Shrek

Film 2001 | Animazione Film per tutti 90 min.

Regia di Vicky Jenson, Andrew Adamson. Un film Da vedere 2001 con Mike Myers, Eddie Murphy, Cameron Diaz, John Lithgow, Vincent Cassel, Peter Dennis. Cast completo Genere Animazione - USA, 2001, durata 90 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 4,10 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Shrek tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Shrek

Un innovativo film d'animazione che ribalta lo zuccheroso mondo delle fiabe parodiandolo con la figura del simpatico orco verde. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 1 candidatura a Golden Globes, 1 candidatura a AFI Awards, In Italia al Box Office Shrek ha incassato 6,3 milioni di euro .

Shrek è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,10/5
MYMOVIES 3,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,48
ASSOLUTAMENTE SÌ
Il disegno animato più politicamente scorretto della storia del cinema.
Recensione di Marco Lombardi
Recensione di Marco Lombardi

Un orco che rutta e legge le favole seduto sul cesso. Un asino petulante e splendido cantante. Una principessa che va ghiotta di topi arrostiti e ogni tanto gioca come Lara Croft. Una "draghessa" che diventa buona dopo essersi innamorata dell'asinello. Il principe "ufficiale" che ha il petto peloso come una foresta. Bastano questi pochi elementi per "inquadrare" Shrek come il disegno animato più politicamente scorretto della storia del cinema. Perché se i giochini alla South Park sono, alla fin fine, molto prevedibili nel loro svolgimento, questo film d'animazione della premiata ditta Katzenberg-Spielberg (la Dreamworks) è "sorprendente" fino alla fine: continuamente teso in direzione di situazioni felici e tradizionali che peraltro non si verificano mai. L'orco di nome Shrek deve portare la principessa Fiona al principe Farquaad perché lui si riprenda tutte le creature fantastiche che ha cacciato dal proprio castello e che minacciano la solitudine di Shrek: questa la struttura apparentemente da fiaba classica del film. Molte deviazioni narrative lo trasformano peraltro in un prodotto di fiction tradizionale, che potrebbe essere interpretato da attori veri. Con in più un senso d'innovazione che il cinema recitato ha perso da tempo. Ed una voglia di "graffiare" inusuale: Shrek "distrugge" tutti i miti dell'infanzia disneyani, da Pinocchio-La bella addormentata nel bosco-Biancaneve e i sette nani fino a La bella e la bestia.

Sei d'accordo con Marco Lombardi?
Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

Il nucleo di Shrek è la parodia, delle fiabe classiche e dei film d’animazione tratti da fiabe classiche. Rovescia, destruttura, reinterpreta, smitizza la fiaba e il cartoon classici dall’interno: rispetta regole e codici della tradizione fiabesca, e al contempo deforma e stravolge. Il film si apre seguendo la formula dei film Disney tratti da fiabe classiche, mostrando un libro di fiabe, che però Shrek usa come carta igienica. Questo incipit si dà come modello delle gag del film: il testo di partenza (letterario o filmico) è fatto oggetto di parodia con un ludico scarto rispetto alle attese dello spettatore, con un abbassamento carnevalesco che coinvolge la scatologia come elemento che stimola il senso fanciullesco di giocosa ribellione. Shrek è una sintesi di testi, una rilettura parodica della Morfologia della fiaba di Propp, assume le formule date e le muta di segno. Ricorda così l’opportunità educativa – sostenuta da G. Rodari nel libro La Grammatica della fantasia – di reinventare le fiabe classiche per sviluppare le potenzialità dell’immaginazione e scoprire nuovi sensi in testi noti. Di solito nelle fiabe l’orco ha la funzione dello sparagmos, si lega cioè ad atti violenti discendenti da miti arcaici; Shrek invece non ha rapporti con lo sparagmos e assume la funzione del pharmakos, la vittima sacrificale rifiutata dalla società: più esattamente Shrek, stanco di essere rifiutato, attua un volontario rifiuto della società, si allontana dagli uomini, che lo giudicano solo per le apparenze. Poi passa alla funzione di eiron, colui che disapprova e sottovaluta se stesso ma che diventa, nella commedia, agente del raggiungimento del lieto fine. Alla fine Shrek diventa l’eroe. L’aiutante dell’eroe, il Ciuchino, non è un prode e fido destriero, ma un asino petulante, che unisce in sé il miles gloriosus (soldato spaccone) e il bomolochus (buffone). Sul piano tematico, Shrek celebra gli emarginati, l’imperfezione, l’orgoglio della differenza. Oscar come miglior film d’animazione.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Sfrattati dal loro regno dal perfido Lord Farquaad, i personaggi delle fiabe invadono il territorio di Shrek, un irascibile orco dal cuore d'oro, che stringe un patto con il cattivo: gli porterà in sposa la bella principessa Fiona, prigioniera di un drago. Lo accompagna nella sua missione Ciuchino, un simpatico asinello incapace di tenere la lingua a freno. Qui cominciano le avventure, ma anche le sorprese, dei nostri eroi: il drago è... femmina e s'innamora di Ciuchino, la bella Fiona è vittima di una stregoneria e, leggiadra e bella fanciulla di giorno, di notte si trasforma in una "mostra"... L'ultimo prodotto della Dreamworks di Steven Spielberg, Jeffrey Katzenberg e David Geffen è tratto da un libro per bambini di William Steig, sceneggiato da Ted Elliott & Terry Rossio, Roger Schulman e Joe Stillman, prodotto da Aaron Warner, David Lipman e John Williams. È un vero capolavoro tecnologico: la sua lavorazione ha richiesto 3 anni (spesi in sopralluoghi, ricerche ambientali e studi anatomici), impegnando 275 persone di varie nazionalità per realizzare un impressionante numero di inquadrature (1288) di oltre 1000 personaggi e 36 location, realizzati con uno speciale programma grafico che conferisce tridimensionalità e volume alle immagini. Per chi ama l'animazione tradizionale dei primi Disney è decisamente spiazzante, ma per il pubblico più giovane entusiasmante. Le voci della versione originale sono di Mike Myers (Shrek), Eddie Murphy (Ciuchino), Cameron Diaz (Fiona) e John Lithgow (Lord Farquaad), doppiate rispettivamente da Renato Cecchetto, Nanni Baldini, Selvaggia Quattrini e Oreste Rizzini. Tutti bravissimi.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SHREK
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
NOW
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,40
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 25 giugno 2015
Lynette

Davvero c'è bisogno di raccontare la trama? Un orco di nome Shrek, odiato e temuto da tutto il regno delle fiabe, si gode la solitudine della sua palude. Un giorno però la sua proprietà viene invasa da una moltitudine di creature, costrette a migrare lì per ordine di Lord Farquaard. Per riaverla, dovrà imbarcarsi in una nobile impresa (insieme all'immancabile [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 luglio 2015
ClaudioFedele93

Uscito nell'ormai lontano 2001, rivelandosi esser poi un campione di incassi al botteghino, primissimo film a vincere l’oscar per “il miglior lungometraggio di animazione” (categoria introdotta ufficialmente nel 2002), nonché capitolo capostipite di una serie che avrebbe segnato la storia del cinema recente, scadendo poi nelle più canoniche maledizioni [...] Vai alla recensione »

sabato 4 febbraio 2017
laurence316

Dopo alcuni film di altalenante qualità, la DreamWorks Animation segna il primo colpo vincente con un film in cui il salto di qualità, sia sul piano narrativo che visivo, è evidente. Si pone finalmente ai livelli della principale rivale, la Pixar, al cinema nello stesso anno con Monsters & Co. Shrek è un film di grande ricchezza visiva, i livelli tecnici raggiunti dal [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 gennaio 2018
ciccio300791

Uno dei maggiori film di successo della Dream Works Animation (probabilmente il più riuscito in assoluto), "Shrek" andrebbe visto da tutti almeno una volta nella vita a prescindere dall'età. Infatti, è una fiaba ricchissima di colpi di scena in cui i personaggi positivi e negativi si scambiano di ruolo abbandonando le più tradizionali convenzioni (basti osservare [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 marzo 2011
peppe97

E via al divertimento! E sì,credo proprio che Shrek ha lasciato una traccia molto grande che rimarrà nei nostri cuori per molto tempo. La sua generale,ma non banale,allegria dimostrata è unica,anche algiorno d'oggi,che haimè,la sua divertente saga è terminata. Se ve lo vedete,rimarrete contenti perchè riuscirà con la sua enorme faccia,ad alzare il livello di allegria di un ogni vostro singolo sorriso,in [...] Vai alla recensione »

domenica 11 aprile 2010
G. Romagna

Ciuchino, mulo parlante fuggito dalla sua padrona che vuole venderlo, conosce Shrek, orco rozzo e solitario ma di buon cuore che vive in un’isolata palude. Tra i due nasce una particolare amicizia. La dimora dell’orco viene ad un tratto invasa da tutti i personaggi delle fiabe, dai sette nani al pifferaio magico, lì reclusi dal locale principe che se ne vuole liberare.

sabato 11 giugno 2011
Lalli

 un film meraviglioso!!!! ps il mio sogno è vedere insieme Ciuchino e Sid (dell'era glaciale): CHE COPPIAAAAA ;)))

sabato 5 novembre 2011
Fengus

  La letteratura ci ha insegnato che alla richiesta di aiuto da parte di una principessa rinchiusa in una torre e sorvegliata da un drago risponda un meraviglioso principe che, a bordo del suo nobile destriero, cavalchi  in un impeto di amore e coraggio per salvarla. Ma come si ribalterebbero le sorti se invece di un principe con una sfavillante armatura si presentasse un orco all’appel [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 febbraio 2011
Lady Libro

Il più bel film della Dreamworks!! Stravolge completamente le regole dell'animazione e della fiaba, per questo mi è piaciuto tanto! Dal simpatico Ciuchino fino alla strana ma romantica storia d'amore tra Fiona e Shrek (che vissero orrendi e contenti!). Assolutamente da vedere, consigliato a tutti.

martedì 1 febbraio 2011
peppe97

La prima volta che l'ho visto avevo 4 anni e,ancora non riuscivo a distinguere e conoscere i vari film;proprio con il faccione di shrek,ideato da Andrew Adamson (che cissà perchè è nato lo stesso giorno in cui sono nato io) che mi ha creato il cinema. Posso dire che il premio oscar è stato pienamente meritato.

mercoledì 30 maggio 2012
ciccio benzina

stupendo

mercoledì 7 settembre 2011
tiamaster

il migliore della saga,gli altri sono sciatti.è divertente originale e diverso,curioso ma veramente bello.

domenica 4 agosto 2013
film80

UN OTTIMO FILM ADATTO AI BIMBI! 3,99SU 5,00

Frasi
Dov’è questa rottura di scatole dall’alito di fuoco?
Dentro, attende che noi la salviamo!
Parlavo del drago, Shrek!
Dialogo tra Shrek (voce nella versione originale) (Mike Myers) - Shrek (voce nella versione italiana) (Renato Cecchetto) - Ciuchino (voce nella versione originale) (Eddie Murphy)
dal film Shrek
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Cartone animato per bambini, prodotto dalla DreamWorks di Spielberg e soci con la Pacific Data Images, Shrek è diverso da tutti per varii motivi. Capovolge le regole delle favole, raccontando che anche un Orco può essere un Principe Azzurro e che la Principessa può essere bella soltanto a metà (di giorno è bella, di notte è brutta) ma bravissima nelle arti marziali.

Paolo Boschi
Scanner

Era dal 1953 (con Peter Pan) che al Festival di Cannes non erano presentati in concorso cartoons: a spezzare la quasi cinquantennale attesa ha provveduto la Dreamworks con Shrek, diretto da Andrew Adamson e Victoria Jenson. Il film d'animazione (rigorosamente computerizzata) è l'adattamento dell'omonimo romanzo per ragazzi di William Steig - la sceneggiatura è firmata da Ted Elliot, Terry Rossio, Roger [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Specchio, specchio delle mie trame, chi è il più cattivo del reame? L’orco, non ci sono dubbi: risposta scontata, almeno nelle fiabe normali. Ma Shrek, stupefacente film d’animazione firmato da Andrew Adamson e Vicky Jenson, non racconta affatto una fiaba "normale". L’eroe, il suo aiutante, le prove da superare: tutto al posto giusto, come Propp comanda.

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Sporco, fuori e contro la norma, mostruoso: così è il dolcissimo orco che dà titolo a Shrek (Usa, 2001, 90’). Già il nome, breve e fulminante, ne evoca il "segreto": terrore e spavento (basterebbero due piccole "c" in più per avere Schreck, che in tedesco significa appunto spavento). L’orco di Andrew Adamson e di Vicky Jenson questo è: un essere della paura.

NEWS
NEWS
lunedì 29 giugno 2009
Marlen Vazzoler

In un'intervista tenutasi a Burbank ai Saturn Awards il capo della DreamWorks Animation, Jeffrey Katzenberg ha detto che il quarto capitolo di Shrek, funzionerà anche se non sarà in 3D a differenza di Mostri contro alieni, la loro prima opera ad aver [...]

CELEBRITIES
martedì 19 agosto 2008
Stefano Cocci

Come costruire una carriera su un sorriso contagioso Eddie Murphy è uno dei volti più riconoscibili di Hollywwod, uno degli attori più ricchi, la sua voce ha caratterizzato Ciuchino e il successo planetario della franchigia Shrek, la sua risata contagiosa [...]

winner
miglior film d'anim.
Premio Oscar
2002
I film della saga cinematografica d'animazione prodotta dalla DreamWorks Animation.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati