MYmovies.it
Advertisement
Beautiful Boy, la sofferenza del genitore sta tutta nella credibilità del protagonista

Realizzato in maniera molto convenzionale, il film di Van Groeningen si basa quasi totalmente sulla autenticità dell'interpretazione di Steve Carell. Al cinema.
di Roy Menarini

Beautiful Boy

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Timothée Chalamet (Timothée Hal Chalamet) (23 anni) 27 dicembre 1995, New York City (New York - USA) - Capricorno. Interpreta Nic Sheff nel film di Felix Van Groeningen Beautiful Boy.
domenica 16 giugno 2019 - Focus

In Italia il tema della droga non sembra particolarmente sentito, tanto è vero che il momento clou dell'interesse verso questa piaga va datato agli anni Settanta e Ottanta, quando un gruppo di titoli particolarmente crudi (come Amore tossico) fecero parlare di nuovo verismo metropolitano. Trapassato remoto. Invece negli Stati Uniti - dove le tossicodipendenze colpiscono moltissimo e sono anche al centro di molte produzioni letterarie e audiovisive, spesso autobiografiche - escono molti più film, a segnalare la sensazione di urgenza che la collettività fa propria.

In verità, c'è proprio un precedente italiano a questo Beautiful Boy, che si spingeva decisamente più in là nel radicalismo della storia: Figlio mio, infinitamente caro di Valentino Orsini con un precoce Sergio Rubini e una giovanissima, indimenticabile Valeria Golino. In quel caso, dove pure un padre cercava disperatamente di riconnettersi al figlio alienato dall'eroina, il genitore (interpretato da Ben Gazzara) giungeva all'estremo di provare su sé stesso la tossicodipendenza, per mettersi in gioco fino alle estreme conseguenze e trovare un terreno di dialogo con il ragazzo.

Beautiful Boy trova alcune, non tutte, consonanze con questo vecchio film, ovviamente senza avere alcuna parentela. Del resto, il tema della paternità di fronte alla perdita dei figli in grave condizione di dipendenza è uno stratagemma narrativo facilmente intuibile, che innesca situazioni in cui non è difficile identificarsi. Di recente, anche Ben Is Back aveva lavorato nella stessa direzione, comprimendo nel breve volgere di poche ore, tra giorno e notte, l'angoscia di una madre (Julia Roberts) nei confronti di un figlio irredimibile e schiavo delle sostanze.

E anche se Beautiful Boy è realizzato in maniera molto convenzionale, nel suo andirivieni temporale e nei dialoghi di confronto, quando si dice che si basa quasi totalmente sull'interpretazione di Steve Carell non lo si deve interpretare come elemento esclusivamente critico. La sofferenza del genitore non passa quasi mai attraverso particolari elementi di scrittura, quanto piuttosto attraverso la credibilità e autenticità dell'attore - come spesso avviene quando in gioco ci sono elementi universali nella drammaturgia.

Quanto alla presenza della droga nei film, vale forse la pena ricordare alcuni titoli molto particolari degli ultimi anni, in parte sottovalutati: tra di essi almeno Il nostro Natale di Abel Ferrara, che metteva in scena la squallida e minima quotidianità di una famiglia di spacciatori alle prese con il regalo per la figlia (modalità decisamente originale di impostare lo stesso problema del rapporto tra genitori ed eredi); o Candy, con Heath Ledger, che - rivisto dopo la morte dell'attore - assurge a un altro livello, quello del film drammaticamente profetico.

Per il resto, il tema della rappresentazione dell'esperienza tossica aprirebbe un lungo discorso, da Easy Rider a Trainspotting, che non è il caso di mettere a paragone con Beautiful Boy, ben più interessato all'attraversamento umano di un dramma famigliare che non a sperimentare forme cinematografiche innovative.


BEAUTIFUL BOY: VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
In foto una scena del film Beautiful Boy.
In foto una scena del film Beautiful Boy.
In foto una scena del film Beautiful Boy.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati