•  
  •  
Apri le opzioni

Florian Zeller

Florian Zeller. Data di nascita 28 giugno 1979 a Parigi (Francia).
Nel 2021 ha ricevuto il premio come miglior sceneggiatura non originale al Premio Oscar per il film The Father - Nulla è come sembra. Florian Zeller ha oggi 43 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

Il fascino di Florian Zeller

A cura di Fabio Secchi Frau

Romanziere e drammaturgo francese, Florian Zeller diventa celebre nazionalmente dopo aver vinto il prestigioso Prix Interallié nel 2004, ottenuto grazie al suo romanzo "Il fascino del peggio".
Ha solo ventidue anni quando capisce che scrivere è la sua missione. È a quell'età che dà alle stampe la sua fatica d'esordio "Neiges artificielles", cui seguirà "Gli amanti del nulla". Ma la buona accoglienza di questi scritti non è niente in confronto a quella riservata, per l'appunto, al sopraccitato "Il fascino del peggio", che sancirà definitivamente la sua fama.
Passato alla scrittura teatrale, costruirà una serie di spettacoli di così alta qualità da essere spesso premiati con la più importante onoreficenza teatrale d'oltralpe: il Premio Molière. "L'Autre" (2004), "La Manège", "Si tu mourais", "Elle t'attend" sono i titoli che, in poco più di trent'anni, mette in scena. Ma fra i migliori, spiccano indubbiamente "La madre", una produzione affascinante e tenera, che vede una donna dubitare della realtà nel momento stesso in cui, cresciuti i figli e rimasta sola con il marito, comincia a ripensare al passato e al significato della sua esistenza, ma anche a notare ambigui atteggiamenti nei membri della sua famiglia. Sullo stesso stile, scriverà "La verità", incentrato su amicizie, sotterfugi e paure di due coppie.
Più conosciuto, "Il padre", che è riuscito a ottenere un'acclamata stagione da tutto esaurito nei teatri britannici e che, nella sua forma cinematografica, gli ha permesso di vincere l'Oscar per la migliore sceneggiatura non originale, battendo la superfavorita Chloé Zhao e il suo Nomadland. Un riconoscimento che ha diviso con il suo traduttore inglese, Christopher Hampton, già vincitore di una statuetta per lo script di Le relazioni pericolose nel 1989 e meritevole di aver fatto conoscere le opere di Zeller all'estero.

Studi
Nato il 28 giugno 1979 a Parigi, da padre austriaco trapiantato in Francia, Florian Zeller si diploma all'Institut d'études politiques di Parigi nel 2001.

Il successo letterario
Fortemente attratto dalla scrittura, firma il suo primo romanzo, "Neiges artificielles", nel 2002, ricevendo il premio della Fondazione Hachette. Intanto, trova lavoro come docente associato nella stessa scuola che ha frequentato.
Dopo l'uscita e la fama di "Il fascino del peggio", decide sperimentare con il teatro. A partire dal 2004, i suoi drammi sono fra i più elogiati da critica e pubblico, venendo più volte replicati, a causa del tutto esaurito registrato ogni notte, come è accaduto nel 2006 con "Si tu mourais" con Catherine Frot e Bruno Putzulu, nel 2008 con "Elle t'attend" portato in scena da Laetitia Casta e il fortunato "La madre" con Catherine Hiegel. Verranno poi "La verità" e "La menzogna" con Pierre Arditi, "Il padre" e "Avant de s'envoler" con il defunto Robert Hirsch, "Un'ora di tranquillità" con Fabrice Luchini, "A testa in giù" con Daniel Auteuil (che poi sarà portata al cinema come Sogno di una notte di mezza età), mentre a chiudere quella che viene definita la Trilogia Famigliare (cominciata con "La madre" e continuata con "Il padre"), ci sarà "Le Fils" portato sul palco da Yvan Attal e Rod Paradot.
Sarà proprio la commedia "Un'ora di tranquillità" a trovare un primo adattamento cinematografico con il titolo italiano di Tutti pazzi in casa mia. Purtroppo, la differenza tra la sua versione teatrale e quella per il grande schermo è notevole. Secondo la critica italiana, infatti, è palese il tentativo di alleggerire il carico di cattiveria del testo.

Il successo internazionale
Scoperto dal già nominato Premio Oscar Christopher Hampton, Zeller verrà tradotto in più lingue e la versione inglese del suo "La verità" otterrà addirittura una candidatura ai Laurence Olivier Awards nel 2017, nella categoria di miglior commedia dell'anno. Osannato dalla critica inglese, lavorerà a Londra e a New York, partecipando alla messa in scena di "Avant de s'envoler" e, soprattutto, alla versione americana di "La madre" con Isabelle Huppert e Chris Noth.

L'Oscar per The Father
Sarà però "Il padre" a spingerlo a tentare la regia cinematografica (The Father - Nulla è come sembra). Dirigendo i Premi Oscar Anthony Hopkins e Olivia Colman, ma anche gli ottimi Imogen Poots, Rufus Sewell e Olivia Williams, riuscirà a vincere l'Oscar per il miglior script non originale (già premiata con un BAFTA), nonché un Goya per il miglior film europeo, un BAFTA.

Zeller in Italia
In Italia, Zeller è stato portato in scena da Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere ("Il padre", 2017); da Serena Autieri e Paolo Calabresi ("La menzogna", 2019); da Eva Grimaldi, Daniela Poggi, Pino Quartullo e Attilio Fontana ("La verità", 2018); da Massimo Ghini ("Un'ora di tranquillità", 2017); e da Paola Minaccioni ed Emilio Solfrizzi ("A testa in giù", 2018). Spesso con la regia di Piero Maccarinelli.

Vita privata
Florian Zeller è sposato con l'attrice Marine Delterme, dalla quale ha avuto un figlio, Roman.

Ultimi film

News

Romanziere e drammaturgo francese, ha vinto l'Oscar per la Migliore Sceneggiatura Non Originale con The Father -...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati