La mia famiglia a soqquadro

Film 2017 | Commedia +13 90 min.

Regia di Max Nardari. Un film con Gabriele Caprio, Bianca Nappi, Marco Cocci, Elisabetta Pellini, Eleonora Giorgi. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2017, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 30 marzo 2017 distribuito da Europictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Condividi

Aggiungi
La mia famiglia a soqquadro
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un bambino di undici anni invidia la situazione famigliare dei compagni di scuola: la maggior parte di loro ha genitori separati.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Max Nardari si rivela un ottimo soggettista, capace di guardare alla società contemporanea con occhio disincantato.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 marzo 2017
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 marzo 2017

Martino è un ragazzino che inizia la sua frequenza alla scuola media in un Istituto prestigioso dove scopre che molti suoi compagni sono figli di genitori separati che fanno loro moltissimi regali per averli dalla propria parte. La famiglia di Martino è invece molto unita e questo per lui diventa un problema. Pensa di poterlo risolvere quando in città torna una compagna di liceo dei suoi che è diventata una bella donna e che dovrebbe chiudere un’operazione importante proprio con la banca in cui lavora il padre. Perché non cercare di creare un relazione tra i due?

Max Nardari si rivela con questo suo secondo lungometraggio come un ottimo soggettista, capace di guardare alla società contemporanea con occhio disincantato. La sua infatti è un’idea i cui diritti potrebbero essere venduti, per realizzare remake ,ad un’infinità di produzioni cinematografiche occidentali.

L’aver pensato a un preadolescente che, tenuto al di fuori della società dei consumi da dei genitori fortunatamente non assuefatti ai trend, si guarda intorno e scopre che ‘essere figlio di separati è bello’ è segno di lucidità mista al giusto senso dell’ironia. Che poi il ragazzino si attivi per ottenere finalmente la tanto agognata separazione di papà e mamma diventa un elemento che narrativamente può dare il via (come in effetti accade) a una catena di situazioni in cui l’equivoco domina la scena. Tutto questo però viene indebolito dalla impostazione che viene data a Carlo, il padre di Martino. Mentre lui, il fratello, la mamma, l’ex compagna di liceo dei genitori sono personaggi da commedia leggera ma con quel fondo di verità che rivela l’assurdità del vivere quotidiano, il personaggio interpretato da Marco Cocci è tenuto pressoché costantemente sopra le righe, sbilanciando così il registro recitativo impostato con gli altri attori. Che ci sia un professore macchiettistico o un collega bancario sciupafemmine non disturba il quadro complessivo ma che uno dei personaggi principali debba mostrare un eccessivo impaccio in qualsiasi situazione non giova a una commedia che ha invece più di uno spunto degno di interesse.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 31 marzo 2017
giuliaper sempre

È una commedia davvero gradevole. E sinceramente il soggetto è molto forte. I dettagli mi sembrano curati, gli attori buoni, soprattutto quelli secondari, le musiche molto coinvolgenti e in stile internazionale, film leggero e simpatico. In alcuni momenti la sceneggiatura scende un po', ma nel complesso lo rivedrei.

lunedì 3 aprile 2017
Antonio cernuto

Una piacevole sorpresa in una domenica pomeriggio in famiglia al cinema, film divertente mai volgare, che ha coinvolto tutta la famiglia tra battute e colpi di scena. Cast italiano molto affiatato e di livello un plauso al regista.

domenica 26 marzo 2017
bruno

Trailer davvero accattivante! Complimenti!

domenica 26 marzo 2017
bertex

Dal trailer è molto divertente e diverso dalle solite commedie! Lo voglio andare a vedere sicuramente con i miei figli.

FOCUS
FOCUS
martedì 28 marzo 2017
Gabriele Niola

I bambini sono materia difficilissima da trattare al cinema. Sono o troppo dolci, smielati e irreali, una specie di proiezione di quel che i genitori pensano di loro, oppure sono troppo abili, irrealmente più in gamba degli adulti. Trovare la via di mezzo, renderli concreti e davvero credibili è complicato. Lo diceva Truffaut per primo che i bambini sono i personaggi più difficili da scrivere.

Uno dei modi che il cinema ha trovato per ottemperare a tutto quel che serve per un film (non solo un personaggio credibile ma anche interessante, dotato di un conflitto) è quello di optare per i bambini terribili, quelli pestiferi, disubbidienti, irrefrenabili e quindi subito simpatici.

I migliori bambini terribili del cinema sono quelli dotati di una curiosità che li spinge là dove non dovrebbero, che hanno voglia di essere indipendenti e un'ingenuità mai frenata dall'entusiasmo. Sono più o meno le caratteristiche che La mia famiglia a soqquadro promette, con la sua storia di un bambino che per aumentare in popolarità presso i propri coetanei decide che dovrà distruggere l'amore perfetto dei propri genitori. L'armamentario di trucchi e sotterfugi è quello, e anche l'atteggiamento sovversivo sembra provenire dagli aurei esempi del cinema statunitense uniti al contesto tranquillizzante della commedia italiana contemporanea.

Abbiamo allora passato in rassegna i più grandi esempi in materia, i migliori tra i peggiori bambini che il cinema ha raccontato per mettere in scena il desiderio di libertà irrefrenabile.

Frasi
Sì, lo so! La mia è proprio una bella famiglia! Una famiglia perfetta! E questa è la storia di come ho cercato di distruggerla...
Una frase di Martino (Gabriele Caprio)
dal film La mia famiglia a soqquadro - a cura di MYmovies.it
Non erano certo i più fighi sulla piazza ma papà e mamma si amavano sul serio! E questo per me era una vera tragedia!
Martino (Gabriele Caprio)
dal film La mia famiglia a soqquadro - a cura di MYmovies.it
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati