L'impero del sole [2]

Film 1987 | Drammatico +16 152 min.

Titolo originaleEmpire of the Sun
Anno1987
GenereDrammatico
ProduzioneUSA, Gran Bretagna
Durata152 minuti
Regia diSteven Spielberg
AttoriChristian Bale, John Malkovich, Miranda Richardson, Nigel Havers, Joe Pantoliano Leslie Phillips, Paul McGann (II), Robert Stephens, Sylvia Marriott, David Neidorf, Ben Stiller, Ralph Seymour, Eric Flynn, Ralph Michael, Marc De Jonge, Rupert Frazer, Burt Kwouk, Masatô Ibu, Peter Copley, James Greene, Ann Queensberry, Anna Turner, James Walker, Ray Charleson, Susan Leong, Emily Richard, Peter Gale, Yvonne Gilan, Ann Castle, Kieron Jecchinis, Takatoro Kataoka, Zhai Nai She, Guts Ishimatsu, Emma Piper, Jack Dearlove, Sybil Maas, Simon Harrison, Barrie Houghton, Paula Hamilton, Thea Ranft, Tony Boncza, Nigel Leach, Sheridan Forbes, Barbara Bolton, Francesca Longrigg, Samantha Warden, Michael Crossman, Gary Parker, Tom Danaher, Kong-Guo-Jun, Takao Yamada, Hiro Arai, Edith Platten, Shirley Chantrell, Frank Duncan, Ronald Eng, Za Chuan Ce, Shi Rui Qing, Lu Ye, Guo Xue Li ang, Ge Yan Zhao, Adam King, Shane Fry, Roy Merchant, John Moore (IV).
TagDa vedere 1987
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,37 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Steven Spielberg. Un film Da vedere 1987 con Christian Bale, John Malkovich, Miranda Richardson, Nigel Havers, Joe Pantoliano. Cast completo Titolo originale: Empire of the Sun. Genere Drammatico - USA, Gran Bretagna, 1987, durata 152 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,37 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
L'impero del sole [2]
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dal romanzo autobiografico dello scrittore di fantascienza J. C. Ballard. Un ragazzino inglese durante l'evacuazione di Shanghai, invasa dalle truppe giapponesi, viene separato dai genitori. Il film ha ottenuto 10 candidature a Premi Oscar e 2 candidature a Golden Globes.

L'impero del sole [2] è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,37/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,37
CONSIGLIATO SÌ
Dal romanzo autobiografico dello scrittore di fantascienza J. C. Ballard un maestoso film di Spielberg.

Dal romanzo autobiografico dello scrittore di fantascienza J. C. Ballard. Un ragazzino inglese durante l'evacuazione di Shanghai, invasa dalle truppe giapponesi, viene separato dai genitori. Passa alcuni anni in campo di concentramento, ma sopravvive. Si riunirà ai genitori e racconterà la storia. Grande spettacolo di uno Spielberg, sempre al top della bravura, con alcune sequenze straordinarie (l'evocazione della bomba atomica di Hiroshima).

Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

L’impero del sole è una saga sulla perdita dell’innocenza. Racconta un percorso di formazione che traghetta il protagonista dai 12 anni, da un’infanzia agiata e sognatrice, ai 16 anni, a una matura, cosciente adolescenza, passando attraverso le necessità e le incombenze materiali legate alla lotta per la sopravvivenza, attraverso la dolorosa esperienza degli orrori e delle ferite della guerra. Si tratta di una tragica caduta da una situazione di felicità e ricchezza (quella di “Jamie”), a una situazione di dolore e miseria (quella di “Jim”, versione proletaria e americanizzata di Jamie). La bomba di Hiroshima segna la fine di un percorso: per la Storia, per la vita di Jim, e per Spielberg, giunto a maturità cinematografica. Lo sguardo di Jim guida alla realistica rappresentazione delle tragedie belliche. Jim è una reincarnazione dei bambini del neorealismo italiano che, incapaci di re-agire, vagano donando la visione di un mondo di cose e sentimenti distrutti dalle crudeltà e insensatezze adulte. L’impianto realistico del film è illuminato da scene, visioni, epifanie immaginifiche che testimoniano la resistenza dello sguardo dell’infanzia, puro, incantato, sognatore. Jim abbandona l’incontaminato mondo dell’infanzia quando inizia a scoprire la realtà esterna, il mondo degli adulti, basato sulla violenza, sulla sopraffazione, sulla distruzione dei sogni. Da una parte c’è la sfera pratica, la realtà materiale (il mondo degli adulti), dall’altra la sfera immaginaria, la fantasia (il mondo dei bambini, la fuga dalla realtà, il sogno, la passione di Jim per il volo).

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
L'IMPERO DEL SOLE [2]
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 25 novembre 2009
piolo

da vedere, un pò deprimente.

martedì 17 novembre 2015
pie9701

Un film abbastanza coinvolgente. Un ottimo Malkovic e un ottimo Christian Bale alle prime armi. Non ha una grandissima scorrevolezza ma lo consiglio comunque agli amanti di questo genere di film.

domenica 16 marzo 2014
vandamme84

mah.. film che a me non ha fatto un grande effetto. Film piuttosto lungo e per me anche abbastanza vuoto e poco coinvolgente. bocciato su quasi tutta la linea. si salvano solo le ambientazioni all'inizio del film e un promettente e giovanissimo Christian Bale. Per il resto non è uno di quei film da rivedere

Frasi
Sarò sempre qui per aiutare il prossimo.
Jim Graham (Christian Bale)
dal film L'impero del sole [2] - a cura di selena
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Riuscire di nuovo a raccontare storie: ecco a cosa mira il cinema di Steven Spielberg. Il colore viola (1986) è stato il suo primo tentativo di ricostruire l’impero del cinema classico - cioé "ingenuamente" narrativo - sulle rovine del nostro immaginario, crollato o perché ipercritico o perché imbarbarito dalla serialità televisiva, o forse per entrambi i motivi insieme.

Giovanni Grazzini

Quante volte si è detto, si è letto, si è scritto che le prime vittime delle guerre sono i bambini, costretti a crescere nelle miserie e negli orrori? A ribattere il chiodo sopravviene uno Steven Spielberg che lasciando ancora da parte fantascienza e fantarcheologia ripercorre il viale del romanzo (per Il colore viola si rifece ad Alice Walker, qui si ispira a James G.

Tullio Kezich

Nei primi venti minuti del film, tratto dal romanzo autobiografico di James Graham Ballard, si è letteralmente travolti dalla capacità stregonesca di Spielberg nel raccontare l'odissea del piccolo Jim separato dai genitori nella Shanghai ribollente di furori guerreschi e fatta rivivere con incredibile sontuosità produttiva. Ma quando si entra con il giovane protagonista nel lager nipponico di Soochow [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati