L'esercito delle dodici scimmie

Film 1995 | Fantastico 128 min.

Regia di Terry Gilliam. Un film Da vedere 1995 con Brad Pitt, Madeleine Stowe, Christopher Plummer, Bruce Willis, Jon Seda, Frank Gorshin. Cast completo Titolo originale: Twelve Monkeys. Genere Fantastico - USA, 1995, durata 128 minuti. - MYmonetro 3,34 su 38 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'esercito delle dodici scimmie tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Siamo nel 2035. La popolazione terrestre, decimata da un virus, vive nel sottosuolo. James Cole, un detenuto, viene mandato indietro nel tempo con la speranza di trovare un antidoto alla malattia. Il film ha ottenuto 2 candidature a Premi Oscar, ha vinto un premio ai Golden Globes. Al Box Office Usa L'esercito delle dodici scimmie ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 51,8 milioni di dollari e 185 mila dollari nel primo weekend.

Passaggio in TV
martedì 26 giugno 2018 ore 23,44 su PREMIUMCINEMAENERGY

L'esercito delle dodici scimmie è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,34/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,51
CONSIGLIATO SÌ
Un viaggio a ritmo accelerato in un universo da incubo.

Siamo nel 2035. La popolazione terrestre, decimata da un virus, vive nel sottosuolo. James Cole, un detenuto, viene mandato indietro nel tempo con la speranza di trovare un antidoto alla malattia. L'uomo, a causa di un errore, va a finire in epoche sbagliate e viene chiuso in un manicomio, dove incontra la psichiatra Kathryn Railly e un animalista pazzo, Jeffrey Goines. Giunge infine nel 1996, anno in cui l'epidemia ha avuto inizio, ma non comprende di aver seguito una falsa pista. Il suo viaggio nel tempo non avrà un lieto fine. Il film di Gilliam si riferisce in modo esplicito a un mediometraggio di Chris Marker del 1962 intitolato La jetée. Gli adattatori della sceneggiatura sono David e Janet Peoples, già impegnati per Blade Runner. Le architetture sono ispirate dall'opera dell'architetto Lebbeus Woods. Gilliam lavora, ancora una volta, di sovraccarico, come nel suo film d'esordio Brazil. Allo spettatore, condotto per mano a ritmo accelerato in un universo sempre più da incubo, viene offerta una prova di equilibrismo visivo che mette in collegamento tra loro intelligenza e azione.

L'ESERCITO DELLE DODICI SCIMMIE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 9 giugno 2011
weachilluminati

L’esercito delle 12 scimmie   diretto da Terry Gilliam   trae spunto da una piccola pellicola francese del 1962 di Chris Marcker la Jetée La lettura che   Terry Gilliam da alla fonte di ispirazione è personale ,dinamica,geniale, creativa,destabilizzante,con una tendenza verso la circolarità  dove il concetto spazio tempo sembra ripetersi ed implodere [...] Vai alla recensione »

martedì 18 settembre 2012
ANDREA GIOSTRA

Bellissimo! Anche se datato, bellissimo! Da vedere assolutamente. L’atavica paura umana dell’estinzione della specie, i timori innati di non essere più artefici del proprio destino, il libero arbitrio compromesso da forze superiori alle quali non possiamo opporre alcuna resistenza, l’impossibilità dell’uomo di controllare il proprio destino, la sete di distruzione [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 giugno 2011
weachilluminati

ultima L’esercito delle 12 scimmie diretta da Terry Gilliam. Ispirato al cortometraggio  la Jetée di Chris Marker ,questo lavoro è il sesto del regista Terry Gilliam e si  impone per le invenzioni , per la scenografica particolare , per la comunicazione criptata della storia che ci porta tutti ad offrire grande attenzione se vogliamo capire il senso degli eventi. Vai alla recensione »

martedì 22 marzo 2011
Fabian T.

Ancora una volta Gilliam sorprende e disorienta in un modo apparentemente caotico e anarchico ma rigorosamente chiaro e coerente per chi sa cogliere le sue fobie e i suoi messaggi. Un film volutamente complicato e indigeribile per la gran parte della gente abituata alle pappine pronte del cinema commerciale e virtuale, ma assolutamente interessante e accattivante per i chi ancora ha la capacità [...] Vai alla recensione »

sabato 23 luglio 2011
elenii85

questo fim ricorda l'immagine del serpente che gira intorno al mondo fino a mordersi la coda: la vita del protagonista scorre all'infinito e sempre senza speranza, intatta fino alla morte, ed egli ne è testimone attraverso i propri occhi - ignari - di bambino: una volta cresciuto, capirà che era lui quell'uomo che gli è morto davanti agli occhi in aeroporto, ma solo [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 dicembre 2013
Alexander 1986

Usa, 2035. L'umanità, sterminata da una misteriosa epidemia di origine artificiale e scoppiata nel 1997, è costretta a vivere sottoterra mentre la natura si è riappropriata della superficie. La tecnologia è comunque andata tanto avanti da riuscire a sdoganare il concetto di 'viaggio nel tempo'.

sabato 17 gennaio 2015
kondor17

Ho rivisto per la quarta o quinta volta ieri, questa volta a porte chiuse, questo grande film. Molti, troppi punti mi erano ancora oscuri. Sarà l'età, pensavo, ma non è così. Ogni singola battuta, fotogramma, frase - dall'inizio alla fine - ha un senso compiuto, che, se non viene afferrato, può far perdere definitivamente il filo del discorso.

giovedì 12 settembre 2013
viktor von doom

non è che terry gilliam piaccia a tutti.conosco tante persone che non guarderebbero questo film e tante altre che lo inizierebbero senza poi finirlo(e sarebbe un gran peccato).io stesso non amo tutti i suoi lavori.ma questo esercito delle dodici scimmie è secondo me uno dei suoi capolavori.un film che ha una marcia in più se paragonato alla massa.

martedì 22 marzo 2011
Fabian T.

Ancora una volta Gilliam sorprende e disorienta in un modo apparentemente caotico e anarchico ma rigorosamente chiaro e coerente per chi sa cogliere le sue fobie e i suoi messaggi. Un film volutamente complicato e indigeribile per la gran parte della gente abituata alle pappine pronte del cinema commerciale e virtuale, ma assolutamente interessante e accattivante per i chi ancora ha la capacità [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 ottobre 2015
cincinnatimos

undimesso willis taciturno e interessato anzi 'concentrato' per resistere e esistere nella dimensione di recitare egli stesso, vaga nel tempo con fugacità e fracasso e una grana... vecchio stile da risolevere sino a arrivare al disturbo delle commesse di altre persone, soltanto per soddisfare i 'superiori' al progetto del quale sembra esserne vittima anzichè sottinteso [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 dicembre 2014
Lore64

Il voto da attribuire a questo film strambo dipende, come sempre, da cosa cercate nel cinema. Se vi piacciono le cacofonie giocate sopra le righe, prive di ogni logica e piene di urla e violenza, nello stile della cinematografia più stupida e quindi più popolare del mondo, quella americana, "12 monkeys" potrebbe entusiasmarvi. Se poi avete velleità artisticheggianti quest'accozzaglia di immagini, [...] Vai alla recensione »

domenica 9 giugno 2013
Filippo Catani

2035. Gli esseri umani sono da tempo costretti a vivere sottoterra a causa di un virus che anni prima era stato liberato nell'aria. Sopra il suolo vivono ormai solamente gli animali. Alcuni "volontari" vengono selezionati dentro le prigioni per essere mandati indietro nel tempo per cercare di capire chi e come ha liberato questo terribile virus.

lunedì 10 giugno 2013
Cenox

Un ottimo film di fantascienza questo, che ci regala una grandissima interpretazione da parte dei due attori principali: Bruce Willis e Brad Pitt (perfettamente a suo agio nell'impersonare persone con problemi psicologici rendendole credibili. Un plauso anche a Pino Insegno che lo doppia egregiamente!). In un futuro apocalittico in cui un virus ha sterminato quasi del tutto la razza umana, i pochi [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 settembre 2012
Le noir

Ottimo film non c'è che dire, due ore della mia vita spese all' insegna di un prodotto originale,provocatorio e alienante. Vedere Pitt così giovane e al contempo così bravo in un personaggio anni luce dai suoi canoni e un Bruce Willis che rievoca un pò un protagonista di film Noir danno vita a un tentativo riuscitissimo di accattivare lo spettatore dal primo all ultimo minuto

domenica 2 gennaio 2011
Alex41

Il regista Terry Gilliam supera se stesso e le sue grandi abilità realizzando un film apocalittico tra la fantascienza, il fantastico e il thriller. Ricco di atmosfere cupe, un buon ritmo, buon livello di suspence e regia impeccabile. 2035: Il protagonista è James Cole (Bruce Willis), che viene incaricato a tornare indietro nel tempo per ritrovare un virus letale che nel futuro si diffonderà nella [...] Vai alla recensione »

domenica 22 agosto 2010
Ray Barry

bel film di fantascienza firmato gilliam, bravissimi sia pitt che willis

mercoledì 1 maggio 2013
gatsby97

Ottimo thriller psicologioco-fantascientifico firmato Terry Gilliam che ci stravolge  la mente con questo film dal carettere complesso e catastrofico. Ottimo Bruce Willis che dimostra di sapere recitare , come nel film Il Sesto Senso , anche in ruoli drammatici e difficili , per non parlare di Brad Pitt che dimostra di essere un grande attore. La trama è ricca di intrecci con continui flashback [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 maggio 2012
Nonvogliogiudicaremalofarò

Film sorprendente. Non capisco come mai non sia conosciuto come merita. E' un vero capolavoro.

lunedì 21 novembre 2011
Metalsoldier

Film che a me è piaciuto tantissimo. La trama è molto intrecciata ed trascinante, tanto che da un punto in poi ho cominciato ad attendere il finale come un numero della lotteria e sapere chi sono le 12 scimmie. I deja-vu del protagonista sono un mezzo efficacissimo per dare il senso del viaggio nel tempo. Grande interpretazione di B.

venerdì 19 dicembre 2014
Lore64

Il voto da attribuire a questo film strambo dipende, come sempre, da cosa cercate nel cinema.<br><br> Se vi piacciono le cacofonie giocate sopra le righe, prive di ogni logica e piene di urla e violenza, nello stile della cinematografia più stupida e quindi più popolare del mondo, quella americana, "12 monkeys" potrebbe entusiasmarvi.

venerdì 11 aprile 2014
arnaco

Non l'ho letto in nessuna delle recensioni o forse mi è sfuggito, ma è il sogno ricorrente del protagonista la sintesi poetica di tutto il film, forse per la potenza evocativa del mito di Cassandra: il bambino assiste impotente al tragico epilogo della vicenda in un aeroporto e, consapevole di quello che avverrà, piange; poi, mentre si allontana in automobile, [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 dicembre 2014
Lore64

Il voto da attribuire a questo film strambo dipende, come sempre, da cosa cercate nel cinema.<br><br> Se vi piacciono le cacofonie giocate sopra le righe, prive di ogni logica e piene di urla e violenza, nello stile della cinematografia più stupida e quindi più popolare del mondo, quella americana, "12 monkeys" potrebbe entusiasmarvi.

Frasi
Voglio che il mio futuro rimanga un mistero.
Una frase di James Cole (Bruce Willis)
dal film L'esercito delle dodici scimmie
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Tenetevi forte, state per salire sull’“ottovolante Gilliam”: avanti e indietro nel tempo a ritmi furibondi, dall’agghiacciante futuro del 2035, con l’umanità quasi interamente annientata da un’epidemia virale, all’altrettanto terribile passato della Prima guerra mondiale, con i soldati-topi sterminati dai proiettili e dal gas. Non c’è da stare allegri con L’esercito delle dodici scimmie, diretto dall’ex [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Puntando un dito sui cerchi concentrici disegnati dai secoli nel tronco d’un grande albero, Madeleine/Judy tenta di “localizzare” il tempo della sua vita precedente: così faceva Kim Novak in Vertigo (La donna che visse due volte, 1958) E così torna a fare in L’esercito delle dodici scimmie, di nuovo inquietandoci. Come nel film di Alfred Hitchcock, anche in questo di Terry Gilliam l’occhio e la mente [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Bruce Willis, nato in Germania per caso, si presenta solo: Demi Moore, sua moglie, dorme oppure fa un po’di pubblicità europea al nuovo film di cui è protagonista nuda e produttrice accorta, Striptease. è una sorpresa. Non soltanto l'attore ha i capelli (molto pochi, è vero, però ossigenati), uno strano colorito biancogiallino e la solita barba di tre giorni, una camicia a quadri beige con le maniche [...] Vai alla recensione »

Irene Bignardi
La Repubblica

Finora gli americani si erano limitati a fare i remake di alcuni film europei popolari e fortunati, e non deve essere tanto un caso se di fronte al progetto di rifare Donne sull’orlo di una crisi di nervi - i cui diritti furono acquistati a suo tempo da Jane Fonda - a qualcuno è tremata la mano. Non è tremata invece la mano a Terry Gilhiam di fronte all’idea di prendere La jetée di Chris Marker - [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 18 dicembre 2007
Stefano Cocci

Da Gigolo a mito del cinema, bella carriera Brad! Ci sono momenti nella vita e nella carriera delle persone che salvificano e danno un senso a tutta una esistenza oppure, più semplicemente, gettano un colpo di spugna sul passato, e preparano a un futuro [...]

winner
miglior attore non protag.
Golden Globes
1996
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati