MYmovies.it
Advertisement
Festa del Cinema di Roma 2019: «Un'edizione curiosa e briosa come una quattordicenne»

Presentato il programma dell'evento romano che prenderà il via dal 17 ottobre.
di Paola Casella

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Edward Norton (Edward Harrison Norton) (50 anni) 18 agosto 1969, Boston (Gran Bretagna) - Leone. Interpreta Lionel Essrog nel film di Edward Norton Motherless Brooklyn - I segreti di una città. Al cinema da giovedì 7 novembre 2019.
venerdì 4 ottobre 2019 - Festa di Roma

La conferenza stampa di lancio della 14esima edizione della Festa del cinema di Roma, all'Auditorium Parco della Musica dal 17 al 27 ottobre, è iniziata con la stoccata del direttore artistico Antonio Monda alla Mostra del cinema di Venezia: "Negli ultimi tre anni due film presentati alla Festa hanno vinto l'Oscar, Moonlight e Green Book (guarda la video recensione). Prima erano altri festival a fare una cosa del genere". Monda ha poi chiosato sul mancato Leone d'oro a J'Accuse di Roman Polanski: "Incredibile non averlo premiato". "La Festa compie 14 anni, e sarà curiosa e briosa come un quattordicenne", alleggerisce Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma.
Roma dunque tira fuori le unghie e cala i suoi assi, spesso recuperati dai festival internazionali che gli italiani poco frequentano: "Toronto, New York, Londra e San Sebastian".

Dunque in selezione ufficiale ci sono l'attesissimo The Irishman di Martin Scorsese ("scippato", guarda caso, a Venezia) e la versione cinematografica della serie inglese Downton Abbey, il biopic su Judy Garland Judy con Renée Zellweger e Hustlers con Jennifer Lopez ("che non ci sarà, ma ci saranno un sacco di spogliarelliste", si lascia scappare Monda, alla faccia della political correctness)
Paola Casella

E poi ancora The Aeronauts di Tom Harper con Eddie Redmayne e Felicity Jones, Honey Boy con Shia LaBeouf, Fete de famille di Cedric Khan con Catherine Deneuve, Drowning con Mira Sorvino, Il ladro di giorni di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, Military Wives di Peter Cattaneo (il regista di Full Monty) con Kristin Scott-Thomas, Le meilleur reste à venir con Fabrice Luchini e il documentario Pavarotti diretto da Ron Howard.

Ad accompagnare questi titoli le star, per ora, sono Scorsese "con qualche membro del cast", Mira Sorvino, Kristin Scott-Thomas, Ron Howard, Fabrice Luchini, Helena Bonham-Carter, la bellissima Gugu Mbatha-raw e ovviamente registi e interpreti dei film italiani. Confermata anche la presenza di John Turturro che, oltre a presentare il film da lui diretto e interpretato, The Jesus Rolls, spinoff del mitico Il grande Lebowski, leggerà insieme ad alcuni attori italiani brani tratti dai film di Gillo Pontecorvo, cui la Festa dedica un omaggio.

Gli altri film italiani in vetrina sono Santa subito di Alessandro Piva, cronaca di un femminicidio nella Puglia degli anni '80, nella selezione ufficiale; l'evento L'uomo senza gravità di Marco Bonfanti, secondo film Netflix con The Irishman a presenziare in questa edizione; La prima donna con Licia Maglietta; il film evento di chiusura Tornare di Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno.


VAI ALLO SPECIALE DEL FESTIVAL CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati