benissimo la superlativa in recitazione di un immensa Naomi Watts...straordinaria!eccelsa!bravissima!..Baiona il regista fa il suo dovere..ma qui l'attrice supera il director di questo film.E'una storia vera di una famiglia arrivata da poco in Thailandia quando arriva uno dei piu'disastrosi [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 maggio 2014
PREVISIT

Ad un anno dalla sua uscita ieri ho visto questo film. L'ho trovato molto bello, molto umano, molto fedele alla realtà, molto angosciante, commovente, insomma, mi è piaciuto veramente tanto. Il legame che unisce genitori e figli e altrettanto unisce figli e genitori, si respira durante l'intera proiezione, si percepisce che la disperazione fa crescere all'improvviso [...] Vai alla recensione »

sabato 3 agosto 2013
a.mirella

Buon film; la fotografia è decisamente eccezionale e realistica; la scena iniziale in cui madre e figlio cercano di restare uniti è decisamente la migliore, così come l'incontro tra i 3 fratelli. Si è costruito poco sulla storia iniziale di questa famiglia, indispensabile per noi spettatori per "entrare" ed essere maggiormente coinvolti nella loro vita.

martedì 14 maggio 2013
Cenox

In questo film, tratto dalla storia vera del 2004, una famiglia in vacanza, come tantissime altre, in Thailandia, viene sconvolta dall'immenso e distruttivo tsunami. E' una vera tragedia, in quando l'onda assassina travolge tutto e tutti, uccidendo in un sol colpo migliaia di persone. La famiglia protagonista viene divisa, da una parte il padre con i due figli più piccoli, dall'altra [...] Vai alla recensione »

Frasi
Henry: "Il momento più pauroso per me è stato…"
Thomas: "Quando è arrivata l'acqua?"
Henry: "Quando sono riemerso ed ero solo. Ma poi ho visto voi due e non ero più così spaventato. Se la mamma e Lucas fossero soli, continuerò a cercarli!"
Dialogo tra Henry (Ewan McGregor) - Thomas (Samuel Joslin)
dal film The Impossible - a cura di gio
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

I Bennett trascorrono il Natale 2004 nel paradiso tailandese di Phuket, trasformato in inferno la mattina del 26 dicembre. La costa è devastata dal peggior tsunami a memoria di media, e la famiglia si ritrova spezzata in due: la madre Maria (Watts), gravemente ferita, col primogenito Lucas, mentre il padre Henry (McGregor) con i piccoli Simon e Thomas.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Una quantità di film delle ultime stagioni esibisce la scritta "tratto da una storia vera"; senza che, di questa informazione, si veda la necessità. Diverso il caso di The Impossible: sapere non solo che la storia si svolge durante lo tsunami del 2004, ma che è autentica anche la vicenda della famiglia protagonista (in origine spagnola, qui è diventata americana) aiuta ad accettare meglio una sceneggiatura [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

The Impossible era un film ad alto tasso di rischio. Ovvero, di tramutare in eccessiva spettacolarizzazione lo tsunami che colpì, nel 2004, l'oceano Indiano provocando centinaia di migliaia di vittime. Invece, nelle scene della catastrofe, la regia dello spagnolo Juan Antonio Bayona (The Orphanage) si mostra rispettosa e poco hollywoodiana, ripercorrendo gli eventi di quella tragedia con grande sensibilità, [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Angosciante, anche se ruffianissimo, dramma, tratto da una storia vera, che rievoca il terrificante tsunami tailandese del Natale 2004. Dopo la tremenda scena iniziale dell'inondazione, il film prosegue attorno alle peripezie di una famigliola spezzata. Da una parte Naomi Watts con il primogenito, dall'altra Ewan McGregor con i due hambini più piccoli.

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Catastrofico spettacolare e horror di famiglia, ma è una storia vera. Non tutti sono stati fortunati, e tenaci, come gli Alvarez, genitori e tre figli in vacanza, dispersi e ricongiunti dopo lo tsunami che, nel 2004, solo in Tailandia, provocò 5000 morti, 2800 dispersi, 1480 orfani. L'onda devastante, la resistenza alle correnti, il silenzio nella melma marrone, la sopravvivenza dei nuclei separati, [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Era scritto. Lo tsunami che nel 2004 ha devastato le coste sudorientali dell'Asia (300.000 morti) era un «cattivo» troppo forte per resistere. Qualcuno doveva farne un horror. Ci ha pensato il regista di The Orphanage con questo film di immenso successo in Spagna e potente, pedante, sadico realismo sullo schermo. «Storia vera», naturalmente. Sentimenti un po' meno.

Natalino Bruzzone
Il Secolo XIX

Che cosa può mai sconvolgere una normale famiglia americana? Un colpo di cembali per "L'uomo che sapeva troppo" di Hitchcock. Ma sir Alfred era talmente perfido da tuffare spesso gente comune in macchinazioni romanzesche. Era il 1956: altri tempi e un altro mondo, non ancora collegato globalmente e non immediatamente vulnerabile al cuore dalla velocità con cui ora si propaga la notizia di una tragedia [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Il secondo film sullo tsunami (il primo è stato il non riuscito «Hereafter» di Eastwood), passato in anteprima a Capri-Hollywood, è in realtà un melodramma: l'evento, infatti, si consuma entro i primi trenta minuti (compresi quelli interminabili girati in apnea), inducendoci a collocare «The impossible» in un inedito filone catastrofico-praecox. J. A.

Laurence Phelan
The Independent

The impossible è un film catastrofico che mette in scena lo tsunami che ha colpito l'Asia meridionale nel dicembre del 2004. Ewan McGregor e Naomi Watts interpretano Henry e Maria, una coppia di coniugi che sta facendo una vacanza di lusso in Thailandia insieme ai figli. Quando l'onda anomala si abbatte sulla costa, la famiglia si ritrova divisa e ognuno di loro è gravemente ferito.

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Il regista spagnolo Juan Antonio Bayona ha una predilezione spiccata per i colpi nello stomaco. Così dopo "The Orphanage", che in Spagna si intitolava "El Orfanato", un horror su un bambino che spariva, occasione corrusca per poter rievocare tutti gli orrori della guerra civile, ecco che si presenta adesso con un film che sembra riportarci al genere "catastrofico" tanto di moda una volta.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Chiedersi se, dopo Hereafter, si sentiva il bisogno di un altro film ispirato allo Tsunami abbattutosi nel dicembre 2004 sulle coste della Thailandia, non è giusto; e tuttavia The Impossible autorizza la domanda per l'ottica troppo minimale con cui affronta quell'imma ne disastro, focalizzandosi sulla vicenda di una famiglia di sopravvissuti che non riesce a farsi emblema di una tragedia collettiva. [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 1 febbraio 2013
Robert Bernocchi

Il fatto che ai primi due posti del box office italiano ieri ci fossero due pellicole già uscite da tempo, fa capire che i nuovi arrivi non hanno fatto scintille. Tuttavia, un dato del genere si poteva già intuire vedendo il numero delle sale (fonte e-duesse) [...]

VIDEO
venerdì 25 gennaio 2013
Nicoletta Dose

La storia di The Impossible, diretto da Juan Antonio Bayona, racconta una vicenda straordinaria; quella di una famiglia sopravvissuta allo tsunami che ha colpito l'oceano Indiano nel 2004. Naomi Watts e Ewan McGregor interpretano i due protagonisti, Maria [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati