40 sono i nuovi 20

Film 2017 | Commedia +13 96 min.

Titolo originaleHome Again
Anno2017
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata96 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diHallie Meyers-Shyer
AttoriReese Witherspoon, Pico Alexander, Nat Wolff, Jon Rudnitsky, Michael Sheen Candice Bergen, Lake Bell, Reid Scott, Lola Flanery, Robb Derringer, Michael Cyril Creighton, Shi Ne Nielson, P.J. Byrne, Alex Alcheh.
Uscitagiovedì 12 ottobre 2017
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Hallie Meyers-Shyer. Un film con Reese Witherspoon, Pico Alexander, Nat Wolff, Jon Rudnitsky, Michael Sheen. Cast completo Titolo originale: Home Again. Genere Commedia - USA, 2017, durata 96 minuti. Uscita cinema giovedì 12 ottobre 2017 distribuito da Eagle Pictures. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi
40 sono i nuovi 20
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una donna decide di aprire casa sua alla convivenza con tre ragazzi molto giovani. La sua vita di mamma single cambierà radicalmente. In Italia al Box Office 40 sono i nuovi 20 ha incassato 443 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un piacere per gli occhi che però pattina in superficie senza mai aprire spiragli su qualcosa di più autentico e profondo.
Recensione di Paola Casella
venerdì 29 settembre 2017
Recensione di Paola Casella
venerdì 29 settembre 2017

Alice festeggia il suo 40esimo compleanno nella sontuosa villa di Los Angeles appartenuta al padre, celebre regista e sceneggiatore negli anni Settanta. Il suo ritorno alla casa paterna, dopo molti anni passati a New York, è dovuto alla separazione dal marito Austen, discografico in carriera con poco tempo per la moglie e le due figlie, che infatti seguono la madre in California mentre l'ex marito resta nella Grande Mela. Alice mantiene un buonumore di facciata e cerca di inventarsi un lavoro come arredatrice, ma è spaventata a morte, e il compleanno non fa che ricordarle che non è più una ragazzina.

In discoteca, dove sta festeggiando con le amiche, la donna incontra Harry, un aspirante regista molto più giovane di lei, ed è subito attrazione fatale. Poiché Harry è stato appena sfrattato insieme ai suoi amici coetanei, l'aspirante attore Teddy e l'aspirante sceneggiatore George, Alice finisce per dare ospitalità al trio di ventenni nella dependance della sua villa.

E la improbabile convivenza fra la donna, le figlie, la nonna e i giovani ospiti si arricchirà anche dell'ex marito Austen, in preda ai ripensamenti sulla separazione.
La neotrentenne Hallie Meyers-Shyer si cimenta con la sceneggiatura e la regia di 40 sono i nuovi 20 sulla scia del successo ottenuto dai genitori, la coppia d'oro di Holllywood Charles Shyer e Nancy Meyers, lui regista, lei sceneggiatrice e poi anche regista, con all'attivo successi come Baby Boom e Il padre della sposa (scritti da lei, diretti da lui), e What Women Want, Tutto può succedere e L'amore non va in vacanza (scritti e diretti da lei). Di 40 sono i nuovi 20 Nancy Meyers è produttrice esecutiva, e il film segue pedissequamente la falsariga dell'esperienza materna.
Benvenuti dunque nell'abbagliante e incantevole universo Meyers, categoria estetica a sé in cui ogni casa è una reggia, tutti sono attraenti e magnificamente abbigliati, e i problemi economici sono ben lontani dal generare preoccupazione o cordoglio.

A differenza dei film scritti e diretti da Nancy, però, 40 sono i nuovi 20 non riesce a colorare i personaggi e la trama di quelle preoccupazioni condivisibili che hanno reso What Women Want e Tutto può succedere in qualche misura universali, almeno agli occhi del pubblico femminile. Particolarmente stridente è il raffronto fra È complicato, scritto e diretto da Nancy, che raccontava le esitazioni di una divorziata ancora invischiata in un rapporto complesso con l'ex marito, e 40 sono i nuovi 20, che racconta essenzialmente la stessa storia (a età diverse dei protagonisti) ma non riesce a trasmettere quel senso di confusione e quello struggimento che È complicato comunicava così efficacemente (anche perché la protagonista era Meryl Streep e non, come nel caso di 40 sono i nuovi 20, un'attrice molto più legnosa come Reese Witherspoon). Anche la premessa di raccontare una famiglia di cineasti (la madre di Alice, interpretata da Candice Bergen, è un'attrice) fa da sfondo alla storia ma non ne diventa mai linfa vitale, o spunto per un'analisi critica di quel mondo a parte che è Hollywood, e al quale Hallie Meyers-Shyer appartiene fin dalla nascita. Nessuno dei personaggi di 40 sono i nuovi 20 risulta fino in fondo credibile, tutta la storia rimane in superficie, e il rapporto fra Alice ed Harry non crea una chimica rivoluzionaria: incredibilmente, la regista-sceneggiatrice si è lasciata sfuggire un'occasione d'oro assegnando a Pico Alexander, belloccio da fotoromanzo, il ruolo di Harry, invece che dirottarlo su Nat Wolff, che interpreta Teddy.
Con la sua fisicità goffa e l'espressione ironica che rimandano al giovane Dustin Hoffman, Wolff avrebbe giocato sul paragone che sorge immancabile alla mente cinefila quando si parla di un'attrazione fra una quarantenne e un ventenne nella California delle ville hollywoodiane: quello con Il laureato, capolavoro simbolo di un'epoca che aveva tutto ciò che manca a 40 sono i nuovi 20, ovvero pathos, una sicura mano registica e una punta di salutare sarcasmo. 40 sono i nuovi 20 invece è un piacere per gli occhi, ma pattina in superficie senza mai aprire spiragli su qualcosa di più autentico e profondo.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Frasi
Non conosco il tuo ex ma dev'essere totalmente matto per averti fatto andare via.
Una frase di Harry (Pico Alexander)
dal film 40 sono i nuovi 20 - a cura di MYmovies.it
- Sono esausta, senza prospettive e sento di non amare più le cose che prima mi davano gioia.
- Ma dove le senti queste cose?
- Nello spot del Valium, ovviamente.
Dialogo tra Alice (Reese Witherspoon) - Isabel (Lola Flanery)
dal film 40 sono i nuovi 20 - a cura di MYmovies.it
- Lo sai che ho quarant'anni?!
- Ho letto da qualche parte che i 40 sono i nuovi 20...
Dialogo tra Alice (Reese Witherspoon) - Harry (Pico Alexander)
dal film 40 sono i nuovi 20 - a cura di MYmovies.it
Pico Alexander nella parte di Harry
Jon Rudnitsky nella parte di George
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati