Querido Fidel

Film 2021 | Commedia, +13 91 min.

Regia di Viviana Calò. Un film Da vedere 2021 con Gianfelice Imparato, Alessandra Borgia, Marco Mario De Notaris, Marcella Spina. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2021, durata 91 minuti. Uscita cinema giovedì 18 novembre 2021 distribuito da TeleAut produzioni, Altri Sguardi. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,77 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Querido Fidel tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 15 novembre 2021

Un vecchio socialista scirve lettere a Fidel Castro. Lui un giorno gli risponde. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento, In Italia al Box Office Querido Fidel ha incassato 9,9 mila euro .

Consigliato assolutamente sì!
3,77/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,80
PUBBLICO 5,00
CONSIGLIATO SÌ
Una commedia originale e ben documentata su un uomo buono ancorato ad un passato che non tornerà.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 settembre 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 28 settembre 2021

Emidio Tagliavini è il figlio di un emigrato napoletano morto a Cuba lottando per la rivoluzione castrista. Ora lui, in sua memoria , ne perpetua il ricordo imponendo a moglie, figlia e nipote il culto rivoluzionario. Scrive inoltre ogni mese a Fidel Castro ricevendone regolare e partecipe risposta. Il mondo però sta cambiando ed Emidio scorge ovunque i segni di un decadimento che renderà sempre più difficile la sua lotta in favore del comunismo.

Viviana Calò esordisce alla direzione di un lungometraggio scrivendo anche una sceneggiatura così ricca di elementi filologicamente corretti e puntuali da far comprendere a chi non lo avesse ancora fatto che anche per scrivere una commedia è necessario documentarsi accuratamente.

Per costruire una piccola Cuba non si può essere che a Napoli, con i suoi umori e la sua vitalità. Ma per raccontare di un uomo che si è chiuso nella venerazione di un mito senza volerne fare un dramma psicologico è necessario descrivere, con brevi ma precisi tocchi, ciò che lo circonda. Gorbaciov, la fine della guerra fredda, il non proprio indolore passaggio dal Partito Comunista Italiano al Partito Democratico della Sinistra.

La vicenda di Emidio, contestualizzata nel 1991, assume così dei contorni definiti su cui è possibile inserire una vicenda il cui protagonista rimanda a personaggi del teatro del '900. Perché, grazie alla sempre inappuntabile interpretazione di quell'attore di qualità che è Gianfelice Imparato, Emidio non scade mai nella macchietta grottesca ma conserva una sua dignità di uomo ricco di ideali che, non solo perché decontestualizzati ma perché ormai purtroppo superati da un mondo che guarda altrove, lo fanno passare per pazzo.

Ha un figlio ragazzo padre spesso portato ad avere storie con fanciulle non adeguate per la linea del partito e una nipote che invece vi aderisce al punto di andare a scuola vestita da giovane pioniera castrista e di cantare in classe "Comandante Che Guevara" nel giorno del compleanno del combattente cubano.

Il personaggio forse meno in rilievo ma perché più determinante finisce con l'essere quello della moglie, capace di assecondarlo ma anche di tenerlo a freno. In un contesto di commedie italiane in cui a prevalere sono spesso i rapporti sentimentali un tocco di originalità come quello offerto da Calò è più che benvenuto.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 16 novembre 2021
salvio

una commedia originale  diversa da ciò che gira ultimamente nelle sale, un argomento come il comunismo trattato con la giusta delicatezza e che permette allo spettatore di divertirsi.  in sala si respira l'aria delle strade di napoli degli anni 90, così come me la ricordavo. colonna sonora e regia di primo livello 

martedì 16 novembre 2021
salvio

visto all'anteprima di milano, finalmente una commedia originale e dai contenuti trattati con delicatezza e precisione, diverso da ciò che gira nelle sale ultimamente , quello che sono riusciti a fare con budget limitatissimo è un piccolo capolavoro. In sala si respira la stessa aria di napoli degli anni 90' di come la ricordavo io, regia e colonna sonora impeccabili

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 21 novembre 2021
Tonino De Pace
Duels.it

Opera d'esordio per Viviana Calò e come conviene anche programmatica, con un valore forse anche futuro, occupando, pur con le sue manchevolezze, Querido Fidel, un posto finora vuoto nella nostra cinematografia. Tutto ruota attorno a Emidio Tagliavini, napoletano convinto comunista castrista, che in una Napoli quasi somigliante alla Cuba di Fidel Castro, obbliga la sua famiglia ad un regime di vita [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 novembre 2021
Valerio Caprara
Il Mattino

Un copioncino bizzarro, insolito, affabile ha generato una commedia imperniata sulla giusta cornice ambientale e la felice motivazione degli interpreti: merito dell' inedita Calò che si è permessa di scherzare sia con i fanti sia con i santi mantenendo con qualche inciampo l' equilibrio tra nostalgia e ideologia. Che poi sarebbe la religione comunista a cui è devoto il pensionato napoletano Emidio [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 novembre 2021
Tiziana Morganti
Asbury Movies

In casa Tagliavini si balla la salsa e si mangia riso con fagioli. Comprare i platani, però, è un vero incubo, visto che sono praticamente introvabili. Insomma, tutto compone una tipica atmosfera caraibica che sarebbe normale se Emidio e la sua famiglia vivessero nel cuore dell'Avana. In realtà, sono napoletani e la loro quotidianità si muove al ritmo di un quartiere popolare naturalmente inclusivo. [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 novembre 2021
Antonio D'Onofrio
Sentieri Selvaggi

Emidio è un rivoluzionario, dunque Emidio è pazzo. Di una pazzia imprudente, sfacciata, libera di mostrarsi, senza il pericolo di essere riconosciuta per quello che veramente rappresenta, un ideale di libertà. Facile vestire panni di comodo, facile seguire i leader del momento, assecondare le mode, disimpegnarsi con l'emulazione. Più complicato lottare, scendere in piazza a gridare un dissenso, compiere [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 novembre 2021
Maria Lucia Tangorra
Cineclandestino

Querido Fidel è stato presentato nella sezione 'Anteprime italiane' al Bif&st 2021, dove ha ricevuto ben due riconoscimenti dalla giuria costituita da un gruppo di spettatori selezionata in precedenza (con a capo la giornalista Antonella Matranga): Premio Gabriele Ferzetti a Gianfelice Imparato e Premio Ettore Scola per la regia a Viviana Calò alla sua opera prima (di cui ha curato anche la sceneggiatura). [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 novembre 2021
Ilaria Falcone
NonSoloCinema

Il pensionato Emidio ha fondato la sua vita nell'attesa della rivoluzione socialista sostenendo Fidel Castro da lontano: a Napoli. Ha formato la sua famiglia sugli ideali cubani. Da anni mantiene una corrispondenza, ricambiata (!), con il leader maximo. Sostenuto da una moglie meravigliosa, appoggiato da una nipotina, Celia, che lo adora, con un figlio che ha sviluppato una ferrea passione per gli [...] Vai alla recensione »

martedì 16 novembre 2021
Roberto Silvestri
Film TV

Querido Fidel è una buffa e commovente commedia epistolare ambientata nella Napoli di Maradona, accompagnata da una decina di canzoni tropicali e innaffiata di rum (mai Bacardi). Siamo nel 1991, drammatico período especial, con il crollo dell'Urss che mise in forse il socialismo a Cuba, sotto embargo occidentale. Emidio (Imparato, dalla tempistica gestuale leninista), stravagante pensionato comunista [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 novembre 2021
Lorenzo Ciofani
La Rivista del Cinematografo

Retorica direbbe che con piccoli budget si possono realizzare grandi idee, ma in effetti la tesi regge di fronte a Querido Fidel, opera prima di Viviana Calò che convince forse proprio perché con mezzi ridotti riesce a costruire una commedia umana stratificata, lunare e malinconica in piena sintonia con l'umore napoletano. Merito soprattutto del suo protagonista, quel Gianfelice Imparato che da supremo [...] Vai alla recensione »

domenica 14 novembre 2021
Francesca Pistocchi
Close-up

Ai fedelissimi nostalgici di Goodbye Lenin, della sognante ucronia innalzatasi e dissoltasi fra le macerie del muro, dell'impossibile compromesso storico fra Est e Ovest, degli eterni "avremmo potuto" o "avremmo dovuto" su cui il nostro presente pone le proprie radici ideologiche: Querido Fidel è il film che fa per voi. O forse no. Si, perché non c'è cosa peggiore dell'ingombrante déjà-vu cinematografico: [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 ottobre 2021
Tonino De Pace
Sentieri Selvaggi

Opera d'esordio per Viviana Calò e come conviene anche programmatica, con un valore forse anche futuro, occupando, pur con le sue manchevolezze, Querido Fidel, un posto finora vuoto nella nostra cinematografia. Tutto ruota attorno a Emidio Tagliavini, napoletano convinto comunista castrista, che in una Napoli quasi somigliante alla Cuba di Fidel Castro, obbliga la sua famiglia ad un regime di vita [...] Vai alla recensione »

NEWS
GUARDA L'INIZIO
sabato 13 novembre 2021
 

Su MYmovies i primi minuti della commedia di Viviana Calò. Dal 18 novembre al cinema. Guarda l'inizio »

TRAILER
venerdì 29 ottobre 2021
 

Regia di Viviana Calò. Un film con Gianfelice Imparato, Valentina Acca, Antonino Bruschetta, Jhon Narváez, Agamenon Quintero. Da giovedì 18 novembre al cinema. Guarda il trailer »

[LINK] FESTIVAL
martedì 28 settembre 2021
Giancarlo Zappoli

Gianfelice Imparato è Emidio Tagliavini, uomo buono tenacemente ancorato ad un passato che non tornerà. Presentato al Bifest 2021. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati