Indignazione

Film 2016 | Drammatico 110 min.

Regia di James Schamus. Un film Da vedere 2016 con Logan Lerman, Sarah Gadon, Tracy Letts, Linda Emond, Danny Burstein, Ben Rosenfield. Cast completo Titolo originale: Indignation. Genere Drammatico - USA, 2016, durata 110 minuti. Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Indignazione tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Marcus incontra Olivia, una ragazza molto spudorata che nasconde però un terribile segreto: ha già tentato il suicido più volte. Al Box Office Usa Indignazione ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 3,4 milioni di dollari e 89,1 mila dollari nel primo weekend.

Indignazione è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un convincente adattamento del romanzo di Roth.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

1951, Newark, New Jersey. Marcus Messner è uno studente brillante di famiglia ebraica non particolarmente benestante (il padre fa il macellaio) che, grazie a una borsa di studio, può iscriversi a un college molto conservatore nell'Ohio. In questo modo potrà evitare anche l'arruolamento per la guerra di Corea. Qui il suo atteggiamento controcorrente e la sua relazione con la compagna di studi Olivia Hutton lo metteranno in urto con il Decano Hawes Caudwell.

È un film che si apre con due scene che assumeranno il loro più completo significato solo alla fine di questo primo lungometraggio di James Schamus, finora sceneggiatore e produttore indipendente alla testa della Focus Feature.

In una vediamo una donna dallo sguardo quasi assente ricoverata in una casa di cura mentre osserva una particolare tappezzeria e nell'altra un combattimento notturno nella guerra di Corea. Si tratta di due elementi connotativi di questo adattamento del romanzo omonimo di Philip Roth edito nel 2008. Grazie alla notevole interpretazione di Logan Lerman, Schamus realizza un ritratto dell'America degli inizi degli Anni Cinquanta che, per diversi aspetti, non appare poi così lontana dagli States di impronta trumpiana dei nostri giorni.
Marcus Messner è un soggetto anomalo. Lo è perché è di origine ebraica ma fondamentalmente ateo; lo è perché è un bravo studente ma non sopporta le imposizioni che vadano oltre i doveri che lo studio impone; lo è perché non ama nessun tipo di 'appartenenza' e non vuole essere identificato con gruppi, quali che siano. C'è un lungo ma assolutamente non noioso confronto tra lui e il Decano il quale, con modi subdolamente paterni, cerca di far valere nei suoi confronti le esigenze di un finto perbenismo finendo con il trovarsi di fronte a una ferma e inattaccabile opposizione. In quello scambio di battute si fotografano due modi di pensare il mondo e la società assolutamente inconciliabili.

La forza della narrazione sta però in un ulteriore livello perché Marcus non è il classico ribelle dotato di buone ragioni, pronto ad opporsi ad ogni conformismo. Ha, a sua volta, un suo tallone d'Achille che si manifesta sul versante sessuale (in Roth il tema non poteva essere tralasciato). Il suo incontro con Olivia Hutton lo spiazza proprio su quel piano. Lui, così pronto ad andare 'contro' ciò che il conformismo richiede, ha idee che non sono certo avanzate per quanto riguarda la sessualità femminile.
L'intraprendenza della ragazza lo spiazza, la pratica di una fellatio nei suoi confronti alla prima uscita insieme fa emergere i suoi pregiudizi in un'irrisolta tensione tra il compiacimento e il sospetto. Questo atteggiamento sarà foriero di sviluppi che metteranno a dura prova la sua indignazione e che sfoceranno in un finale in cui la voce narrante contribuirà nell'offrire una chiave di lettura alla vicenda.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
INDIGNAZIONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 23 dicembre 2016
Alex62

Hemingway diceva che c'è una differenza sostanziale fra ciò che si scrive e si pubblica ordinariamente e la Letteratura (sì. lo scriveva con la L maiuscola): in letteratura devi essere spudoratamente sincero su te stesso. Philip Roth di certo appartiene allo sparuto gruppo di scrittori capace di fare letteratura…e questa splendida storia è sua.

domenica 17 maggio 2020
Fabio 3121

il film è tratto dall'omonimo romanzo "Indignation" dello scrittore statunitense Philip Roth e racconta con garbo la storia del giovane ebreo Marcus che nel 1951, avendo vinto una borsa di studio, lascia la macelleria del padre e si trasferisce dal New Jersey presso un college in Ohio. Il ragazzo, studioso modello, essendo ateo si troverà inizialmente costretto a seguire [...] Vai alla recensione »

domenica 6 maggio 2018
pino orta

INDIGNAZIONE” un film che da tanti spunti di discussione, sicuramente da inserirlo nella bacheca dei film da vedere assolutamente. Tra le scene più interessanti c’è lo scontro verbale tra il decano e il protagonista, memorabile. Finalmente non un fumettone, ma un film di riflessione. La forza del film è basata anche sulla bravura degli attori, non famosi, ma sicuramente [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Mi chiedo se ognuno, dopo la morte, ricorda tutti i minimi dettagli e decisioni che ha preso, tutte le ragioni che l'hanno portato esattamente lì. Io mi sento così. Ricordo e replico queste cose, anche se non riesco a ricordare da quanto le ricordi. Forse da sempre."
Una frase di Marcus Messner (Logan Lerman)
dal film Indignazione - a cura di Chiara
NEWS
TROVASTREAMING
venerdì 13 ottobre 2017
 

La storia del giovane studente ebreo Marcus Messner che da Newark, New Jersey, si trasferisce in un piccolo college conservatore dell'Ohio, per sfuggire al pericolo di dover andare a combattere la guerra di Corea.

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati