•  
  •  
Apri le opzioni

Alejandro Amenábar

Alejandro Amenábar è un regista, produttore, co-produttore, scrittore, sceneggiatore, montatore, musicista, è nato il 31 marzo 1972 a Santiago del Cile (Cile). Alejandro Amenábar ha oggi 50 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Secondo Amenábar

A cura di Fabio Secchi Frau

Così come è piombato nel cinema improvvisamente, tanto improvvisamente appare ogni tanto nei film da andare a vedere sul grande schermo. Come una luce intermittente, il suo nome appare e scompare nel cartellone. Un regista poco frequente e al quale si dà sempre una seconda opportunità, viste le grandi potenzialità delle quali dispone. Nei film più recenti, riesce a ottenere l'attenzione che merita grazie a storie interessanti e riflessive e a una messa in scena che rispetta quella dei film più vecchi che si riscoprono e vengono riscoperti dalle nuove generazioni che, invece, sono praticamente a digiuno di storia del cinema. Un esempio? Non si può parlare di The Others senza parlare di Angoscia (1944) o di Suspense (1961), così come non si può parlare di Apri gli occhi senza parlare di La donna che visse due volte (1958) di Alfred Hitchcock. E questo giovane autore ci aiuta a recuperare i valori del vecchio cinema con un cambiamento continuo dietro la macchina da presa, passando di genere in genere, seppur cullando con fame il thriller e l'horror. Abile e accorto, secondo molti anche strategico, regala oniriche fantasie cinematografiche in cui i personaggi combattono contro i fantasmi grotteschi del passato e del futuro. Spietato e delicato, capace di impacchettare un sicuro film hollywoodiano facendo risplendere una volta Nicole Kidman e una volta Javier Bardem, secondo Amenábar il cinema deve rispetta sempre atmosfere e canoni del genere, segno che conosce a memoria i trucchi di questo suo mestiere.

Il primo corto a 19 anni
Regista e compositore cileno, dopo il colpo di stato attuato da Pinochet nel 1973, scappa assieme ai suoi genitori (madre spagnola e padre cileno) a Madrid, dove in pratica cresce. Iscrittosi alla facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Madrid, abbandona gli studi per dedicarsi totalmente al cinema, forte di un talento naturale che lo accompagna fin da quando dirige il suo primo cortometraggio La cabeza, firmato all'età di 19 anni.

I primi film
Nel 1992, dopo aver vinto numerosi riconoscimenti per i suoi corti, fra i quali spiccano senza ombra di dubbio Himenòptero (1992) e Luna (1995) con Eduardo Noriega, tutti realizzati in collaborazione con Guillermo Fernández Groizard, decide di dirigere il suo primo film, l'horror Tesis (1996) con Fele Martínez e Eduardo Noriega, che ottiene due Goya, uno per la miglior regia e l'altro per la migliore sceneggiatura originale. A seguire, realizza l'anomalo Apri gli occhi (1997) che gli fa ottenere una candidatura nelle medesime categorie, ma senza farlo vincere. Una nuova candidatura al Goya lo aspetta anche come miglior compositore per la musica originale del film La lingua delle farfalle (1999).

Il successo americano con The Others
Attirate le attenzioni Hollywood, gira per gli Stati Uniti The Others (2001) con Nicole Kidman che gli fa ottenere una nomination ai Saturn Award per la miglior regia e sceneggiatura, una ai BAFTA sempre per lo script e due nuovi Goya per regia e copione.

L'Oscar per Mare dentro
Nel 2004, arriva l'Oscar per la miglior pellicola straniera, strappata per Mare dentro (2004) che gli fa avere anche un David di Donatello, un European Film Award come miglior film dell'Unione Europea, tre nuovi Goya per musica, regia e sceneggiatura, un Gran Premio della Giuria al Festival di Venezia e la nomination al César come miglior film straniero. Dopo alcuni anni di silenzio, torna alla carica con Agora (2009) con Rachel Weisz, Max Minghella e Michael Lonsdale nel quale racconta la storia della giovane greca Ipazia contro il fondamentalismo greco che gli fa vincere un nuovo Goya per la sceneggiatura, lasciandogli solo sfiorare quello per la regia che, secondo alcuni critici cinematografici, sta diventando troppo speculare e sempre meno artistica. Ma l'autore cileno dimostra comunque di saper ordinare bene gli elementi narrativi di una storia, equilibrandoli o disequilibrandoli in una realtà iniettata di sogni, paure, interrogativi senza risposta e drammi psicologici. Esteticamente perfezionista nelle immagini e nella musica, ha davvero un talento innato per il cinema.

Ultimi film

Drammatico, (Spagna - 2019), 107 min.
Thriller, (Spagna, USA - 2015), 106 min.
Avventura, (Spagna - 2009), 128 min.
Drammatico, (Spagna - 2004), 125 min.
Horror, (USA, Spagna, Francia, Italia - 2001), 104 min.
Thriller, (Spagna, Francia, Italia - 1997), 117 min.
Thriller, (Spagna - 1995), 125 min.

Focus

INCONTRI
martedì 20 aprile 2010
Marzia Gandolfi

Vita di Ipazia Accusata di eresia dal vescovo (e poi santo) Cirillo e massacrata sull'altare per mano dei parabolani, Ipazia, astronoma e filosofa neoplatonica, non ripudiò mai scoperte e convinzioni perché in contrasto con l'ideologia dominante di un movimento religioso allora fanatico e intollerante. Indifferente all'amore degli uomini e incurante della propria incolumità fisica, Ipazia osò sfidare, piena della grazia e della forza della ragione, "venerande sentenze" pronunciate nell'Alessandria d'Egitto del 391 dopo Cristo

I film più famosi

Drammatico, (Spagna - 2004), 125 min.
Avventura, (Spagna - 2009), 128 min.
Horror, (USA, Spagna, Francia, Italia - 2001), 104 min.
Thriller, (Spagna, USA - 2015), 106 min.
Thriller, (Spagna, Francia, Italia - 1997), 117 min.
Thriller, (Spagna - 1995), 125 min.
Drammatico, (Spagna - 2019), 107 min.

News

Arriva in sala l'eroina illuminata di Amenábar, scienziata e filosofa del IV secolo.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati