•  
  •  
Apri le opzioni

Sarah Jessica Parker

Sarah Jessica Parker. Data di nascita 25 marzo 1965 a Nelsonville, Ohio (USA).
Nel 2004 ha ricevuto il premio come miglior attrice in una serie televisiva brillante al Golden Globes per il film Sex and the City. Dal 2001 al 2004 Sarah Jessica Parker ha vinto 4 premi: Golden Globes (2001, 2002, 2004), SAG Awards (2001). Sarah Jessica Parker ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Chi non si è sentito almeno una volta come Carrie?

A cura di Fabio Secchi Frau

Attrice americana a tutto tondo (teatro, tv e cinema) che ha saputo legare il suo nome ad una serie televisiva che più che un telefilm è il più grande fenomeno sociale su scala mondiale che abbia mai investito gli spettatori del piccolo schermo. Simbolo delle femministe, e della collettività femminile più in generale (ma anche icona della comunità gay), è un'ottima professionista che alterna da sempre l'ironia alla sobrietà e che ha saputo imporsi nel mondo dello spettacolo costruendo la sua carriera lentamente, ma con saggezza.

Si divide tra l'istruzione e i primi ruoli da attrice
Terza di quattro figli, Sarah fa la sua prima apparizione sullo schermo a soli otto anni e già allora mostra a tutti che di avere un talento da vendere. Dopo aver imparato a cantare e a ballare, entra nel cast di una produzione di Broadway "The Innocents", che spingerà la sua famiglia a traslocare nella più vicina New Jersey. Ma tutto questo ancora non basta, e i genitori pensano che sia più giusto offrirle delle basi più solide, così la iscrivono all'American Ballet School e alla Professional Children's School. Con quella preparazione è pronta per affrontare un nuovo musical a Broadway: "Annie". Dopo l'interpretazione di questa orfanella dallo spirito libero, Sarah entra nella Dwight Morrow High School (per continuare la sua istruzione obbligatoria) e nel frattempo prosegue la sua carriera di attrice. Nel 1982 approda nella televisione con il film tv My Body, My Child e poi entra ufficialmente nel cast della sitcom Square Pegs con il ruolo della liceale Patty Green, una dei protagonisti. Una volta diplomata, Sarah decide di proseguire il suo cammino artistico dedicandogli, questa volta, tutto il suo tempo.

Televisione, Footloose e relazioni sentimentali
Dopo queste esperienze televisive, tenta la strada del cinema. All'inizio con piccoli ruoli come nel musical Footloose (1984) di Herbert Ross, accanto ad un ribelle Kevin Bacon. È in questo periodo che si fidanza con l'attore Robert Downey Jr, anche lui stella nascente del cinema americano. L'anno seguente il suo primo ruolo da protagonista nel film per teenager Girl Just Want to Have Fun (1985), inedito qui in Italia. Ma nonostante questo salto di qualità non riesce ancora a guadagnarsi un ruolo che la faccia emergere come una star di prima grandezza. Così continua la gavetta televisiva comparendo in serial (A Year in the Life, 1986) o in film tv (The Room Upstairs e Dadah Is Death, entrambi del 1987). Solo nel 1991, Sarah riesce infine a farsi notare veramente con il ruolo della dinamica ed irrefrenabile fidanzata di Steve Martin nella commedia Pazzi a Beverly Hills di Mick Jackson. Lo stesso anno, lascia Robert Downey Jr. (che poi entrerà in un tunnel di alcool e droga) e avrà flirt con John Kennedy jr e con il cantautore Joshua Kadison (che per lei scrive la canzone "Jessie"). Pazzi a Beverly Hills le ha permesso di far conoscere il suo nome anche al cinema e le ha offerto la possibilità di farsi notare anche in altri ruoli.

Ruoli secondari, lavori con Tim Burton e Woody Allen e una famiglia tutta sua
Purtroppo tutti i personaggi da lei interpretati hanno pochissimo spessore e risultano essere poco efficaci. Passa quasi inosservata in Mi gioco la moglie... a Las Vegas (1992) di Andrew Bergman dove lei mette in mostra il suo talento comico come fidanzata di un Nicolas Cage, detective innamorato, che dopo aver perso una partita a poker con lo scaltro e ricchissimo James Caan, presta la compagna al milionario per un weekend. È poi un'irriconoscibile strega sulla scopa e dietro il calderone delle pozioni (tutt'altro che megera) per la Disney in Hocus Pocus (1993) di Kenny Ortega accanto a Bette Midler e Kathy Najimy resuscitate con un incantesimo nella Salem del 1993, dove però nessuno le prende sul serio. L'unico che forse riesce a metterla in risalto è invece Tim Burton che prima nel 1994, con Ed Wood, e poi nel 1996, con Mars Attacks!, le offre la possibilità di dare il meglio di se stessa anche in piccoli ruoli come quello della grottesca moglie del peggior regista del mondo e quello della caricaturale giornalista rapita dai marziani. Grandissima fan di Woody Allen, riesce anche a recitare accanto a lui ne I ragazzi irresistibili (1995) di John Erman, coronando un piccolo desiderio. E, quando tutti la stanno per dimenticare, ecco che ricompare nella commedia brillante al femminile Il club delle prime mogli (1996) di Hugh Wilson (che la rivorrà accanto a Brendan Fraiser nello sconosciutissimo Dudley Do-Right, 1999). Altri ruoli di secondo piano in Appuntamento col ponte (1996) di Eric Schaffer e nel thriller Soluzioni Estreme di Michael Apted, accanto a Gene Hackman e Hugh Grant, ma ancora una volta sono buchi nell'acqua. Nonostante abbia guadagnato il rispetto delle colleghe, Sarah non riesce ad emergere come vorrebbe, almeno cinematograficamente, perché a teatro si fa valere vincendo il Tony Award per "Once Upon a Mastress", sorprendendo tutti nello spettacolo off-Broadway "Sylvia" e in "How to Succed in Business Without Really Trying" (sul quale palco conoscerà suo marito, l'attore Matthew Broderick, che sposerà il 19 maggio 1997 e col quale avrà un figlio nel 2002, James Wilkie e due gemelle nel 2009, Marion Loretta Elwell e Tabitha Hodge).

Il ruolo della svolta: Carrie in Sex and the city
La sua stella finalmente riuscirà a brillare nel 1998 grazie alla fortunata serie della HBO Sex and the City dove interpreterà la mitica ed indimenticabile scrittrice di Manhattan, Carrie Bradshaw, autrice di una delle più famose rubriche sulla sessualità d'America. Grazie a questo ruolo, Sarah finalmente raggiunge la meritata fama mondiale, arrivando a vincere un Golden Globe come miglior attrice nel 2000 e un Emmy Awards nel 2004. Il ruolo di Carrie sembra essere stato scritto per lei e lei è diventa così stimata e considerata da poter inserire nel cast anche uno dei suoi migliori amici, Willie Garson, che nel telefilm sarà, guarda caso, il suo migliore amico! Diventata anche produttrice della serie (accanto a suo fratello Aaron D. Forste), arriva alla vetta come personaggio più glamour del mondo, tanto che nel 2000 viene invitata dalla rete per giovani MTV a presentare l'MTV MOVIE AWARDS e la rivista E! la inserisce come numero uno fra i personaggi più popolari del 2001. È all'apice della carriera, torna al cinema con Hollywood, Vermont (2000) di David Mamet.

Film recenti e Sex and the city al cinema
Nel 2004, finita la serie televisiva, Sarah firma un contratto multimilionario con i grandi magazzini Gap e nel 2005 è nel cast di La neve nel cuore di Tomas Bezucha (con Diane Keaton) nel ruolo di Meredith, la sorella maggiore di Claire Danes venuta in soccorso alla minore che combatte da sola l'intera ostile famiglia del fidanzato. Poco dopo è in un'altra commedia sentimentale, A casa con i suoi, e con lei ci sono Matthew McConaughey, Kathy Bates e Zooey Deschanel. Il 2008 è l'anno dell'attesissima trasposizione al cinema dell'omonimo telefilm Sex and the City e ritroviamo Carrie quattro anni dopo il finale della serie nel 2004 alla ricerca di una casa in cui andare a vivere con Big. Visto l'ottimo incasso al botteghino, nel 2010 uscirà Sex and the city 2, ancora del regista Michael Patrick King e ovviamente con tutto il cast del precedente, tra cui Kim Cattrall, Kristin Davis e Cynthia Nixon. Il 2010 la Parker recita al fianco di Hugh Grant e insieme interpretano una coppia di coniugi sulla via del divorzio in Che fine hanno fatto i Morgan? di Marc Lawrence. Nel 2011 è la protagonista di un film che sembra stato scritto apposta per lei: Ma come fa a far tutto?, commedia brillante, tratta dal romanzo di Allison Pearson sulla quotidianità di una mamma, moglie e donna in carriera.
L'attrice ha trovato anche il tempo di lanciare una linea di abiti low cost, giustificandola dicendo che "la moda non deve essere un lusso".
Sarah è anche membro della Hollywood's Woman's Political Committee ed un'ambasciatrice UNICEF. Il suo volto, però, rimarrà sempre legato a quello di Carrie Bradshaw, perché personaggio universale. E, come dicono tutti: "Chi non si è sentito come Carrie Bradshaw almeno una volta nella vita?".

Ultimi film

SERIE - Commedia, (USA - 2022)
Documentario, (Francia - 2013), 93 min.

I film più famosi

Commedia, (USA - 2008), 140 min.
Commedia, (USA - 2010), 146 min.
Commedia, (USA - 2005), 97 min.
Commedia, (USA - 2005), 102 min.
Commedia, Biografico - (USA - 1994), 126 min.
Commedia, (USA - 1996), 110 min.
SERIE - Commedia, (USA - 1998)

News

Regia di Michael Patrick King. Una serie con Kristin Davis, Cynthia Nixon, Sarah Jessica Parker, Nicole Ari Parker, Karen...
Annunciati dieci nuovi episodi con Kristin Davis, Cynthia Nixon e Sarah Jessica Parker.
Regia di Fabien Constant. Un film con Sarah Jessica Parker, Renée Zellweger, Common, Simon Baker, Taylor Kinney.
Le foto della commedia con Sarah Jessica Parker.
M. Night Shyamalan, Ashton Kutcher, Jessica Alba gli altri premiati.
In America Shrek rimane in testa.
Shrek rimane a sorpresa primo negli Usa.
Carrie dovrà scegliere tra Aiden e Mr. Big.
Le nuove pellicole di Bruce Willis e Ben Affleck.
Una rilettura non convenzionale del cinema secondo Pino Farinotti.
Lawrence torna a lavorare con Hugh Grant.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati