Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (1)
Miscellanea (7)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 23 agosto 2019

Marilyn Monroe

Marilyn o Norma Jeane?

Nome: Norma Jean Baker
Data nascita: 1 Giugno 1926 (Gemelli), Los Angeles (California - USA)

Data morte: 5 Agosto 1962 (36 anni), Los Angeles (California - USA)
occhiello
Ricorda, cara, nel giorno del matrimonio si può anche dire sì.
dal film Gli uomini preferiscono le bionde (1953) Marilyn Monroe  Lorelei Lee
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Marilyn Monroe
David di Donatello 1958
Premio miglior attrice straniera per il film Il principe e la ballerina di Laurence Olivier

David di Donatello 1958
Nomination miglior attrice straniera per il film Il principe e la ballerina di Laurence Olivier



Love, Marilyn - I diari segreti

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Liz Garbus. Con Marilyn Monroe, F. Murray Abraham, Elizabeth Banks, Adrien Brody, Ellen Burstyn.
continua»

Genere Documentario, - USA, Francia 2012. Uscita 30/09/2013.

A qualcuno piace caldo

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,79)
Un film di Billy Wilder. Con Jack Lemmon, Billy Gray, Joan Shawlee, Marilyn Monroe, Tony Curtis.
continua»

Genere Commedia, - USA 1959. Uscita 03/07/2012.

Eva contro Eva

* * * * -
(mymonetro: 4,41)
Un film di Joseph L. Mankiewicz. Con Bette Davis, Anne Baxter, George Sanders, Celeste Holm, Gary Merrill.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1950.

Gli uomini preferiscono le bionde

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,67)
Un film di Howard Hawks. Con Jane Russell, Marilyn Monroe, Charles Coburn, Elliott Reid, Tommy Noonan.
continua»

Genere Commedia, - USA 1953.

Quando la moglie è in vacanza

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,94)
Un film di Billy Wilder. Con Marilyn Monroe, Tom Ewell, Evelyn Keyes, Sonny Tufts, Robert Strauss.
continua»

Genere Commedia, - USA 1955.
Filmografia di Marilyn Monroe »

mercoledì 31 luglio 2019 - La pre-apertura della 76. Mostra affidata al film di Gustav Machatý che sdoganò il nudo al cinema.

Estasi, torna a Venezia il film dello 'scandalo' con Hedy Lamarr

Pino Farinotti cinemanews

Estasi, torna a Venezia il film dello 'scandalo' con Hedy Lamarr Estasi (Ekstase) è uno dei titoli più popolari del cinema del mondo. E certo il più "scandaloso". È il film che innescò il mito di Hedy Lamarr (1914-2000) la diva che nella sua epoca, gli anni quaranta e cinquanta, contendeva appeal e popolarità a dive come Rita Hayworth, Liz Taylor e Marilyn Monroe. Certi sondaggi squisitamente americani spesso la ponevano al primo posto della gerarchia. Accadde che nel 1933 a Hedy, diciannovenne, toccasse il primo nudo integrale del cinema del mondo. Il film era diretto dal regista ceco Gustav Machatý. Estasi sarà la pre-apertura della 76. Mostra di Venezia. Dove peraltro era già stato presentato nel 1934, raccomandato da uno che contava, Benito Mussolini. Il valore "nudo" prevaleva perché la vicenda narrata era persino banale: Eva sposa Emile, molto più grande di lei, che si rivela impotente. La donna fa il bagno in un ruscello e viene vista dal giovane ingegnere Adam. Il momento è molto favorevole e fra i due accade l'inevitabile: consumano. Emile, disperato, si suicida. Eva, presa dal rimorso decide di sacrificare la passione. Ma il finale, rispetto alla morale dell'epoca, risultava ambiguo. E intorno al finale nacque una dialettica, poi un dibattito.

Ma lo scandalo nacque col nudo: anche se si trattava di nudo parziale, Hedy si mostrava in topless. E tutto divenne visibilità e propaganda. E il film, altro passaggio, divenne un simbolo. Andava visto, assolutamente, magari per essere attaccato. La "prima" avvenne a Vienna, nel febbraio del '33. Il pubblico non parve apprezzare, Eva risultava ambigua, il suo pentimento non era sufficiente. In Germania fu un'altra storia. Hitler, che era appena diventato cancelliere, non intendeva avallare un'espressione così immorale, ordinò tagli pesanti. Ma poi risultò che lo stesso führer, e altri suoi amici come Goebbels e Göring, ne tenessero una copia, integrale, in cassaforte. Negli Stati Uniti, vigeva il famoso codice, Hays, molto severo in fatto di morale. Dopo la minaccia di distruzione della copia, la Eureka che aveva prodotto il film, trovò un compromesso e riuscì a distribuirlo in 16 copie, ma inserendo un voice over che rivelava che Eva aveva divorziato dal marito. E dunque era una donna libera. Nell'agosto del 1934 Estasi venne selezionato per partecipare alla Mostra di Venezia, alla sua seconda edizione. E qui vale un inserto.

Lamarr ebbe 6 mariti, ma il primo è da considerarsi decisivo. Fritz Mandl, di 14 anni più grande di Hedy, era un ebreo che si convertì al cattolicesimo per essere più libero nei suoi affari. Vendeva armi senza fare troppe distinzioni se durante la guerra di Spagna trafficava sia coi franchisti che con gli antifranchisti. I Mandl vivevano in una lussuosa magione a Berlino, frequentata dai potenti d'Europa, Hitler compreso. Accadde che anche Mussolini passasse da quelle parti, certo interessato alla armi. Il duce fu colpito dalla Lamarr, e da Estasi, e subito si adoperò per portarlo a Venezia, dove il film, pure con qualche taglio, accolse un applauso interminabile.

Una copia, senza tagli, era custodita, in provato, dallo stesso Duce, che la mostrava, con orgoglio, a politici, alti ufficiali e imprenditori. Quando Hedy, stufa del mercante anziano riuscì a liberasi di lui, le si aprirono le porte di Hollywood. Il resto è noto. Ma c'è qualcosa che va raccontato, magnificamente anomalo. Lamarr era donna di eccezionale intelligenza, al di là della sua vocazione artistica. Vale, in questo senso un episodio singolare, ma documentato. Hedy concepì, insieme a un musicista, altra .. stranezza, un meccanismo per la guida dei siluri e lo brevettò. In tempo di guerra non ci fu tempo per il collaudo, ma dopo il conflitto, la marina americana lo adottò.

Nella città del cinema, stella della Metro Goldwyn Mayer, divenne una delle regine. Partner dei divi maggiori, come Robert Taylor, Clark Gable, Spencer Tracy, James Stewart, fra gli altri. Il termine "leggenda" non è improprio. Nel cartello del cinema della sua epoca, che era l'età dell'oro, la rossa Hedy dagli occhi verdi occupa una scheda nei posti più alti. In agosto ritorna a Venezia, col suo... scandalo.

   

Altre news e collegamenti a Marilyn Monroe »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità