La sfida delle mogli

Film 2019 | Commedia, +13 110 min.

Titolo originaleMilitary Wives
Anno2019
GenereCommedia,
ProduzioneGran Bretagna
Durata110 minuti
Regia diPeter Cattaneo
AttoriSharon Horgan, Kristin Scott Thomas, Teresa Mahoney, Jason Flemyng, Amy James-Kelly Ruth Horrocks, Emma Lowndes, Davina Sitaram, Colin Mace.
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,84 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Peter Cattaneo. Un film con Sharon Horgan, Kristin Scott Thomas, Teresa Mahoney, Jason Flemyng, Amy James-Kelly. Cast completo Titolo originale: Military Wives. Genere Commedia, - Gran Bretagna, 2019, durata 110 minuti. distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,84 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La sfida delle mogli tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un coro di donne in Afghanistan comincia ad attirare l'attenzione della stampa.

La sfida delle mogli è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
2,84/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Una commedia al femminile corale e resistente, con un team di interpreti che emoziona fino alle lacrime.
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 21 ottobre 2019
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 21 ottobre 2019

Kate ha sposato Richard e con lui la guerra. Moglie di un colonello e madre di un figlio caduto in battaglia, Kate vive in una base militare inglese e condivide con altre donne una guerra di rassegnazione. Perché i loro uomini sono (di nuovo) in missione in Afghanistan e loro hanno un dannato bisogno di tenersi occupate, di non pensare al peggio. Veterana del 'campo', Kate si offre volontaria per sostenere Lisa, nominata responsabile delle attività ricreative. Compassata e classica l'una, informale e pop l'altra, Kate e Lisa si scontrano su tutto. A metterle d'accordo è finalmente il progetto di un coro. La musica si rivela un vero balsamo per le donne della base, un progetto che le porterà più lontano di quanto pensassero e più vicine ai rispettivi consorti.

Nessuno sa mettere in scena la real people come gli inglesi. Perché il cinema britannico è rimasto ancorato alle sue origini popolari.

Se Ken Loach, eterno sismologo dei cambiamenti sociali, è il rappresentante più illustre del genere, con cui misura l'onda di choc del big bang liberale e mostra i suoi effetti sul corpo e lo spirito degli uomini, Peter Cattaneo è la sua versione light. Full Monty nel 1997 puntava col sorriso crepe sociali altrettanto reali, dimostrando che un uomo può trovare la sua dignità anche restando in mutande sulle note di "Hot Stuff". E di note si tratta ancora in Military Wives, commedia sociale rigenerativa che volge al femminile, cambia (e alza) tonalità ma suona ancora pop.

Piazzata la camera dalla parte delle mogli dei soldati britannici occupati in Afghanistan, Peter Cattaneo racconta l'attesa (infinita e dolente) di chi resta a casa. Nessuna scena di guerra, nessuna violenza, se non quella dei sentimenti provati davanti a un conflitto senza fine, dentro un quotidiano ordinario e deprimente, scandito dall'angoscia della morte e dalla gestione dell'assenza.

Il partito preso di Military Wives è di mostrare l'altro versante della tragedia, quello delle trincee domestiche, quello intimo a cui non si pensa mai ma che sconvolge profondamente il Paese. Divise per ordine e 'grado', quello dei mariti, le mogli di Peter Cattaneo, formano una comunità in crisi proprio come gli operai disoccupati di Full Monty. E ancora una volta l'autore trova ai suoi protagonisti uno scopo e un orizzonte d'azione, orchestrando come nessuno una parabola d'amore in tempo di guerra.

La forza del film risiede nella volontà del regista di non separare mai il racconto dal contesto culturale militare nel quale evolvono le sue protagoniste. Più che il prestigio di un concerto al Royal Albert Hall a contare è di nuovo l'azione: fissarsi degli obiettivi, assumerne le responsabilità, superare convenzioni e pudori e ritrovare un po' di pace.

Con humour e tenerezza, Military Wives ci ricorda fino a che punto la 'futilità' può essere essenziale. Indecise tra il lavoro a maglia, troppo cliché, e un team di football, troppo à la page, Kate, Lisa e le altre decidono per la musica, pop naturalmente.

Film corale, la commedia resistente di Peter Cattaneo nasce dalla necessità di far intendere una voce, armonizzandone tante, che dona al film una rettitudine singolare e una profonda umanità. Come sovente nei film dell'autore i personaggi sono animati da uno spirito di resistenza che il mondo mette a dura prova. La natura di questa prova è la variabile essenziale del suo cinema. Ieri la crisi siderurgica, oggi la guerra che oppone un protocollo senz'anima all'angoscia delle donne in lotta contro la sua vacuità. Ma non per questo faranno mancare ai propri compagni il loro sostegno sincero e incrollabile di fronte a una sorte che appare inevitabile.

Il discorso, intransigente sull'ineluttabilità del destino di un soldato, è assecondato impeccabilmente dalla messa in scena e dalle attrici, 'dirette' da Kristin Scott Thomas e Sharon Horgan, così convincenti da emozionare fino alle lacrime. L'ennesima battaglia, disperata e ottimista, di Peter Cattaneo è agita da un pugno di spose di guerra che smettono di lavorare, traslocano, si dimenticano e si mettono tra parentesi per permettere ai propri mariti di avanzare nella carriera. Combattendo sul fronte del quotidiano, imparano a vivere da sole e rigettano il panico cantando. Ogni volta che ne hanno voglia, ogni volta che l'esercito chiama dentro i loro uomini. E gli uomini nel film non sono solo quelli che fanno la guerra, sono compagni che sanno bene i rischi e sanno bene l'amore. In ascolto a teatro o dall'altra parte del mondo, tengono stretto l'altro capo del filo.

Sorelle d'armi che non si lasciano più, le mogli dei soldati parlano la stessa lingua e si organizzano spontaneamente formando una comunità efficiente che cura i bambini, ripara vetture, condivide i pasti e inganna la solitudine a colpi di pop. Essere la moglie di un soldato è un lavoro di squadra, senza sostegno mutuale non si va da nessuna parte.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
LA SFIDA DELLE MOGLI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
lunedì 27 aprile 2020
Alessandra Levantesi
La Stampa

Vuoi vedere che Netflix, Amazon e compagnia bella hanno giocato la carta giusta? Vuoi vedere che gli spettatori si abituano a vedere i film in casa e in sala non ci andrà più nessuno? La preoccupazione è comprensibile, probabile che l' effetto coronavirus acceleri certi processi di trasformazione, ma il cinema non morirà di sicuro per questo. Continueremo a guardare su grande schermo le avventure degli [...] Vai alla recensione »

martedì 12 maggio 2020
Roberto Manassero
Film TV

Il problema di Peter Cattaneo non è che resterà per sempre il regista di Full Monty. Il problema di Peter Cattaneo è che per restare Peter Cattaneo, cioè il regista di Full Monty, è costretto a rifare sempre Full Monty. Questa volta tocca a un gruppo di mogli inglesi di soldati in missione in Afghanistan mettere su un coro a cappella per occupare il tempo e liberare la mente dalle preoccupazioni (e [...] Vai alla recensione »

martedì 5 maggio 2020
Paola Zonca
La Repubblica

Nel 1997 il regista londinese Peter Cattaneo ha fatto il botto con la commedia a sfondo sociale Full Monty. Squattrinati organizzati, storia di un gruppo di disoccupati di Sheffield che per sbarcare il lunario decidono di dar vita a uno spettacolo di spogliarello. Un successo di critica e pubblico, con 60 milioni di spettatori e un incasso di quasi 258 milioni di dollari in tutto il mondo, un Oscar [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 maggio 2020
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Una base militare inglese. Gli uomini partono per l'Afghanistan e alle mogli non resta che ingannare il tempo, sperando di non ricevere cattive notizie dal fronte. Tra queste vi è Kate (Scott Thomas, perfetta), moglie di un colonnello e madre di un soldato morto in battaglia. Viene nominata per aiutare Lisa, responsabile delle attività creative, ma tra le due non scorre buon sangue.

mercoledì 29 aprile 2020
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Dopo il passaggio alla Festa di Roma 2019, il film doveva uscire nei cinema a marzo, con Eagle Pictures, ma si sa com'è andata a finire. E tuttavia, dal 25 aprile, chi fosse interessato potrà recuperare "La sfida delle mogli" in streaming, naturalmente a pagamento, sulle principali piattaforme digitali "on demand" (Sky Primafila, TimVision, Chili, Huawei Video, Rakuten Tv e Infinity).

venerdì 7 febbraio 2020
Giovanni Ottone
VivilCinema

Presentato in anteprima a Toronto e poi alla Festa di Roma, Military wives, opera quinta dell'inglese Peter Cattaneo, è ispirato a una storia vera. Nel 2010 le mogli di due soldati inviati in Afghanistan, residenti nel presidio militare di Catterick, nello Yorkshire, formarono un coro di mogli. Cattaneo ricostruisce la storia attraverso il ritratto non convenzionale di una ventina di personaggi femminili, [...] Vai alla recensione »

domenica 20 ottobre 2019
Gianvito Di Muro
Sentieri Selvaggi

Tratto da una storia vera e presentato in selezione ufficiale alla Festa del Cinema di Roma, il film di Peter Cattaneo racconta di come un gruppo di donne, mogli di soldati in servizio in Afghanistan, abbia formato il primo coro delle Military Wives, per l'appunto, ispirando inconsciamente un vero e proprio movimento nazionale. Nel film tutto nasce dall'iniziativa di Kate (Kristin Scott Thomas), moglie [...] Vai alla recensione »

domenica 20 ottobre 2019
Francesco Alò
Il Messaggero

Si piange di brutto nel bello, quasi bellissimo, Military Wives di Cattaneo in cui le mogli di soldati inglesi in guerra in Afghanistan organizzano, in patria, un coro in cui cantano a cappella. Amicizia tra snob e popolane, solidarietà umana come in Full Monty (grande successo del regista, mai più ripetuto) e una sequenza magistrale in cui viene comunicata la morte del marito a una delle protagoniste. [...] Vai alla recensione »

sabato 19 ottobre 2019
Andrea Giovalè
La Rivista del Cinematografo

Military Wives, in selezione ufficiale alla Festa del Cinema di Roma, è il racconto delle mogli dei militari dell'esercito britannico in partenza per l'Afghanistan, delle loro attività di svago auto-gestite per non pensare alla lontananza e al pericolo che la guerra impone sulle loro famiglie. Da un'iniziale confusione nel film, specchio di una certa indecisione del film stesso, il coro diventa il [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 19 febbraio 2020
 

Regia di Peter Cattaneo. Un film con Sharon Horgan, Kristin Scott Thomas, Teresa Mahoney, Jason Flemyng. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer e il poster »

TRAILER
venerdì 14 febbraio 2020
 

Regia di Peter Cattaneo. Un film con Sharon Horgan, Kristin Scott Thomas, Teresa Mahoney, Jason Flemyng, Amy James-Kelly. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

FESTA DI ROMA
lunedì 21 ottobre 2019
Marzia Gandolfi

Kristin Scott Thomas guida un team di interpreti che emoziona fino alle lacrime. A Roma 2019 e prossimamente al cinema. Vai all'articolo »

NEWS
mercoledì 22 aprile 2020
 

Un coro di donne in Afghanistan comincia ad attirare l'attenzione della stampa. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati