Tuo, Simon

Film 2018 | Commedia +13 109 min.

Titolo originaleLove, Simon
Anno2018
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata109 minuti
Regia diGreg Berlanti
AttoriNick Robinson, Katherine Langford, Jennifer Garner, Alexandra Shipp, Josh Duhamel Logan Miller, Jorge Lendeborg Jr., Tony Hale, Keiynan Lonsdale, Mackenzie Lintz, Alex Sgambati, Tyler Chase, Terayle Hill, Talitha Eliana Bateman, Miles Heizer.
Uscitagiovedì 31 maggio 2018
TagDa vedere 2018
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Greg Berlanti. Un film Da vedere 2018 con Nick Robinson, Katherine Langford, Jennifer Garner, Alexandra Shipp, Josh Duhamel. Cast completo Titolo originale: Love, Simon. Genere Commedia - USA, 2018, durata 109 minuti. Uscita cinema giovedì 31 maggio 2018 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Tuo, Simon tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Simon custodisce un segreto che non sa come rivelare agli amici e alla famiglia. Al Box Office Usa Tuo, Simon ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 40,5 milioni di dollari e 11,5 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un ottimo equilibrio fra gli elementi, un buono script e un'empatica pertecipazione collaborano per la buona riuscita del film.
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 22 aprile 2018
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 22 aprile 2018

Il diciassettenne Simon Spier ha una vita normale, una famiglia che adora e degli amici straordinari ma custodisce un segreto: nessuno sa che è gay. Simon non ha nemmeno il coraggio di dirlo alla famiglia finché non inizia un appassionante scambio di mail con un compagno di scuola che rimane anonimo. Quando il suo segreto rischia di essere rivelato, la vita di Simon diventa un'avventura in cui il sorriso si alterna con la preoccupazione.
Greg Berlanti si avvale questa volta di una sceneggiatura decisamente efficace scritta da Elizabeth Berger con Isaac Aptaker sulla base del romanzo di Becky Albertalli "Simon vs. the Homo Sapiens Agenda"(tradotto in italiano con il titolo "Non so chi sei ma io sono qui").

Si sente però sin dalle prime inquadrature che non c'è solo un buono script alla base della riuscita del film ma anche una lucida nonché empatica partecipazione all'argomento.

Infatti non occorre che passino troppi minuti perché lo spettatore aderisca ai tormenti adolescenziali, ma proprio per questo importanti, di Simon che ha una bella, classica famiglia made in Usa con un padre che ci tiene bonariamente alla virilità. Come si può 'deluderlo'? Ma, soprattutto, che fare quando il nerd della scuola ti ricatta, avendo scoperto le tue email con uno sconosciuto amico di tastiera gay, pretendendo che tu gli apra la strada nei confronti di quella che per te è un'amica e per lui la ragazza dei sogni? Berlanti riesce a raccontare con leggerezza, senza accenti retorici ma anche con tratti di profonda umanità, i conflitti interiori di un ragazzo che è costretto a nascondere la propria tendenza sessuale perché l'Homo Sapiens non ha ancora elaborato codici non di tolleranza (termine abusato ma infido) ma più semplicemente di convivenza civile.

Ciò che poi rende ancor più vivace l'intreccio sono gli amici del protagonista, ognuno con la sua pena amorosa e/o familiare alla ricerca di una soluzione. Come spesso accade (purtroppo anche nella realtà) i genitori o non ci sono, o fanno controlli formali oppure ridono e scherzano ma non si accorgono di ciò che passa nella mente e nel cuore dei figli. Non è facile portare sullo schermo tutti questi elementi senza scivolare nel dramma o nel film a tesi. L'equilibrio tra gli elementi si rivela così come la dote di primaria di Berlanti che, anche quando ha un personaggio che eccede, sa come reinserirlo rapidamente nei binari della credibilità.

Una divertente e commovente storia adolescenziale su quell'eccitante fase della vita in cui si ricerca se stessi.
Overview di Francesca Ferri
mercoledì 7 dicembre 2016

Tutti meritano una grande storia d'amore. Ma per il diciassettenne Simon Spier la questione è più complicata. Ha una vita normale, una famiglia che adora e degli amici straordinari ma custodisce un segreto: nessuno sa che è gay. Simon non ha nemmeno il coraggio di dirlo alla famiglia finché non inizia un appassionante scambio di mail con un compagno di scuola che rimane anonimo. Quando il suo segreto rischia di essere rivelato, la vita di Simon diventa un'avventura divertente quanto sconvolgente. I suoi amici saranno indispensabili per aiutarlo a cambiare vita e scoprire infine il primo amore.

La nuova commedia drammatica di Greg Berlanti, tratta dall'omonimo romanzo "Love, Simon" di Becky Albertalli è una divertente e commovente storia adolescenziale su quell'eccitante fase della vita in cui si ricerca se stessi e si scopre per la prima volta l'amore.

Il regista apertamente gay di Tre all'improvviso (2010) e Il club dei cuori infranti (2000), ma soprattutto conosciuto come sceneggiatore e produttore della serie tv Dawsons's Creek, esplora ancora una volta l'omosessualità raccontata attraverso lo sguardo di Simon (Nick Robinson).

La difficoltà di capire, ammettere e infine dichiarare di essere gay stravolge la vita del giovane ragazzo che già deve affrontare i problemi dell'adolescenza. A ciò si aggiunge il pericolo dei social media, che in un clic possono annullare il confine tra pubblico e privato, e il loro uso spregiudicato da parte dei ragazzi che ingenuamente ne vedono solo l'aspetto ludico. Le mail inviate da Simon al suo segreto amante del web possono in un istante finire sul blog della scuola, e una vita rischia di essere distrutta. Se non fosse per il coraggio e l'ironia di Simon che, con l'aiuto degli amici, riesce infine come gli altri a vivere serenamente i suoi diciassette anni.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 16 maggio 2018
Maurizio.Meres

Il film diretto benissimo da Greg Berlanti,sicuramente il suo prodotto migliore della sua brevissima carriera da regista,racconta la storia di un ragazzo come tanti,in una cittadina degli Stati Uniti,giovane e spensierata,la scuola per i ragazzi è importante soprattutto sotto il profilo sociale,dove nasce una storia d'amore epistolare moderna,fra due coetanei dello stesso sesso,attraverso [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 maggio 2018
robur1

Un film giocato sul segreto e la menzogna,che porta sempre a dolorose esperienze ed all'isolamento.La forza della verità esplode poi in tutta la sua bellezza ,portando amore e gioia.Gran bel film,delicato e potente insieme,attuale negli argomenti ,per giovani adulti che devono imparare il rispetto dell'altro,il senso del fare comunità,l'importanze di essere sinceri e veri.

Katherine Langford nella parte di Leah Burke
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati